mercoledì 18 dicembre 2013

Meditazione - Lavoro con il Sole interiore






« Quando avete un problema di disarmonia che non riuscite a superare, a gestire al meglio, sappiate che noi siamo sempre qui per aiutarvi. Non fateci domande con la mente, fatele con il vostro cuore, e quando ci chiamerete, sappiate che noi vi risponderemo.


Non manifestate dubbi perché sono sempre un ostacolo ! E’ necessario che possiate acquistare fiducia in ciò che possiamo offrirvi e fiducia in ciò che potete offrire a voi stessi.


Esercizio La dimora della Luce




"Visualizzatevi su una strada. Siete con la vostra forma umana e fate più o meno fatica ad avanzare, perché dovete superare gli ultimi metri.


È importante che in questo esercizio vi visualizziate veramente in quanto esseri umani. La vostra mente deve rimanere sempre tranquilla.

martedì 10 dicembre 2013

Collegarsi all'albero dell'Esistenza : Il frassino Yggdrasill l'Albero Cosmico




Comunicare con il principio divino interiore

Il frassino Yggdrasill,l'Albero Cosmico,sorregge con i suoi rami i nove mondi, nati dal sacrificio diYmir.

"Yggdrasil" detto anche "frassino del mondo", metafora vegetale dell'universo concepito come essere organico, emblema del bene e del male. Simili alberi si possono trovare nei quadri mitico-rituali dello sciamanesimo e dello stesso cristianesimo, nel caso dell'Albero Sefirotico. Proprio alla tradizione Sciamanica sembra richiamarsi il nome Yggdrasil "cavallo del terribile" dove "Yggr" stà per terribile, appellativo di "Odino" capo degli Dèi nordici e il cavallo è una metafora di patibolo. Si allude, cioè alla storia dell'autoimpiccagione del Dio, per tanti aspetti simile alla morte apparente richiesta all'apprendista sciamano, durante la quale Odino acquisisce i segreti della sapienza magica.

domenica 1 dicembre 2013

Qualsiasi cosa stia accadendo, è dentro di te che succede - Osho







Qualsiasi cosa stia accadendo,  è dentro di te che succede. 


Brano Tratto da: Unio Mystica Vol.1 The Book of Wisdom Vol.2 The Book of the Secrets


Vol.3 di Osho Rajneesh

Shiva dice: Nel momento di gioia quando riincontri un amico a lungo lontano, imbeviti in questa gioia.

Quando incontri un amico e improvvisamente senti il tuo cuore riempirsi di gioia, concentrati su questa gioia. Sentila, identificati con essa e incontra il tuo amico con questa Consapevolezza, colma della tua gioia. Lascia che l’amico rimanga alla periferia e tu rimani centrato sulla tua sensazione di felicità.

E questo può accadere anche in molte altre situazioni. Il sole stà sorgendo e improvvisamente senti che qualcosa sorge anche dentro di te. Dimenticati allora del sole; lascialo alla periferia. Rimani centrato sulla sensazione dell’energia che stà salendo. Nel momento in cui la osservi, si espanderà. Diventerà il tuo stesso corpo, il tuo stesso essere. Non essere solo un osservatore, fonditi in essa. Ci sono alcuni momenti in cui sentiamo gioia, felicità, beatitudine, ma continuiamo a perdere queste occasioni perchè ci concentriamo sull’oggetto.

Ogni volta che provi gioia, ti sembra che venga dall’esterno. Incontri un amico e naturalmente ti sembra che la gioia venga da lui, dall’averlo visto. Non è così.

La gioia è sempre dentro di te. L’amico è soltanto diventato una scusa. Ha aiutato la gioia a venir fuori, ti ha aiutato ad accorgerti della sua presenza dentro di te.

E questo vale non solo per la gioia, ma per qualunque altra emozione: è così con la rabbia, con la tristezza, con l’infelicità, con la felicità, con qualunque cosa.

Gli altri sono solo le situazioni scatenanti in cui quello che è celato dentro di te, diventa manifesto.

Non sono le cause: non stanno causando qualcosa in te.

Qualsiasi cosa stia accadendo, è dentro di te che succede.

E’ sempre stata lì: l’incontro con l’amico è soltanto una situazione in cui quello che era celato dentro di te viene allo scoperto ed emerge dalla sorgente nascosta, diventa manifesto e appare.

Ogni volta che ti succede rimani Centrato/a sulla sensazione interiore e comincerai ad avere un atteggiamento diverso nei confronti di ogni cosa della vita.

Fallo persino con le emozioni negative. Quando provi rabbia, non ti focalizzare sulla persona che l’ha suscitata, lasciala alla periferia.

Tu semplicemente diventa la rabbia. Sentila nella sua totalità, lascia che accada dentro di te. Non razionalizzare; non dire che l’ha creata quest’uomo.

Non condannare lui o lei perchè è solo la scintilla.

Piuttosto sii grato verso di lui, per aver aiutato qualcosa che era già lì, dentro di te, a venire allo scoperto. Ti ha colpito proprio lì dove c’era una ferita nascosta.

Adesso che lo sai diventa la ferita stessa.

Usa questa tecnica con qualunque emozione negativa o positiva, e dentro di

te accadrà una grande Trasformazione.

Se l’emozione è positiva, diventerai l’emozione stessa. Se è gioia, diventerai gioia.

Se è rabbia si dissolverà.

Questa è la differenza tra le emozioni positive e quelle negative. Se diventi consapevole di una certa emozione e, in questo modo, l’emozione si dissolve, essa è negativa. Se, quando ne diventi consapevole, l’emozione si diffonde e diventa il tuo stesso essere, allora è positiva.

La Consapevolezza lavora in modo diverso nei due casi.

Se è un’emozione velenosa, te ne libererai attraverso la consapevolezza. Se è positiva, estatica, gioiosa diventerai tutt’uno con essa.

La consapevolezza l’approfondirà.


Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 





mercoledì 20 novembre 2013

LA PARABOLA DELL'ALBERO DEI DESIDERI

parabola osho

L'Albero dei desideri

 

Il pensatore è creativo con i suoi pensieri; questa è una delle verità fondamentali che è bene comprendere. Tutto ciò che sperimenti è una tua creazione. Come prima cosa lo crei, poi lo sperimenti e infine ne resti intrappolato, poiché non sai che la fonte di ogni cosa è dentro di te.

sabato 2 novembre 2013

Coincidenze e Sincrodestino



Ma chi sono io?

La risposta: sono la somma di tutto ciò che è accaduto prima di me, di tutto ciò che mi si è visto fare, di tutto ciò che mi è stato fatto.
Sono ogni persona e ogni cosa il cui essere al mondo è stato toccato dal mio.
Sono tutto quello che accade dopo che me ne sono andato e che non sarebbe accaduto se io non fossi venuto. E ciò non mi rende particolarmente eccezionale; ogni “io”, ognuno di noi che siamo ora più di seicento milioni, contiene una simile moltitudine.
Lo ripeto per l’ultima volta: se volete capirmi, dovrete inghiottire un mondo.
I Figli della Mezzanotte – Salman Rushdie

Come ormai ben sappiamo, focalizzare la propria attenzione sulle coincidenze ci aiuta ad aumentarne la frequenza, e applicando l’intenzione riusciamo anche a comprenderne il significato. Le coincidenze diventano così tracce che ci rivelano la volontà dell’universo, mostrandoci la sua sincronicità e consentendoci di approfittare delle infinite opportunità offerte dalla vita.

Noi siamo però bombardati in continuazione da un flusso ininterrotto di informazioni: come possiamo scegliere quelle su cui vale la pena di soffermarsi? Come possiamo evitare di cercare un significato preciso in ogni tazza di tè che beviamo, in tutti gli spot pubblicitari che ci passano davanti agli occhi o nelle occhiate degli sconosciuti che incrociamo per strada? E, al tempo stesso, c’è un metodo per evitare di lasciarsi sfuggire le opportunità più valide?

Come riconoscere il vero Amore dall’illusione d’Amore?



Il Vero Amore di Monique Mathieu Come riconoscere il vero Amore dall’illusione d’Amore?


Il vero Amore non aspetta nulla.
Il vero Amore offre,
Il vero Amore eleva,
Il vero Amore è generoso,
Il vero Amore è dono di sé stesso,
Il vero Amore è attento agli altri,
Il vero Amore è a volte sacrificio per l’altro,
Il vero Amore è gioia,
Il vero Amore si manifesta nella vita di colui che lo vive veramente, inoltre colui che lo vive veramente sale in modo permanente nelle vibrazioni e sulla scala dell’Amore.

Conoscerete un’altra vibrazione d’Amore e dovrete integrarla. Essa sarà talvolta difficile da integrare perché sarà innanzitutto incomprensibile per voi; non avrà nessuna equivalenza con ciò che conoscete dell’Amore.

Non dimenticate che prima di tutto l’Amore è un’energia, una frequenza vibratoria che crea. L’Amore è Luce, l’Amore è suono!

martedì 29 ottobre 2013

I Sogni e Pensieri Collettivi - L'Inconscio Collettivo



I nostri pensieri collettivi definiscono il nostro futuro collettivo
Nulla del patrimonio di esperienze accumulate nella storia dell'umanità è andato perduto. Nell'inconscio collettivo sono custodite tutte le situazioni immaginabili e tutte le possibili soluzioni
C.G. Jung
Lo stato profondo della psiche, denominato da Jung l'inconscio collettivo, racchiude in sé il patrimonio culturale dell'umanità. Oltre a contenere un polo biologico con tutti gli istinti ereditari e meccanismi innati, l'inconscio collettivo è costituito dagli archetipi, fattori ordinanti capaci di generare contenuti spirituali e immagini simboliche che incontriamo nelle fiabe, nei miti e nei sogni collettivi. I simboli archetipici, che in tutti i tempi, presso tutti i popoli e in tutte le religioni esprimono esperienze sovraindividuali o manifestazioni divine, sono tra i segni distintivi dei sogni collettivi.

lunedì 28 ottobre 2013

Esercizio per espandere la propria Aura : THE MELD AURA


THE MELD AURA

La più grande fonte di energia proviene dal centro della Terra. Dentro di essa ribolle una massa di energia primordiale che puoi usare per migliorare la tua aura e generare sensazioni di calore intorno a te. Questo esercizio, chiamato "Meld Aura", ti permette di espandere l'aura ed utilizzarla per avvolgere gli altri con la tua energia, rendendoli simpatici e amorevoli nei tuoi confronti. La tecnica è semplice.

ESERCIZIO CON L'ENERGIA VITALE : Esercizio base dell'energia: sentire l'energia con le mani


ESERCIZIO CON L'ENERGIA VITALE

Tratti da: "Guarire con il Sistema Corpo Specchio"
di Martin Brofman, Edizioni TEA - Tascabili Editori Associati - Milano.
Esercizio base dell'energia: sentire l'energia

Per prima cosa, appoggiate questo testo su un tavolo o su un supporto in modo da poter continuare a leggerlo senza tenerlo in mano. Così avrete le mani libere per seguire le istruzioni. Anche se è più facile farlo da seduti, non è assolutamente necessario trovarsi in questa posizione, basta mantenere l'attenzione sulle istruzioni e continuare a seguirle.

domenica 27 ottobre 2013

La Pranoterapia : Teoria e pratica con esercizi


LA PRANOTERAPIAPer promuovere la guarigione a livello energetico



In questo articolo si intende tracciare una breve storia del fluido vitale (prana) e fornire le necessarie informazioni affinché aspiranti, terapeuti e pazienti fiduciosi possano affrontare le varie tecniche e conoscere i vantaggi e gli inconvenienti di questa terapia.

La parola prana è una parola sanscrita formata da "pra", che significa fuori e da "an" che significa respirare, muoversi, vivere. Il prana può essere identificato con il soffio che dio insuffla nelle narici di adamo donandogli la vita.

Ogni forma vivente assorbe il prana, un assorbimento in eccesso o in difetto può causare malattie. Le azioni del pranoterapeuta sono appunto dirette a riequilibrare la circolazione del prana ed a rimuovere l'energia negativa accumulate nell'organismo malato rimpiazzandola con energia nuova e salutare che dovrebbe, nel tempo, riportare le funzioni organiche alla loro primitiva armonia.

lunedì 21 ottobre 2013

Vedere "Esseri" appena svegli : Allucinazione visiva o realtà alternativa??




Allucinazione visiva o realtà alternativa??
Allucinazioni Ipnagogiche o sogno lucido?
Se mentre dormite, vi svegliate all'improvviso e appena aprite gli occhi vedete nella vostra camera Ragni che si muovo, Farfalle, Gechi, Esseri di varie forme,Energie in movimento e tanto altro, che poi svaniscono davanti ai vostri occhi, non temete!Non state impazzendo!O almeno, io stessa non sono impazzita, quindi sono qui per rassicurarvi.Queste sono delle esperienze mentali così vivide e nitide che sembrano reali. Questo articolo nasce, proprio per poter fare chiarezza su questo "fenomeno" particolare.Di seguito troverete il risultato di ricerche, effettuate nel corso delle mie stesse esperienze.
Solitamente, ciò che non riusciamo a vedere materialmente e che non conosciamo ci spaventa. Avendo vissuto personalmente queste esperienze, sò che ci possono essere emozioni contrastanti nel vedere queste manifestazioni che io chiamo,Energetiche.
Vediamo allora, le varie "interpretazioni" su queste "facoltà" sia scientifiche, psicologiche che spirituali.
Secondo la scienza e la psicologia queste esperienze assumono il nome di illusione ipnagogica.

lunedì 14 ottobre 2013

INCONTRI KARMICI O DESTINICI



"Se il vostro karma è di unirvi, succederà comunque. Se non lo è, niente che tu possa fare sarà in grado di modificare il corso della vita"

Poichè nessun incontro è casuale, ogni relazione, ed in particolare quella d’amore, ci offre la possibilità di scorgere una lezione da apprendere, di osservare le nostre dinamiche e superarle. In tal senso gli amori destinici sono una preziosa palestra per la nostra evoluzione.



UN INCONTRO SCRITTO NEL DESTINO

L’incontro con un’anima amata è sempre predestinato. È scritto nel destino così come nelle stelle e non avviene mai per pura casualità. Ciò che è raro non è tanto l’incontro (come si potrebbe credere) quanto il riconoscimento reciproco e la capacità di vivere questa esperienza serenamente. Che cosa ci impedisce di riconoscerci? Noi stessi. Le nostre paure. E soprattutto ciò che di noi rifiutiamo. Ecco perché il viaggio alla ricerca dell’altro è soprattutto un viaggio alla ricerca di noi stessi, al recupero di quelle parti di noi meno amate che ci rendono difficile vivere pienamente una qualsiasi esperienza d’amore. Come dicono i coniugi Hendrix dal libro“ Conscious loving”(“Amore consapevole”) :

La funzione creativa dell’Uomo entro il Tutto



LA VITA PLANETARIA È UN CENTRO NEL SISTEMA SOLARE
Il Triangolo centrale delle Energie-Sequenza di Triangoli collegati-Il rapporto integrale e la funzione creativa dell’Uomo entro il Tutto



LA NATURA DELLO SPAZIO

La migliore definizione dello spazio è quella che lo descrive come il campo della vivente attività divina, popolato di forme intelligenti, attive, tutte in rapporto tra loro e ciascuna dotata di una sua peculiare forma di coscienza.
Una forma, quindi, non è altro che un centro di vita esistente entro uno degli aspetti del corpo eterico dell’Entità Spazio.Questo centro contiene al suo interno un germe di vita ed è in costante rapporto con tutte le energie circostanti; la sua sfera d’influenza è variabile e dipende dalla natura e dalla forza della sua coscienza, nonché dal pensiero dell’entità che la vitalizza.

Approfondire la conoscenza di questi rapporti sarebbe molto utile all’astrologia; essa, infatti, potrebbe superare gli aspetti più superficiali che la caratterizzano attualmente, soprattutto nel mondo occidentale, e tornare ad essere una scienza esoterica di tutto rispetto.
L’insegnamento esoterico si basa su una visione ilozoistica delle cose; nell’antica lingua greca, il termine hyle indica la materia, mentre zòe vuol dire vita.
Dunque, ogni “forma” esistente consta dell’aggregazione di molte altre “forme”, cioè non è un organismo semplice, ma complesso che possiede al suo interno una “vita” capace di animarlo.


Dalla fusione della materia con la vita ha origine la “coscienza”, la cui ampiezza varia a seconda della ricettività della forma e del suo grado evolutivo.
La miriade delle vite che animano le infinite forme esistenti non sono altro che scintille emanate da un’unica grande Fiamma, da una Vita Una che si esprime come un Essere dotato di una propria coscienza e capace di un’estrinsecazione materiale.

Questa Vita Una ha coscienza di sé come Volontà di essere, di bene e di conoscere. Essa è anche detta Logos planetario, la Vita che anima il nostro pianeta per mezzo di molteplice energie.

Nel cuore di quest’infinità di energie risiede la Coscienza cosmica, cui si danno vari nomi:
Sanat Kumara, il Signore del Mondo, l’Antico dei Giorni.

La Sua Volontà di Bene dà origine alla Legge di Evoluzione e dispone la Sua forma e la miriade di forme collegate a conseguire la gloria finale di cui Egli solo ha coscienza e visione.Questo grande Essere opera per mezzo di un triangolo di energie emananti dai tre Raggi maggiori ed attraverso tre Centri collegati.

Così, il primo Centro creato dal Raggio della Volontà e del Potere è Shamballa, il cui compito è di far circolare il principio vitale in ogni forma planetaria.
Il secondo Centro formato dal Raggio dell’Amore-Saggezza ha manifestato l’intero universo; in rapporto all’umanità, i Maestri lo definiscono col termine di Gerarchia. Il suo compito consiste nel risvegliare la coscienza nelle varie forme esistenti, cioè inizialmente il senso dell’identità, ma poi anche quello del proprio ruolo in rapporto col tutto.
Il terzo Centro, formatosi per l’azione del Raggio dell’Intelligenza Attiva, è quello dell’Umanità, la cui funzione è quella di stabilire un nesso con la Gerarchia e con i regni subumani.

Ciascuno di questi tre Centri è a sua volta governato da un triangolo di energie; a Shamballa, esso è composto dai Tre Buddha dell’Attività, rappresentanti la vita, la saggezza e la creazione intelligenti, coscienti ed attive; nella Gerarchia, il Triangolo è formato dal Manu (vita amorevole ed intelligente), dal Cristo (la coscienza amorevole ed intelligente) e dal Mahachohan (l’attività amorevole ed intelligente, detto anche Signore della Civiltà); all’interno dell’Umanità il Triangolo si deve ancora formare, per via dell’attuale inadeguatezza degli individui ad un compito così eccelso.


Tuttavia, anche nel regno umano si manifesteranno tre Esseri molto evoluti che opereranno nel campo della politica, della religione e dell’economia, provocando grandi e salutari cambiamenti in questi settori chiave della società.
Solo alla fine del ciclo evolutivo i tre Centri maggiori funzioneranno in piena sintonia, applicando le loro energie a tutti gli aspetti dell’esistente.

Si ricordi che tutta la suddetta attività si svolge nel corpo eterico del pianeta; infatti, i primi due Centri consistono di sostanza eterica e controllano le energie, mentre quello umano opera ancora soprattutto a livello fisico. Ciò non vuol dire, però, che non vi sia corrispondenza fra i Centri principali ed il corpo eterico umano.Infatti, in precedenza, si è detto che l’energia emanata da Shamballa utilizza il centro della testa, quando il “ponte” tra anima e monade si va costruendo; quella della Gerarchia si serve del centro del cuore, quando la personalità si collega all’anima; quella dell’Umanità usa il centro della gola, quando la natura inferiore inizia a lasciare il posto ad aspirazioni idealistiche.

Nell’essere umano, due centri risultano particolarmente in grado di ricevere e distribuire le energie: quello ajna tra le sopracciglia e quello del plesso solare.

L’eterico umano, dunque, è parte integrante di quello planetario; del resto, la Monade, l’Anima e la Personalità sono in rapporto con i tre Centri maggiori (Shamballa, Gerarchia ed Umanità) per mezzo dei tre chakras posti sopra il diaframma (testa, cuore, gola); il centro ajna distribuisce le energie che fluiscono dall’alto, mentre il plesso solare sintetizza e trasmuta le energie dei centri collocati sotto il diaframma.
Il complesso delle energie circolanti nel corpo eterico planetario ed umano si muove secondo il proposito di Shamballa e viene diretto dalla Gerarchia. L’attuale sistema solare, il secondo, è detto del Figlio, perché in esso deve giungere a perfezione la qualità del secondo aspetto divino: l’Amore. L’Umanità è chiamata a partecipare attivamente a questo processo di perfezionamento; all’inizio, ciò avviene inconsciamente, seguendo la Legge di Necessità; tuttavia, quando inizia a manifestarsi un barlume di maturità spirituale, si decide di collaborare con la Gerarchia all’attuazione del Piano.

È allora che l’individuo ed i gruppi disposti a collaborare vengono dotati di nuovi poteri, per far fronte alle responsabilità ed ai compiti che sono assegnati a ciascuno.

La Gerarchia è anche conosciuta come l’Ashram del Signore di Amore, il Cristo; esso è formato dall’Ashram dei sette Raggi, ciascuno dei quali è governato da un Chohan o da un Maestro di Saggezza; ognuno di questi, poi, è connesso ad Ashram ausiliari.
Un Ashram è una sorgente da cui emanano “impressioni” sul mondo, per favorire l’espansione della coscienza umana; in questo grandioso lavoro nessuno è lasciato solo, perché esiste questa meravigliosa catena di solidarietà e fratellanza che non può fallire negli scopi che si è prefissa.

Dunque, chi decide di servire l’umanità diviene a sua volta un “canale di trasmissione”, dismettendo l’abito dell’egoismo che ostacola ma non può alla lunga impedire l’attuazione del Piano divino.
Il proposito che la Fratellanza Bianca ha deciso di portare a compimento è quello d’instaurare la fratellanza, la solidarietà e la pace tra i popoli; ognuno è chiamato a sostenere questi ideali per cui vale la pena di lottare, per il bene di tutti.

Siamo, dunque, coscienti del compito che ci attende; ciascuno faccia la sua parte, a seconda delle sue capacità, divenendo un elemento essenziale di un più vasto ingranaggio che,una volta messo in movimento, finirà per trasformare davvero il mondo.

È così che il Regno dei cieli si rifletterà sulla Terra e l’invocazione del Cristo

"Venga il Tuo Regno, sia fatta la Tua volontà come in cielo così in terra"troverà finalmente una pratica attuazione.
Cerchiamo di essere degni del destino che ci attende, impegnandoci nella scelta di un servizio attivo e consapevole.


Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT



mercoledì 9 ottobre 2013

Le Bugie che Devi Smettere di Dire a Te Stesso





Mentire agli altri è sbagliato, mentire a te stesso è l’errore più grande! di Elifas levi


Le bugie peggiori sono quelle che inconsciamente raccontiamo a noi stessi. Riflettendoci bene, si tratta per lo più di menzogne che sono state inculcate nelle nostre menti da cattive influenze esterne o dai nostri stessi pensieri negativi. ... 
Così la prossima volta che deciderai di fare ordine nella tua vita, inizia a riorganizzare il tuo spazio intellettuale provando a cancellare le continue menzogne e il negativo chiacchiericcio mentale che troppo spesso reciti a te stesso.
Ecco di seguito alcune delle menzogne che tipicamente ci raccontiamo e che faresti bene a smettere di dire a te stesso:
"Mi manca ancora qualcosa per essere felice".
Essere triste, arrabbiato o infelice perché ti manca qualcosa è una perfetta occasione persa per apprezzare pienamente ciò che hai già. La felicità non scaturisce dal raggiungere obiettivi o dall’accumulare cose, ma deriva dalla tua capacità di apprezzare in modo pieno ciò che già hai, di qualunque cosa si tratti. 

mercoledì 2 ottobre 2013

Il Magnetismo è un potere innato dell'Anima



Perché quando alcuni parlano tutti ne sono affascinati, mentre altri possono trattare lo stesso argomento senza suscitare il minimo interesse? Con tutti i loro ovvi difetti, i dittatori esercitano un'influenza enorme. Qual' è il segreto di questo potere? E' il magnetismo.



Siamo tutti divinamente dotati di un magnetismo personale. Perché, dunque,in alcuni è così evidente, mentre altri sembrano esserne privi? Perché pochissimi conoscono il modo di sviluppare il magnetismo, che nella maggior parte dei casi rimane allo stato latente. Molte delle facoltà di cui il Signore ci ha dotati rimangono nascoste dentro di noi poiché non ne facciamo uso. Alcuni di voi sono vissuti senza coltivare il proprio potenziale di salute attraverso un'adeguato esercizio fisico. Con quali risultati? Malattie e vecchiaia precoce.


Quando pensate allo sviluppo del corpo, non intendete certo rafforzare soltanto un braccio e trascurare il resto. Un uomo con una testa piccola come una noce e un corpo molto grande apparirebbe sproporzionato. Altrettanto sproporzionato sarà il vostro sviluppo interiore se vi limiterete a coltivare soltanto alcune delle facoltà mentali di cui Dio vi ha dotati trascurando le altre.

Che cosa è il magnetismo? L'ipnotismo è stato definito magnetismo animale; è una specie di cloroformio mentale somministrato dall'ipnotizzatore. Il magnetismo spirituale, invece, è qualcosa di diverso: è il potere che l'anima
ha di attirare o di creare ciò che le occorre per raggiungere un benessere e una felicità completi. Il magnetismo di molti esseri umani non è molto evoluto; prevale in loro un magnetismo animale o fisico, soggetto all'ipnosi cosmica di maya, o illusione terrena, che si manifesta soprattutto sul piano materiale.

martedì 1 ottobre 2013

Il Sole vero di Giuliana Conforto




Un unica forza, l'Amore, unisce infiniti mondi e li rende vivi

“È l’unica Forza che anima e unisce infiniti mondi intelligenti” scriveva Giordano Bruno annunciando il secolo in cui sarebbe stata scoperta.

La Forza è stata in effetti rivelata al CERN negli anni ’80 e chiamata “Elettrodebole”.

È l’unica Forza, infatti, che opera su tre generi di materia e tre generi di antimateria e sulle loro tante, possibili combinazioni. Quella che chiamiamo “normale” è l’universo osservato, mentre tutte quelle che chiamiamo “oscure” sono universi invisibili, ma reali, oggi calcolati dalle menti scientifiche e da sempre sognati e sentiti dai semplici, dai saggi e dai poeti. Possono essere tutti intelligenti, a velocità troppo elevate perché possano essere osservati dai nostri strumenti scientifici e riconosciuti dalle menti umane, ancorate da millenni a un falso credo: il tempo lineare, unico e immutabile.

venerdì 20 settembre 2013

Le attrazioni animiche delle nostre vite passate





Quando veniamo alla luce attraverso il naturale processo della nascita, il nostro orientamento iniziale nei confronti della vita parte normalmente da una prospettiva umana.



I nostri primi rapporti sono, di solito, con la nostra famiglia umana - i nostri genitori, i parenti - e, appena ci affacciamo agli anni dell'infanzia, tendiamo a creare rapporti d'amicizia basati sulle caratteristiche della nostra personalità umana.

Quando attraversiamo l'adolescenza, lungo il nostro cammino verso l'età adulta, veniamo fortemente influenzati dai valori culturali umani, non appena ci troviamo ad affrontare l'annosa domanda: "Cosa farò da grande?"

Tuttavia, molti di noi, mentre procedono lungo il viaggio della vita, cominciano pian piano a entrare in contatto con una più profonda essenza all'interno di sé. Nel connetterci sempre più profondamente a questa "essenza animica", cominciamo a cambiare il nostro modo di percepire la vita.

Invece di basare gli scopi della nostra vita semplicemente su valori umani, cominciamo a riorientarla, a portarla in armonia con il progetto e lo scopo della nostra anima.


LE "ATTRAZIONI ANIMICHE"
Uno degli aspetti della nostra vita più comunemente influenzato da questo cambiamento di prospettiva è il nostro rapporto con gli altri. Piuttosto che basare, soprattutto, i nostri rapporti sui legami con la nostra famiglia biologica, o sulle attrazioni della nostra personalità umana, tendiamo a sentirci spinti verso quelli con cui abbiamo dei significativi legami animici, provenienti da nostre vite passate, o da esperienze comuni in altri regni.

mercoledì 18 settembre 2013

La Ribellione è un fenomeno Sprituale



Pericolosi per la società. Ogni tipo di società ha paura dell' uomo libero di Osho Rajneesh
Nessuna società vuole che tu diventi saggio!E 'contro l'investimento di tutte le società!

Se le persone sono saggie non possono essere sfruttate!Se sono intelligenti, non possono essere sottomesse!Non possono essere costrette ad una vita meccanica!A vivere come robot.


Si manifesteranno.
Vorranno manifestare la loro individualità.
Saranno sempre circondate da un profumo di ribellione.
Vorranno vivere in libertà
La libertà viene con la saggezza e nessuna società vuole che la gente sia libera.
Le società comuniste, le società fasciste, le società capitaliste, indù, musulmana, cristiana, nessuna società.
Perché nel momento in cui gli individui iniziano ad utilizzare la loro intelligenza diventano pericolosi.
Pericolosi per il sistema.
Pericolosi per le persone che sono al potere.
Pericolosi per gli abbienti.
Pericolosi per tutti i tipi di oppressione, sfruttamento, soppressione.
Pericolosi per le chiese.
Pericolosi per gli stati.
Pericolosi per le nazioni.
In effetti, un uomo saggio è come un fuoco, un leone... UNA FIAMMA!
Ma non può vendere la sua vita.
Non potrà più servirli.
Preferirà piuttosto morire che essere schiavo.

sabato 14 settembre 2013

"Perfezionare i vostri talenti come co-creatori"




"Perfezionare i vostri talenti come co-creatori" di Ronna Herman
Ormai da molti anni ci sono così tante nuove invenzioni e scoperte scientifiche, insieme ad una straordinaria quantità di informazioni filosofiche e spirituali, che bombardano le menti dell'umanità, che il cervello umano può a malapena assorbire le innumerevoli teorie ed i nuovi concetti senza entrare in sovraccarico.



Siete nel bel mezzo di un enorme processo – una procedura complessa di scegliere e manifestare il vostro destino per la Nuova Era, che gradualmente diventerà la vostra più raffinata, espansa realtà di domani. Le vostre scelte - la concentrazione, la chiarezza e la forza dei vostri pensieri ed azioni determineranno quanto velocemente i vostri desideri si manifesteranno nel mondo materiale della forma. E’ di vitale importanza che impariate a disciplinare la vostra mente, rafforzare le vostre capacità di concentrazione, e mantenere il controllo delle vostre emozioni e del chiacchiericcio della vostra mente. I doni e le opportunità o le dispense divine che vi vengono offerte necessitano/richiedono una corrispondente forte disciplina personale, insieme ad un elevato livello di responsabilità.

venerdì 13 settembre 2013

L'Amore delle Fiamme Gemelle






Un mistero dell'animo svelato dalla Cabala é il mistero legato a noi stessi e alla nostra anima gemella. Lo Zohar afferma che la nostra anima ha una gemella creata insieme a noi. Dio unirà queste anime se vivranno nella purezza e nella rettitudine.



"Tutte le anime del mondo, frutto della creazione dell'Onnipotente, sono misticamente una, ma quando scendono in questo mondo vengono separate in maschio e femmina, sebbene siano ancora congiunte. Al momento della creazione, emergono insieme come maschio e femmina. ma quando scendono in questo mondo si separano, una da una parte e una dall'altra e alla fine Dio le unisce (Dio e nessun altro, poichè soltanto Lui conosce il compagno di ogni parte). beato é l'uomo che vive nell'onestà e cammina sul sentiero della verità, poichè la sua anima potrà trovare il compagno originale e lui diverrà perfetto e attraverso la sua perfezione ilmondo intero vivrà nella gioia."

mercoledì 11 settembre 2013

Cristalloterapia :Purificare i Cristalli



Durante il percorso che va dalla miniera al negozio, i cristalli accumulano le energie dei luoghi di passaggio e delle persone con le quali vengono a contatto. Queste energie possono essere di natura molto pesante e pertanto impediscono alle pietre di esprimere il loro potenziale.



Anziché trasmettere vibrazione armoniche il cristallo manifesta dissonaza, disagio. Se entrate in un negozio di Cristalli molto spesso potete avvertire una certa pesantezza nell'aria. Questo è dovuto proprio al fatto che queste splendide creature si danno completamente e assorbono i disagi di chiunque le tocchi. Viceversa chi è di natura più recettiva può trovarsi a toccare una pietra e sentire empaticamente il suo disagio.


Ovviamente ognuno sente in modo diverso, non c' è un modo giusto o sbagliato di sentire, l'importante è cercare di ascoltare, questo permette di entrare in comunicazione con i cristalli.


Il processo di purificazione avviene comunque in natura poiché i cristalli hanno capacità di autorigenerazione. Dunque le procedure sottostanti servono a velocizzare un processo che in natura potrebbe durare anche svariati mesi.

Ho'oponopono : che cosa è?


Ho'oponopono

"La guarigione comincia quando smetti di percepirti come una persona che ha un problema. Devi comprendere che ogni ostacolo sul tuo cammino ti insegna a diventare più forte e a espandere il tuo potere creativo. l'ostacolo esiste affinché tu possa creare una nuova situazione, la situazione ideale per te. Guarigione significa aprire la mente a nuove possibilità che prima non vedevi. Un altro modo per definirla è con la volontà di disimparare i vecchi schemi e crerne di nuovi, cosa che gli esseri umani chiamano "volontà di cambiare". fare questo richiede coraggio e determinazione e ti costringe a uscire dalla scatolache contiene ciò che già conosci;

venerdì 6 settembre 2013

Sintomi ed effetti ATTIVAZIONE Corpo di Luce :Tutto cio' che serve sapere



Sintomi ed effetti ATTIVAZIONE Corpo di Luce :Tutto cio' che serve sapere




I CORPI DI LUCE

Un modello (riportato da Reidjen Anselmi in “Il Corpo di Luce” ed Macroedizioni) suddivide il passaggio dalla Terza alla Quinta Dimensione di Densità Energetica e la trasformazione del corpo umano in Corpo di Luce la cui attivazione non procede in modo lineare: non si passa cioè dal livello 1 al 2 al 3 e così via ma si lavora attivando contemporaneamente aspetti di ciascun livello.
In sintesi:

LIVELLO 1:
accelerazione del metabolismo cellulare con conseguente invasione nel corpo di tossine, vecchi traumi, pensieri e sentimenti memorizzati nelle cellule. Disturbi nello stato di salute generale e formazione di nuove sinapsi cerebrali

mercoledì 28 agosto 2013

Numeri degli Angeli : Cosa sono?







Il fenomeno delle 'sequenze di numeri', a volte conosciuto come 'Angelo Numbers' sta diventando sempre più prevalente di giorno in giorno. Migliaia e migliaia di persone di ogni ceto vita , da tutte le parti del mondo, e da ogni credo e religione, stanno segnalando il fenomeno di notare particolari sequenze di numeri su orologi, timer, targhe auto, cartelloni pubblicitari, e da tutti i tipi di fonti.



Secondo gli autori rispettati, terapisti e spiritualisti di tutto il mondo, questo fenomeno si verifica come una nuova 'consapevolezza spirituale' è in atto e sta facendo strada sul nostro pianeta. Come razza, le persone si stanno evolvendo a livello spirituale, con le sequenze di numeri che sono "messaggi" da una fonte superiore.I vostri angeli (o spiriti guida) vi guidano attraverso i vostri pensieri, sentimenti, parole e visioni. Essi mostrano anche che "segni" - cioè, le cose che vedete ripetutamente con i vostri occhi fisici. Uno dei segni è il numero di sequenze ripetitive.

Numeri Doppi Orologio : Significati






Numeri doppi orologio: Significato

00:00 - Spostarsi in un flusso dimensionale più elevato, saltando le matrici del tempo. Il portale della creazione prima della creazione.

01:11 - Fate particolare attenzione ai vostri pensieri e siate sicuri che state pensando a quello che volete e non a quello che non volete! Questa sequenza di numeri è il segno che vi indica che c’è un’opportunità sta per presentarsi e i vostri pensieri si stanno manifestando ad una velocità record. L’111 è come un flash di uno scatto fotografico. Significa che l’universo ha scattato un’istantanea dei vostri pensieri e sta per manifestarli. Siete contenti dei pensieri che l’Universo ha catturato? Se non lo siete, correggete i vostri pensieri…chiedete aiuto ai vostri angeli per aiutarvi se avete difficoltà a controllare o monitorare i vostri pensieri.

Le formule segrete della felicità !





LA FELICITA' COME STATO D'ONDA di VASILE DROJ UNIVERSOLOGO



Il 17-20 gennaio 2013 all’Auditorium di Roma si è svolto il Festival della Scienza sul tema “La Felicità”. Nel 2012 si parlava della “Fine del mondo”. Apriti cielo, che succede? Si sono spostati i poli? Se non quelli geografici di sicuro quelli degli interessi e dell’attrazione oppure la scienza brancola nel superfluo nonostante le sue innumerevoli branche del sapere. Com’è possibile che nella “cultura umana” le qualità antropologiche sono quasi la stesse da migliaia di anni mentre la cultura tecnica scientifica, specialmente tecnologica raddoppia in una decina d’anni, addirittura in due anni, quell’elettronica. In questo paragone le capacità umane come la capacità fisica, la memoria, il ragionamento, non evolvono, sono quasi le stesse di due mila anni fa. Perché la tecnica avanza, e l’uomo no? Semmai evolve soltanto quando usa tecniche e formule. Gli sportivi ginnasti o di circo, i fachiri, gli yogi, o nelle arti marziali etc. si arrivano a dei risultanti impressionati. Le tecniche mentali, spirituali e altri generi come quelli sciamanici toccherebbero persino la trascendenza dei piani di partenza.

martedì 27 agosto 2013

Entrare nello spazio del CUORE



Re-Inventare le Relazioni entrare nello spazio del CUORE
Le relazioni, e come fare perché abbiano successo, sembra essere sempre più la focalizzazione della nostra energia e della nostra attenzione, in questo periodo nel nostro processo di transizione. Molti di noi stanno lavorando sodo per ridefinire il modo di relazionarsi con gli altri, specialmente nelle relazioni d’amore e primarie.



Prima di osservare il nuovo modo di relazionarsi, abbiamo bisogno di guardare indietro e vedere le relazioni cosa riguardavano.

In termini metafisici, le relazioni, come la maggior parte degli aspetti della vita del 20° secolo, erano condotte dai tre chakra inferiori. Ciò significa che la maggior parte delle relazioni erano una compensazione fra il Denaro (Chakra Base), il Sesso (Chakra Sacrale) e il Potere (Chakra del Plesso Solare). Qualsiasi fossero i sentimenti che univa le persone, avrebbero dovuto inevitabilmente combattere con i problemi di denaro, potere e sesso nella loro relazione quotidiana. E, certamente, questi saranno ancora problemi fino a un certo grado, quando una relazione viene fondata, ma le relazioni del 21mo secolo hanno anche bisogno di entrare nello Spazio del Cuore o Chakra del Cuore, dove lo spirito e l’anima possono diventare parte della relazione. Una parte centrale ed importante.


martedì 6 agosto 2013

Il Chakra Stella della Terra





Trovare il "Punto di Potere" ed Attivare il Chakra Stella della Terra 


Questo è uno dei chakra cosiddetti "transpersonali", situati cioè al di fuori del corpo umano.


Siamo abituati a parlare di chakra seguendo il sistema di sette, cosiddetti principali, derivato dalla tradizione dello yoga kundalini.

Se ci spostiamo geograficamernte, e di poco, pero’, ci accorgiamo che in Oriente si valutano altri punti ugualmente importanti, e col senno di poi,possiamo anche dedurre che alcune nozioni hanno avuto più diffusione di altre, grazie all’attenzione umana, più che ad un’importanza oggettiva. 


Se iniziamo ad apririci alla possibilità che tale sistema sia da completare,integrare,sistemando il terzo chakra all’ombelico, e chiamando il plesso solare IV, e l’area del cuore diventa il quinto chakra, ecc… 

Siamo passati ad un sistema di otto chakra.

venerdì 2 agosto 2013

Scelta e uso della propria Pietra



Alcune pietre sono di grande pregio, altre sono particolarmente utili, altre ancora poco conosciute e quindi anche poco valorizzate ma tutte sono ugualmente misteriose e cariche di Energia. Fra tutte queste, per ciascuno di noi, vi è una "pietra."



La scienza che studia le associazioni tra pietre, colori e segni zodiacali è antichissima e già i Caldei, gli Assiri e gli Egiziani parlavano di corrispondenze fra pietre e segni dello Zodiaco e i Faraoni e gli imperatori romani si facevano consigliare dagli astrologi nella scelta delle pietre da indossare. Ogni cristallo possiede un proprio reticolo cristallino in cui gli atomi occupano un posto ben definito, vibrando in modo ritmico; in tal modo gli atomi trasmetterebbero le vibrazioni dell’energia presente nel guscio più esterno dove sono gli elettroni capaci di spostamento. Queste vibrazioni possono interagire con le cellule del nostro corpo ristabilendo l’armonia alterata e "poiché la malattia del corpo fisico è un riflesso delle disarmonie energetiche dei corpi materiali e si ha la guarigione quando viene ristabilito il loro equilibrio, è evidente che è sufficiente porre il cristallo adatto nell’area di disturbo energetico e permettergli di ristabilire l’equilibrio per ottenere la guarigione di tutti i diversi corpi, da quello fisico a quelli immateriali sui quali soprattutto si manifesta l’azione dei cristalli" (da "L’energia dei cristalli" di Peter Brown)

venerdì 26 luglio 2013

L'Invisibile diventerà Visibile


Ci si fermi dunque su questo pensiero: «l’invisibile diventerà visibile». 



Se si arriva ad effettuare questo esercizio nel modo giusto, si comincerà dopo qualche tempo – probabilmente soltanto dopo molti tentativi – a sentire interiormente una forza che provocherà in noi una nuova facoltà di visione. Il granellino ci apparirà come racchiuso in una piccola nube luminosa e si riceverà un’impressione simile a quella che procura la vista del colore lilla. Appare così, ciò che prima non si vedeva e che è stato creato dalla forza dei pensieri e dei sentimenti destati in noi.

Durante tutti questi esercizi l’intelletto deve sempre rimanere sveglio e chiaro, sarebbe infatti un grave errore, se per mezzo di questi esercizi, l’uomo venisse a perdere il proprio equilibrio o si abbandonasse a sciocche fantasticherie.

Un altro esercizio che si può fare è

mercoledì 24 luglio 2013

Chi ha spento il lampione? Chi ha fulminato la lampadina?






STREET LIGHT INTERFERENCE

Vi è mai capitato camminando per strada che un lampione sembrasse spegnersi al vostro passaggio? O che accendendo la luce vi capiti spesso di fulminare le lampadine?

Esiste un fenomeno chiamato Street light interference: il misterioso potere di chi spegne le luci passandoci accanto.

martedì 16 luglio 2013

La lettura dell' Aura

"Sebbene il nostro pacco di carne ed ossa sembri molto convincente, è soltanto una maschera, un'illusione che copre il nostro vero Sè, illimitato" Deepak Chopra


Tutte le forme fisiche, viventi e non, sono tenute insieme e controllate da campi di energia elettromagnetica. Le stesse emanano un "flusso" elettrico che si manifesta in un caratteristico alone di diverso colore che le avvolge, comunemente chiamato "aura".


La lettura dell’aura richiede una fase di apprendimento, il che non vuol dire che debba per forza essere qualcosa di arduo o di complesso. Se lo si include nella nostra vita quotidiana, può diventare un gioco appassionante in cui ogni scoperta consente di camminare un pò di più verso noi stessi.

Duemila anni fa già imparavamo un metodo di studio che, a poco a poco, avrebbe sviluppato in noi questa facoltà latente; all’epoca tutto questo sembrava naturale, e non sapevamo nulla della corsa ai diplomi, al sapere, alle conoscenze che portano le persone ad un livello diverso tra loro, dove il cuore, tuttavia, non ha più molto da dire.
Nelle comunità essene imparavamo che la mente e l’intelletto erano al servizio del cuore; gli insegnamenti ci venivano dispensati in base alle nostre capacità reali, e non secondo le necessità di una società. Sapevamo che ognuno era diverso dall’altro, e non per questo aveva minor valore; potevamo arricchirci reciprocamente con le nostre conoscenze, e gli scambi erano una cosa normale, anche sul piano pratico e materiale.
Persino la nozione di tempo era diversa, e d’altronde, non c’era nulla per cui mettersi a correre! Sapevamo che per compiere bene un lavoro ci voleva tempo, e quel tempo, lungi dall’essere perso, faceva parte integrante del nostro cammino interiore, e quindi della nostra crescita.

lunedì 15 luglio 2013

Vedere e percepire L'Energia PRANA




Conforme agli vecchi testi hindu e buddhisti, intorno a noi esiste una forma di energia sottile chiamata ''Prana'', che sta allimentando il nostro corpo ennergetico (aura), proprio comme il cibo allimenta il corpo fisico e gli assicura il buon funzionamento.




Il seguente esperimento sara fatto all aria aperta, preferibilmente in un giorno con molto sole.

Siedetevi comodamente, rilasattevi, e tenete gli occhi chiusi per 5-10 min. Prestate attenzione a non addormentarvi. Dopo cca.10 min. aprite piano-piano gli occhi e fisate con lo sguardo un qualsiasi punto sul cielo. Dopo altre 10-20 sec. potrete cominciare a vedere tanti punti luminosi che si muovono apparentemente caotico. Piu guardate, piu il numero di punti crescera. Questa e la energia chiamata ''Prana''.

Per quanto possa sembrare ‘esoterica’ e ‘misteriosa’, la percezione del prana, in realtà, già fa parte del nostro vissuto quotidiano; il problema della sua chiara percettibilità sussiste solamente perché, in genere, siamo poco attenti al nostro ‘spazio interiore’: questo è il motivo per cui il flusso di quella energia rimane ad un livello inferiore ( anche se , come si vedrà ‘di poco’) alla soglia della nostra ordinaria coscienza di veglia.

venerdì 12 luglio 2013

La risata come meditazione di Osho





IL BUDDHA CHE RIDE
In Giappone si tramanda la storia di Hotei, il Buddha che ride. Il suo insegnamento si riassumeva tutto nella risata. Si spostava da un posto all’altro, da una piazza del mercato all’altra. Si metteva nel mezzo del mercato e iniziava a ridere: era il suo sermone.

La sua risata era contagiosa, coinvolgente; era una vera risata. Lo stomaco gli pulsava, ballava al suono di quella risata. Si rotolava per terra, ridendo. La gente si raccoglieva, e poi si metteva a ridere, e la risata si diffondeva, diventava un’onda che travolgeva l’intero villaggio: tutti ridevano.

La gente aspettava sempre che Hotei passasse dal loro villaggio perché portava felicità e benedizioni incomparabili. Non pronunciò mai una sola parola. Lo interrogavi su Buddha e lui rideva; gli chiedevi dell’illuminazione e lui scoppiava a ridere, gli chiedevi qualcosa sulla verità e lui rideva. Il suo unico messaggio era la risata.

LA RISATA COME MEDITAZIONE
La risata fa affiorare energie latenti nella tua fonte interiore. L’energia inizia a scorrere, segue la risata come un’ombra. Ci hai fatto caso? Quando ridi di gusto, in quei brevi istanti sei in uno stato di profonda meditazione. Il pensiero si arresta. È impossibile ridere e pensare allo stesso tempo. Sono cose diametralmente opposte: puoi o ridere o pensare! Se ridi di gusto, il pensiero si arresta, se ancora pensi, la risata sarà di circostanza, sarà un po’ fredda. Sarà una risata monca.

Quando ridi di gusto, all’improvviso, la mente scompare. A mio avviso, la danza e la risata sono le porte migliori, le più facili e naturali. Se danzi realmente, il pensiero si arresta. Tu prosegui, continui a girare e a girare , e diventi un mulinello… tutti i limiti, tutte le separazioni scompaiono. Non sai neppure dove finisce il tuo corpo e dove abbia inizio l’esistenza. Ti fondi nell’esistenza, e l’esistenza si fonde in te: i confini si sovrappongono gli uni agli altri. E se danzi veramente, senza sforzarti, ma lasciando che la danza ti guidi, ti possegga, se vieni posseduto dalla danza, il pensiero si arresta.

La stessa cosa accade con la risata. Se sei posseduto dalla risata, il pensiero si arresta.

La risata può essere una splendida introduzione a uno stato di non pensiero.



Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT


mercoledì 3 luglio 2013

I profumi Soprannaturali




Sarà capitato a molti di noi di percepire odori particolari di cui non si capiva la provenienza: questo fenomeno viene spesso associato all’ osmogenesi.
Viene così definito il carisma posseduto da alcuni Santi che in alcune circostanze consentiva loro di far percepire a distanza o a chi gli stava vicino, profumi particolari definiti odori di santità.Questo fenomeno è spesso collegato a Padre Pio, il profumo emanava dalla sua persona, dagli oggetti che toccava e dai suoi indumenti mentre a volte era percepibile nei luoghi in cui passava.
A volte il percepire un dato odore indica una capacità intuitiva,anche se gusto e l’olfatto sono sottoutilizzati dai più, è possibile che alcuni abbiano affinato queste capacità a livello intuitivo così come si utilizzano il senso della vista(chiaroveggenza)e dell’udito (chiaroudienza).




E’ sempre difficile dare un’ interpretazione a questi episodi, molte volte essi sono segnali di persone scomparse che ci stanno a fianco oppure presenze positive o negative.
Se percepiamo un odore collegato a una persona cara che non c è più ne indica la sua vicinanza spirituale.


martedì 25 giugno 2013

LA CURA DELL'ACQUA FREDDA




Le docce e i bagni freddi hanno una lunga storia in molte culture e fanno senz'altro parte delle cure naturali. Nel 1920, un contadino tedesco di nome Vincenz Priessnitz sviluppò e commercializzò un trattamento medico che chiamò idroterapia, la cura dell'acqua fredda, e che poteva curare diverse patologie.

venerdì 21 giugno 2013

Capelli lunghi ? Meglio di un 'antenna radar..



Capelli lunghi ? Meglio di un 'antenna radar per accedere al sesto senso




La storia biblica di Sansone che perdeva i poteri dopo il taglio dei capelli, cela una verità nascosta: i capelli sono un estensione sensoriale che ci tramuta in un 'antenna sensibile alle energie ambientali e non solo


I capelli sono un dono straordinario della natura.Quindi, tagliare i capelli non solo sarebbe come rifiutare questo dono, ma, in un certo senso, sfigura la forma dell'uomo. E da un punto di vista yogi, i capelli lunghi contribuiscono ad accrescere l'energia Kundalini che aumenta la tranquillità, la vitalità e l'intuizione.
Tagliare i capelli impedisce la trasmissione di luce dalle ossa della fronte alla ghiandola pineale, che colpisce l'attività del cervello, la tiroide, e gli ormoni sessuali.

Yogi Bhajan ha spiegato che tagliare i capelli significa che non solo perdono energia e nutrimento, ma che il corpo deve quindi produrre una grande quantità di energia vitale per rinnovarli

L'incremento dell'Energia Umana





L'incremento dell'energia umana di Boris Petrovic – 2001-2008


Tante parole hanno trattato l’umano come apparato di volontà divina. Dio crea l’universo producendo sottili energie in un atto di volontà divina. Questo può essere confrontato al processo in cui le scintille sono generate da una singola fonte di fuoco. Il pensiero e la volontà divina o universale si manifesteranno tramite le dimore spirituali collettive, che sono i veicoli tramite i quali l’Immanifesto appare. La volontà divina è l’essenza creativa animica dell’astratto ed eterno movimento nel cosmo. Come principio eterno non è spirito o sostanza, ma idea immortale. Nel suo senso astratto, è una gerarchia di forze intelligenti che emanano dall’aggregato degli esseri, visibili e invisibili, che sono la stessa natura. Le cosiddette leggi della natura sono l’azione e l’interazione delle coscienze e delle volontà combinate che pervadono il cosmo. La volontà fluisce in fiumi di luce e vita dal Logos primordiale. Questi fiumi, che seguono i percorsi della circolazione universale, ci arrivano dal cuore centrale del sistema solare.

Il corpo eterico o vitale è uno dei corpi sottili nelle filosofie esoteriche. La psyche threptikon di Aristotele (anima vegetativa o nutritiva) si può paragonare al corpo eterico. Nella Teosofia, il principio del Prana è definito come la forza vitale, che sostiene la vita, degli esseri viventi e l’energia vitale in tutti i processi naturali dell’universo. La sua prima esposizione viene dalle Upanishad, essa è parte del reame fisico, sostiene il corpo ed è madre del pensiero, quindi anche della mente. Il Prana pervade ogni forma vivente, ma non è in sé Atma o l’anima individuale. Il corpo Astrale è conosciuto anche come corpo Animico, l’Abito Nuziale d’Oro, la Pietra Filosofale, chiamato in alcune filosofie antiche l’Anima di Diamante ("perché è una gemma luminosa, brillante e scintillante, gioiello inestimabile") e verrà evoluta dall’umanità nel complesso.

La Kundalini della Terra e l'importanza degli Equinozi



http://www.visionealchemica.com/wp-content/uploads/2012/09/crop-kundalini.jpg 

Sulla Terra, ogni 13.000 anni, ha luogo un evento sacro e segreto che provoca un mutamento globale, un avvenimento che modifica letteralmente il corso della storia.



Ai giorni nostri questo raro evento è in corso, ma solo pochi ne sono al corrente. La maggior parte delle persone che lo sanno ha mantenuto il segreto e l’ha tenuto nascosto fino a oggi.


Sto parlando della Kundalini della Terra. Esiste una energia, connessa col centro della Terra, che quando si muove ha un aspetto e un comportamento molto simili a quelli di un serpente, un po’ come il movimento dell’energia Kundalini nel corpo umano.

La Kundalini della Terra è l’energia segreta che mette in comunicazione i cuori di tutta l’umanità.

Questa Kundalini è sempre radicata in un singolo punto della superficie terrestre, dove resta per un periodo di circa 13.000 anni. Poi si sposta in un altro punto e ci resta per altri 13.000 anni, in base ai cicli temporali o alla cosiddetta Precessione degli Equinozi.

Quando si sposta, il significato che diamo al concetto di “spirituale” si modifica. Esso si trasforma in base alle nuove energie del ciclo che sta iniziando, conducendoci su un sentiero spirituale più elevato.

domenica 16 giugno 2013

I Mudra : Esercizi e Pratica




La Salute sulle punte delle Dita

In queste pagine troverete invece dei mudra la cui pratica giornaliera serve per mantenere in buona salute la mente il corpo e lo spirito.


I Mudra :cosa sono



Segni di guarigione con le mani

Pare che l'arte della pratica dei mudra sia nata in Cina più di duemila anni fa, per espandersi successivamente in tutto l'oriente. I guaritori credevano che le funzioni vitali dell'organismo fossero mantenute non solo dal cibo, ma anche dall'energia che l'organismo riceve dal Cosmo. Questa energia circola lungo i canali detti "meridiani energetici", garantendone la distribuzione a tutti gli organi e ai tessuti del corpo. Se il flusso di uno o più meridiani viene interrotto il flusso di energia si interrompe e non raggiunge più la destinazione stabilita mettendo in sofferenza il lavoro degli organi interni. Le ragioni possono essere diverse: le avverse condizioni esterne, lo stress oppure problemi legati a fattori genetici. Naturalmente questi problemi produrranno sofferenza e una salute cagionevole.

mercoledì 12 giugno 2013

IL LINGUAGGIO DEI NEI








Le stelle sulla pelle : il linguaggio dei nei tra moda e divinazione

Per i taiwanesi la divinazione e in particolare il Feng shui sono una parte fondamentale della loro vita: in base ai responsi ottenuti decidono la data del matrimonio, del parto, del trasferimento, e del funerale, i programmi di lavoro e la posizione dei mobili di casa.

E la divinazione attraverso i nei, detta in Italia nevomanzia, è molto diffusa nell'isola. C’è un vicolo della divinazione dove si possono sperimentare varie forme di manzia, dall'onnipresente Feng shui, al calendario solare con Ying e Yang, dalla fisiognomonia, alla chiromanzia, fino alla divinazione del riso in cui l'oracolo prende i chicchi di riso fra le dita per tre volte e poi predice secondo la quantità e la disposizione dei chicchi. Affidarsi alla divinazione per indovinare il futuro, o per capire le tendenze del presente, è cosa molto comune in Oriente, con tecniche e preferenze diverse da paese a paese, ma nell'isola di Taiwan sembra esserci un'offerta veramente impressionante di divinazione.


Walk In: Chi sono e perchè



I Walk In sono anime di altri mondi che hanno sostituito l’anima della persona

Walk-in non significa reincarnazione ma è un processo nel quale un’anima lascia il corpo in cui risiede cedendolo a un’altra.

L'accordo è fatto tra due anime, tra cui una più evoluta, a livello del Sé superiore con "l'autorizzazione" e la supervisione della coscienza universale.

Post più popolari