martedì 30 settembre 2014

Correlazione tra il nostro DNA e il cosmo



Correlazione tra il nostro DNA e il cosmo









Dalla Russia la scoperta ufficiale


Molti maestri spirituali sanno già da tempo che il nostro corpo può essere programmato da lingua, parole e pensieri. Ora questo è stato scientificamente provato. Il DNA umano funziona come una specie di “Internet biologico“, ed è sotto molti aspetti superiore a quello artificiale. Nuove ricerche scientifiche in Russia, direttamente o indirettamente, spiegano fenomeni quali chiaroveggenza, intuizione, guarigioni spontanee e guarigioni a distanza, autoguarigioni, tecniche di affermazione, aloni di luce attorno alle persone e molto altro.

In più si potrebbe affermare una medicina completamente nuova, nella quale il DNA può essere riprogrammato con delle parole e frequenze, SENZA LA NECESSITÀ di prelevare e reintrodurre singoli geni. Soltanto il 10% del nostro DNA serve a produrre le proteine, ed è questo 10% che viene esaminato dai ricercatori occidentali. Il rimanente 90% viene considerato “junk DNA”, DNA spazzatura. Tuttavia i ricercatori russi, convinti che la natura non abbia creato questo 90% a caso, hanno esplorato questo 90% del DNA assieme a linguisti e genetisti. I risultati di questa ricerca sono semplicemente rivoluzionari !

Il nostro DNA non sarebbe solo responsabile della struttura del nostro corpo, ma servirebbe anche come banca dati e per comunicare. I linguisti russi hanno scoperto che il codice genetico (specialmente il 90% “inutile”) segue le stesse regole di tutte le lingue dell'uomo. A questo scopo, gli studiosi hanno comparato le regole di sintassi (il modo di mettere insieme le parole per formare le frasi), semantica (lo studio del significato delle parole) e le regole base di grammatica. Hanno scoperto che il nostro DNA segue un determinato schema grammaticale. Quindi le lingue dell'uomo non si sono formate casualmente, ma sono insite nel DNA.

Il biofisico e biologo molecolare Pjotr Garjajev e i suoi colleghi hanno anche analizzato le qualità vibrazionali del DNA. In breve sostengono che “i cromosomi vivi funzionano esattamente come un computer olografico che usa radiazioni laser di DNA endogeno”. Gli studiosi sono stati in grado, per esempio, di proiettare determinate frequenze (suono) con una specie di raggio laser sul DNA, modificando la frequenza di esso e quindi l'informazione genetica stessa. Dato che la struttura base del DNA è uguale alla struttura della lingua, non è necessaria alcuna codifica del DNA. Si possono semplicemente usare parole e frasi della lingua umana! Anche questo è stato provato scientificamente.

La sostanza del DNA (nel tessuto vivo, non in provetta) reagirà sempre a questi raggi modulati e addirittura alle onde radio, se vengono utilizzate le frequenze giuste. Questo spiega perché tecniche come affermazioni, ipnosi e simili hanno un effetto così forte sugli uomini e il loro corpo: per il nostro DNA reagire al linguaggio è perfettamente naturale. Mentre i ricercatori occidentali prelevano singoli geni dalle eliche del DNA e li inseriscono altrove, i russi hanno creato un mezzo per influenzare il metabolismo delle cellule attraverso frequenze di luce e di onde radio, riparando i difetti genetici. Gli studiosi hanno addirittura catturato uno schema di informazioni di un DNA particolare e lo hanno trasmesso a un altro, riprogrammando le cellule. In questo modo hanno trasformato, per esempio, embrioni di rana in embrioni di salamandra, semplicemente trasmettendo informazioni di DNA! Così le informazioni sono state trasmesse senza gli effetti collaterali che possono manifestarsi quando si prelevano e reinseriscono dei singoli geni dal DNA.

Quindi è stato provato ciò che i maestri spirituali sanno già da tempo. Ovviamente la frequenza utilizzata deve essere quella giusta. Per questo motivo non tutti otteniamo lo stesso successo. Ogni individuo deve lavorare sul proprio processo e sviluppo interiore per stabilire una comunicazione conscia con il DNA. Più sarà alta la consapevolezza di un individuo, meno ci sarà la necessità di un congegno, e si potranno ottenere questi risultati da soli. La scienza finalmente finirà di prendersi gioco di queste idee e confermerà e spiegherà questi risultati. E non finisce qui.

I ricercatori russi hanno anche scoperto che il nostro DNA può creare delle interferenze in un vuoto, producendo un “tunnel spaziale” ! Questi tunnel sono l'equivalente microscopico dei cosiddetti “ponti Einstein-Rosen” in prossimità di buchi neri (lasciati da stelle estinte). Sono dei collegamenti tra aree completamente diverse nell'universo, attraverso i quali si può trasmettere al di fuori di spazio e tempo. Il DNA attrae questi pezzi d'informazione e li trasmette alla nostra coscienza. Questo processo di ipercomunicazione (telepatia, channeling) è più efficace in uno stato di rilassamento. Stress, preoccupazione o un cervello troppo attivo rendono inefficace l'ipercomunicazione, o le informazioni trasmesse saranno completamente distorte e inutili.

Un esempio di ipercomunicazione lo troviamo, per esempio, nel mondo degli insetti. Quando la regina di un formicaio viene separata dalla sua colonia, le formiche lavoratrici continuano il loro lavoro secondo un piano preciso. Ma se la regina rimane uccisa, tutte finiscono di lavorare; nessuna formica sa più cosa fare. Sembra che la regina trasmetta i suoi “piani di costruzione” anche se è lontana, attraverso la coscienza di gruppo dei suoi sudditi. L'importante è che sia viva. Negli uomini, spesso si ha un fenomeno di ipercomunicazione quando improvvisamente si trova l'accesso a informazioni al di fuori della propria conoscenza. Questa ipercomunicazione viene vissuta come ispirazione, intuizione o trance. Il compositore Giuseppe Tartini per esempio una notte sognò il diavolo seduto accanto il suo letto che suonava il violino. La mattina successiva Tartini fu in grado di ricordarsi esattamente lo spartito e scriverlo: ne risultò la sonata “Il trillo del diavolo”.

Un infermiere 42enne per molti anni sognò una situazione nella quale era collegato a una specie di enciclopedia sotto forma di CD-Rom. In quei sogni gli venivano trasmesse delle conoscenze di ogni genere, e la mattina seguente era in grado di ricordare tutto. Gli arrivò un flusso enorme di informazioni, e sognava per lo più dettagli tecnici che erano al di fuori della sua conoscenza. Quando vi sono questi casi di ipercomunicazione, si possono osservare dei fenomeni sovrannaturali nel DNA. Gli scienziati russi hanno irradiato diversi campioni di DNA con dei raggi laser e su uno schermo si è formata una tipica trama di onde che, una volta rimosso il campione, rimaneva sullo schermo. Allo stesso modo si suppone che l'energia al di fuori dello spazio e del tempo continua a passare attraverso gli tunnel spaziali attivati anche dopo la rimozione del DNA. Gli effetti collaterali più frequenti nell'ipercomunicazione sono dei campi magnetici vicini alle persone coinvolte. Gli apparecchi elettronici possono subire delle interferenze e smettere di funzionare per ore. Quando il campo elettromagnetico si dissolve, l'apparecchio ricomincia a funzionare normalmente. Molti operatori spirituali conoscono bene questo effetto.

Grazyna Gosar and Franz Bludorf nel loro libro Vernetzte Intelligenz spiegano queste connessioni in modo chiaro e preciso. Gli autori riportano anche alcune fonti secondo le quali gli uomini sarebbero stati come gli animali, collegati alla coscienza di gruppo, e quindi avrebbero agito come gruppo. Per sviluppare e vivere la propria individualità, tuttavia, avrebbero abbandonato e dimenticato quasi completamente l'ipercomunicazione. Ora che la nostra coscienza individuale è abbastanza stabile, possiamo creare una nuova forma di coscienza di gruppo. Così come usiamo Internet, il nostro DNA è in grado di immettere dati nella rete, scaricare informazioni e stabilire un contatto con altre persone connesse. In questo modo si possono spiegare i fenomeni quali telepatia o guarigioni a distanza.

Senza un'individualità distinta la coscienza collettiva non può essere usata per un periodo prolungato, altrimenti si ritornerebbe a uno stato primitivo di istinti primordiali. L'ipercomunicazione nel nuovo millennio significa una cosa ben diversa. I ricercatori pensano che, se gli uomini con piena individualità formassero una coscienza collettiva, avrebbero la capacità di creare, cambiare e plasmare le cose sulla terra, come fossero Dio ! E l'umanità si sta avvicinando a questo nuovo tipo di coscienza collettiva.

Il tempo atmosferico è piuttosto difficile da influenzare da un solo individuo, ma l'impresa potrebbe riuscire dalla coscienza di gruppo (niente di nuovo per alcune tribù indigene). Il tempo viene fortemente influenzato dalla frequenza risonante della terra (frequenza di Schumann). Ma queste stesse frequenze vengono prodotte anche nel nostro cervello, e quando molte persone si sincronizzano su di esse, o quando alcuni individui (p. e. maestri spirituali) concentrano i loro pensieri come un laser, non sorprende affatto che possano influenzare il tempo. Una civiltà moderna che sviluppa questo tipo di coscienza non avrebbe più problemi né d'inquinamento ambientale, né di risorse energetiche; usando il potere della coscienza collettiva potrebbe controllare automaticamente e in modo naturale l'energia del pianeta.

Se un numero abbastanza elevato di individui si unisse con uno scopo più elevato, come la meditazione per la pace, si dissolverebbe anche la violenza. Il DNA sembra essere anche un superconduttore organico in grado di lavorare a una temperatura corporea normale. I conduttori artificiali invece richiedono per il loro funzionamento delle temperature estremamente basse (tra -200 e -140°C). Inoltre, tutti i superconduttori possono immagazzinare luce, quindi informazioni. Anche questo dimostra che il DNA sia è grado di farlo.

Vi è un altro fenomeno legato al DNA e ai tunnel spaziali. Normalmente questi minuscoli tunnel sono altamente instabili e durano soltanto una frazione di secondo. In certe condizioni però si possono creare dei tunnel stabili in grado di formare delle sfere luminose. In alcune regioni della Russia queste sfere appaiono molto spesso. In queste regioni le sfere a volte s'innalzano dalla terra verso il cielo, e i ricercatori hanno scoperto che possono essere guidati dal pensiero. Le sfere emettono onde a bassa frequenza che vengono anche prodotte dal nostro cervello, quindi sono in grado di reagire ai nostri pensieri.

Queste sfere di luce hanno una carica energetica molto elevata e sono in grado di causare delle mutazioni genetiche. Anche molti operatori spirituali producono queste sfere o colonne di luce, quando si trovano in uno stato di profonda meditazione o durante un lavoro energetico. In alcuni progetti per la guarigione della terra queste sfere vengono catturate anche nelle foto. In passato di fronte a questi fenomeni luminosi si credeva che apparissero degli angeli. In ogni caso, pur mancando le prove scientifiche, ora sappiamo che persone con queste esperienze non soffrivano affatto di allucinazioni. Abbiamo fatto un grande passo in avanti nella comprensione della nostra realtà. Anche la scienza “ufficiale” conosce le anomalie della terra che contribuiscono alla formazione dei fenomeni luminosi. Queste anomalie sono state trovate di recente anche a Rocca di Papa, a sud di Roma.


N.B. L'articolo intero (in inglese) si può trovare sulla pagina http://www.fosar-bludorf.com/(Kontext - Forum for Border Science). Tutte le informazioni sono tratte dal libro "Vernetzte Intelligenz" di Grazyna Fosar e Franz Bludorf, ISBN 3930243237; purtroppo per ora esiste soltanto in tedesco.








Il DNA è spiritualmente intelligente e “sa” chi siamo! 



Inizia un cambiamento nel pianeta. È il cambiamento di cui parlavano i Maya ed è un frattale temporale potenziale per il risveglio della coscienza – la capacità del pensiero Umano di vibrare più alto come mai prima. Ciò crea il potenziale dell’alleanza con il proprio Sé Superiore.


Una espansione di coscienza sta investendo il globo, stimolando l'umanità a livello cellulare affinché si risvegli.
C'è un immenso cambiamento vibrazionale sulla terra, e proprio a causa di esso, assistiamo ad un'accelerazione degli schemi di comportamento degli esseri umani sia positivi, sia negativi.
Questo scenario da cambiamento in atto viene trainato dalle onde di Luce (energia spirituale che proviene dalla Fonte Divina) che stanno continuamente bombardando il nostro sistema solare e il piano terrestre.


Qualcuno potrebbe domandare: Perché così tante persone sul pianeta non lo capiscono - non lo sentono o non lo vedono? Questo, carissimo, si tratta di libera scelta. Chi non ha espresso l’intenzione di far parte di questo spostamento interdimensionale non farà attenzione a cose che sono importanti per coloro che l’hanno espressa.
Avevate forse idea che la Terra stesse cambiando dimensione, o che aumentasse la velocità del tempo? L’adesso è cambiato - il tempo reale si è modificato e la geologia del pianeta sta rispondendo ad una struttura temporale più veloce. State osservando cose nella geologia che forse non avreste mai visto in vita vostra. Essendo cose che fanno parte della vostra esistenza, non le avevate notate prima.


Molti di voi hanno pensieri molto elevati. State iniziando a scoprire ciò che è dentro di voi e a cui non avevate mai pensato prima.
Il DNA “sa” chi siete. Nel vostro corpo ci sono cento trilioni di molecole della doppia elica del DNA che sono tutte uguali. Formano intorno a voi un campo che si estende per circa otto metri e che ha un nome ebraico: Merkabah. Vedete, il DNA è l’elemento sacro dentro di voi.
La scienza lo vede a modo suo, perché osserva la doppia elica in cui ci sono tre miliardi di parti chimiche in ogni molecola di DNA. Ogni loop attivo di DNA ha tre miliardi di parti chimiche. Tuttavia, quando la scienza studia questa chimica, vede soltanto quel tre percento che in realtà non fa nulla. Questo tre percento è il sistema lineare che crea tutti i geni del corpo Umano.
Tutto il resto della chimica, che rappresenta più del novanta percento della totalità del vostro DNA, non è capito perché la scienza cerca sempre la linearità. Gli scienziati vogliono esaminare le cose che si aspettano di trovare nella loro realtà. Poiché il novanta percento che vedono sembra un mistero, continuano a concentrarsi solo sul tre percento, perché è quello che sembra fare tutto il lavoro. Essere Umano, se la tua coscienza è lineare allora quello sarà tutto ciò che vedrai – sistemi lineari e un comportamento lineare.


Il DNA può essere spiegato solo se lo si linearizza, perché gli Esseri Umani non riescono a esaminare qualcosa che va oltre la loro capacità di comprensione delle dimensioni. Avete raggiunto un limite di logica e certi concetti cadono in orecchie sorde, in una coscienza sorda, perché non c’è comprensione. Le cose che non si trovano nella vostra realtà sono per voi inconcepibili. Così, per essere studiato, tutto l’argomento di un aspetto multidimensionale deve essere messo su una linea retta.


Intorno a voi c’è un campo totalmente e completamente multidimensionale, sapevate? Questo campo viene generato da circa cento trilioni di pezzetti chimici chiamati DNA. La scienza non sa come comunichino tra loro e non riesce a vedere le proprietà multidimensionali che vi sono presenti. Ancora non vede pienamente gli attributi quantici del DNA.


Solo circa il tre percento del DNA è chimica 3D. Il resto è informazione multidimensionale, nascosta in quel che appare come chimica casuale. Il DNA c’è una parte lineare e una parte multidimensionale. Se osservata al microscopio, vedrete solo la parte lineare... le parti chimiche. Non vedete la parte invisibile multidimensionale. La parte multidimensionale, tuttavia, è reale quanto quella nelle 3D. È altrettanto reale quanto una qualunque parte chimica. E la potreste anche vedere, se aveste un microscopio multidimensionale. Non si tratta di una cosa esoterica, è soltanto invisibile per gli Umani. È vera, esiste ed è una magnifica struttura cellulare in molte dimensioni. La parte lineare è evidente e semplice, occupa meno del cinque percento del tutto. La parte multidimensionale, che è la maggior parte del DNA, è complessa e difficile da spiegare. Lì c’è il vostro Registro Akashico, cioè il pacchetto energetico di informazioni delle vite che avete vissuto qui. Lì c’è il Sé Superiore. Lì c’è tutto ciò che definite spirituale. Il DNA è spiritualmente intelligente, ma solo se vibrate a quel livello più elevato che gli permette di funzionare pienamente. Questo è il motivo per cui la maggior parte dell’umanità è consapevole soltanto del tre percento di esso e non dà per nulla credito all’altra parte.





Fisica quantistica applicata alla cellula



La materia e l'energia di cui è composto l'organismo sono tra loro legate da un principio di dualità che le rende tramutabili l'una nell'altra (A. Einsten, premio nobel 1921).
La Fisica quantistica dimostra che le particelle elementari quali l'elettrone ed il fotone sono caratterizzate da una duplice natura: corpuscolare ed ondulatoria. Sotto questo aspetto un fotone, ossia un singolo raggio di luce, si può tramutare in una particella (dualismo della funzione "onda-particella").
In accordo con le teorie, sperimentalmente dimostrate, di Fritz Albert Popp, tutti i sistemi viventi sono caratterizzati da una debole emissione di energia definita con il termine di biofotoni, ovvero di quanti energetici che, in quanto tali, si propagano alla velocità della luce, fornendo una sorta di luminescenza che va dall'infrarosso all'ultravioletto. L'intensità di questa radiazione corrisponde a quella di una candela osservata a dieci chilometri di distanza. Ma la cosa straordinaria è che questa luce formata da biofotoni costituisce una vera e propria linea dicomunicazione istantanea tra le varie regioni dell'organismo, che non viene filtrata dalle membrane cellulari o da altri blocchi .
Ogni cellula emette dunque segnali specifici, caratteristici del tessuto, e quindi dell'organo, di cui fa parte e comunica con le altre cellule attraverso questo fenomeno di risonanza.
Le cellule di uno stesso organo sono caratterizzate dalla medesima risonanza.
Secondo Popp i biofotoni originano dal nucleo cellulare ed in particolare dal DNA, che in questa ottica potrebbe essere paragonato ad una stazione radio che riceve e trasmette i segnali elettromagnetici che regolano le funzioni vitali.
I biofotoni costituiscono il linguaggio con il quale le cellule scambiano informazioni per dar vita ad un organismo.
I sistemi viventi sono quindi caratterizzati da un'immensa rete di interconnessioni interne ed esterne, e ogni cellula del nostro organismo, tramite il suo DNA, che funziona come un trasmettitore-ricevitore, emette e riceve segnali frequenziali.
Tutte le cellule dell’organismo sono quindi in continua ed istantanea comunicazione fra di loro e si scambiano messaggi sotto forma di biofotoni che hanno caratteristiche elettromagnetiche con precisi effetti biologici. Si tratta di un sistema di autoregolazione continua, i cui dati fanno dialogare le cellule fra di loro e con l'ambiente esterno, per mantenere un equilibrio dinamico che ci mantiene in salute.
Il significato pratico è che tutta la nostra vita, le esperienze, le emozioni interagiscono con psiche, corpo e ambiente inducendo continui adattamenti. I problemi e le esperienze negative diventano disarmonia o energia bloccata, quindi sintomo e patologia.
Le cellule ricevono ed elaborano le informazioni. I nostri geni (DNA) sono influenzati sia dalle condizioni ambientali, dal cibo, dai campi magnetici, dall’inquinamento, da tutto ciò che proviene dall’esterno, ma anche da tutto ciò che proviene dall’interno, dal nostro mondo interiore, inclusi i pensieri e le nostre credenze. E’ importante modificare quindi le convinzioni negative che operano a livello inconscio, perchè rendono vano ogni tentativo di cambiamento. Per fare ciò dobbiamo renderci consapevoli di questi processi inconsci per poter mettere in atto meccanismi di rinnovamento e scardinare il meccanismo dell’autosabotaggio. La filosofia yoga, con le varie esperienze meditative che insegna, è uno dei percorsi di crescita più sicuri e veloci per raggiungere questo equilibrio di autoconsapevolezza. Non per niente la parola yoga significa "unione": unione ed armonia fra il microcosmo interno di pensieri ed emozioni e l'Universo esterno, a dimostrazione che le nostre menti e la nostra coscienza fanno parte di una Mente e una Coscienza infinitamente più grande.


Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons


(Fonte: http://www.studirosacrociani.org/comunicazioni/dna-e-relazione-col-cosmo/ http://informaridendo.blogspot.it/2012/11/il-dna-e-spiritualmente-intelligente-e.html  
http://www.medicinadolce.it/Fisicaquantisticaemedicina.html - Fonte immagine: Deviantart - Rieditato da http://ragazzaindaco.blogspot.it/ )


sabato 27 settembre 2014

Messaggio per i "bambini" Indaco, Cristallo e Arcobaleno






Si, sicuramente hai letto centinaia di siti web che ti dicono che sei speciale e che sei diverso, questo è un qualcosa che sai già.. questo è il tuo sentire da sempre.. da quando eri un cucciolo di uomo, ti guardavi intorno, guardavi la tua famiglia, i tuoi amici, le persone, osservavi il contesto in cui vivevi con altri occhi e sentivi dentro di te quel qualcosa di "estraneo" che non ti apparteneva. Sono certa che molte volte avrai pensato: "Ma perché si comportano cosi?!" - "Perché mi sento cosi diversa/o da loro?!!" ... " Perché sono qui?!"

Perché sei qua?

Per ESSERE QUA.

Tanti di voi hanno doni speciali, alcuni di voi hanno un dono non evidente agli occhi umani. Il dono di cui sto parlando non è normalmente riconosciuto da altre persone come cantare, dipingere, scrivere, essere uno scienziato, danzare e altre forme di espressioni creative che gli umani possiedono.

No, il dono di cui ti sto parlando è unico. E' la tua "unicità". E' la tua essenza il tuo dono. Il tuo dono SEI TU!!! Ed è il dono che ti lega al resto delle anime Indaco, Cristallo, Arcobaleno e Diamante. Voi siete qui perché avete bisogno di ESSERE QUI.

Sono certa tu senti la stessa premura di compiere la tua missione come tutti gli altri bambini/ adulti, però sai che è qualcosa di più che cambiare la società, che sicuramente è una bella cosa ed è necessaria, ma sai che "qui" la società è  solo un'altra espressione di illusione. È probabile che tu abbia tante competenze e abilità, cosi tante infatti, che spesso non c’è una che tu prenda in mano e porti avanti. Ogni volta che ti dedichi a qualcosa, pur finendola, ti senti non realizzato.

Quello è perché la tua abilità speciale non è ancora conosciuta alla maggior parte della umanità. L'abilità che tu hai portato con te è quella di canalizzare il divino nella terra. La tua missione speciale è quella di ESSERE QUI.

SII QUI sulla terra il più che puoi. So che molti di voi hanno il desiderio di "tornare a casa", in quel posto colmo di amore, che avete sempre avuto nel cuore. In quel "posto" dove veramente siamo tutti uno, dove non c'è odio, non c'è invidia, non c'è rabbia, tutti sono uguali, tutti sono fratelli e sorelle. 

So che per voi è difficile vivere in questo mondo alle volte, le guerre e la natura che soffre vi procurano molto dolore. La vostra sensibilità non è compresa, la vostra visione del mondo è ignorata e presa in giro. In alcuni casi è difficile, ma tenete duro. Le persone reagiscono così perché non conoscono l'Amore, non ricordano quell'Amore che appartiene a "casa". 

In questo momento più che mai, dobbiamo tenere duro, stringerci l'uni agli altri, avere comprensione per quelle anime che sono nella confusione.

E' importantissimo riconoscere ciò che sei/siamo. Non scoraggiarti se non riesci a trovare il tuo compito, piuttosto guarda dentro te stesso e riconosci il tuo compito in te, ricorda sempre che tu stesso sei il dono che hai sempre cercato. Vicino a te le persone guariranno, si armonizzeranno, diventeranno più psichiche, più creative, loro fioriranno. Questo è perché il tuo talento, la tua missione, la tua abilità invisibile è quella di portare la luce nel cuore della terra e della umanità. Essendo parte di questa realtà il tuo Essere è in  collegamento diretto con l'Unità, agisci come un sentiero, un canale, un filo che lega entrambe le dimensioni.

Se diventa difficile essere nel presente e rilasciare la paura, ricordati sempre che sei comunque incarnato in un corpo umano, non bistrattarti, non colpevolizzarti, accetta tutti i tuoi lati, sperimentali, per comprendere l'essere umano che trovi di fronte a te. La paura è parte della mente, di quel tuo lato umano, accetta la mente e coopera con lei per comprendere il prossimo. Immergiti in te stesso, osserva la tua parte umana, questo sarà di grande aiuto per comprendere le persone che incontrerai qui. 


Non temere nulla, Tu sei nell'Amore.









Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

giovedì 25 settembre 2014

Lo stato emotivo trasmette informazioni


Contagio emozionale globale




Il cuore pulsa secondo una schema ritmico che riflette le emozioni che si stanno provando.

Se si tratta, per esempio, di frustrazione o ansia, il ritmo assume uno schema incoerente, mentre se si prova un sentimento di apprezzamento o sollecitudine, esso si configura secondo uno schema più coerente.

In questo modo, il vostro stato emotivo viene trasmesso nell’ambiente circostante, influendo anche sulle persone attorno a voi: costoro ricevono informazioni circa il vostro stato emotivo e voi, a vostra volta, siete influenzati da quello degli altri, che ve ne rendiate conto o meno.

I ricercatori, infatti, hanno potuto misurare lo schema del ritmo cardiaco di una persona nel tracciato delle onde cerebrali di un’altra accanto a lei (McCraty, Atkinson et al. 1998; McCraty 2002). Mentre il campo elettromagnetico del cervello si estende a non più di alcuni centimetri dal cranio, quello del cuore è stato misurato a oltre tre metri e probabilmente copre un’area ancora superiore. Questo significa che si può essere fortemente influenzati dalle energie elettromagnetiche che emanano dal cuore altrui.

Nel mondo attuale le esperienze emozionali positive sono poche e sporadiche… a predominare sono i contesti caratterizzati da campi elettromagnetici negativi. Le ragioni di ciò sono comprensibili, e quel che conta non è scoprire di chi è la colpa, bensì capire come fare per cambiare questo stato di cose.
Sempre più in fretta: i fattori di stress nella vita quotidiana
Negli ultimi vent’anni il tempo e gli eventi hanno subito una straordinaria accelerazione, per effetto delle tecnologie e dei sistemi di comunicazione ad alta velocità: e le reazioni emozionali delle persone si sono adeguate a questi nuovi ritmi. Il risultato è che la paura e l’ansia ne vengono amplificate, e lo stesso avviene con l’irritazione e la rabbia.

La mente si affanna per star dietro alla valanga di informazioni che la raggiunge e il fatto che i media diano ampio spazio a qualsiasi evento negativo abbia luogo ovunque nel mondo contribuisce ad alimentare l’ansia e la paura. A completare il quadro, una cultura della velocità che spinge le persone a fare una molteplicità di cose allo stesso tempo.

Se non si riesce a prendersi il tempo necessario per riequilibrarsi prima di affrontare un nuovo compito o di essere nuovamente investiti da una massa di informazioni, le energie cominciano a dissiparsi. Quando non si riesce a mantenere il passo con i ritmi sempre più frenetici della vita, le emozioni superano i livelli di guardia.

Deficit di attenzione

Stiamo crescendo un’intera generazione che può agevolmente far saltellare la propria mente fra il computer, il telefono, il telefonino, le faccende di casa e la cena, tutto contemporaneamente. La mente ne può anche uscire rafforzata, ma se questo non è accompagnato dal parallelo rafforzamento del cuore, la sfera emozionale può subire pesanti conseguenze. Lo stress dilaga e alla fine la mente perde di efficacia, il cuore ammutolisce e l’intero organismo si deteriora. Fare troppe cose allo stesso tempo ha per effetto di frammentare l’attenzione e di portare la mente a una sorta di paralisi, creando una situazione permanente di deficit di attenzione che soffoca il cuore e compromette la creatività.
Lo dimostra l’aggravarsi dei problemi emozionali manifestati sia dai bambini in età prescolare, sia dagli adolescenti e dai giovani fino all’università: prima erano soprattutto problemi di relazioni tra pari, mentre oggi si tratta di stress e ansia generalizzati.

virus emozionale

Negli ambienti di lavoro… spesso la negatività di una persona accende e alimenta quella di un’altra, e in breve si crea un virus emozionale che contagia chiunque sia a portata d’orecchio.

Un virus emozionale si trasmette di persona in persona e di gruppo in gruppo attraverso le parole e l’energia. I giudizi, il biasimo, la rabbia, gli stati d’animo negativi o l’autocommiserazione operano come veicoli del virus.

… Lo schema incoerente del ritmo cardiaco di una persona, riflesso delle sue emozioni negative, viene trasmesso nell’ambiente circostante, attraverso il suo campo elettromagnetico, come un’onda radio. Non stupisce, quindi, che in un ascensore affollato le persone tendano automaticamente a rinchiudersi in se stesse e a innalzare intorno a sé barriere protettive.

Il corpo è facilmente contagiato dai sentimenti altrui mediante una sorta di telepatia emozionale, anche senza che la mente ne sia consapevole. Questo spiega perché è possibile ritrovarsi completamente spossati dopo una riunione anche quando l’argomento in discussione non ci riguardava particolarmente da vicino. È l’energia emozionale incoerente del gruppo a provocare nei singoli stress ed esaurimento. L’organismo percepisce l’incoerenza e vi risponde producendo ormoni dello stress.

La vulnerabilità al virus

Quando ci si sente stressati o sopraffatti si è maggiormente vulnerabili a un virus emozionale. In tali circostanze è talmente facile farsi risucchiare dalla reattività emozionale negativa degli altri che i ritmi cardiaci risultano disturbati e l’intero organismo precipita nel caos, aprendo inoltre le porte agli attacchi di qualsiasi altro virus. Molti cadono ammalati nell’arco di pochi giorni dopo un attacco d’ira o uno sconvolgimento emozionale. Quando si è prostrati a livello emozionale, diventa più facile prendersi un raffreddore o un’influenza, o sviluppare un problema in organi deboli o particolarmente predisposti (Cohen, Tyrrell e Smith 1991; Kiecolt-Glaser et al. 1996).

Al contrario, quando si governano bene le proprie emozioni e tutto l’organismo funziona in buona coerenza, il sistema immunitario ne risulta rafforzato e meglio attrezzato per respingere infezioni e malattie (Rein, Atkinson e McCraty 1995; McCraty et al. 1996). Quando vi trovate in uno stato di coerenza cardiaca, siete più protetti dalle energie incoerenti di chi vi circonda.

Questo non significa che diventiate insensibili agli altri, anzi: più alta è la coerenza, maggiori sono la compassione e la comprensione per i loro sentimenti, a cui reagirete guidati da una disposizione mentale emozionalmente più matura. È una situazione analoga a quella del genitore calmo ed emozionalmente stabile, che sa capire meglio come aiutare un figlio con difficoltà psicologiche rispetto a un genitore alterato o che si fa facilmente risucchiare dagli squilibri del figlio.

Lo stress è un problema sistemico

Le persone sono talmente interconnesse che lo stress è diventato un problema sistemico, a livello sia personale sia collettivo; ciò nondimeno, la nostra società tende a non affrontarlo come tale. La ragione è che sono le emozioni a governare le persone più di quanto le persone governino le proprie emozioni. L’alto grado di interconnessione fra le persone significa che non possiamo più ignorare lo stress e l’energia emozionale incoerente degli altri, né possiamo tentare di controllare la cosa mediante regole totalitarie. Le emozioni possono essere soffocate, ma non per questo scompaiono.

La causa principale dell’attuale epidemia di stress è l’incapacità di capire come gestire le emozioni.

In genere le persone credono che sia la mente a tenere sotto controllo le situazioni, mentre invece sono le emozioni a dar forma ai pensieri, alle scelte e ai comportamenti. Sono le emozioni che perpetuano la paura e il dubbio.

La ricerca scientifica ha ora rivelato che è possibile coinvolgere il cuore nel governo delle emozioni, per fornire le nuove percezioni necessarie per trasformare lo stress, a livello sia individuale sia collettivo.

Assumersi la responsabilità

È compito di ognuno di noi contrastare l’epidemia di stress. Così come è nostro dovere fare tutto il possibile per cambiare l’ambiente che alimenta lo stress.

Basta una sola persona capace di governare le emozioni attraverso il cuore per innescare la trasformazione dell’ambiente circostante. Abbiamo la possibilità di creare un ambiente più coerente – cambiando quel che possiamo cambiare e tamponando ciò che va oltre le nostre possibilità – mediante l’espressione energetica del cuore.

Ci vuole una certa pratica, un po’ come imparare a mangiare con i bastoncini cinesi. Poi ci si diverte anche.

È attraverso il cuore che le persone cambiano. Intuitivamente tutti lo sanno, ma in genere non si sa come fare perché non se ne capisce il meccanismo. Osserviamo casi di insegnanti e mentori pieni di sollecitudine e carisma che sono stati capaci di far cambiare rotta a un bambino in difficoltà, e questo ci ispira e commuove.

Soluzioni cercate dalla mente, senza partecipazione del cuore

Quando è la mente ad andare in cerca di soluzioni, vi ritrovate calati nel pieno di una sorta di duello mentale con qualcun altro o con voi stessi: la mente tende o ad affrontare a muso duro lo stress o a rassegnarvisi, ed entrambi gli atteggiamenti provocano un depauperamento emozionale perché escludono in parte l’azione del cuore.

Quando il cuore si fa progressivamente da parte, cambiano i sentimenti e le sensazioni che si provano, contraendo le nostre capacità percettive nelle comunicazioni con gli altri.

La sfera emozionale perde di lucidità, si fa arida e depressa.

Le percezioni virano sul pessimismo e sul cinismo. È esattamente quel che accade nelle relazioni interpersonali quando i problemi generatori di stress non vengono risolti. Alla fine, essi possono provocare disturbi di ansia, depressione o una strisciante infelicità: a livello mentale vi convincete di essere felici e che la vostra vita scorre senza problemi, ma sotto sotto sentite che vi manca qualcosa in termini di qualità e autorealizzazione. Quel qualcosa è il vostro cuore. Poiché il cuore è la vostra fonte di vitalità e di visione profonda, è importante che impariate a proteggervi da un’atmosfera stressante senza escludere la sensibilità del cuore.

Chiedetevi in che modo influisce su di voi l’accelerazione del tempo e degli eventi. Esiste un particolare ambiente stressante che vi condiziona? Avete contratto un virus emozionale? A casa? Al lavoro? In gruppi o in attività che vi coinvolgono particolarmente? Dai media? Da altre fonti? Ora domandate al cuore che cosa potreste fare per alleviare lo stress. Scrivete le risposte sul quaderno o nel computer.

Nel profondo del cuore

Abbiamo scoperto che molti dei metodi esistenti per alleviare lo stress in sostanza si riconducono all’aiutare le persone ad ascoltare e rispettare il proprio cuore. A chi ha dovuto sempre lottare per procedere nella propria vita (e si tratta della maggior parte di noi) questa indicazione spesso appare troppo facile o troppo semplice, anche perché l’idea di amare, di apprezzare, di accondiscendere, di sostenere e di avere compassione per se stessi è in conflitto con il modello culturale secondo il quale ogni beneficio va conquistato con la sofferenza (il che vale solo fino a che la sofferenza è così grande che il gioco non vale più la candela). Ricorrendo al cuore per “resettare” il campo energetico emozionale diventa possibile, invece, vedere le cose con più buonsenso.








Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons


(Fonte: www.pilastridiluce.net )

martedì 23 settembre 2014

Sequenze di numeri dai nostri Spiriti Guida e flussi astrologici



Sequenze di numeri dai nostri Spiriti Guida
 e flussi astrologici









Ci sono determinati numeri che vi appaiono in modo sincronico, come 222, 333, 444, 1234, e 11 11 : i seguenti numeri vengono utilizzati dal nostro Spirito guida per guidarci nel nostro cammino spirituale . Queste visualizzazioni sono segni che ci indicano come proseguire nella strada del percorso di crescita spirituale.

Come nella numerologia, lo studio dei numeri è  il modo in cui essi riflettono certe attitudini e tendenze caratteriali, come parte integrante del piano cosmico. Ogni lettera ha un valore numerico che fornisce una relativa vibrazione cosmica . La somma dei numeri nella vostra data di nascita e la somma del valore derivato dalle lettere del nome forniscono una interrelazione di vibrazioni. Questi numeri mostrano la personalità della persona, lo scopo nella vita ed i talenti che si celano nell'individuo.

Esperti in numerologia utilizzano i numeri per determinare il momento migliore per affrontare eventi e situazioni che porteranno crescita nella persona.


Pitagora , il matematico greco vissuto 569-470 aC, è detto da molti come il creatore di gran parte di ciò che chiamiamo numerologia oggi. Le origini reali della numerologia anteriori a Pitagora, sono i Veda indù.

Numeri diversi definiscono caratteristiche differenti. I numeri possono cambiare per noi nel corso di tutta la vita, ma ci sono quei numeri stabili che sono nati con l'influenza del nostro carattere, il comportamento, i punti di forza e di debolezza.


Sequenze di numeri inviate dalle nostre Guide

I nostri Spiriti Guida sono assegnati a noi dalla nascita, possiamo rendercene conto o meno, ma ci guidano e ci consigliano nel corso di tutta la nostra vita.  Ci aiutano ad evolvere e crescere, spiritualmente ed anche personalmente in modo che possiamo raggiungere il nostro pieno potenziale, 
trovare la nostra vera natura, e trovare il nostro posto nel mondo. I nostri Spiriti Guida vogliono aprire la comunicazione con noi, per stabilire un dialogo, in modo da donarci consigli e risposte sempre al momento opportuno.

Il modo più comune con cui le nostre Guide Spirituali iniziano ad aprire le comunicazioni con noi è attraverso sequenze di numeri; in tempi antichi l'interpretazione dei loro messaggi risultava essere diverso, come vedere un particolare tipo di uccello o altro animale, ma nell'era digitale moderna, circondata da numeri ovunque guardiamo, le nostre Guide Spirituali utilizzano sequenze di numeri per comunicare.

Una volta scoperto che questo è il primo modo in cui le nostre Guide Spirituali cercano di comunicare con noi, non possiamo ignorare le sequenze di numeri che ci vengono mostrate in ogni dove, ovunque noi volgiamo lo sguardo.


I nostri Spiriti Guida ci comunicano le sequenze di numeri in molti modi. Uno di questi sarà di attirare dolcemente la nostra attenzione verso una certa direzione in modo da guardare nel lasso di tempo l'orologio, un numero di telefono su un cartellone, una targa di un auto e cosi via.

Questi numeri appariranno finché noi non ci fermiamo un attimo a chiederci: "ok, questa cosa è strana! Cosa significa?"

Coloro che sono consapevoli di questo fenomeno diventano abili a leggere il significato delle sequenze di numeri. I vostri Spiriti Guida possono fornire indicazioni, consigli e risposte a qualsiasi domanda si richiedere, per quanto importante o banale. Ad esempio, si può vedere il 333 segno quando si pensa di cambiare lavoro.
Ricordate, non affannatevi nel ricercare i numeri in quanto saranno loro a trovare nel momento giusto voi, essi si manifestano quando è il momento giusto.


Perché le nostre Guide usano determinate sequenze? 

Le sequenze di numeri che usano sono specifiche e abbastanza limitate per fornire tutte le indicazioni, consigli e risposte, per non creare confusione e saper discernere ad ogni segno il relativo messaggio.
Utilizzando troppe sequenze si potrebbe fare di ogni apparizione un segno provocando conflitti e contraddizioni, trovando poi difficoltà nell'interpretazione di essi.





Numero comune nelle Sequenze: 


111
Questo numero è utilizzato per indicare che i vostri pensieri sono legati l'inizio di un nuovo ciclo nella vostra vita.

E' necessario monitorare i pensieri con attenzione, per essere sicuri di pensare solo a ciò che si vuole. Questa sequenza è un segno che c'è un cancello di apertura di opportunità, e i vostri pensieri si stanno manifestando in forma a velocità record. L' 111 è come la luce luminosa di una lampadina lampo. Significa che l'universo ha appena preso un'istantanea dei vostri pensieri e li si manifesterà in forma. 



222

Questo è un segno di conferma che siete sulla strada giusta, facendo la cosa giusta e andando nella giusta direzione. Quindi è necessario continuare con questa linea di pensiero.


333

Questo numero indica che i vostri Spiriti Guida sono d'accordo con i vostri pensieri e sentimenti e potrebbero essere interpretati come un Cosmico 'Sì!' a domande che avete posto o idee si può avere.

* 333 nella Terza Dimensione

Voi siete i tre, perché tu sei un manifestazione di Dio in forma finita. Come tale, si definisce ciò che si crea. Ed ora il vostro Sé Superiore sta cominciando a mostrare qualcosa di nuovo. Per come hai giocato così a lungo nella terza dimensione, la terza dimensione è ora finalmente entrata nella terza fase.

444

Questo segno della tua Guida Spirituale significa il loro disaccordo con i vostri pensieri e sentimenti e può essere interpretato come un cosmico 'No!' a domande che avete posto o idee si possono avere.

Drunvalo Melchizedek interpretazione della 444: La Scuola dei Misteri: Che cosa sta accadendo nella vita è una lezione intorno conoscere la Realtà. Questa scuola sta imparando, come ad esempio la lettura di libri o studiare un soggetto, ma facendo non reale.


555

Quando vedete questo segno vuol dire che la vostra vita sta cambiando, con la vostra volontà o meno. 
In ogni caso i vostri Spiriti Guida vi informano che un cambiamento nella vostra direzione percorso di vita si è appena verificato ed è tempo per voi di cambiare, Muovetevi con esso.

666

I vostri pensieri sono in equilibrio in questo momento, dopo esservi concentrati per troppo tempo sul mondo materiale a causa dello squilibrio mentale ed emotivo.
Questo numero indica che i vostri pensieri non sono ancora chiari e suggerisce di lasciar andare quella linea di pensiero. Fluite.


777

Questo numero indica che una lezione è stata imparata. E 'un segno di riconoscimento e di realizzazione - che hai imparato una lezione e che i vostri Spiriti Guida vogliono farvi conoscere la vostra vita più adatta a voi.


888

Una fase della vostra vita sta per finire e questo è un segno di preavviso per prepararsi al nuovo. Questa sequenza di numeri può significare che si sta attraversando uno "scioglimento"  emotivo, nella carriera, o in una relazione.


999

Completamento. Questa è la fine di una grande fase nella vostra vita personale o globale. I vostri pensieri nel momento in cui vedete questo numero indicano che questi pensieri porteranno al completamento o la fine di una fase della tua vita.


000

L'unità con l'Universo. I tuoi pensieri sono in unità con l' Universo . Questo numero indica che i vostri pensieri sono in unità con la volontà divina per la tua vita.







Di tanto in tanto, potrete vedere le seguenti serie di sequenze di numeri. Questi sono segni che riguardano i vostri pensieri e sentimenti, e le influenze astrologiche che agiscono sulla vostra vita attuale, vale a dire le vostre personali influenze planetarie .

Questi segni si differenziano dai segni Spirito Guida sopra, questi numeri si riferiscono a un periodo breve (ore e giorni) di influsso astrologico:

1010, 0101, 1001, 0011, 1100

Questi segni indicano che i vostri pensieri sono in unità con il vostro cammino spirituale e le vostre influenze astrologiche.


2020, 0202, 2002, 0022, 2200


Questi segni indicano che i vostri pensieri sono in unità con i vostri influssi astrologici.


3030, 0303, 3003, 0033, 3300

Questi segni indicano un cosmico 'sì'; i vostri pensieri sono in unità con i vostri influssi astrologici.


4040, 0404, 4004, 0044, 4400

Questi segni indicano un cosmico 'No'; i vostri pensieri non sono in unità con i vostri influssi astrologici.


5050, 0505, 5005, 0055, 5500 

Questi segni indicano che un cambiamento nel vostro modo di pensare si è verificato che è in unità con i vostri influssi astrologici.


6060, 0606, 6006, 0066, 6600

Questi segni indicano che il vostro pensiero attuale è in equilibrio con le vostre influenze astrologiche.


7070, 0707, 7007, 0077, 7700

Questi segni indicano che hai imparato una lezione di vita che è in unità con i vostri influssi astrologici.


8080, 0808, 8008, 0088, 8800

Questi segni indicano che una fase della vostra vita sta per finire che è in unità con i vostri influssi astrologici.


9090, 0909, 9009, 0099, 9900

Questi segni indicano che una fase della tua vita è giunta alla fine che è in unità con i vostri influssi astrologici.


000, 0000

Questi segni indicano che i vostri pensieri sono in unità con i vostri influssi astrologici.
Segni sul Sentiero Spirituale





I seguenti segni sono utilizzati dai nostri Spiriti Guida per guidarci nel nostro cammino spirituale. Questi numeri ci fanno sapere come stiamo facendo e che cosa dobbiamo fare dopo.


Questi numeri dati dai nostri spiriti guida si riferiscono alla nostra vita / percorso spirituale in termini di settimane, mesi e anni:

1010, 0101, 1001, 0011, 1100

Questi segni indicano che i vostri pensieri sono in unità con il vostro cammino spirituale e le vostre influenze astrologiche.


111, 1111

Questi segni indicano che i vostri pensieri sono corretti per il nuovo ciclo della vostra vita e sono sul vostro cammino spirituale. Consigliano di proseguire con questi pensieri riferiti ad un nuovo ciclo nella vostra vita che è sul vostro cammino spirituale.



121, 1221, 2121, 2211, 1122

Questi segni indicano che i vostri pensieri sono allineati con il vostro cammino spirituale. Questi pensieri richiamano la vostra attenzione. Questi vi condurranno lungo il vostro cammino spirituale . Questi numeri vogliono dire: 'Stai seguendo il tuo cammino!'.


131, 1331, 1313, 3311, 1133

Questi segni indicano un Cosmico 'Sì!' I vostri pensieri sono idonei al vostro cammino.


141, 1441, 1414, 4411, 1144

Questi segni indicano un Cosmico 'No!' Monitorate i vostri pensieri e procedete per migliorarli.


151, 1551, 1515, 5511, 1155

Questi numeri indicano che è appena avvenuto un cambiamento nel vostro cammino. Che vi piaccia o no, è giusto per voi ed è sul vostro cammino spirituale . Procedere nella nuova direzione.



161, 1661, 1616, 6611, 1166

Questi numeri indicano che i vostri pensieri sono in equilibrio con il vostro cammino spirituale. Questi segni sono come una segnaletica orizzontale che gli Spiriti Guida usano per tenerci sulla strada giusta e ci impediscono di deviare verso il basso in quella sbagliata. Questo segno è l'opposto di 121, 1221, ecc e ti ricorda di rivolgere la vostra attenzione sul percorso che state attraversando, poiché potrebbe essere quello sbagliato. Potrebbe significare : 'Non stai seguendo il tuo cammino!'.


171, 1771, 1717, 7711, 1177

Questi segni indicano che una lezione è stata appresa lungo il vostro cammino spirituale. Avete imparato una lezione che i vostri Spiriti Guida vogliono farvi imparare ed è importante e necessario per voi per progredire sul vostro cammino.


181, 1881, 1818, 8811, 1188

Questi numeri indicano che una fase della vostra vita sta per finire. Questi segni indicano che i vostri pensieri per quanto riguarda una parte della vostra vita sono in linea con il vostro cammino spirituale e, seguendo questi pensieri, la fase che si è attraversata sta volgendo alla fine.


191, 1991, 1919, 9911, 1199

Questi segni indicano il completamento o la fine di una fase nell vostro cammino spirituale. La fase può o non può essere giunta al termine effettivo nel momento in cui vedete questi segni, ma, se si seguono i pensieri che al momento sono presenti in voi la fase si completerà.





Altre sequenze di numeri



2323, 2332, 2233

Questi segni indicano che il tuo Spirito Guida è in accordo e ti dona il sostegno riguardo i vostri pensieri, piani o azioni previste. Questo segno è spesso visto dopo aver stabilito un rapporto con il vostro Spirito Guida e dopo aver consapevolizzato l'importanza dei numeri e dei loro messaggi.


1234, 234, 456

Se state ripetutamente vedendo queste sequenze di numeri come il 1234, questo è un segno dal tuo Spirito Guida che i tuoi pensieri sono progressivi. Vedrete questo segno quando si parla di una parte della vostra vita che vi preoccupa o desiderate cambiare. Vedendo questa sequenza numerica subito dopo questi pensieri è un segno che i vostri pensieri sono progressivi; la tua vita progredirà seguendo questi pensieri e avrete il vostro sostegno dalle Guide Spirituali nel suo perseguimento.


321, 432, 543
Se state ripetutamente vedendo sequenze di numeri come il 321, questo è un segno del tuo Spirito Guida che i vostri pensieri sono regressivi. Vedrete questo segno quando si sta pensando ad una parte della tua vita. Vedendo questa sequenza di numeri subito dopo tali pensieri è un'indicazione che la vostra vita avrà un passo indietro se si segue il corso di azione che stanno prendendo i vostri pensieri.






Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons


(Fonte originale: 

spirituale-path.com/numerology.htm / 
lightworkers.org  / 
globalpsychics.com 
Rieditado da: http://ragazzaindaco.blogspot.it/
Traduzione: Michela Marini  )


sabato 20 settembre 2014

Fenomeno ORBS : Tutto quello che serve sapere



Fenomeno ORBS


Cosa sono? 
(Varie teorie e ricerche scientifiche)







Rispondere a questa domanda può essere semplice, ma poi per cercare di rispondere in modo completo ed esauriente la risposta diventa sempre qualcosa di complesso.

O.R.B.S. non è una parola che ha uno specifico significato, è un acronimo inglese e per intero significa Orbital Reduction Ball Shine, che tradotto in Italiano suona così: Piccola Palla Orbitale Brillante.

Il nome non rende giustizia al fenomeno, molto probabilmente è stato un nome scelto quando le ricerche serie sul fenomeno non erano ancora state effettuate e si è scelto in maniera popolare un nome in base alle impressioni date dall'impatto visivo del fenomeno.

Per quanto ci riguarda, dopo tutte le nostre scoperte il nome che renderebbe giustizia a questo fenomeno sarebbe: Sfere Elettromagnetiche a Fotosensibilità Variabile, che in Inglese suonerebbe così: Electromagnetic Spheres with Variable Photosensitivity. Un acronimo della cosa potrebbe essere E.S.VA.P. o Esvap.

Gli Orbs (o Esvap) sono delle piccolissime sfere di grandezza inferiore ad un granello di sabbia costituite da 2 campi elettromagnetici, un campo elettromagnetico esterno caricato negativamente e un campo elettromagnetico interno più piccolo caricato positivamente. Con questa configurazione gli Orbs non riflettono la luce ma si limitano a deviarla risultando invisibili. Questa configurazione possiamo definirla Fase Morta o Oscura.

Possono essere immortalate su fotografie e filmati a patto che sia presente una forte fonte luminosa, senza la quale è impossibile ritrarle nelle foto o nei video.

E' necessaria la presenza di una forte fonte luminosa perchè gli Orbs (o Esvap) non brillano di luce propria ma di luce riflessa, infatti quando vengono colpiti dai fotoni (tutto emette fotoni e i fotoni hanno una carica elettrica negativa) innescano una reazione in funzione della carica positiva o negativa dei loro campi elettromagnetici.

Gli Orbs diventano visibili quando il campo elettromagnetico esterno inizia a caricarsi positivamente accumulando cariche positive presenti nell'aria e di conseguenza il campo elettromagnetico interno inizia a caricarsi negativamente. L'inizio di questo processo di carica è definibile Fase di Carica, in questa Fase gli Orbs sono poco visibili e poco brillanti, la quantità di fotoni che riescono a riflette è molto scarsa. Questa è la Fase in cui di norma si possono vedere facce o disegni all'interno degli Orbs.

Quando la carica del campo elettromagnetico esterno è totalmente positiva e di conseguenza la carica del campo elettromagnetico interno è totalmente negativa gli Orbs raggiungono la massima brillantezza riflettendo la totalità dei fotoni della luce da cui sono colpiti. Questa Fase è definita Fase di Espulsione. Caratteristica peculiare di questa Fase è la presenza di cerchi concentrici all'interno della sfera luminosa che non dipendono dagli Orbs ma è un effetto di riverbero della luce del flash che rimbalza tra i campi elettromagnetici.

I due campi elettromagnetici poi si scaricano tornando alle cariche originarie, questo momento è definito Fase di Scarica e si può notare un alone circolare esterno agli Orbs ben definito ed un cerchio interno che appare come un velo più trasparente.


Gli Orbs sono anche visibili ad occhio nudo, è sufficiente porsi dietro la fotocamera e scattare una fotografia facendo scattare il flash e guardando nell'aria antistante il punto di scatto del flash, non più distante di 10 centimetri dal punto in cui si genera la luce del flash, si osserveranno molti piccolissimi puntini luminosi, di un colore bianco intenso da non confondere con altre impurità dell'aria che risultano di forma diversa da quella di un puntino e dalla luce più opaca. Quei piccolissimi puntini luminosi sono gli Orbs.


Un altro modo per osservare gli Orbs sempre e indipendentemente dalla Fase in cui si trovano è attraverso l'ausilio di apparecchiature all'infrarosso, trattandosi di campi elettromagnetici è possibile osservarli con videocamere dotate di modalità di ripresa notturna, con questa tipologia di attrezzatura non è necessaria una forte fonte luminosa.

Gli Orbs non appaiono solamente sulle foto scattate attraverso fotocamere digitali ma anche su fotografie scattate con le classiche macchine fotografiche a rullino. Anche macchine fotografiche costruite negli anni '70 sono capaci di immortalare gli Orbs su rullino a patto che scatti il flash e che ovviamente in quel momento siano presenti nell'aria gli Orbs.


Gli Orbs che appaiono più grandi in realtà sono fuori fuoco per questo sembrano più grandi, ma sono solamente più vicini all'obiettivo della fotocamera o macchina fotografica.

Gli Orbs non sono in alcun modo polvere o pulviscolo presente nell'aria.

Gli Orbs non sono una manciata di pixel difettosi presenti in tutte le fotocamere digitali.

Gli Orbs non sono collegati in alcun modo all'acqua o alla pioggia, solo l'umidità ha un ruolo indiretto nel manifestarsi del fenomeno degli Orbs, infatti l'umidità favorisce la dispersione delle cariche positive dal terreno all'aria, ma nonostante l'umidità gli Orbs saranno visibili solo se presenti e la presenza degli Orbs non è in alcun modo legata alla presenza di umidità.

Gli Orbs sono sferici e da qualsiasi angolazione si fotografano o riprendono rispetto alla direzione del flash appaiono sempre come sfere dal cerchio completo.

Gli Orbs che presentano anomalie di qualsiasi genere e che di norma vengono classificati come Orbs irregolari o anomali sono tali perchè in automatico o in modo manuale si sono attivati o sono stati attivati degli effetti fotografici come quello contro gli occhi rossi (questo è il più comune), o l'effetto pennello o pittura, o uno qualsiasi degli effetti fotografici disponibili. Il risultato è che gli Orbs appaiono luminosi in modo molto più omogeneo e che spesso manca dalla sfera uno spicchio di luna rivolto verso la parte esterna della fotografia.

Gli Orbs sono visibili perchè in corrispondenza di particolari configurazioni di carica dei campi elettromagnetici funzionano come se fossero dei fotomoltiplicatori naturali. I fotomoltiplicatori sono in pratica degli strumenti da laboratorio attraverso cui si studiano i singoli fotoni di luce, il loro funzionamento si basa sull'intensità progressiva di più campi elettromagnetici a carica controllata che amplificano il singolo fotone fino a scomporlo per poterlo studiare.

Gli Orbs riescono a riflettere la luce del flash e a brillare proprio perchè funzionano come i fotomoltiplicatori, sono una sorta di naturale e rudimentale fotomoltiplicatore.
Gli Orbs nell'aria si muovono, logicamente nel movimento degli Orbs influiscono vento, pressione atmosferica, temperatura, e quant'altro caratterizza il movimento dell'aria, ma la causa principale del movimento degli Orbs è la presenza di cariche elettrostatiche presenti nell'aria.

Quando gli Orbs hanno il campo elettromagnetico esterno caricato negativamente seguono la "strada" con la presenza di maggiori cariche elettrostatiche positive, quando invece il campo elettromagnetico esterno è caricato positivamente seguono la "strada" con la presenza maggiore di cariche elettrostatiche negative.

Per questo l'andamento degli Orbs nell'aria è altamente irregolare, possono compiere cambi di direzione repentini fino a quasi 360° e possono compiere rapidissime accelerazioni e brusche frenate.

In alcune foto può essere immortalato tra Orbs fermi e ben definiti un Orbs che lascia una strisciata, quell'Orbs rispetto agli altri si muove ad una velocità elevatissima, basta pensare che la strisciata rappresenta lo spazio percorso dall'Orbs in un lasso temporale di 0,004 secondi o al massimo di 0,008 secondi, ossia il tempo che rimane aperto l'otturatore durante una fotografia con il flash.





Approfondimenti, studi e dichiarazioni di ricercatori



Il fenomeno è stato notato relativamente pochi anni fa, ma Internet si è impadronito di una quantità tale di materiale fotografico da far pensare che dietro ad esso ci sia qualcosa di reale.

Le prime spiegazioni abbozzate dagli esperti lasciano decisamente perplessi:

Craig Amilton Parker, in un suo recente libro dal titolo "Protecting the Soul", (Proteggere l'anima), sostiene che gli ORB sono di varia natura. Ci sarebbero ORB naturali, che non sarebbero altro che trasferimenti di energia, mentre altri ORB sarebbero errori fotografici dovuti a polvere nell'aria, ed infine altri ancora sarebbero spiriti benevoli.


Nel sito orbguide.com quest'anno è comparsa un'ulteriore spiegazione. Si tratterebbe di sfere di energia prodotta dagli Spiriti: gli ORB non sarebbero, dunque, Spiriti essi stessi.

Sempre nello stesso sito si propone una spiegazione di tipo fisico, secondo la quale gli ORB sarebbero insiemi di particelle subatomiche sconosciute le quali, colpite dalla luce di un flash, produrrebbero quegli strani effetti per un fenomeno legato alla fluorescenza dell'insieme.

In altre parole gli ORB verrebbero eccitati dall'energia dei fotoni del flash e l'energia assorbita dall'ORB sarebbe trattenuta e farebbe passare alcuni elettroni della struttura dell'ORB ad uno stato (livello energetico) eccitato.
Subito dopo, trascorso il breve tempo di decadimento proprio della fluorescenza, essi riemetterebbero energia nel campo del visibile, facendo apparire gli ORB.

Dave Juliano, nel sito theshadowlands.net , sostiene che gli ORB sono spostamenti di energia legati allo psichismo di alcuni soggetti che emetterebbero tale energia e che essa sarebbe da correlarsi, in un modo decisamente poco chiaro, con gli spiriti.




Quello che segue è del ricercatore Giorgio Rambaldi.


Gli Orbs , o Globi di Luce, hanno una loro realtà fisica , anche se extradimensionale, anche a metri e metri di distanza hanno una loro tridimensionalità , per quanto sottili essi appaiano . Non sono luminosi di per sè, ma ciò che li rende tali è lo strato di materia eterica di cui sono composti . Questa , almeno , è la risultanza delle immagini che ci fornisce un comune apparecchio fotografico digitale .


Di fatto , il sensore CCD è di tipo quantico e bidimensionale , il che significa che ha la tendenza a ridurre le immagini su un piano di realtà più compresso di quanto realmente non sia e , inoltre , va tenuto presente che la struttura stessa dell' Orb varia a seconda della qualità ottica ed elettronica della macchina che lo riprende.

Questo fenomeno è dovuto , probabilmente , alla differente interpretazione di una realtà sottile ( e quindi di difficoltosa identificazione da parte di un sistema digitale ) , che conduce sul filo del rasoio la disposizione dei pixel che riguardano quella sezione dell’ immagine. Sostanzialmente, riprendendo un mobile con accanto un Orb , anche modificando alcuni parametri al computer , avremo una struttura precisa e nitida per quanto concerne il mobile e una struttura più imprecisa e mutevole per quanto riguarda il Globo , causa la componente eterica più rarefatta , più sottile di quest’ ultimo . Sembrerebbe che l’irradiazione luminosa e improvvisa del flash li evidenzi , rendendo visibile una sostanza che si muove normalmente nella gamma infrarossa , ad opera anche del sistema CCD che opera questo passaggio trasformando in luce visibile quella parte di infrarosso vicino attraverso il passaggio elettroni – fotoni , ma questo fatto agisce sulla loro struttura complessiva , alterandone la frequenza e rimandandoli in uno stato quantico a noi non percepibile .

Veniamo ora alle ipotesi sulla loro natura, o se vogliamo, sulle loro funzioni. Vorrei considerare come primaria , quella delle “Forme Pensiero”: ogni persona , come lei certo sa meglio di me , si muove entro i confini di una propria rete mentale ( una gabbia senza sbarre ) , formata da masse di forme pensiero che sono il frutto delle proprie attività cerebrali , intendendo il cervelllo come organo medium tra il corpo e la Mente.


Gli studiosi dei fenomeni acustici potranno comprendere meglio la dinamica della creazione delle forme pensiero, riferendosi alle forme geometriche che si producono:

  • Quando una placca di risonanza, in cristallo solitamente, viene cosparsa di sabbia e si modifica lievemente l’orlatura della placca stessa.

  • Quando essa viene fatta vibrare colpendola con una bacchetta od altro, si produce un getto di granellini verso l’alto, che, ricadendo, forma disegni che sono strutturalmente identici al contenuto degli Orbs.

Questo per accennare alla naturale tendenza della materia ad organizzarsi in forme tondeggianti e geometriche, sia essa appartenente alla nostra dimensione fisica o ad altre, molto prossime ad essa.


Dobbiamo anche considerare l’intera gamma di queste esperienze, per avere un comune denominatore. Si tratta, oltre che di fenomeni frequenziali, di fenomeni temporali.

Contemporaneamente alla interpenetrazione dimensionale, si ha una sovrapposizione temporale, se vogliamo interpretare il Tempo secondo lo schema abituale a cui siamo legati e sottomessi.


Altre deduzioni del ricecartore Giorgio Rambaldi sono :

Gli Orbs , quelli ovviamente autentici , svolgono diverse funzioni sul piano esoterico. Appartenendo ad un piano vibrazionale che la Teosofia definisce “Mentale “, essi rispondono, di fatto, a picchi di pensiero particolari che li richiamano.

Io ormai li saluto, quando, in deterrminate condizioni ambientali e di luogo (meglio se vi sono molto legno e del vetro) , essi si annunciano con un colpo secco, che credo corrisponda al momento in cui attraversano la materia fisica. Lo fanno in modo preordinato, come se avessero una coscienza.

Io credo che , di per sè , siano soltanto ” messaggeri ” , ma l’impulso che li spinge e che li crea è quello che li dirige , che dà loro uno scopo . La mia gatta nera, li vede e grazie a questo posso fotografarli anche quando transitano in silenzio di qui . A volte sono in posizioni evidentemente strategiche, come delle web – cam eteriche che spiano i nostri movimenti .





Possono interagire con gli esseri umani?

Finora non si ha notizia certa che gli Orbs possano interagire con gli esseri umani. E’ tuttavia possibile che con una certa pratica di concentrazione si possa percepire la presenza degli Orbs nell’ambiente, identificando il punto in cui si trovano in quel momento. Le fotografie scattate in questi casi dimostrano l’effettiva presenza degli Orbs che erano stati rilevati sul piano dell’intuizione.

Non vanno dimenticati neppure i casi di fotografie scattate al momento in cui gli animali domestici sono stati visti immobili a fissare davanti a loro una certa zona dell’abitazione. Anche queste immagini mostrano l’evidente presenza degli Orbs che erano di fronte a loro.

C’è chi è andato oltre le ipotesi della ricerca basata generalmente sulla fisicità del fenomeno ed è giunto a dichiarare, in piena convinzione, che gli Orbs siano gli spiriti dei defunti che si trattengono tra i vivi per i loro più disparati motivi.

Tra questi c’è M.F. Chance Wyatt, di Melbourne, che nel suo libro “Spirits Visit Earth: Documented and Recorded Spiritual Happenings”, scritto nel 2008, dichiara che gli Orbs sono delle entità disincarnate che vivono tra gli esseri umani in attesa di oltrepassare la soglia che li porta verso aree più profonde dell’Aldilà. Egli è dell’idea che gli Orbs che noi vediamo sulle fotografie sono gli spiriti che decidono di voler essere fotografati.

Secondo Wyatt alcune persone particolarmente dotate di sensibilità psichica sarebbero capaci di individuare gli Orbs ad occhio nudo solo perché essi sono in grado di decidere se e da chi farsi vedere.

In appoggio a questa affermazione interviene Klaus Heinemann, un fisico sperimentale dell’Università di Tubinga, Germania, e ricercatore per l’UCLA e la NASA e docente presso la Stanford University, che dichiara di aver notato come gli Orbs siano facilmente fotografabili quando vengono interpellati, come se fossero creature intelligenti, e si chiede loro di poterli fotografare. Cosa che, secondo lui, non potrebbe avvenire se gli Orbs fossero solamente particelle di polvere in sospensione.

Il Prof. Heinemann insieme a Miceal Ledwith, filosofo e membro della Commissione Teologica Internazionale del Vaticano, ha scritto un libro sui globi di luce intitolato “The Orb Project”, edito negli USA nel 2007, in cui riporta che “la ricerca sui globi di luce è solo all’inizio e le immagini di queste emanazioni spirituali ci forniscono l’evidenza di una prova scientifica dell’esistenza di un mondo spirituale”.

Lo statunitense Wyatt, da parte sua, ha anche una spiegazione sul fatto che questi spiriti appaiano in forma di sfera in quanto questa forma rappresenta la più semplice che possano assumere, pur potendo fare altrimenti, poiché la sfera applica una forza eguale e costante su tutta la superficie della sua struttura.

L’équipe di Wyatt ha provveduto a fotografare gli Orbs con particolari apparecchiature a raggi infrarossi, telecamere e complesse attrezzature fotografiche munite di speciali lenti ottiche.

L’osservazione dei loro movimenti, ripresi con attrezzature a infrarossi, ne dimostra la notevole velocità motoria autonoma, anche con cambi di direzione improvvisi non influenzabili dal vento o da altri mezzi fisici. Dai rilevamenti effettuati gli Orbs osservati presenterebbero una dimensione sferica variabile dai 5 ai 15 centimetri di diametro.





Gli Orbs nelle fotografie esistono lo afferma la Nasa

Il Professore Klaus Heinemann, un ricercatore della NASA, l'agenzia spaziale americana, stava un giorno sfogliando una raccolta di foto scattate da sua moglie ad un raduno di guaritori spirituali, quando ha notato che molte di esse contenevano lo stesso pallido, ma chiaramente definito, cerchietto di luce, come una luna in miniatura, sospesa sopra alcuni dei soggetti ripresi. Dapprima, gli è sembrata solo una coincidenza: come tutte le persone molto razionali, ha inizialmente presunto che le foto fossero difettose:

" Ho pensato che i cerchietti fossero causati da polvere, particelle sospese nell'aria, anomalie del flash, gocce di vapor d'acqua e così via" dice il Prof Heinemann. 'Poi mi sono talmente incuriosito, che sono ritornato nella stanza dove le foto sono state scattate, nella speranza di trovare una spiegazione logica- come un specchio sullo sfondo- ma non trovai nulla". 

Nè poté trovare alcun difetto nella macchina fotografica di sua moglie e, da scienziato con un'esperienza considerevole nelle sofisticate tecniche microscopiche d'esame della materia -fino a livelli di risoluzione atomica - possiamo esser certi che i suoi metodi furono più che rigidi. Ancora confuso, Heinemann partì in quarta per scoprire che cos'altro avrebbe potuto causare i misteriosi cerchietti. Lui e sua moglie hanno così cominciato a scattare a vanvera centinaia di foto digitali, per vedere se fosse possibile ricreare i misteriosi cerchietti. In effetti riuscirono a farli comparire di nuovo, ma per quanto assurdo possa sembrare - solo se loro lo chiedevano-, le apparizioni diventavano visibili alla macchina fotografica! Hanno anche scoperto che questo metodo funziona particolarmente bene quando si fotografano raduni spirituali.

Cosa diamine stava succedendo? Di nuovo uno strano mal funzionamento di tipo tecnico sembrava la risposta ovvia. Tali anomalie accadono frequentemente nella fotografia digitale. Se, per esempio, si dà una lieve scossa ad una macchina fotografica durante lo scatto, specialmente con luce fioca, si può ottenere facilmente un'immagine duplice. Il Prof Heinemann ha nuovamente escluso un difetto tecnico perché egli era in grado di eliminare, grazie alle sue conoscenze, tutti i problemi comuni associati con la fotografia digitale- come particelle di polvere, goccioline d'acqua, riflessi ed un sacco di altre cause probabili, eppure gli Orbs di luce continuavano ad apparire. Più immagini riprendeva, più acquistava esperienza nello studio delle bizzarre proprietà di queste luci brillanti.

Heinemann ha condotto dozzine di esperimenti usando due macchine fotografiche poste su treppiedi, sotto condizioni controllate. In uno dei suoi primi tentativi ha scoperto che gli orbs possono muoversi molto velocemente, fino a 800 Km/h o anche più. Ha anche osservato che, scattando due foto contemporaneamente con due macchine fotografiche che inquadrano lo stesso oggetto, ma da due angolazioni diverse, l'orb appare solo in una delle due immagini riprese simultaneamente, come se gli Orbs, in qualche modo, avessero scelto su quale macchina fotografica apparire o se apparire su tutt' e due! Alla fine, ad Heinemann è stata lasciata una sola conclusione: che stava indagando su una forma di intelligenza paranormale!

"Ritengo senza alcun dubbio, che i globuli di luce siano uno dei più significativi fenomeni al di fuori di questa realtà che l'umanità abbia mai visto" dice Heinemann. "Fin' ora, c'è stata un' enorme casistica aneddotica sul fatto che il mondo dello spirito esiste, ma ora ritengo che non c'è più nulla di aneddotico. Grazie alla tecnologia digitale, possiamo vederlo per la prima volta, dato che stiamo confrontandoci con un fenomeno non-fisico- benché reale."

La tentazione, naturalmente, è di giubilare tali affermazioni come fandonie poichè molti Professori e colleghi di Heinemann considerano la sua ricerca una totale stupidaggine, ma un numero crescente di altri scienziati rispettabili rifiuta di rigettare l'ipotesi che gli Orbs di luce potrebbero offrire un'affascinante occhiata sull'ignoto. All'inizio di quest'anno, la prima conferenza mondiale sugli Orbs ha avuto luogo a Sedona,in Arizona, dove molti scienziati si sono fermamente dichiarati e convinti che si tratti d'un fenomeno paranormale genuino.

Le loro conclusioni, se corrette, possono avere implicazioni enormi sul nostro modo di vedere l'universo e sul ruolo che in esso giochiamo. Gli esperti dicono che solo perché qualcosa non è stato ancora scientificamente verificato, non vuol dire che non esiste. William Tiller, un fisico teorico che da ben 35 anni indaga su coscienza e materia alla Stanford Università, in California, ha ricordato alla conferenza che ciò che noi vediamo coi nostri occhi fisici comprende meno del 10 per cento dell'universo noto, perché la visione umana opera solo in una limitata regione dello spettro elettromagnetico.
Per esempio, sebbene sappiamo che esistono, non possiamo vedere le onde radio, anche se trasportano enormi quantitativi di informazioni.

Similmente, Miceal Ledwith, un professore di Teologia che per dieci anni è stato Presidente del Maynooth College alla National University of Ireland, ha ricordato agli scettici che quando, nel 1861, il Dr Ignaz Semmelweis aveva affermato che ci poteva essere un collegamento invisibile tra i chirurghi che non si lavavano le mani e l'alta incidenza di infezione dopo il parto, i suoi colleghi lo avevano preso in giro, sebbene quella fosse la prima evidenza di ciò che più tardi sarebbe divenuto noto come infezione batterica puerperale. "Molte grandi scoperte storiche sono state messe in ridicolo inizialmente, ' ha detto Ledwith alla conferenza sugli Orbs. 'Per me non c'è dubbio che il fenomeno degli Orbs è vero e merita di esser preso in seria considerazione. Non esistono solo poche foto di Orbs, che possono essere facilmente alterate, ma centinaio di migliaia, in tutto il mondo", Ledwith, che è stato anche membro della Commissione Internazionale Teologica presso il Vaticano, ha infatti una raccolta di più di 100.000 foto di Orbs e continua:

"Essi si presentano in tutte le taglie, variando da alcuni millimetri a molti centimetri, a volte appaiono unici ed a volte a centinaia, in colori varianti dal bianco azzurro, al verde, rosa e dorato. Nel tempo ho capito che il lampo del flash è essenziale per catturarli, persino alla luce del giorno. Credo che questo dipenda dal fatto che gli orbs siano visibili grazie ad un fenomeno noto in Fisica come fluorescenza.
Il flash della macchina fotografica causa un processo di fluorescenza rendendo visibili gli Orbs"

Ledwith è ancora incerto su cosa questi Orbs possano essere davvero, ma non ha dubbi che si tratti di apparizione paranormali: "Credo che possono essere molte cose, come spiriti dei trapassati o, come alcuni Maestri spirituali affermano, spiriti in attesa di nascere in un corpo fisico, oppure rappresentare veicoli di altre intelligenze come spiriti della natura o esseri fatti di pura energia che non si sono mai incarnati in un corpo fisico. Ci sono centinaio di diversi tipi di orbs" Molti Scienziati credono che gli Orbs siano sfere d'energia plasma-simile, ma un'energia che può essere studiata con i normali strumenti di rilevazione, anche se sembra in possesso d'un certo grado di controllo sulla sua forma e sul suo aspetto.

Spesso gli Orbs possono essere fotografati più facilmente in luoghi dove è presente un'intensa energia mentale, come durante i raduni spirituali, dice Ledwith, che regolarmente li vede accanto alle mani o al apo dei guaritori, quasi facessero da assistenti nel processo di terapia spirituale Anna Donaldson è una fotografa freelance che ebbe l'incarico di scattare foto di Keith Watson, un Medium che stava aiutando le autorità ad indagare sulla scomparsa di Sara Payne, una bimba rapita sette anni fa, mentre giocava nel giardino dei nonni, nel Sussex.

La "battuta di caccia" prese inizio dal punto esatto in cui Sara era stata vista per l'ultima volta, perché il Medium aveva suggerito che lì sentiva qualcosa, ed infatti, quando le foto sono state sviluppate, un misterioso globo luminoso è apparso in una delle immagini. 'Io non ho mai creduto a questa roba paranormale' dice Anna, 'però non ho riscontrato alcun difetto nella macchina fotografica, perchè ciò avrebbe causato immagini anomale in tutte le foto e non solo in alcune".

Ancora scettica, Anna ha controllato i negativi e analizzato le immagini per cercarvi difetti tecnici, ma nuovamente non riusciva a trovare una risposta logica- fin quando un ricercatore del Paranormale le ha suggerito che le foto possono catturare l'aura delle persone. Nel caso allo studio, il colore bluastro degli Orbs suggeriva la presenza di uno spirito molto giovane e così Anna è andata in Grecia per fotografare il luogo preciso in cui un altro bambino era scomparso. Con suo enorme stupore, le fotografie evidenziarono nuovamente la presenza di un globo blu. 

Il giorno dopo, non ancora pienamente convinta dato che pensava che si trattasse di un problema legato alle condizioni d'illuminazione, ne scattava altre, ottenendo lo stesso risultato, sebbene questa volta fossero visibili due orbs di colore arancione. 'Ora so che avevo scattato foto di Orbs con tre macchine fotografiche diverse, in due paesi diversi, in tre giorni diversi: non c'è semplicemente nessuna possibilità che si tratti di un fatto casuale o d'un difetto tecnico' dice Anna. "Ancora non so che cosa pensare, ma suppongo che una macchina fotografica in grado di riprendere un'immagine a una velocita' di 1/ 2.000 di secondo, è in grado di scoprire cose impossibili a vedersi ad occhio nudo." E' possibile che si trattasse degli spiriti dei bambini perduti?

Terri Caldwell, un guaritore di Belbroughton, nel Worcestershire, è fra quelli che si dicono convinti del fatto che gli orbs sono la manifestazione evidente di spiriti umani. 'Per me, gli Orbs sono spiriti che semplicemente vanno in giro ad espletare le loro normali attività,' dice Terri. 'Io credo che tutti noi siamo spiriti che hanno un'esperienza fisica, e quando moriamo la nostra energia ,che si porta dietro tutte le informazioni su di noi, continua ad esistere." Ma non tutti gli Studiosi sono convinti che sia proprio così. 

Gary Schwartz, Professore di Psichiatria all'Università dell'Arizona, ha condotto molti esperimenti sugli Orbs con l'aiuto di esperti in Fisica Ottica, ed è rimasto scettico sull'argomento: "Ritengo che la stragrande maggioranza dei casi di cosiddetti Orbs è prontamente attribuita a fenomeni paranormali quando, in effetti, riflessi dispersi in ambienti incontrollati spesso producono immagini similari" ha detto al Congresso, ma questa affermazione non scoraggia Ledwith e soci, che ritengono il fenomeno troppo frequente per essere giudicato fasullo.

'Gli Orbs fanno parte della realtà quotidiana, nè più ne meno di noi. Il loro mondo può essere tanto vero quanto il nostro, ma esiste su frequenze più elevate. Quando cambiamo canale sulla TV non facciamo altro che commutarci su una frequenza diversa che contiene informazioni diverse. E' illogico pensare che ciò che non possiamo vedere non sia vero, solo perché l'occhio umano può ricevere una parte molto ristretta dello spettro luminoso. Molti animali possono vedere in zone spettrali precluse ai nostri occhi.

Il Professore Heinemann ha quindi concluso: "La ricerca sugli Orbs è solo agli inizi, ma le fotografie di queste emanazioni dello spirito ormai offrono un'evidenza- mai come ora vicina alla prova scientifica - dell'esistenza di una realtà spirituale. 





Secondo il portale Mistero quanto segue: 

Con l'avvento sul mercato delle macchine fotografiche digitali , molte persone hanno cominciato a notare " sfere di luce "in varie dimensioni che nella maggior parte delle fotografie apparivano con un bagliore interno.



La differenza fondamentale tra una fotocamera digitale e una macchina fotografica normale è che la fotocamera digitale non ha una pellicola, ma un sensore che converte la luce in cariche elettriche.

Proprio come una macchina fotografica convenzionale, ha una serie di lenti che focalizzano la luce per creare l' immagine di una scena. Anzicche' concentrare questa luce su una pellicola, la proietta su un dispositivo semiconduttore che la registra elettronicamente. Un computer elabora questa informazione elettronica in dati digitali consentendo di vedere ancora più chiaramente all'interno di queste sfere. 

Gli scettici hanno sempre sfatato ogni aspetto dell'universo invisibile, in questo caso, i globi luminosi venivano attributi a particelle di polvere, umidità o alla macchina fotografica difettosa. Al contrario, quelli che hanno svolto ricerche e sperimentato i fenomeni Orb sono convinti del contrario. Gli Orbs sono transdimensionali esseri di luce in parole più semplici sono una forma consapevole di energia spirituale che viaggia attraverso le dimensioni e sono per lo più invisibili ad occhio nudo che sono stati visti solo da poche persone che gli hanno catturati sulle macchine fotografiche digitali. 
Questi fenomeni sono visti per lo più intorno ai luoghi con buone vibrazioni come i luoghi dove le persone cantano, ballano, meditano o pregano, in sostanza dove vi e' una forte emissione di energia molto positiva!

La convinzione più comune è che gli Orbs sono spiriti, cherubini, angeli, fantasmi o Fate che vegliano su di noi e ci guidano in modo molto sottile analizzando i nostri stati di coscienza e il subconscio di consapevolezza.  Le Sfere di Luce simili sono state osservate intorno ai cerchi nel grano e alcuni credono che questi Orbs sono di origine extraterrestre o UFO che si manifestano per interagire con la nostra coscienza. Il Gruppo Modern Day Chi Kung Masters considera gli Orbs come sfere di energia che possono comunicare e guarire.
Gli Orbs possono anche reagire alle emozioni delle persone e compaiono in numero maggiore quando le persone stanno vivendo le emozioni o gli stati coscienti di amore, di gioia e felicità in quanto è un fenomeno interattivo che crea la nostra coscienza .



Caratteristiche secondo la più diffusa concezione delle orbs:

1. essere scattate con macchine fotografiche digitali compatte
2. in un ambiente buio
3. con l'uso del flash
4. non sono visibili ad occhio nudo.

NOTA: Questi 4 punti sono la norma, essi includono polvere, umidità ecc... Poi ci sono le orbs che hanno in comune solo il punto 4.





Una breve guida su come distinguere le orbs dalla polvere, umidità e da altre particelle:





Polveri in sospensione o pulviscolo atmosferico:
Il pulviscolo è facilmente riconoscibile, esso appare irregolare nella forma:  ovale, esagonale, spesso assume una forma goffa. L'anello interno, così come il nucleo, sono completamente assenti, trasparenza quasi zero.










Particelle di umidità, vapore, condensa, umido, pioggia, ecc...:

Le particelle di umidità sono quelle che più somigliano alle orbs, spesso vengono confuse con le stesse. Hanno sia l'anello intermedio che quello esterno in media, ma a volte possono avere 3, 4 anelli e anche di più, il nucleo è assente in ultimo, non meno importante, la loro trasparenza appare limitata perché spesso al loro interno ci sono detriti di sporco o di altri elementi presenti nell'acqua. 


















L'immagine sotto, vi mostra la struttura di una vera orbs nel momento in cui rilascia una minima quantità di luce:


1: sono perfettamente circolari.
2: hanno una corona, ma si evidenzia solo quando rilasciano una certa quantità di luce.
3: possiedono solo due anelli, se così si possono definire.
3: il nucleo e posizionato perfettamente al centro.
4: l'anello esterno e quello interno si distanziano di poco.
5: la loro trasparenza e limpida, in esse non vi e nessun tipo di detriti.
6: si confondono tra le varie particelle presenti nell'aria quando si usa il flash,
e questo e un ostacolo per chi non e abituato a riconoscerle.
7: a volte possono mostrare dei filamenti come questi orbs con filamenti
8: non ha niente a che vedere con organismi uni cellulare.
9: non e un tipo di alga.
10: non si tratta di fulmini globulari.























Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons



(Fonti:  http://www.epvr-research.com/products/cosa-sono-gli-o-r-b-s-e-s-v-a-p-/ - http://misteri.esoterya.com/orbs-globi-di-luce-cosa-sono-realmente/6713/ - http://cellix.xoom.it/orbs.html - http://www.psychics.co.uk/shop/shop_deadbook.html - http://www.shan-newspaper.com/web/misteri/264-visitati-dagli-orbs.html - http://www.spaziosacro.it/interagisci/blog/blog2.php/gli-orbs-esistono-parola-della - http://misteroufo.blogspot.it/2012/07/orbs-esseri-di-luce-transdimensionale.html - 
Rieditate da ragazzaindaco.blogspot.it )