sabato 30 agosto 2014

La vera energia inesauribile è l' AMORE!



L'AMORE è ENERGIA






L’energia Universale è come un bacino infinito a disposizione di qualsiasi persona riesca ad accedervi e con l’attivazione dei suoi campi energetici può fare miracoli. In questo grande bacino è presente tutta l’energia di tutto e di tutti ed è senza tempo e senza spazio. Siamo collegati ad una matrice divina come piccoli frammenti di particelle contenenti informazioni, che al loro contatto con altre particelle si specializzano ovvero diventiamo portatori di un unica informazione.

Ci sono tante cose che non riusciamo a vedere e a sentire, che a volte facciamo fatica anche a percepire. Sappiamo però che esistono, in una maniera sottile. Poi ci sono fonti di energia, non visibili, che però alcune persone molto sensibili possono avvertire a livello tattile o visivo.

La vita la definisco come un insieme di trasformazioni e di movimenti. Il movimento è come un ciclo infinito di espansione e di contrazione, come il respiro.

Abbiamo bisogno di amore, di perdono, di pace, di armonia. La voce del genere umano percorre il pianeta come una stonata sinfonia, vaga e superba. E’ buio negli occhi e nel cuore. Siamo diventati chiusi nelle ombre dei nostri labirinti mentali. Conduciamo una vita frenetica che ci porta al “sonno profondo” della nostra coscienza.

Pensiamo di fare tante cose, ci alziamo la mattina e freneticamente cominciamo a soddisfare i nostri bisogni ipnotizzati dal consumismo, dal materialismo che abbiamo creato e che ci fa prigionieri soffocando la nostra consapevolezza.


C’è una via: è la via del risveglio del cuore, la via dell’amore. Se tutti provassimo ad unirci, ad essere un “UNO” assoluto, sapremmo risolvere qualsiasi cosa e se ciò avvenisse accadrebbe qualcosa di straordinario: immaginate il pianeta di un colore verde e azzurro che tornerebbe a vibrare con armonia e gioia!!

Insieme produrremmo la più alta frequenza: l’energia dell’amore, questo serve per capire TUTTO CIO’ CHE SIAMO.

Tutto ciò che accade nella tua vita e nel tuo corpo ha inizio nella coscienza, che decide cosa accettare o rifiutare, decide tutto ciò che ti riguarda, questa coscienza è l’energia vitale la quale risiede ovunque sia dentro di te che fuori.

Tutto ciò che accade attorno a te è frutto della tua creazione.


L’amore è un’energia che parte dal centro del nostro essere e s’irradia intorno, creando un campo di forza capace di influenzare il mondo circostante in uno scambio continuo d’informazioni.
Emaniamo una sorta di alone magnetico che trasmette le notizie essenziali su di noi, raccontando chi siamo, cosa proviamo, come ci sentiamo, che pensieri e che emozioni abbiamo, di momento in momento.
Allo stesso modo, riceviamo le informazioni essenziali su chi ci circonda e sviluppiamo le nostre relazioni proprio grazie alle comunicazioni trasmesse dai campi energetici.



Purtroppo la civiltà dei consumi ha abolito la percezione e la decodifica cosciente di questo sapere sottile, per concentrarsi esclusivamente su ciò che si può vedere e toccare.
Così, il più delle volte non siamo consapevoli degli scambi energetici che avvengono tra noi e il mondo esterno.
La nostra attenzione rivolta alla concretezza delle cose, ci fa perdere di vista l’esistenza di altre informazioni.


Si tratta di conoscenze preziose che ignoriamo consapevolmente, ma che percepiamo inconsapevolmente utilizzando un sapere diverso da quello dei cinque sensi.

E’ capitato a tutti di provare un’inspiegabile sensazione di disagio al cospetto di persone che apparentemente non sembrano avere nulla di sgradevole.
Queste persone emanano una sgradevolezza energetica, cioè il loro campo energetico è dissonante rispetto alle nostre frequenze.
Diciamo allora che “a pelle” o “di pancia” non ci piacciono, segnalando (ma anche occultando) in questo modo l’esistenza di una percezione che non utilizza solamente i sensi fisici.

L’energia delle persone, dei luoghi e delle cose con cui veniamo in contatto, ci influenza costantemente.
Viviamo immersi in un campo di frequenza che ci caratterizza, e ci rende compatibili o incompatibili con chi incontriamo.

Questa energia è l’espressione di ciò che siamo profondamente.
Parla della nostra anima.
Racconta una verità senza censure.

Anche quando cerchiamo di nasconderci dietro alle tante maschere che indossiamo abitualmente.
Il campo della nostra energia risente delle esperienze che abbiamo vissuto, dei pensieri che ci attraversano, dei sentimenti che viviamo, e trasmette al mondo messaggi sinceri su di noi.

Tutti gli animali, immuni dal conformismo che tortura gli esseri umani, hanno una comprensione immediata di queste energie e sanno riconoscere d’istinto le frequenze di chi li avvicina.
Gli uomini, invece, hanno perso queste capacità e basano il loro sapere su ciò che vedono o su ciò che sanno a priori, privandosi d’informazioni preziose e indispensabili per avere una comunicazione autentica.
E perciò… sincera.

La cultura della nostra razza ha abiurato la consapevolezza delle energie, definendola “poco attendibile”.
Preferisce circondarsi di apparenze.
Teme l’impatto con la verità.
Perciò ha limitato la propria conoscenza esclusivamente alla materialità.

La scienza umana evita con cura tutto quello che riguarda le emozioni.
Il mondo emotivo non è misurabile, non è localizzabile in qualche specifica area del corpo, sfugge ai cinque sensi e alla tecnologia, perciò per la scienza non può essere:scientifico.

I sentimenti non sono abbastanza concreti per la ricerca in laboratorio.
Sono sempre troppo soggettivi.
Non possiedono spessore, consistenza, peso, materialità.
Ma, nonostante la loro mancanza di scientificità, i sentimenti sono reali.
Veri. E imprescindibili.
Possiedono un’autenticità che la scienza non può dimostrare con le sue apparecchiature ma che ognuno di noi ha sperimentato sulla propria pelle con certezza matematica.



Tutte le emozioni sono energia.
Energia che parla di noi e ci racconta degli altri.
Energia che ci fa bene.
O che ci fa male.
Energia che bisogna imparare a conoscere e a riconoscere per costruire un mondo… finalmente migliore.
Un mondo fondato sulla verità e non sull’imbroglio.
Un mondo onesto.


Le razze animali diverse dalla nostra non sanno usare la finzione e l’inganno, non basano la loro vita sull’apparire.
Possiedono ancora la capacità di decodificare i messaggi che i campi magnetici delle cose e delle persone emettono costantemente.
Per questo non possono mentire.
Hanno mantenuto l’onestà necessaria per essere diretti e sinceri, leggono con chiarezza l’immediatezza delle energie.
L’uomo, al contrario, si nasconde dietro alla concretezza delle cose, che chiama cultura, buone maniere, convenzioni sociali, civiltà… e occulta a se stesso la verità immediata dei campi energetici.
Preferisce utilizzare delle maschere per nascondere i propri sentimenti.
Poi purtroppo si ammala.
Perde il contatto con l’autenticità del mondo interiore e si sente confuso e impacciato quando si tratta di raccontare cosa prova.
Spesso si vergogna di voler bene.
Nasconde le lacrime.
Sorride quando è arrabbiato.
E crede che il successo sociale dipenda dal possedere una rigida corazza d’insensibilità.



Ma fuori da questi falsi miti, ognuno sa in cuor suo che c’è “qualcosa” capace di farci stare bene quando ci sentiamo amati e male quando invece è assente.

“Qualcosa” capace di farci sentire amati a prescindere da ciò che vediamo, ascoltiamo, tocchiamo, annusiamo o gustiamo.

L’amore è un sentire che sfugge ai cinque sensi e ci riporta all’essenzialità.
Esprime l’autenticità di ciascuno.
L’amore è un’energia che svela la verità dell’anima.
Quando ne percepiamo la frequenza, il nostro campo energetico comincia a pulsare e la vita acquista il suo significato più profondo e più vero.






Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

(Fonti: 
http://carlasalemusio.blog.tiscali.it 
rieditato da: http://ragazzaindaco.blogspot.it - 
Fonte immagine : DeviantArt.com)


lunedì 25 agosto 2014

Il campo toroidale del cuore, il magnetismo terrestre e la coscienza collettiva



Il campo magnetico della Terra allineato a quello del Cuore





“Il sè in un Universo toroidale può essere sia separato che connesso con tutto il resto”
Arthur Young





Cosmometria: Il toroide

Un toroide possiede un asse centrale con un vortice ad entrambe le estremità e un campo coerente circostante. L'energia fluisce in un vortice, attraverso un asse centrale, esce dall'altro vortice e quindi si avvolge su di sè per tornare al primo vortice entrante. La descrizione più semplice della sua forma generale è quella di una ciambella, anche se prende diverse forme a seconda del mezzo in cui si trova. Per esempio, un anello di fumo in aria o un anello nell'acqua, hanno entrambi una forma a ciambella. Tuttavia una mela o un'arancia, entrambi di forma toroidale, sono di forma più sferica. Piante ed alberi mostrano lo stesso processo di flusso, ma hanno varie forme e dimensioni. Uragani, tornado, campi magnetici attorno a pianeti e stelle ed intere galassie sono tutti sistemi energetici toroidali. Estendendo questa osservazione della presenza consistente di questa forma di flusso nel reame quantistico, possiamo postulare che le strutture e i sistemi atomici sono anch'essi prodotti della stessa forma dinamica.

Nel nostro modello della cosmometria, il toroide è la forma fondamentale di flusso energetico bilanciato che troviamo nei sistemi sostenibili in tutte le scale. Esso è il componente primario che permette un incorporamento frattale di flussi energetici dal micro-atomico al macro-galattico, dove ogni entità individuale possiede la sua identità unica rimanendo connessa con tutto il resto.


Per esempio, il nostro Sole è circondato da un enorme campo toroidale, l'eliosfera, a sua volta all'interno di un campo toroidale molto più ampio della galassia Via Lattea. Il campo magnetico della Terra ci circonda e si trova dentro il campo del Sole, proteggendoci dall'impatto diretto della radiazione elettromagnetica solare. La dinamica dell'atmosfera e dell'oceano è toroidale ed è influenzata dal campo magnetico circostante. Ecosistemi, piante, animali, ecc.. esibiscono dinamiche di flusso toroidale, risiedono e sono direttamente influenzati (ed influenzano direttamente) dai sistemi oceanici e atmosferici della Terra. Questo continua all'interno degli ecosistemi e degli organi del nostro corpo, dentro le cellule di cui sono fatti e le molecole, atomi e particelle subatomiche. In questo modo possiamo vedere uno scambio dinamico di energia ed informazione (aka coscienza) che attraversa l'intera esperienza cosmica. Si tratta di una “salita” e “discesa” a gradini da livello a livello, dove il bilanciamento delle dinamiche energetiche diviene appropriatamente coerente ad ogni scala, ma si tratta alla fine di un solo flusso di energia che attraversa il cosmo. 
Questo era detto Olomovimento dal fisico David Bohm:
(Bohm afferma) “La nuova forma di intuizione può forse essere meglio chiamata Interezza Indivisa nel Movimento Fluente. Questa visione implica che il flusso sia, in un certo senso, precedente a quello delle “cose” che possono essere viste formarsi e dissolversi in questo flusso”. Secondo Bohm, una vivida immagine di questo senso d'analisi dell'intero è data da strutture vorticose in un ruscello. Tali vortici possono essere organizzazioni relativamente stabili in un flusso continuo, ma tale analisi non implica che siano divise nettamente o letteralmente separate e indipendenti, piuttosto sono fondamentalmente indivise. Quindi, secondo la visione di Bohm, l'intero è in un continuo flusso e viene chiamato olomovimento (movimento dell'intero)”.
Da The Holographic Universe, di Michael Talbot
Questa intuizione ha implicazioni profonde, specialmente quando consideriamo che persino il più fondamentale evento energetico, un fotone di luce, può essere visto come fluttuazione toroidale che emana dal sottostante Campo Unificato. Questo suggerisce che, persino lo stato non-manifesto del Campo Unificato, possiede un potenziale flusso di corrente, benchè in un equilibrio dinamico che mantiene la struttura bilanciata del Campo, finchè non avviene una rotazione locale sufficiente e un fotone (e tutto nell'universo) emerge in modo osservabile. (La dinamica dell'energia e della materia oscura può essere ben spiegata da questo concetto, come vedremo).
“La prima sfida significativa al meccanismo venne da Einstein, che affermò la presenza di profonde contraddizioni nella nozione di una particella indipendente. Egli propose che quella a cui normalmente pensiamo come particella, sia in realtà un impulso temporaneo localizzato che emerge da un campo più ampio, come un vortice che si forma temporaneamente dal flusso dinamico di un ruscello”.
Da The Essential David Bohm a cura di Lee Nichol


Centrato dall'Immobilità
Continuando la nostra esplorazione del toroide come forma e processo di flusso, una delle caratteristiche chiave è quella al suo centro, l'intero sistema arriva ad un punto di bilanciamento e immobilità, in altre parole, centratura perfetta. Come il punto centrale del vector equilibrium, questa è la “singolarità” centrale del toroide. Dato che parliamo di un modello unificato della cosmometria (anche se descriviamo le sue parti “separate”), questo punto centrale è lo stesso sia nel VE che nel toroide. Nel VE è il centro del sistema nel suo stato di perfetto equilibrio non manifesto. Nel toroide è il centro del sistema nel suo stato di processo di flusso manifesto. Come nel caso di una singolarità del buco nero al centro della galassia, questo punto centrale in tutti i sistemi, li connette continuamente con il Campo Unificato sottostante (energia e informazione tornano allo stato di punto zero della densità infinita tramite singolarità). In questo modo tutto è unificato e presente olograficamente, perchè il Campo Unificato informa ogni entità manifesta nell'intero cosmo in ogni momento e ogni entità informa l'intero cosmo della sua presenza locale tramite il Campo Unificato. Questo tipo di scambio reciproco è caratteristica primaria dei sistemi toroidali, dove l'individuale è informato e influenzato dall'ambiente circostante e l'ambiente è informato e influenzato dall'individuo, in uno scambio ritmico bilanciato.
“…una relazione reciproca permette una relazione qualitativa tra la struttura e lo sfondo, in cui ognuno ha il potenziale non solo di “impattare” sull'altro, ma di generare trasformazioni nella natura di ciò che ognuno è… In senso più ampio, la nozione della relazione reciproca permette la mutua influenza persino tra i processi macroscopici e quelli a livello atomico, indicando la complessità dei percorsi attraverso i quali si manifesta l'infinità qualitativa della natura.”
Da The Essential David Bohm a cura di Lee Nichol


Risonanza, Energia e Coscienza
“Tutte le cose, materiali e spirituali, hanno origine da una fonte e sono collegate come una sola famiglia. Il passato, il presente e il futuro sono contenuti nella forza vitale. L'universo è emerso e si è sviluppato da una fonte e ci siamo evoluti attraverso il processo ottimale dell'unificazione e armonizzazione”.
Morihei Ueshiba, The Art of Peace
Unificazione e armonizzazione… questa è la soglia dell'evoluzione in cui ci troviamo ora ad un nuovo livello di dinamica e complessità globale. Abbiamo costruito sistemi di tecnologie, economie, governo, educazione, ecc.. che non tiene conto appropriatamente delle caratteristiche dei sistemi viventi sani. Come tali, stanno raggiungendo la fine e collasseranno o si riequilibreranno ad un livello superiore di organizzazione e coerenza. La scelta che abbiamo ora, forse l'unica opzione, è allineare questi sistemi con ciò che ora sappiamo essere il modo in cui il cosmo crea sistemi sostenibili…la cosmomimicry, secondo David McConville, presidente del Buckminster Fuller Institute. Fondamentalmente, noi stiamo operando dal principio e dagli effetti tangibili della risonanza. Il Campo Unificato ha un potenziale infinito di energia e creatività. Esso lo esprime nei fenomeni fisici e metafisici, energia e coscienza, in un flusso continuo e in evoluzione. La forma di flusso dinamico più bilanciata, coerente, auto-generante e sostentante è il toroide. Creando tecnologie (per esempio, i dispositivi detti “free-energy”) e sistemi che mimano questo flusso, generiamo una risonanza sincronizzante con l'organizzazione cosmica della vita e attingiamo in una fonte di energia e creatività dall'abbondanza fuori misura. Possiamo farlo personalmente imparando come divenire centrati interiormente e usare la dinamica energetica toroidale del nostro essere (che stabilizza e integra i nostri “corpi” fisici, mentali, emozionali e spirituali, vedere l'articolo The Human Experience http://cosmometry.net/human-experience ). Possiamo farlo collettivamente con la comprensione che questa stessa dinamica si estende nel flusso bilanciato di informazione risonando con la struttura fondamentale del Campo Unificato e impostando un flusso armonico che attinge nel suo infinito potenziale in modo pulito, sicuro e bilanciato



Il campo magnetico della Terra è allineato a quello del Cuore


Sebbene ci sia molto che ignoriamo rispetto alla coscienza, una cosa la sappiamo per certo: è fatta di energia. Quella energia include il magnetismo. Anche se potremmo dedicarci all’esplorazione della natura magnetica della coscienza per altri cento anni senza però riuscire a risolvere tutti i suoi misteri. Un crescente corpus di prove oggi indica che il campo magnetico della terra gioca un ruolo molto importante nel collegarci gli uni agli altri e anche al pianeta.



A settembre del 2001 due satelliti ambientali operativi geostazionari (GOES), che orbitavano intorno alla terra, captarono un aumento del magnetismo globale che ha cambiato per sempre il modo in cui gli scienziati concepiscono noi e il mondo. Sia il GOES-8 che il GOES-10 evidenziarono un forte picco di intensità del campo geomagnetico nei dati che trasmettevano ogni trenta minuti. Sono state la scala di grandezza dei picchi e la loro tempistica ad attirare per prime l’attenzione degli scienziati.

Da un’altezza di circa 35.880 chilometri al di sopra dell’equatore, il GOES-8 ha captato la prima ondata, seguita da una tendenza al rialzo nelle letture, che superarono di quasi cinquanta unità (nanotesla) qualunque altro rilevamento precedente riferito allo stesso momento. Erano le 9.00 del mattino secondo l’Eastern Standard Time, l’ora standard dell’est, quindici minuti dopo che il primo aereo aveva colpito il World Trade Center e circa un quarto d’ora prima del secondo impatto.

La correlazione fra gli eventi e le rilevazioni era inspiegabile — e innegabile. I dati facevano sorgere due domande: esisteva un reale collegamento fra gli attacchi alle Torri Gemelle e i dati del satellite? In caso affermativo, qual’era il legame fra i due? È la risposta alla seconda domanda ad avere innescato la ricerca e l’ambiziosa iniziativa che ne sono conseguite.

Alcuni studi svolti in seguito dall’Università di Princeton e dall’Istituto di HeartMath — una innovativa istituzione senza scopo di lucro costituitasi nel 1991 per aprire la strada alla ricerca e sviluppo di tecnologie basare sul cuore – hanno scoperto che la correlazione tra i rilevamenti dei satelliti GOES e gli eventi dell’11 settembre rappresenta più di una semplice coincidenza. Grazie alla scoperta che i satelliti avevano già registrato in passato altri picchi simili a questi durante eventi di focalizzazione globale, come la morte della principessa Diana, il fattore che sembrava collegare i rilevamenti era chiaro: le indicazioni additavano il cuore umano.



In particolare, l’emozione basata sul cuore della popolazione mondiale, derivante da simili eventi, sembra influenzare i campi magnetici terrestri. La scoperta è resa così significativa dal fatto che quei campi sono ora collegati a tutto, dalla stabilità del clima alla pace fra le nazioni.
Fra le nuove scoperte ce ne sono due che danno nuovo significato a ciò che i satelliti ci hanno mostrato rispetto all’11 settembre del 2001:

Scoperta 1: è ben documentato che il cuore genera il campo magnetico più forte del corpo umano, circa cinquemila volte più intenso di quello del cervello. Quel campo crea una sagoma a forma di ciambella (toroide) che si estende ben oltre il corpo fisico e che è stata rilevata a distanze comprese fra 1,5 e 3 metri circa dal cuore fisico con asse verticale centrato sul cuore.

La sua forma Toroidale, è la forma spesso considerata la più unica e primaria dell’Universo.

I ricercatori hanno dimostrato che il cuore umano genera il campo energetico più esteso e potente di tutti gli organi del corpo, cervello compreso. Il campo elettrico come è misurato dell’elettrocardiogramma (ECG) è all’incirca 60 volte più potente di quello generato dalle onde cerebrali registrate da un elettroencefalogramma (EEG). La componente magnetica del campo del cuore è all’incirca 5000 volte più potente di quella prodotta dal cervello e può essere misurata a diversi centimetri di distanza dal corpo tramite uno strumento a Superconduzione di Interferenze Quantiche (SQUID) basato su magnetometri. Sapendo che questo campo esiste, i ricercatori di HearthMath si sono chiesti se in questo campo conosciuto trovasse posto anche un altro tipo di energia non ancora scoperto.

Implicazioni: il campo magnetico del cuore risponde alla qualità delle emozioni e sentimenti che generiamo nella nostra vita. Proprio come il legame intuitivo fra i sentimenti e il corpo sembra indicare, anche le emozioni positive aumentano l’equilibrio ormonale fisico e il ritmo cardiaco, oltre alla lucidità mentale e alla produttività. Altrettanto intuitivamente, gli studi dimostrano che le emozioni negative possono arrivare a influenzare fino a millequattrocento cambiamenti biochimici nell’organismo, che includono squilibrio ormonale, frequenza caotica cardiaca, “oscurità” mentale e bassi livelli di rendimento.


E’ stato anche rilevato che le chiare modalità ritmiche nella variabilità della cadenza del battito cardiaco sono distintamente alterate-modificate dall’esperienza di differenti emozioni = emo-azioni = movimento del sangue.

Questi cambiamenti derivanti dalle emozioni, nelle onde elettromagnetiche, fanno variare la frequenza del battito, la pressione sanguigna e quella sonora prodotta dall’attività del ritmo cardiaco, sono anche percepiti da ogni cellula del corpo ad ulteriore supporto del ruolo del cuore quale globale e interno segnale di sincronizzazione fisiologica di ogni organo e sistema con i ritmi del cuore.




Scoperta 2: determinati strati dell’atmosfera terrestre, oltre alla terra stessa, generano ciò che oggi viene definita una “sinfonia” di frequenze (comprese fra 0,01 e 300 hertz), alcune delle quali si sovrappongono alle stesse frequenze create dal cuore mentre comunica col cervello. È proprio questo rapporto apparentemente antico e quasi olistico fra il cuore umano e lo scudo che rende possibile la vita sulla terra ad aver generato una splendida teoria e il progetto che la sta esplorando. Detto in parole usate dai ricercatori di HeartMath, il rapporto fra il cuore umano e il campo magnetico terrestre indica che «una intensa emozione collettiva esercita un impatto misurabile sul campo geomagnetico della Terra».



Implicazioni: se possiamo imparare il linguaggio del cuore — lo stesso che lo scudo protettivo magnetico della terra riconosce e al quale risponde — allora possiamo partecipare agli effetti che il campo esercita su ogni forma di vita. I cambiamenti nei campi magnetici a cui accediamo attraverso il cuore sono stati associati a mutamenti che includono l’attività del cervello e del sistema nervoso, quali la memoria e le prestazioni atletiche; la capacità delle piante di creare sostanze nutritive vitali; la mortalità umana imputabile alle cardiopatie; e il numero di casi conosciuti di depressione e suicidio, per citarne alcuni.




Queste due scoperte hanno spalancato le porte alla riscoperta del rapporto perduto fra noi e la Terra.


Se una fetta sufficientemente estesa della popolazione terrestre dovesse focalizzare il campo piu’ potente del corpo umano su una singola emozione nello stesso momento, avrebbe assolutamente senso che tale punto focale influisse sulla parte di pianeta che opera in base alla stessa gamma di frequenze rispetto alle emozioni.

Il rapporto è chiaro: un cambiamento in ciò che proviamo verso noi stessi e il nostro mondo ha il potenziale di influire sul mondo stesso.







Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons


(Fonti: 
“Il Codice del Tempo” di Gregg Braden - 
http://www.dionidream.com - 
http://altrogiornale.org/ - 
Cosmometry.net - 
Rivisti da http://ragazzaindaco.blogspot.it )

venerdì 22 agosto 2014

L'intelligenza del cuore e il suo campo magnetico


Pensare con il cuore




Lo sapevi che nel cuore ci sono molti più neuroni magnetici che nel cervello? Il rapporto è quasi di 1000 a 1.

Per gli antichi Egizi, la sede del pensiero attrattivo non era nella testa, ma nel cuore, loro lo sapevano già, gli antichi avevano già molte conoscenze che noi ancora ignoriamo.

Da quando l’uomo ha iniziato ad indagare sulla natura con il Metodo Scientifico, mi riferisco agli studi di anatomia umana effettuati da Leonardo da Vinci sui cadaveri, abbiamo iniziato a bollare molte certezze che i popoli antichi hanno tramandato come verità, rispetto all’intelligenza insita nel copro umano, come mere superstizioni dovute all’ignoranza. Oggi per fortuna la scienza sta scoprendo che non erano superstizioni, ma verità che si stanno dimostrando tali.
Tuttavia la scienza va avanti e recentemente sono stati trovati neuroni magnetici nel cuore.

Negli Stati Uniti, e più precisamente in California, presso l’HearthMath Institute, si è scoperto che il cuore emette un campo elettromagnetico molto più potente di quello del cervello, e sorprendentemente, si è scoperto che il campo elettromagnetico del cuore, influenza quello del cervello. Inoltre si è scoperto che non è il cervello che dice al cuore cosa fare, ma esattamente il contrario.

E’ stata fatta la scoperta di un vero e proprio sistema nervoso all’interno del cuore, che può farsi risalire al 1991, quando dopo lunghe ricerche, uno dei primi pionieri della Neurocardiologia, una nuova disciplina che ha fornito importantissime informazioni sul sistema nervoso nel cuore e su come il cervello e il cuore comunichino tra loro tramite il sistema nervoso, il Dr. J. Andrew Armour, ha introdotto il concetto di un “cervello del cuore”.

I neuroni quindi esistenti nel cuore, lo abilitano ad agire indipendentemente dal cervello, per imparare, ricordare, scegliere e persino avere sensazioni. Il libro recente “Neurocardiologia” del Dr. Armour e del Dr. Jeffrey Ardell, fornisce una panoramica della funzione del sistema nervoso intrinseco del cuore e del ruolo dei neuroni autonomi centrali e periferici nella regolazione della funzione cardiaca.

Il sistema nervoso del cuore contiene circa 40.000 neuroni, detti neuriti sensori, che rilevano gli ormoni circolanti, le sostanze neurochimiche, la frequenza cardiaca e la pressione, che invece il cervello non ha.

L’informazione ormonale, chimica, della frequenza e della pressione viene tradotta in impulsi neurologici dal sistema nervoso del cuore e inviata dal cuore al cervello tramite diversi percorsi. E’ sempre tramite questi percorsi nervosi che i segnali di dolore e altre sensazioni vengono inviate al cervello. Questi segnali arrivano anche ai maggiori centri cerebrali, dove possono influenzare la percezione, le decisioni e altri processi cognitivi.

Il cuore insomma, comunica con il cervello in un modo che influenza significativamente come noi percepiamo e reagiamo al mondo. Il cuore sembra mandare chiari messaggi al cervello ai quali non solo esso risponde, ma obbedisce.

Tutto questo ci suggerisce di riconsiderare con attenzione e rispetto gli enunciati di antiche civiltà: magari potrebbero fornirci preziose indicazioni per il nostro benessere e che la scienza solo in seguito, non appena ne avrà i mezzi, potrà confermare.



La maggior parte della gente vede la comunicazione sociale solo in termini di segnali palesi espressi attraverso il linguaggio, le qualità vocali, i gesti, le espressioni facciali e movimenti del corpo. Tuttavia, vi è ora la prova che una sottile, ma influente energia elettromagnetica o sistema “energetico” comunica e opera anche attraverso la nostra consapevolezza dell’Essere. Interazioni energetiche possono contribuire alle “attrattive magnetiche” attrazioni o repulsioni che si verificano tra gli individui, situazioni e rapporti, influenzando anche gli scambi e le relazioni sociali. Inoltre, sembra che il campo del cuore giochi un ruolo importante nel comunicare informazioni fisiologiche, psicologiche, e sociali tra individui.

Gli esperimenti condotti presso l’Istituto di Heart Math hanno trovato notevoli prove che il campo elettromagnetico del cuore è in grado di trasmettere informazioni tra le persone. Nell’esperimento sono stati in grado di misurare uno scambio di energia del cuore fra individui fino a 5 metri di distanza. Hanno trovato che le onde cerebrali di una persona in armonia con il proprio campo toroidale auto-organizzato può sincronizzare il campo magnetico del cuore di un’altra persona, portandolo in uno stato di salute e di equilibrio.

Quando un individuo genera un ritmo cardiaco coerente attraverso la sintonizzazione con i sentimenti di amore, gratitudine e realizzazione, crea una sincronizzazione delle onde cerebrali fra le persone vicine, portando il battito cardiaco di queste nello stesso stato di coscienza coerente. Questi risultati hanno dimostrato di avere implicazioni interessanti in molti aspetti della vita degli esseri umani e non solo, il che suggerisce che gli individui che sono in uno stato di coerenza, attraverso l’utilizzo del sistema toroidale auto-organizzato, permette di far diventare più consapevoli delle informazioni codificate anche coloro che li circondano, attraverso il magnetismo del campo del cuore.

I risultati di questi esperimenti hanno portato alla deduzione che il sistema nervoso centrale e periferico è come un ‘”antenna”, che si sintonizza e risponde a questi campi elettromagnetici prodotti dai cuori degli altri individui.

Questa capacità può diventare fondamentale per lo scambio di informazioni energetiche. Essa è una capacità innata in ogni Essere umano, che va risvegliata come strumento di tecnologia spirituale, perché sopita e dimenticata, così da esaltare gli aspetti e la sensibilità dell’empatia verso gli altri. Inoltre, è stato osservato che questa capacità di comunicazione energetica, può essere intenzionalmente migliorata, grazie allo strumento del R.E.Q. producendo un livello molto più profondo di comunicazione non verbale , di comprensione, di compassione, e di connessione tra le persone. Vi sono anche prove che le interazioni del campo magnetico del cuore può verificarsi oltre che fra le persone, anche con animali, piante e qualsiasi altra forma vitale sulla Terra.

La comunicazione energetica tramite il campo magnetico del cuore, facilita lo sviluppo di una coscienza espansa in relazione con il mondo che ci circonda, portandoci ad una realtà di quinta dimensione.

Le emozioni sono frequenze elettriche del cervello, i Sentimenti sono frequenze magnetiche del cuore. Nello stesso modo in cui il cuore genera energia vitale nel corpo, vediamo che il collettivo sociale è l’attivatore e il regolatore di energia nei sistemi sociali.

Un lavoro pionieristico mostra come il campo di interazione emozionale tra una madre e il suo bambino è essenziale per lo sviluppo del cervello, l’emergere della coscienza, e la formazione di un sano concetto di sé. Queste interazioni sono organizzate attraverso il rapporto relazionale della stimolazione delle emozioni o dei sentimenti del bambino, questa relazione regola l’energia del bambino. Insieme formano un campo socio emozionale attraverso il quale vengono scambiati enormi quantità di informazioni psico-biologiche e psico-sociali. L’organizzazione coerente della relazione fra madre-bambino compone il sistema auto-organizzato di questo campo, per questo è così fondamentale. Ciò si verifica quando le interazioni danno dei benefici, soprattutto, con i sentimenti (amore, gioia, felicità, eccitazione, apprezzamento, ecc), questi scambi reciproci tra i due individui, sono modellati e altamente sincronizzati. Questi modelli rimangono impressi nel cervello del bambino, e quindi influenzano la funzione psico-sociale per tutta la vita.

L’organizzazione globale della coscienza collettiva di un gruppo, sembra essere trasmessa fra tutti i membri attraverso un campo energetico di connessione socio-emozionale.

l’organizzazione coerente della struttura sociale del gruppo è associata a una rete di frequenze, che può essere bassa, quando è collegata a livello emozionale o può essere alta, quando è collegata sui sentimenti (amore, eccitazione, e l’ottimismo) che risuonano fra tutti i membri. Questa rete di sentimenti sembra costituire un campo di connessione energetica in cui si codificano informazioni sulla struttura sociale del gruppo per poi essere distribuite a tutto il gruppo. Un quadro preciso della struttura sociale complessiva del gruppo è stato ottenuto da informazioni sulla base di relazioni tra coppie di individui. L’unico modo possibile che si ha per far girare le informazioni circa l’organizzazione di tutto il gruppo, è distribuirle a tutti i membri del gruppo, per mezzo di un campo energetico coerente, utilizzando il sistema toroidale auto-organizzato. Tale corrispondenza di informazioni tra le parti e il tutto, è lo stato di coerenza con il principio di organizzazione olografico generale.

Il campo del cuore e importante anche per de-creare eventi passati e creare eventi futuri.

Ci sono dei dati che suggeriscono che il campo del cuore è direttamente coinvolto nella percezione intuitiva del tempo, attraverso l’unione del campo spazio-tempo con quello elettromagnetico, questi campi di informazioni energetiche viaggiano anche al di fuori dei confini di spazio -tempo della terza dimensione. Utilizzando l’onda di forma del campo toroidale, si è sperimentato che sia il cuore che il cervello riceve e risponde alle informazioni su un evento futuro prima che l’evento si verifica e sull’evento passato come presa di coscienza della memoria di esso. La cosa sorprendente è che il cuore sembra ricevere tali informazioni “intuitive” prima del cervello, per poi passare il messaggio ad esso attraverso il sistema nervoso. Questo suggerisce che il campo del cuore può essere collegato ad un campo energetico più sottile che contiene tutte le informazioni sugli oggetti e sugli eventi remoti nello spazio o avanti nel tempo.

Questo ci fa capire che il Karma è solo la risposta ad un’informazione a cui il campo magnetico del cuore risponde automaticamente, perché c’è assenza di consapevolezza delle proprie capacità di trasmutazione attraverso l’utilizzo del campo auto-organizzato del toroide. Con questa nuova visione possiamo connetterci e liberare ogni memoria e creare nuovi stimoli da inviare al cervello per creare la nostra realtà.

Alcune caratteristiche auto-organizzate del campo del cuore, si identificano in numerosi studi a Heart Math e possono essere condivise, anche da quelli che non comprendono ancora il campo che noi abbiamo ipotizzato come sociale. Ognuno di questi campi sociali, è un campo di energia assestante, in cui le forme d’onda di energia codificate ha caratteristiche individuali come negli oggetti, negli eventi, questi gruppi assestanti permette all’energia di muoversi secondo il suo sistema. Questo crea un ordine non locale di informazioni energetiche in cui ogni posizione nel campo contiene un’immagine ripiegata di se stessa, chiamata frattale, essa è il riflesso esatto dell’organizzazione dell’intero sistema in quel momento. L’organizzazione e l’elaborazione delle informazioni in questi campi di energia possono essere meglio compresi in termini di quantum, o di principi olografici.

Un altro elemento comune è il ruolo dei sentimenti, come l’amore e l’apprezzamento, nel generare la coerenza sia in campo cuore e in campo sociale.

Quando il movimento di energia è regolata intenzionalmente per formare una struttura auto-organizzata coerente e armoniosa, l’integrità delle informazioni e del flusso sono ottimizzate. Questo, a sua volta, produce energia stabile, un efficace funzione di sistema, che migliora la salute, il benessere psicosociale, e l’azione intenzionale del gruppo individuale o sociale.

La coerenza del cuore e la coesione sociale, può anche agire per rafforzarsi reciprocamente. Come individui all’interno di un gruppo l’aumento di coerenza psico-fisiologica, crea sintonia psico-sociale, che permette di aumentare i benefici e aumentando in tal modo la coerenza delle relazioni sociali. Analogamente, la creazione di un campo sociale coerente in un gruppo, può contribuire a sostenere la produzione e la manutenzione di coerenza psico-fisiologica nei suoi singoli componenti. Un’estesa, profonda consapevolezza e coscienza dei risultati ,dei processi interni fisiologici, emotivi e mentali del corpo, porta anche dei più profondi ordini latenti, racchiuse nei campi di energia che ci circondano.

Questa è la base della consapevolezza di sé, la sensibilità sociale, la creatività, l’intuizione, l’intuizione spirituale, e la comprensione di noi stessi e tutto ciò che sono collegati. E ‘attraverso la produzione intenzionale di coerenza in entrambi i campi del cuore e sociale che il passaggio fondamentale per il successivo livello di coscienza planetaria, può essere quello che ci mette in sintonia con il movimento del tutto il nostro Essere Quantico, portandoci dalla terza alla quinta dimensione.

Se ora vuoi anche tu entrare in questa nuova frequenza del cuore così da accedere alle nuove frequenze della quinta dimensione iscriviti a questo banner infondo alla pagina e riceverai un video per conoscere come entrare in questo campo e cambiare totalmente la frequenza della tua realtà.







Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

(Fonte: http://rossellafalappa.altervista.org)

martedì 19 agosto 2014

L'invisibile alla base del visibile



Sai che il visibile nasce dall’invisibile?





La realtà in cui viviamo è basata sulla forma e non sulla sostanza, per un semplice fatto che la forma è materia mentre la sostanza è energia. Siamo stati abituati a vedere solo la materia e quindi a credere solo dalla forma dimenticandoci quello che crea veramente la realtà che è la sostanza fatta di energia.



Per questo quando incontriamo qualcosa di nuovo, molto spesso lo definiamo impossibile e non riusciamo nemmeno a vederlo. Siamo abituati talmente tanto alla routine, che crediamo solo alle possibilità che già conosciamo, mentre l’Universo esiste grazie allo sconosciuto, visto che la realtà visibile è solo il 6% di ciò che esiste nell’Universo, tutto il resto è invisibile e ancora sconosciuto alla nostra percezione.

Quello che stiamo vivendo in questo momento storico è un passaggio energetico, che non sarà facile per tutti vivere, perchè ci farà entrare nella percezione dell’invisibile!

Questa trasformazione ci porterà ad uscire dall’ologramma che crea l’illusione della realtà in cui viviamo. Crediamo nel tempo, e nello spazio anche se la realtà è solo un ologramma dove passato, presente e futuro coesistono simultaneamente, in realtà il tempo lineare non esiste perchè l’esistenza è multidimensionale e non unidimesionale.

L’energia di Evoluzione, di Trasformazione e di Risveglio che si sta muovendo sulla Terra in questo periodo, sta portando molte persone ad un passaggio attraverso le proprie paure, le proprie emozioni. Ora molti si stanno guardando veramente nel profondo scoprendo la verità di se stessi, molti stanno scoprendo la verità della loro Divinità. Questo porterà a guardare in faccia hai molti mostri interiori che ancora non sono stati lasciati andare, quelli che più abbiamo rifiutato, sommerso e nascosto dentro noi stessi.

Per poter superare dolcemente questa fase, bisogna imparare a spartire le acque come nella parabola di Mosè. Le emozioni sono legate all’acqua e in questo momento in cui l’energia Universale sta muovendo le acque interne, l’essere umano ha due possibilità, spartirle o annegare in esse, sommersi dai propri limiti, dalle proprie paure che la mente fa credere come una verità assoluta, quando in realtà sono solo un illusione creata dalla mente limitata.



Moltissime persone hanno già intrapreso da tempo un percorso di crescita personale, spirituale, energetica, ma nonostante questo molte di queste persone fanno ancora fatica a vedere la realtà con occhi nuovi, molti continuano a vedere questa realtà come una verità assoluta, rimanendo incastrati nell’illusione della propria mente e della propria verità!

La mente illusoria è uno strumento straordinario e fortissimo che possiamo usare per creare la realtà in cui viviamo o per distruggerci la vita, sempre se si comprende che è solo un soldato e non il comandante.


Ogni giorno confermando la realtà in cui viviamo ci raccontiamo una bugia, una bugia fatta di paura, di difficoltà e di limiti. Visto che comunque tutto è un illusione creata solo dalla nostra mente, perchè non crearci un illusione diversa, una bugia positiva, che così magari diventi realtà? Cosa abbiamo da perdere? Penso proprio niente, magari abbiamo tutto da guadagnarci.


l’unica cosa è che scopriremo la vera verità, che siamo creatori della nostra stessa esistenza e quindi sta a noi crearla perfetta, questa è una grande responsabilità e una volta scoperta non si può tornare più indietro.

La perfezione non è un punto di arrivo, ma un cammino di evoluzione e di consapevolezza continuo,inarrestabile, come un fiume che scorre verso il mare adattandosi ai movimenti del terreno che incontra. Così il nostro percorso formativo di conoscenza ed esperienza ci porta attraverso il nostro cuore in connessione con la nostra sorgente originaria dell’ESSERE Divino che c’è dentro di noi.

di Rossella Falappa




(Fonte:http://rossellafalappa.altervista.org)






sabato 16 agosto 2014

Le energie sottili e l'autoguarigione

Le energie sottili e l'autoguarigione

Consigli ed esercizi







Dentro e intorno al nostro corpo fisico esistono un insieme di energie sottili che sono invisibili, potenti, vitali. Se interpretate e direzionate, diventano indispensabili nel processo di auto guarigione.





Energie invisibili agli occhi

“L'essenziale è invisibile agli occhi”, dice il Piccolo Principe, protagonista dell'omonimo libro dello scrittore e aviatore francese Antoine de Saint-Exupéry. Presupposto della medicina naturale e postulato di molte medicine tradizionali, come quella cinese, è il concetto di energie sottili. Oltre a un corpo fisico, che ha un'estensione e una realtà materiale, siamo infatti dotati di un corpo sottile che prende nomi e assume caratteristiche diverse a seconda della tradizione di riferimento. Per esempio, alla base della terapia della polarità sta l'assunto secondo cui esistono canali che scorrono attorno e all'interno del nostro organismo, da immaginare come flussi di energia che passano per tre poli fondamentali, uno positivo, un altro negativo e un terzo neutro. Alla tradizione yoga invece, appartiene l'idea di canali di energia (nadi) e di punti di concentrazione di energia (chakra). Infine, per la medicina tradizionale cinese, il cosmo come anche l'individuo sono inseriti nei movimenti complementari delle due forze conosciute come yin e yang.


Il contatto con il sé e le energie sottili

Accettare l'esistenza di ciò che non riusciamo a vedere è il primo passo per entrare nel mondo delle energie sottili. Basta osservare le variazioni energetiche che registriamo durante l'arco di una singola giornata. Sbalzi d'umore, cali di vitalità improvvisi, repentine impennate di energia: sono tutte situazioni che non sappiamo dire come o perché si inneschino, ma che, di fatto, ci influenzano. Ogni essere umano ha in sé il potere di direzionare queste energie. Il primo passo è evitare di lamentarsi di questi cali di energia e accettare l'esistenza di fasi energetiche sia positive che negative.


Le energie sottili e l'auto guarigione

I sintomi hanno la funzione di messaggeri di uno stato di disagio, quindi, nella maggior parte dei casi, portano già in sé la cura. Il processo di auto guarigione energetica parte infatti dall'interpretazione del sintomo, fase essenziale per acquisire la consapevolezza necessaria ad affrontare lo squilibrio energetico. Iniziare un processo di auto guarigione significa ascoltarsi: non trascurare i sintomi di un malessere e individuare valori che facciano da bussola nel percorso dell'esistenza. Avvicinarsi all'autoguarigione, quindi, significa scegliere la salute. Se dal sintomo ci spostiamo ai casi di malattia allo stadio avanzato, vediamo come le terapie energetiche sono interpretate come segnali che il corpo ci ha mandato e che noi non abbiamo ascoltato. Occorre quindi che la persona colpita dal disturbo si affidi a un medico; l'approccio umano del medico stesso verso il suo paziente diventa un fattore indispensabile nel processo di autoguarigione. Per fare un esempio, fornire a un malato di tumore un'aspettativa di vita di qualche mese è cosa ben diversa dall'assicurare al paziente un appoggio basato sul contatto visivo, il calore umano, l'informazione corretta anche rispetto ai momenti di dolore che lo attendono.


Consigli su come percepire le energie sottili

Qualche consiglio su come incrementare la sensibilità verso le proprie energie sottili e come prendersi cura del nostro equilibrio energetico:

- Comunicare
È essenziale tenere la mente aperta e regalarle degli stimoli, restare in ascolto, non chiudere i canali del dialogo, sia verbale che fisico. Stiamo parlando, ovviamente, di una comunicazione che arrechi beneficio agli interlocutori coinvolti, che favorisca la loro crescita, incrementi la dose di ironia, specialmente se stiamo passando un momento particolarmente pesante.



- Curare l'alimentazione
La dieta svolge un ruolo fondamentale nel mantenimento dell'equilibrio energetico. Ogni alimento esercita uno specifico effetto sul metabolismo e ce ne sono alcuni, come quelli a base di zuccheri o di caffeina che scatenano direttamente, o per effetto a catena, determinate reazioni nell'organismo.


- Prevenire l'esaurimento
Sul podio dei disturbi del nostro tempo, oltre allo stress e agli attacchi di panico, un posto d'onore è occupato dall'esaurimento. Una persona che sta vivendo uno stato di esaurimento è preda di un vero e proprio impoverimento energetico. È molto importante capire quando questo sta accadendo e fermarsi, rispettare le fase di recupero del corpo.
Quando lo si vuole, si deve imparare a dire di no agli inviti, gli impegni. Il riposo ci spetta di diritto, non va considerato né una perdita di tempo né una forma di pigrizia. Insomma, “Ho bisogno di tempo per me” è una frase bellissima e va usata ogni volta che il corpo ce lo chiede.




Percepire l'energie sottili: consigli ed esercizi

Partiamo dalla distinzione base: esistono energie pulite ed energie congeste:poter percepire, soprattutto quest’ultime, risulterà di grande utilità per
il nostro benessere.

Regole base:

il distacco, il non coinvolgimento emotivo quando testiamo essere rilassati favorisce notevolmente la percezione delle energie sottili,niente aspettative salterebbe il nostro stato di rilassamento e quindi di maggiore percezione mente aperta,a volte il risultato del test è diverso da quello che aspettavamo,bene se è così sarà senz'altro più vicino alla realtà quest’ultimo conoscenza profonda di quello che si vuole testare.

Se devo testare l’energia del mio stomaco devo conoscerne l’anatomia e la
fisiologia ricordate l’energia segue sempre il pensiero!

Esercitatevi spesso: questo punto è importantissimo,in quanto il testare molte cose, e con frequenza, affinerà la vostra sensibilità rapidamente.
Non dubitate delle vostre capacità questo atteggiamento le indebolisce davvero se una vocina dentro di voi vi indica qualcosa seguitela,magari è la parte più saggia di voi che
vi sta parlando.

I primi esercizi vi insegneranno a percepire in modo cosciente le energie sottili, senza distinzione di pulite o congeste.

Alcuni esercizi base:

Iniziare chiudendo ed aprendo le mani con forza questo attiverà i centri energetici delle mani, potete anche strofinarle ora distanziate di qualche centimetro le mani (una di fronte all’altra) e focalizzate la vostra attenzione su ciò che percepite nello spazio tra le mani
lentamente distanziate le mani e poi riavvicinatele questo sarà utile per capire quando non siete più in grado di percepire l’energia.Questo esercizio, se fatto con attenzione, vi farà capire quale è la vostra mano più sensibile per testare.

Direzionate l’indice della mano, meno sensibile, verso il palmo dell’altra mano (che avete deciso essere quella utile per testare,) , descrivete dei piccoli cerchi chiudete gli occhi e rimanete in ascolto delle sensazioni.

Mani vicinissime dita disgiunte, i polpastrelli delle rispettive mani devono quasi sfiorarsi, eseguite dei piccoli movimenti rotatori,come se doveste far ruotare delle piccole bilie. Questo attiverà maggiormente degli importantissimi chakra posti sui vostri polpastrelli.





Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons


(Fonte: http://www.cure-naturali.it 
http://guide.supereva.it
Rivisto da: http://ragazzaindaco.blogspot.it/)


venerdì 15 agosto 2014

Bambini Cristallo : L'energia cristallina

L'energia cristallina




Lasciate che vi spieghiamo alcune delle sfide immediate che questi esseri di più elevate vibrazioni possono dover affrontare. Avendo una forma cristallina di base, essi hanno quelli che voi chiamereste degli ampi corpi eterici. Questo è ciò che voi vedrete inizialmente come ipersensibilità. Questo è il secondo attributo che noi descrivemmo come estrema vulnerabilità. Una volta che sarà padroneggiata, questa sensibilità permetterà loro di fare dei viaggi interdimensionali. Alla fine, questo condurrà al movimento interdimensionale e a quello che voi adesso immaginate come il viaggiare nel tempo. 


Tuttavia, attualmente, coloro che entrano, anche con delle piccole quantità di energia cristallo, potranno trovarsi inconsapevolmente sospinti in altre dimensioni. Vi sono attualmente degli esempi di quello che voi chiamate autismo. Questi sono in realtà dei Bambini Cristallo che sono stati sospinti in altre dimensioni e non sono in grado di riprendersi. Questi dolci esseri sono estremamente sensibili al loro ambiente e agli stimoli esterni che non sono in armonia con la vibrazione più elevata che essi stessi posseggono. Questo, in effetti, li fa sembrare deboli, quando in realtà essi sono degli esseri umani avanzati e potenti. Vi chiediamo di cominciare ad osservare e a mettere in dubbio tutti gli stimoli esterni, persino quelli che in passato sono stati usati per promuovere la salute.

Ipersensibilità Vibrazionale

Troverete, inoltre, che i Bambini della Vibrazione Cristallo sono sensibili a tutti gli input vibrazionali. Tutte le forme di vibrazione, quali suoni, colori, campi elettromagnetici e contaminatori ambientali, possono avere degli effetti destabilizzanti sui Bambini Cristallo. La loro ipersensibilità alla vibrazione può essere percepita a molti livelli, incluse le forme magnetiche, elettromagnetiche, ambientali, di aroma, di suono,di colore, nonché numerose altre forme di energia vibrazionale. Questi bambini sono ipersensibili verso il loro ambiente e sono particolarmente vulnerabili riguardo ai contaminatori. Già oggi state scoprendo che alcune combinazioni di colori hanno degli effetti strani su alcuni Bambini Cristallo. Vi diciamo che, persino quelli che voi conoscete come i “colori delle bande giovanili”, sono stati un tentativo inconscio di contenere questo input a livelli più bassi di vibrazione. E' a questi livelli più bassi di vibrazione che i Bambini Cristallo sono ultrasensibili.

Una forma di energia vibrazionale, con cui i Bambini Cristallo hanno delle difficoltà, è l'elettricità. L'elettricità è una forma di energia che avviene in maniera naturale nella natura, ma il vostro modo di adattarla, e in particolare il vostro uso di corrente alternata, richiederà un po' di tempo da parte dei Bambini Cristallo per adattarvisi. Questo è divertente, in quanto questa forma di elettricità fu in effetti sviluppata da una persona che possedeva una quantità tremenda di energia Cristallo [Nicolai Tesla]. I Bambini Cristallo devono imparare ad adattarsi a questa forma di energia vibrazionale. Nel frattempo, se essi vengono in contatto con un apparecchio elettrico, quando sono decentrati, arrabbiati o confusi, è molto probabile che essi non soltanto riflettano indietro l'energia, ma che la amplifichino pure. Questo fonderà in effetti la maggior parte degli apparecchi elettrici attualmente in uso. Con la pratica i Bambini Cristallo si adatteranno a questa energia a forma d'onda prodotta dall'uomo. Nel frattempo, la normale vita di casa potrà risultare alquanto interessante.

Connessione Cristallina con la Terra

Anche la Terra, in quanto essere vivente, senziente, sta subendo la trasformazione in una forma cristallina. Recentemente voi avete scoperto la natura cristallina dell'acqua. Ora, vi mettiamo al corrente del fatto che non si tratta semplicemente di una recente scoperta ma, piuttosto, di un recente passo evolutivo. Gli aggiustamenti della griglia magnetica del pianeta sono quasi completati. Il lavoro di preparazione delle griglie magnetiche sulla Terra, svolto da Kryon, sarà completato entro i prossimi pochi mesi. Questo renderà più facile per la Terra risuonare ad una frequenza più elevata e aiuterà tutti gli umani a mantenere il loro reale potere nella forma fisica. Inoltre, ciò permetterà ai Bambini Cristallo di prendere il proprio posto. Questo evento cosmico da solo preparerà l'energia e aprirà la porta per i Bambini della Vibrazione Cristallo per fare il prossimo passo nella evoluzione umana.

Empatie Emozionali

La più vasta area di adattamento, che i Cristallo dovranno affrontare, sarà la loro ipersensibilità alle emozioni umane. Allo stesso modo in cui i bambini Indaco non hanno un riferimento per l'emozione umana di colpa, troverete che i Bambini della Vibrazione Cristallo non hanno un riferimento per l'emozione umana di paura. La paura è stata un'emozione importante per gli umani nelle fasi precoci dello sviluppo. Assieme all'ego, essa vi ha aiutati a garantire la vostra sopravvivenza. La paura vi ha serviti bene. Tuttavia, la sua utilità sta ora arrivando al termine. L'emozione di paura imperversa nei cuori degli umani. Questa è proprio la ragione per cui, come collettivo, state affrontando tante paure in questo momento della vostra storia. Persino quello che vedete nel vostro mondo come terrorismo, è un'opportunità per voi, come collettivo, di andare oltre la paura.

“Allergici” alla Paura"

Coloro i quali sono della Vibrazione Cristallo percepiranno facilmente la paura dentro i cuori di coloro che gli stanno attorno. La sfida si presenta quando essi percepiscono la paura e, inconsciamente, la riflettono indietro come emozioni amplificate. Questo causa delle strane reazioni negli umani di più basse vibrazioni. Per questa ragione, quelli della Vibrazione Cristallo ci vanno leggeri, scegliendo di non invocare la paura. Quando viene riflessa indietro, questa paura può causare delle reazioni dannose per tutta l'umanità, in quanto essa semplicemente tira fuori il peggio negli umani. Per questa ragione, i primi Bambini Cristallo cercheranno spesso rifugio nel nascondersi. Essi assumeranno dei ruoli di basso profilo e, generalmente, non mostreranno pubblicamente le proprie abilità. A prima vista, questo li farà sembrare miti e dolci. Non interpretate questo erroneamente come un segno che essi non siano potenti. I genitori dei primi Bambini Cristallo cercheranno di nasconderli e di tenerli al sicuro a tutti i costi. Tutto questo cambierà quando gli umani lasceranno andare il proprio bisogno della paura. Questo fu il primo messaggio che vi demmo molti anni fa, quando per la prima volta parlammo di questi bambini. Noi dicemmo "Se riuscirete a rendere il pianeta sicuro per loro, essi verranno". Voi avete ascoltato. . . essi stanno arrivando ora.

Walk-In Cristallo, Anziani Cristallo e Voi

Il risveglio della Vibrazione Cristallo dentro le vostre stesse bolle fisiche di biologia sta causando, in ognuno di voi, dei cambiamenti che richiederanno la vostra attenzione. Anche se i primi Bambini Cristallo non entreranno nel vostro mondo per molti anni ancora, sulla Terra vi sono molte persone che posseggono gradi variabili di attributi Cristallo. Queste sono le anime più coraggiose che hanno acconsentito ad entrare per primi per testare le acque. Lavorare con loro, per trovare le più grandi possibilità, è qualcosa a cui molti di voi si sentono immediatamente attratti. Eppure c'è ancora tanto altro da fare.

I prossimi anni porteranno inoltre dei Walk-In Cristallo, che si incarneranno quietamente come adulti, già in possesso della Vibrazione Cristallo. Mentre noi parliamo dei Bambini Cristallo, vi sono molti di voi che si stanno identificando come degli Anziani Cristallo, che hanno sempre avuto questi attributi. Coloro che sceglieranno di farlo, usciranno ora dal proprio nascondiglio e condivideranno le loro storie con il mondo. Inoltre, a causa dei cambiamenti nelle energie che avete ultimamente attraversato, molti di voi hanno cominciato a sviluppare alcuni di questi attributi, a cui non siete abituati. Noi lo vediamo come un risveglio del Bambino Cristallo dentro ognuno di voi. L'arrivo continuo di questi adulti e bambini, che useranno il proprio potere, risveglierà questi attributi in tutta l'umanità. Voi state diventando cristallini.

I cambiamenti d'energia in atto sulla Terra in questo momento, vi stanno preparando per un’ulteriore connessione con la vibrazione cristallina. Nei prossimi giorni molti di voi noteranno una forma di purificazione che non vi aspettavate. Ci saranno degli ulteriori strappi verso la polarità che potranno sembrare come una separazione, piuttosto che unità. Non lo temete, e andate avanti sapendo che vi trovate sul sentiero. Troverete anche che la vostra fisiologia sta cambiando rapidamente in questo periodo, con dei cambiamenti nelle vostre abitudini culinarie, nei vostri ritmi del sonno e nelle vostre simpatie e antipatie generali. Le vostre connessioni interiori diventeranno più forti, anche se la maggioranza di voi deve ancora imparare a fidarsi di queste connessioni intuitive. Può darsi che le relazioni vengano forzate e rinforzate. Alcune si spezzeranno sotto la tensione e alcune troveranno dei nuovi livelli di comunicazione e amore. Coloro che hanno della rabbia repressa potranno vederla salire in superficie nei momenti sbagliati. Durante i prossimi pochi mesi, per favore, date a voi stessi, e a quelli che vi stanno attorno, la libertà e lo spazio per crescere. Ci saranno dei momenti in cui vi sembrerà che il vostro mondo sia sottosopra, e dei momenti in cui sentite ugualmente che tutto va bene nel mondo. Nei vostri momenti centrati, per favore assumete il ruolo dell'Angelo Umano e offrite agli altri una mano stabile. Quando voi stessi vi sentite decentrati, abbiate il coraggio di rivolgervi all'esterno e di afferrare la mano che vi viene offerta. Voi state diventando cristallini e quando vi tenete per mano, insieme, il processo diventa magico.

Mentre osserviamo lo svolgersi della vostra evoluzione, l'eccitazione da questa parte del velo è indescrivibile. Voi state creando Casa da vostra parte del velo. Non esistono delle parole per descrivere l'amore che nutriamo per voi. Voi non comprendete la magnificenza di chi siete realmente. Vi chiediamo semplicemente di sentirlo dentro di voi, e di mantenere questa verità. Questo vi riporterà a Casa. E' con grandissimo onore che vi chiediamo di trattarvi con rispetto reciproco, di nutrirvi l'un l'altro e di giocare bene insieme.





Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons





giovedì 14 agosto 2014

Nuovi Bambini : L'energia Green e fucsia



Nuovi Bambini : L'energia Green e Fucsia 







BAMBINI FUCSIA




Questa potente corrente d’Amore, preferibilmente si incarna in bambine.

E’ difficile non accorgersi della loro particolarità da subito, soprattutto grazie ai meccanismi della nostra società: i Fucsia rifuggono competizione, polemica, di prendere, in generale, le “parti” di qualcosa o qualcuno contro qualcosa o qualcun altro.

Questa scia rosa ha scelto, infatti, il compito di tenere alta sulla Terra la vibrazione dell’Amore Incondizionato. I Fucsia sono dolci, disponibili, accoglienti e mai giudicanti e lo sono in modo naturale, non hanno mai secondi fini, non sono gentili per farsi amare o accettare.

Il primo importante obbiettivo per loro è ricordare di amare se stessi incondizionatamente: non appena ricordano la forza avvolgente di questa vibrazione, li vedremo risplendere di una bellissima Luce d’Amore.

In base a ciò che ho spiegato potremmo farci l’idea di bambini passivi, impotenti vittime dei più furbi, ma non è affatto così, anzi! Sono molto intelligenti e si attivano per portare pace non appena sentono aria di disarmonia e conflitto: sono sempre avvocati della difesa per entrambi i contendenti e, raramente, non riescono nel loro intento di appianare le cose, perché ci mettono veramente tutto il loro cuore.

Anche in famiglia hanno il ruolo di pacificatori, non riuscirete mai a convincerli a schierarsi, ma non perché non hanno le loro proprie idee, ma perché sanno rispettare le idee altrui e trovano del buono in tutte le posizioni: loro scopo unico creare un’atmosfera costruttiva ed armonica! Dovremmo affidare ad individui nati con questo compito la cura della diplomazia internazionale! Ne vedremmo immediatamente i risultati!

Ma se non li capiamo, se li costringiamo a “scegliere” allora si chiuderanno, amareggiati e tristi, in attesa che “là fuori” comprendano come la qualità dell’Amore Incondizionato di cui sono portatori è la più importante per la Vita.

Nel frattempo si dedicheranno alla cura ed al sostegno dei diseredati, dei deboli e così proseguiranno nella loro missione.

Molti bambini che nascono con la sindrome di Down appartengono a questa energia e sono, quindi, grandi fonti di Amore.



Caratteristiche

DIETA: dolci di natura, tendono ad esagerare con i cibi zuccherini e, in questo sensi, vanno contenuti. Una dieta equilibrata è sempre composta di proteine, fibre, carboidrati in egual misura: non faranno i capricci se ridurrete i dolcetti e l’eccesso di farinacei, ma date in cambio buona e sana frutta non trattata.

ENERGIA: essendo il rosa fucsia parte dell’energia del chakra del cuore ( quella rivolta prima all’interno, l’altra, più comunicativa ed espansiva è quella verde), la loro energia è calda, avvolgente e morbida: lasciamogliela usare verso tutti, anche verso coloro che noi reputiamo non degni: loro sanno che l’Amore è una qualità senza condizioni che non va “meritata”. Se inibiremo il loro flusso energetico li esporremo anche, oltre che all’intristirsi, ad infiammazioni fisiche. Usiamoli come specchio per ricordare come amare noi stessi e, di conseguenza, gli altri.

LIBERTA’ EMOTIVA, MENTALE E FISICA: emotivamente non dobbiamo interferire sulle loro scelte affettive, se ci chiedono un cucciolo da coccolare e sul quale esercitare il loro magnifico potere, procuriamoglielo, magari al canile dove possono scegliere il loro piccolo angelo bisognoso.

Mentalmente, permettiamo loro di farsi idee approfondite su tutte le culture, le religioni e le politiche, tanto sceglieranno di coniugarle e mai dividerle.

Fisicamente facciamo in modo che possano stare spesso a contatto con la natura, poiché in essa ritrovano la Madre Terra e la fonte di tutte le attenzioni e cure che permettono la Vita.

MENTE: non pretendiamo che formino una mente razionale, rigida e schematica, la loro mente naturale è estremamente elastica e pronta ad adattarsi alle novità, lasciando indietro i gusci vuoti di ciò che non è più utile all’unione e all’armonia.







BAMBINI GREEN


I primi GREEN sono apparsi a partire dal 2005 circa.

La loro è la vibrazione dell’Amore Incondizionato, ma il loro compito è leggermente diverso da quello della vibrazione Fucsia, che agiscono soprattutto in rapporti intimi o in gruppi ridotti: i green sono i comunicatori e i pacificatori di massa, sono quelli che creano circolarità alle energie, che impediscono il ristagno e che mettono in comunicazione anche persone, gruppi e realtà anche molto diverse tra loro.



I Green sono profondamente legati alla Madre Terra e ne diventano i suoi paladini: “sentono” la Terra come essere vivente e cosciente, sentono il suo amore e la sua sofferenza quando viene ignorata o maltrattata e questo li rende ecologi naturali ed umanitari su larga scala.



Il loro corpo emotivo, però, non è forte come quello dei fucsia, forse perché questi ultimi partono, comunque, dall’amare prima se stessi…e così il rischio dei Green è quello di buttarsi troppo nelle cause in cui credono senza riuscire a concentrarsi sufficientemente su di sé, rischiando così di venire sfruttati, allontanati o traditi mentre loro sono impegnati a far altro di primaria importanza.



Sono grandi idealisti e sono fondamentalmente buoni e generosi, una manna perché li vuole manovrare! In famiglia possono risultare timorosi: vorrebbero vivere in società più semplici, naturali e, per loro, le pareti sono un limite inutile e scomodo e le convenzioni e le false cerimonie li infastidiscono. Non amano separazioni, confini e qualsiasi cosa tenda a di vedere anziché unire.



E’ inutile dire che non amano liti e conflitti, ma, contrariamente ai fucsia, tendono a non intervenire: non capiscono perché la gente si dia tanto da fare per rovinarsi la vita e pensano che la loro presenza super partes sia sufficiente a fare da specchio a chi spreca il suo tempo nei contrasti…osservano ed aspettano e, al momento opportuno, ti prendono per mano e ti portano là fuori, a quella Madre che aiuta i suoi figli a ritrovare l’armonia in sé.



Caratteristiche


DIETA: e inutile dire chi Green potrebbero mostrare forti tendenze vegetariane… Il mangiare qualcosa del regno animale non li farebbe sentire a loro agio! Quindi tutto ciò che è verde per loro è buono ed, generale, verdura e frutta, tutti i frutti della Terra, cereali e legumi, ad esempio. Non forzateli a quello che non vogliono, perché, essendo molto collegati alla natura, sanno da sé cosa è meglio per loro.



ENERGIA: la loro energia d’amore è fluida e tale va conservata. Non costringeteli a stare fermi, a stare zitti, a parlare a voce bassa, a non esprimere le loro emozioni: per tutti i bambini, queste cose, comunque, sono nocive, ma per loro sono letali!



Hanno bisogno di muoversi e stare nella natura: palestre e sotterranei dove fare sport non fanno per loro.



LIBERTA’ EMOTIVA, MENTALE E FISICA: come ho già detto vanno lasciati fluire…li può aiutare molto, nei tre campi, viaggiare e incontrare realtà diverse, sia culturali che naturali. Ameranno il campeggio , la barca a vela e giare in camper, non portateli in villaggi turistici, potrebbero rimanere traumatizzati!



Avranno necessità di studiare le lingue, perché vorranno comunicare con il maggior numero possibile di persone ed indagheranno in diversi campi dello scibile umano, cercando sempre di trovare i punti d’incontro, le similitudini e gli obbiettivi comuni.



Fisicamente lasciamogli libertà di movimento: vestitini costosi o preziosi non fanno per loro. Abbigliamento comodo, sportivo e che potranno strappare e sporcare, sarà molto gradito.



MENTE: intelligenti e curiosi ameranno leggere, ascoltare musica, andare al cinema e stare molto a contatto con la gente e condividere le loro emozioni. Questo li aiuterà ad approfondire la loro percezione della psiche umana, soprattutto a livello emotivo.



Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons


(Fonte: http://www.arcobalenolife.net/)