domenica 4 dicembre 2016

Non si aspetta un giorno migliore, lo si crea!



Fare. L'unico modo per cambiare!



L'opportunità dovrebbe essere una cosa che tutti possono sfiorare almeno una volta.

L'occasione di poter intraprendente qualcosa di grande, inaspettato.


Il mondo è così immenso, vasto e dovremmo viverlo a pieno. Meritiamo di vivere la chance della nostra vita ma la vita non è così semplice. O forse sei tu che stai guardando il problema da un punto di vista sbagliato?!

Ti sfido a ragionare!

venerdì 18 novembre 2016

Diario di una ragazza Indaco: Incastri perfetti




INCASTRI PERFETTI



Incastri perfetti definirei così situazioni che la vita ti porta davanti, quelle situazioni che l'uomo inconsapevole definirebbe "caso", fato o destino.
Ignaro della sua forza creatrice, del suo volere che tutto può: è l'essere umano.
È la paura che, spesso, lo porta a non vedere oltre la realtà casuale, dove si cela divertita la verità che lo aspetta lì, poco dopo il velo della sua mente che lesta si prende gioco di lui.

lunedì 26 settembre 2016

Tu non hai un'anima, Tu SEI L'ANIMA


C'è una LUCE DENTRO DI TE CHE NESSUNO POTRà MAI SPEGNERE...



Quale è la Tua strada nella Vita?

... lanciarti e vivere le avventure che la Tua Anima ti spinge a sperimentare. La Tua Anima, se la ascolti, ti dirà quello che devi sperimentare.
Segui il Tuo cuore, i Tuoi sogni, i Tuoi desideri. Fa' quello che la Tua Anima ti chiede di fare, non importa di cosa si tratta, fallo fino in fondo; allora continuerai con un'altra avventura.

La Tua Anima ti ha spinto di Esperienza in Esperienza, di avventura in avventura, per potere

lunedì 22 agosto 2016

L'occhio della mente e la vista dell'anima



Vedere con gli occhi dell'Anima: E' POSSIBILE



La “vista” è il senso che più ci rassicura rispetto alla percezione della realtà in cui viviamo. Il “guardare” è un’azione apparentemente immobile che riempie la coscienza; è accogliere dentro di sé l’intero arco dei colori che si fanno “forma” nella luce, che ne è la sostanza cosmica; ma soprattutto è l’apertura di un “canale” che parte dal cuore e si estende nello Spazio infinito, per poi ritornare alla mente, illuminandola.

Queste facoltà sono proprie anche degli altri sensi: il gusto, il tatto, l’olfatto e l’udito. Tutti insieme ci mostrano infatti la “dimensione” del nostro essere che, per il loro tramite, può sondare con invisibili raggi luminosi, i dettagli della realtà che gli ruota intorno. Ma tutto questo è solo una piccola parte delle nostre potenzialità.

venerdì 5 agosto 2016

La legge dello specchio




LA LEGGE DELLO SPECCHIO
Quello che non ti piace di me, miglioralo in te.

(Alejandro Jodorowsky)



I condizionamenti sociali, le aspettative genitoriali, gli obblighi e i divieti a cui siamo sottoposti dalla nascita, plasmano la nostra personalità e creano modelli di pensiero e di comportamento artificiali che ci allontanano da noi stessi, contraendo le nostre emozioni e dominando i nostri desideri.
Veniamo letteralmente deviati, fino a non sapere più chi siamo, vincolati a vivere esistenze insoddisfacenti, permeate dalla paura o dalla brama, segnali della profonda incoerenza che sentiamo dentro.

mercoledì 3 agosto 2016

Il potere dell'immaginazione




IMMAGINARE:
"IN ME MAGO AGERE"
LASCIO AGIRE IL MAGO CHE è IN ME


CREARE UN NUOVO MONDO E' POSSIBILE



Semplicemente basta andare oltre tutto ciò che ci hanno imposto, che ci hanno ordinato, obbligato, delegato, che ci hanno fatto credere fosse cosa giusta per noi, per tutti, per le apparenze, da quando siamo nati sino ad oggi. Fin da piccoli ci hanno fatto credere che per vivere felici in questa realtà era necessario seguire le regole, ma la domanda fondamentale e necessaria da porsi è: Regole di chi? Regole per chi? Queste regole mi hanno reso felice? Tutte queste imposizioni hanno creato un mondo migliore? Vedo intorno a me persone felici? Ed io sono felice?

domenica 15 maggio 2016

La maschera della società: "Io ti voglio diverso, ma da te stesso"



E' tempo di guardarsi dentro


L’uomo crede di volere la libertà. In realtà ne ha una grande paura. Perché? Perché la libertà lo obbliga a prendere delle decisioni, e le decisioni comportano rischi. (Erich Fromm)

Essere autentici significa vivere in contatto con la parte più vera di sé. Significa non avere più bisogno di nascondere a sé stessi le proprie parti incompiute e fragili, occultandole dietro una “maschera”. Abbiamo creato la maschera per non far vedere le nostre parti in ombra, parti scomode per il nostro io onnipotente che vuole presentarsi al mondo con una facciata di perfezione e di superiorità. L'esperienza della maschera è comune a tutti.

lunedì 25 gennaio 2016

Il fenomeni dei numeri doppi: Coincidenza e sincrodestino


Vedere spesso i numeri doppi:
Coincidenza e sincrodestino
Tratto dal libro "Il fenomeno dei numeri doppi" di Michela Marini



Quante volte ci è capitato di pensare ad un amico che non si vedeva da tempo e per caso, poco dopo, incontrarlo per strada? Quante volte la nostra attenzione si è soffermata su determinati numeri? E quante volte abbiamo vissuto una serie di eventi che accadevano come dovevano andare, il tutto avvolto in una strana ed eccezionale coincidenza? 

E tutte le volte ci si pone la domanda: Ma esiste il caso? O forse esiste un particolare principio scientifico, ancora non conosciuto da molti, a far accadere determinati eventi con sottile armonia?
Questo principio esiste, prende il nome di sincronicità e la sua componente fisico-matematica è la coerenza e la non-località.
Molte persone non sperimentano la sincronicità poiché nella vita quotidiana non vivono al livello in cui si verificano le coincidenze. Di solito notiamo solo i rapporti di causa ed effetto. Ma sotto la superficie sta accadendo qualcos’altro; seppur invisibile ai nostri occhi c’è una complessa rete di connessioni.

venerdì 15 gennaio 2016

Chiediti che cosa faresti se non avessi paura


CHIEDITI CHE COSA FARESTI SE NON AVESSI PAURA



Inizio questo articolo partendo da una breve storia, la mia personale storia. Circa due anni fa, quando decisi di pubblicare il blog avevo molti dubbi, paure, esitazioni. Non mi sentivo all'altezza, continuavo a ripetermi "Chi sono io per dire la mia?" "Per quale bizzarro motivo la gente si soffermerà a leggermi?" "A nessuno interessa di me" oppure "Ci sono cosi tanti blogger migliori di me". Nonostante queste mie insicurezze, una sera mi feci coraggio.

Post più popolari