Questo blog rappresenta un diario di viaggio. Tenta di donare spunti per entrare in contatto con voi stessi.
E' importante ricordare sempre che le nozioni apprese dall'esterno sono solo un input e che le risposte sono da sempre presenti in voi.

mercoledì 31 luglio 2013

Vivere nella materialità con attenzione spirituale




L’importanza di vivere la Materialità con attenzione Spirituale



  
Il principio di materialità è uno dei concetti più importanti in quanto costituisce il fondamentale motivo dell’incarnazione, poiché è l’unica possibilità, per lo spirito, di conoscere il fuori da sé, cioè l’universo materiale in cui sono compresi i corpi. 

Pertanto vivere la materialità è di fondamentale importanza per la conoscenza e quindi per l’evoluzione dello spirito.

Da molto tempo ci spingiamo all’esperienza,a muoverci nella realtà con consapevolezza, a promuovere le esperienze invece di subirle,ma noi viviamo un grande tormento perché spesso non sappiamo come muoverci, in quale direzione andare.Siamo consapevoli di essere ingabbiati in una visione organizzata e precisa della vita che ci blocca,per cui non riusciamo a fare le cose solo per il gusto di farle.E’ come se ci trovassimo su una strada dove i cartelli o non li capiamo o sono con nessuna scritta.


Ma in verità,i cartelli li avete entrambi.Il più visibile è quello che proviene dal vostro stato di insoddisfazione: se siete insoddisfatti,se non siete realizzati,se avete delle pulsioni che non riuscite a manifestare, desideri che non riuscite e realizzare,vuol dire che siete su una strada sbagliata perché altrimenti stareste bene. Il punto è che voi non li volete capire.


Poi ci sono i cartelli più nascosti,quelli che dovete cercare perché fanno parte della vostra natura spirituale cioè "il vostro progetto nel mondo".Questo è difficile da decifrare perché si riesce a capirlo solo operando,moltiplicando le iniziative,con l’essere partecipi della vita pubblica, alle lotte, alla passione per modificare il mondo. Muovendovi in tal modo si dischiude la vostra natura interiore, perché se sentite di aderirvi, stimolate anche gli altri, diventate un esempio, mostrate il vostro carattere, la vostra struttura di anima. 


Per riuscirci bisogna persuadervi che dovete fare alcune cose importanti e cioé combattere la noia, la pigrizia, le abitudini inscritte nei vostri comportamenti umani personali, familiari e pubblici, e analizzare i vostri bisogni, riconoscere i vostri tabù, le paure, le insolvenze e obbedienze a riti, prescrizioni, divieti, analizzare il vostro rapporto con l’autorità e il potere.

Bisogna risvegliare la curiosità di cercatori della vita, abbandonare quindi la passività sociale e psicologica, esistenziale e morale diventando protagonisti della vostra vita; riconoscere che si è guidati da norme morali interne, regole che non avete scritto voi, che non vi appartengono, che potrebbero anche essere condivise, ma prima vanno analizzate, studiate, verificate, vanno fatte coincidere o non coincidere con la propria struttura interiore. 

Il progetto dello Spirito si può manifestare solo se voi lo aiutate. Come lo potete aiutare? Prima di tutto stando centrati nel cuore,poi facendo voi, come mente, come corpo il percorso informativo,perlustrativo,uscendo insomma dallo schema corporeo col quale non fate che ripetere il mondo che la società vi impone.


Tutto questo potrebbe anche,star a significare una sorta di anarchia verso una società organizzata in un certo modo..sì,perché a mio parere la disobbedienza è una virtù, sempre se praticata nel rispetto e nell'Amore,perché colui che disobbedisce è un virtuoso: riflettendoci é la disobbedienza che ha costruito la civiltà e perché la disobbedienza è sempre stata una rivoluzione contro l’appiattimento delle tradizioni.


Purtroppo però, una volta raggiunta una trasformazione, gli uomini vengono di nuovo riassorbiti dai vecchi comportamenti, dalla pigrizia, dalle regole, perché l’adesione alle regole fa comodo, dà soddisfazione, piacere psicologico, conforto, non obbliga a pensare, non obbliga a lottare..

È la lotta la prima cosa da fare...e non mi riferisco ad un combattimento con violenza,rabbia o armi..I problemi per cui lottare sono tanti e non finiremmo più per elencarli tutti: da quelli della giustizia, della morale, dell’etica, per una nuova concezione dell’educazione, problemi inerenti la liberazione sessuale, comportamentale e familiare, le cui impostazioni sono tutte sbagliate o da perfezionare.In questo grande lavoro lo Spirito può riconoscere il proprio progetto spirituale, i motivi della vita e non adeguarsi alle circostanze.

So bene che,chi più chi meno,siamo ancora schiavi delle nostre abitudini, dei nostri affetti,dalla dipendenza di questi,ma la vita appartiene ad ognuno di voi e per quanto possa valere la relazione degli affetti, essi non vi restituiranno mai le esperienze mancate proprio in nome di essi, anche se gli affetti vi sono sembrate le cose fondamentali della vita perché vi davano la sicurezza. Invece ci adagiamo continuamente e le vite si svolgono senza più il piacere di vivere.Immersi nella materialità,senza saperne trovare il giusto equilibrio.


Viviamo di troppa materialità con il rischio di vivere una vita superficiale.E superficiali lo siamo soprattutto nei nostri affetti.Contiamo sulla pietà di chi ci sta intorno, sui sentimenti degli altri.Abbiamo pretese sul compagno o la compagna, sui figli e persino sugli amici.L’uomo “insicuro” è un facile gingillo per il potere, finirà per mettersi in fila, più o meno inconsciamente, all’andazzo generale cioè alle direzioni che il potere con i suoi strumenti fa intraprendere e nell’affettività sarà una facile preda delle mode,del sistema.E tutto ciò perchè non riesce a vivere nella materialità con Spiritualità.


E dopo un’intera vita passata così,diventa molto difficile ritrovare la serenità e bisogna lavorare di più per riafferrarla Ma quando si linizia a comprendere che sarebbe opportuno vivere nella gioia,nella serenità d'Animo,tutte queste virtù sono sempre pronte ad afferrarci perché la natura dell’essere non è fatta per il dolore, ma per la gioia la serenità. Dio non avrebbe mai creato un essere per farlo soffrire, dunque il dolore è soltanto ciò che voi stessi realizzate rifiutando, con le regole, la semplicità dell’essere che vi porterebbe alla felicità esistenziale.

Non è affatto vero che solo attraverso il dolore si raggiunge Dio. Il dolore è solo il percorrimento, una volta che c’è, (o che lo si è creato con le proprie mani) a condizione però che il soggetto lotti per eliminarlo, ma il principio divino è un principio di gioia, non di dolore.


E questa gioia è presente ovunque!Di interessi spirituali ne abbiamo tanti che basta solo puntare un dito alla cieca per prenderne qualcuno. Invece capita che ci aggrovigliamo sempre più nelle nostre vite, penando anche molto, caricandoci di obblighi sempre maggiori e se non ci sono ce li inventiamo,anche quando potremmo vivere diversamente l’esistenza.

Certo, ci sono comunque delle "regole" da seguire,poichè la materialità ne porta con se molte,ma non dovrebbero mai coinvolgere fino in fondo il nostro piano di esperienza esistenziale, ma viverle in maniera leggermente distaccata come se solo una parte di noi li eseguisse. Non si dovrebbe fare nulla che costasse l’abolizione della propria vita, non dovreste mai raggiungere quel punto entro il quale vi riconoscete talmente schiavi della situazione da non sapere più trarre piacere per voi. 


E’ questo il segreto: viversi tutta la materialità nella sua pienezza, ma pronti a distaccarsene, come se una parte di voi vi partecipasse ed un’altra stesse a guardare ciò che state facendo. 

Quella parte di voi che sta a guardare è la vostra anima che guarda la vostra mente o il vostro corpo nell'agire.

Ed allora quella vita che sta osservando quel gesto o quella cosa che si sta facendo può essere fatta al massimo dell’intensità, ma sempre con un occhio vigile,che trae beneficio, esperienza dall’osservare ciò che egli stesso sta facendo,come se l’azione appartenesse ad un altro.In quel momento realizzate la doppia visione: l’esperienza del fare e l’esperienza dello sguardo che vede ciò che sta accadendo.

Questo diventa allora il modo con cui l’anima analizza e perlustra il suo cammino nella materialità.

E’ questa la logica del meditare, del pensare, la logica dell’esistenza dell’anima tra la materialità e la spiritualità.





Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

sabato 27 luglio 2013

Fenomenali poteri cosmici ...

Psicocinesi e telecinesi


La Psicocinesi, conosciuta anche con il nome di “telecinesi”, deriva dai termini greci “psyche” ovvero “anima o mente” e “kinesis” che significa “movimento” che tradotto letteralmente vuol dire "muovere con la mente". È una delle più conosciute manifestazioni paranormali prodotte da un essere vivente che avrebbe la capacità di influenzare l’ambiente circostante tramite una forza fisica invisibile tale da spostare e manipolare degli oggetti inanimati. I parapsicologi attribuiscono una sigla per identificare i fenomeni legati alla psicocinesi dalla sigla Pk.

Il termine Telecinesi comparve per la prima volta nel 1890 grazie al ricercatore britannico Frederic William Henry Myers, uno dei fondatori della Society for Psychical Research, in Inghilterra. Il termine Psicocinesi invece fu usato qualche anno più tardi, nel 1914, dall’americano Henry Holt e venne subito adottato dal noto parapsicologo americano J. B. Rhine.
Si possono riscontrare varie forme di Psicocinesi. I parapsicologi ne hanno definite alcune tipologie tra le quali la psicocinesi propriamente detta, poltergeist, psicofonia, psicografia, levitazione, ectoplasma, materializzazione, smaterializzazione, e così via. Non rientrano nella psicocinesi la telepatia e la chiaroveggenza che sono manifestazioni della medianità fisica.

Esisterebbero due grandi categorie di Psicocinesi:
Macro-Psicocinesi: rientrano tutti questi fenomeni che sono visibili chiaramente ad occhio nudo, come la levitazione o lo spostamento degli oggetti.

Micro-Psicocinesi: appartengono a questa categoria i fenomeni non direttamente osservabili, come deboli alterazioni della temperatura di un corpo o modifiche di un campo magnetico.

Tra le altre categorie di Psicocinesi si possono elencare:
Aerocinesi: potere di controllare il movimento dell'aria;

Alterazione della Materia meglio conosciuta come Alchimia;

Alterazione delle Probabilità;

Atmocinesi ovvero il controllo del clima col pensiero, (vedi la "danza della pioggia");

Biocinesi: manipolazione della materia organica;

Criocinesi: capacità di creare ghiaccio e correnti d'aria fredda;

Cronocinesi: facoltà di influenzare il tempo e di viaggiare nel tempo;

Deformazione degli Oggetti (in particolare i metalli)

Elettrocinesi: potere di creare e modificare l’energia elettrica;

Forme di Pensiero (ad esempio la proiezione nella realtà di un'immagine tridimensionale);

Fotocinesi: ovvero la facoltà di controllare la luce;

Geocinesi: capacità di controllare la terra;

Guarigione;

Idrocinesi: facoltà di controllare e modificare il movimento dell'acqua;

Levitazione: potere di mantenere in sospensione sia se stessi che gli oggetti;

Magnetismo: ossia avere il controllo sui campi magnetici;

Pirocinesi: capacità di creare e controllare il fuoco.

Teletrasporto;







Cos’è la Psicofonia? É la ricezione, registrazione di voci provenienti da una dimensione sconosciuta, sia essa l’“altra sponda” (come sostenuto dallo stesso Raudive e dallo Jürgenson, lo “scopritore” delle “voci”) oppure come sostenuto dal professor Hans Bender, a interventi psicocinetici esercitati, a livello inconscio, dall’operatore stesso, o, ultima ratio, a interferenze radiofoniche, come sostenuto, spesso aprioristicamente, dalla cosiddetta scienza ufficiale. 

La realtà è che, da qualsiasi “Altrove” provengano, le “voci” esistono, si possono ricevere e registrare senza mezzi tecnici imponenti e senza eccessiva difficoltà.
La scoperta della loro esistenza fu casuale: l’iniziatore di questa nuova tecnica di ricerca nel campo del paranormale, fu un pittore e cineasta svedese, Friedrich Jürgenson.

Egli stava infatti realizzando la colonna sonora di un suo documentario sulla vita degli uccelli, in una foresta vicino a Mölnbo, nei pressi di Stoccolma, nel riascoltare le voci degli animali si accorse, con notevole stupore, di aver inciso anche delle voci sicuramente umane. Poiché nella foresta in cui aveva effettuato la registrazione non c’era nessuno per un raggio di vari chilometri, Jürgenson suppose che il nastro impiegato fosse stato già usato e che, registrando le voci degli animali, non si fosse automaticamente cancellata la precedente incisione, come usualmente avviene.

Dopo essersi assicurato che in realtà a Mölnbo aveva impiegato un nastro nuovo, fece per circa tre mesi degli esperimenti e portò le registrazioni ottenute alla “Società di Parapsicologia” di Stoccolma. Come era prevedibile non fu preso in seria considerazione.
Tuttavia Jürgenson non si dette per vinto anzi, nel 1964, dette alle stampe il suo primo libro sulle “voci”: Rosterna frän Rymden (Voci dall’Universo) in cui asseriva che era possibile incidere su un comune magnetofono delle voci che non avevano alcun rapporto con il mondo fisico ma provenivano invece da una dimensione spirituale, dall’aldilà. Qualche tempo dopo pubblicò inoltre il suo secondo libro Sprechfunk mit Verstorbenen, (Comunicazioni radio con i morti), nel quale sosteneva esplicitamente di poter effettuare comunicazioni bilaterali non solo con parenti e amici defunti, ma anche con personaggi storici quali Hitler, Göring ed altri.

Non fu, tuttavia preso molto sul serio dagli “esperti” di Parapsicologia: l’unico che si interessò a questa strana metodologia d’indagine nel paranormale fu, infatti, lo psicologo e filosofo lettone Konstantin Raudive. Autore di varie opere sulla problematica della vita dopo la morte, quali per esempio L’uomo del caos ed il suo superamento, Raudive si occupava da tempo di Parapsicologia ed aveva avuti contatti con studiosi di vari paesi; decise, perciò, senza altri indugi, di prendere diretto contatto con Jürgenson. “Il fenomeno attira la mia attenzione risvegliando in me tutti gli istinti del ricercatore”, egli scrive nella sua ultima opera Voci dall’aldilà la cui lettura consigliamo a quanti fossero interessati a questa fenomenologia.

Raudive cominciò così ad effettuare delle registrazioni insieme allo Jürgenson; la sera del 10 giugno 1965 realizzarono un’incisione particolarmente ben riuscita che impressionò oltremodo Raudive a causa di un triste evento che da poco lo aveva colpito: la morte della sua affezionata segretaria Margarete.

“Più tardi – prosegue Raudive nell’opera citata – ho fatto ascoltare questa incisione a molte persone che tutte quante hanno chiaramente sentito e capito le voci contenutevi.
All’inizio si sente una voce chiamare “Friedrich, Friedrich!”. Poi una voce di donna dice piano “Heute pa nakti” (tedesco e lettone: “Stanotte”); una voce sempre femminile, domanda: “Kennt ihr Margaret, Konstantin?” (tedesco: “Conoscete Margaret, Konstantin?”). La stessa voce prosegue cantilenando “Vi talù! Runà!” (lettone: “Stiamo lontano! Parla!”). Il frammento chiude con una voce di donna: “Va a dormire Margarete!”.”

Raudive divide le “voci” captate dal magnetofono in tre grandi categorie, in funzione della loro udibilità:

Categoria A:
Voci facilmente udibili anche senza un particolare esercizio dell’orecchio. Ottima interpretabilità con l’esclusione, ovviamente, delle voci in lingue sconosciute.


Categoria B:
Voci pronuncianti parole e frasi in maniera estremamente rapida e con volume sonoro più basso. Sono tuttavia interamente comprensibili ad un orecchio allenato.



Categoria C:

Voci udibili con estrema difficoltà anche per l’orecchio più allenato. Sono, d’altronde, quelle più interessanti in quanto in grado di fornire informazioni e dati che trascendono le normali vie di percezione.










Molti fenomeni studiati dalla parapsicologia producono un ASC, cioè uno stato mentale originato da diverse cause (psicologiche, farmacologiche, fisiologiche o addirittura patologiche), che inducono il soggetto ad avere un comportamento estremamente differente rispetto allo standard, rilevabile nei soggetti in stato di veglia. Ovviamente rientrano nella categoria il sonno, il sogno, lo stato ipnotico, ipnagogico (che precede il sonno) e ipnopompico (che segue il sonno).


Alcuni esempi di situazioni che possono provocare un ASC sono:

1) Esposizione di un soggetto a stimoli monotoni e persistenti (ad esempio il suono di un tamburo che per l’intera giornata produce sempre con lo stesso ritmo musicale; gli stimoli possono essere anche visivi o persistere entrambi)

2) Completa (o quasi) riduzione dell’attività motoria

3) Stato di isolamento forzato

4) Stato di trance e cosi via.


Infatti sono considerati ASC ad esempio:

1) Stati mistici, profetici o trascendentali (es. il nirvana)

2) Le performance di alcuni fachiri indiani e molti altri ancora.

Diverso è l’impatto, quando gli ASC sono determinati da cause chimiche, fisiche o addirittura patologiche (ad esempio il delirio causato da una febbre molto alta o dall’assunzione de alcol e droghe, una crisi respiratoria vicina al soffocamento, un forte disidratazione, ecc..)






Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

(Fonte:mitiemisteri.it)

venerdì 26 luglio 2013

L'Invisibile diventerà Visibile



Ci si fermi dunque su questo pensiero: «l’invisibile diventerà visibile».  

Se si arriva ad effettuare questo esercizio nel modo giusto, si comincerà dopo qualche tempo – probabilmente soltanto dopo molti tentativi – a sentire interiormente una forza  che provocherà in noi una nuova facoltà di visione. Il granellino ci apparirà come racchiuso in una piccola nube luminosa e si riceverà un’impressione simile a quella che procura la vista del colore lilla. Appare così, ciò che prima non si vedeva e che è stato creato dalla forza dei pensieri e dei sentimenti destati in noi.

Durante tutti questi esercizi l’intelletto deve sempre rimanere sveglio e chiaro, sarebbe  infatti un grave errore,  se  per  mezzo  di  questi  esercizi, l’uomo venisse a perdere il proprio equilibrio o si abbandonasse a sciocche fantasticherie.

Un altro esercizio che si può fare è il seguente: ci si deve porre dinanzi a una pianta che si trovi in stato di completo  sviluppo,  e  compenetrarsi  del  pensiero,  che  verrà  un tempo in cui questa pianta morirà. Ma  per allora  avrà sviluppato  dei  semi,  che  a loro volta diverranno piante. L’idea che la pianta formi dei semi insegna che essa non sparirà nel nulla. E anche qui ci si accorge che in ciò che si vede, esiste alcunché di nascosto, che non si vede.
Se si fa vivere questo pensiero e ad esso si unisce il sentimento che vi corrisponde, si sviluppa a sua volta nell’anima, dopo un determinato tempo, una forza che si trasforma in una nuova percezione.



Dalla pianta scaturisce anche qui una specie di fiamma che può essere sentita come celeste verdastra mentre l’orlo esteriore appare di un colore rosso giallognolo. Occorre insistere esplicitamente sul  fatto, che per «colore» non si intende ciò che viene percepito dalla vista fisica, ma ciò che si rileva per mezzo della percezione spirituale e che è qualcosa  di  simile  all’impressione  fisica  che  si  riceve dal colore.

Chi  è  arrivato  a  vedere  spiritualmente  questi  fenomeni  ha acquistato molto. Egli comincia a vedere ovunque lo spirito di ogni cosa e in tal modo ha fatto i primi passi, per arrivare  gradatamente  alla  visione  diretta del  segreto  che  si  nasconde dietro alla nascita e alla morte.

Per lo spirito, nascita e morte non sono che una trasformazione, come lo sbocciare  del  fiore  è  una  trasformazione  che  si svolge dinanzi agli occhi fisici; ma per conseguire la conoscenza diretta di tale processo, occorre che l’uomo risvegli nel modo sopra indicato, il senso spirituale adatto.
Esistono anche persone dotate di speciali disposizioni psichiche, alle quali basta un piccolo impulso, per svilupparsi; ma sono rare eccezioni, alle quali non bisogna far riferimento.
Cadrebbe in grave errore chi credesse di poter arrivare alla meta più comodamente con la sola “rappresentazione”, ad esempio riguardo al seme sopra citato, non  si  tratta di crearsi arbitrariamente  delle  visioni, ma lasciare che la realtà le crei nell’uomo. 
La  verità  deve  scaturire  dalla  profondità  dell’anima; ed è  agli  esseri,  di  cui  voglio  vedere  la  realtà  spirituale, che spetta evocarla.

di Rudolf Steiner




Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

mercoledì 24 luglio 2013

Chi ha spento il lampione? Chi ha fulminato la lampadina?

STREET LIGHT INTERFERENCE





Vi è mai capitato camminando per strada che un lampione sembrasse spegnersi al vostro passaggio? O che accendendo la luce vi capiti spesso di fulminare le lampadine?
Esiste un fenomeno chiamato Street light interference: il misterioso potere di chi spegne le luci passandoci accanto.



DI CHE COSA SI TRATTA?

La premessa d’obbligo è che non stiamo parlando di quando la lampadina fluorescente di un lampione invecchia, si surriscalda e, naturalmente, inizia a lampeggiare per poi spegnarsi ed, una volta che si è raffreddata, si riaccende.

Non si tratta nemmeno del fatto che alcuni lampioni si accendono e si spengono da soli ogni pochi minuti.

E tanto meno dei temporizzatori che, in alcune città, sono installati per risparmiare energia, ma dal momento che i timer non sono sincronizzati, alcune luci restano accese ed altre restano spente.

Infine, non è neanche, un trucco scenico come nel famoso video di Michael Jackson.

La situazione è più complessa e misteriosa.

Partiamo da una testimonianza.

“Circa cinque anni fa, ho notato che, a volte, mentre sto guidando lungo la strada di notte, un lampione si spegne come vi passo sotto”, spiega SD, che chiede l’anonimato. “Mi  capita spesso e, sembra, sempre più di frequente.”
“Questa cosa mi fa venire i brividi. Cioè se ti succede una volta o in rarissimi casi, non credo che ci avrei fatto caso e, comunque, non ci avrei pensato più di tanto”, prosegue SD.

“Ma quando accade circa una volta o due volte alla settimana, penso di potere iniziare a insospettirmi e preoccuparmi, a ragione. Potrebbe essere qualche cosa di elettronico o potrebbe essere qualcosa di più misterioso e meno spiegabile?”, si domanda.

Il fenomeno è noto come interferenza sui lampioni della strada, o SLI (street lamp interference), ed è, probabilmente un evento psichico, del quale, però si sa ancora molto poco perché ha appena iniziato ad essere riconosciuto e studiato.

Come per la maggior parte dei fenomeni analoghi, mancano evidenze e prove scientifiche, e, tutto ciò che sappiamo è quasi esclusivamente aneddotica.

Nel Web molti raccontano storie di SLI.

Di solito, una persona che ha questo effetto sui lampioni, ossia uno “Slider”, nota che la luce si accende o spegne quando cammina o vi guida sotto.

Ovviamente, ciò potrebbe accadere, a volte, per caso, con un lampione difettoso (probabilmente è capitato a tutti noi un fatto simile ogni tanto), ma i Slider sostengono che a loro si verifica regolarmente.

Non succede sempre e con ogni lampione, ma abbastanza spesso da indurli a sospettare che si tratti di qualcosa di insolito, molto insolito.

Non di rado, gli Slider sostengono di avere questo strano effetto anche su altri apparecchi e dispositivi elettronici.

Nelle testimonianze online, segnalano effetti del tipo:

• si spengono apparecchi come lampade e televisori senza essere toccati

• lampadine costantemente accese o spente e che scoppiano, quando essi cercano di accenderle o spegnerle,

• improvvisi cambiamenti di volume in televisori, radio e lettori CD.

• orologi che smettono di funzionare

• i giocattoli elettronici dei bambini che si accendono in loro presenza,

• Carte di credito ed altri tipi di carte  magnetiche che si cancellano o danneggiate



QUAL È LA CAUSA DI TUTTO CIÒ?

Qualsiasi tentativo di individuare una causa per la SLI, a questo punto, sarebbe mera speculazione senza un’approfondita indagine scientifica.

Il problema di tali studi, come per molte forme di fenomeni psichici, è che sono molto difficili da riprodurre in laboratorio.

Sembrano accadere spontaneamente senza l’intenzione deliberata dei Slider.

Secondo alcuni test informali, i Slider, di solito, non sono in grado di creare l’effetto su richiesta.

Una spiegazione ragionevole per l’effetto potrebbe avere qualcosa a che fare con gli impulsi ‘elettrici’ del nostro cervello.

Tutti i nostri pensieri ed i movimenti sono il risultato di impulsi elettrici generati dal cervello.

Al momento, conosciamo gli effetti sul nostro corpo di tali impulsi che, tra l’altro, sono misurabili. Ma è possibile che possano avere un effetto anche al di fuori del nostro corpo, ossia che agiscano come una sorta di telecomando?

Una ricerca di laboratorio condotta presso il Princeton Engineering Anomalies Research (PEAR) ha suggerito che il subconscio può davvero influenzare dispositivi elettronici.

Ossia, come abbiamo già visto parlando della coscienza collettiva, siamo in grado di influenzare la generazioni casuale di numeri binari di un computer producendo dei risultati molto diversi da quelli che si sarebbero verificati solo per caso.

Questa ricerca, insieme a varie altre condotte in diversi laboratori di tutto il mondo, stanno incominciando a rivelare, in termini scientifici, la realtà di fenomeni psichici come l’ESP, la telecinesi e presto, forse, la SLI.

Anche se l’effetto SLI non è generato in modo consapevole e conscio, alcuni Slier riferiscono che quando si verifica, spesso sono in uno stato di forte intensità emotiva.

Una situazione di rabbia o stress è spesso citata come la “causa”.

Lo slider Debbie Wolf spiega: “Mi succede quando sono stressato da qualche cosa. Quando sto ruminando qualcosa in testa e, poi, ecco che capita”

Però, può essere tutto solo una coincidenza?



COINCIDENZE O FENOMENI FISICI?

David Barlow, uno studioso di fisica ed astrofisica, sospetta che il fenomeno possa essere attribuito a persone che seguono, in qualche modo, il modello del “rumore casuale”.

“È improbabile che una luce si accenda quando si cammina di fianco ad un lampione, quindi è uno shock quando succede. Se ciò dovesse accadere un paio di volte consecutivamente, vuol dire che c’è qualche cosa che sta accadendo, che c’è qualche meccanismo che non conosciamo in atto”.

I ricercatori sono nettamente divisi su questo tema. Secondo Leonardo Vintiñi, dell’Epoch Times, alcuni scettici sostengono che lo SLI sia solo una coincidenza: “i lampioni si spengono spesso fuori ed alla gente che sembra di vedere una certa regolarità è solo che presta più attenzione al caso o cerca di dimostrare che davvero ciò accada.”

Alcuni credono che sia indice di un particolare potere psichico ed altri che sia un risultato di spiriti o fantasmi che infestano la persona in questione.



UN CAMPO ELETTROMAGNETICO EMOTIVO?

Non è da escludere che possa trattarsi di un fenomeno naturale piuttosto che di uno soprannaturale.

Il sistema nervoso umano, come abbiamo visto poco fa, è alimentato da impulsi elettrici che viaggiano avanti e indietro attraverso i nervi, il midollo spinale e del cervello.

Questo crea un campo elettromagnetico molto lieve, ma che, invero, secondo alcuni studiosi, è troppo debole per influenzare qualcosa.

Tuttavia, i Slider sembra abbiano un campo elettromagnetico insolitamente forte.

Così quando si trovano in una situazione emotivamente molto intensa, la loro energia in eccesso pare sia in grado di viaggiare attraverso l’aria sino ad interferire con il campo elettromagnetico di alcuni apparecchi elettronici.

Quindi, l’incremento del loro campo di energia si traduce in un’interferenza con la Tv, nello spegnersi delle lampadine, dei telefoni cellulari e di semafori che iniziano, improvvisamente, a lampeggiare all’impazzata.



LA RICERCA SULLO SLI

Richard Wiseman dell’Università di Hertfordshire in Inghilterra ha svolto una ricerca sul fenomeno SLI.

Nel 2000, Wiseman è comparso su tutti i giornali per un progetto volto a testare l’ESP con uno strumento chiamato The Mind Machine Mente disposto in varie località in Inghilterra per raccogliere una grande quantità di dati sulle possibili psichiche della gente.

Anche Hillary Evans, con l’Associazione per lo studio scientifico dei fenomeni anomali (ASSAP), se ne è occupata in modo molto approfondito.

Alla fine della ricerca ha concluso: “dalle lettere che ricevo è abbastanza evidente che queste persone sono in perfetta salute, sono come le persone normali. È solo che hanno dei poteri, delle doti diverse da tutti gli altri…: hanno un dono in più. Anche se potrebbe essere un regalo che avrebbero preferito non avere.”

Lascio a voi giudicare se si tratti di un dono o di un fastidio, di fatto, però, rientra nell’oceano di facoltà che possediamo ma non conosciamo né sappiamo gestire.

Anche lo SLI è parte della nostra Società Multi-sensibile.





Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

martedì 23 luglio 2013

Trasformazione in movimento: Kundalini e sesso

L’energia sessuale è un’ottava inferiore dell’energia divina. Chi accentua la propria crescita spirituale noterà con piacere che anche i suoi impulsi sessuali risultano accentuati. Secondo alcuni, Dio sta ‘mettendo alla prova’ la loro sincerità nel desiderare la crescita spirituale. Si tratta di un fenomeno normale: l’apertura dell’energia di un’ottava coinvolge, per effetto di risonanza, tutte le altre ottave. Peraltro, invece di mettersi alla disperata ricerca di un partner qualsiasi, sarebbe più saggio trasformare parte dell’energia sessuale in una forma elevata di energia attraverso la meditazione, oppure, diffondendola in tutto il corpo, convertirla in energia curativa, forza emotiva, creatività, gioia, beatitudine, devozione o illuminazione.

Nel corso di una notevole crescita spirituale o di un processo di purificazione è probabile che affiorino alla superificie ricordi delle Vite precedenti, a causa dei quali ci si sente attratti da persone a cui, in una esistenza passata, si era sessualmente legati. È opinione di alcuni che i rapporti sessuali delle Vite trascorse vadano continuati nella Vita attuale. Non è necessariamente così! È necessario invece gestire le proprie energie con discrezione e responsabilità, per evitare di esaurirle e di rimanere coinvolti in relazioni difficili. Se ciò accade a noi o al nostro consorte, non c’è motivo di spaventarsi! Si prenda piena coscienza dei nuovi influssi e si lasci passare qualche tempo prima di promuovere cambiamenti radicali, in modo tale da valutare la direzione imboccata dall’energia.

Spesso le relazioni iniziate durante un processo accelerato di crescita sono di breve durata. Certo possono essere molto intense, ma, come dice la canzone, ‘fa troppo caldo per non fare una doccia fredda’ (dal testo della canzone ‘Just one of those things’ di Cole Porter). In senso positivo, il riequilibrio delle polarità di tali relazioni (sessuali o meno) può accelerare il processo evolutivo. Non è necessario che un matrimonio abbia fine perché una persona sta crescendo e l’altra, apparentemente, no; forse lo sviluppo del compagno è più lento o va in una direzione diversa. In un buon matrimonio o una buona relazione si è liberi di evolvere e di imparare, per raggiungere il percorso del partner. Non possono mancare il rispetto e l’affetto reciproci; certo, anche la comprensione è utile, ma è anche vero che talvolta non si riesce nemmeno a comprendere se stessi.

La tensione che accompagna un’esperienza Kundalini spesso affretta la fine di un matrimonio o di una relazione che non avevano ragione d’essere. In tal caso, la coppia dovrebbe trascorrere un periodo di analisi prima del divorzio, analogo al corteggiamento che precede il matrimonio: il divorzio deve essere preparato con amore. È sempre meglio terminare bene una relazione, poiché è probabile che ci si incontri nuovamente in una Vita futura.

Kundalini esercita vari influssi sulla Vita sessuale. Possono verificarsi periodi brevi o prolungati caratterizzati da apatia e da apparente inettitudine, oppure addirittura da frigidità, impotenza, o dalla completa assenza di piacere. Tuttavia, quando l’intera sessualità è stata purificata, l’energia sessuale può essere trasformata e riutilizzata per favorire l’ulteriore purificazione e la guarigione del sistema.


Infatti l’energia sessuale può servire a scopi diversi dall’atto sessuale: la creatività, le accentuate facoltà mentali, l’illuminazione, la forza emotiva e la gioia di vivere. Libero dalle necessità sessuali e dai blocchi, l’individuo riscopre il sesso quale espressione di Vita, una delle tante in cui ci manifestiamo. Nel corso della purificazione Kundalini bisogna accettarsi in qualità di essere sessuato e ammettere l’importanza dell’energia sessuale per la propria evoluzione spirituale.

Talvolta, a seguito dello stato androgino provocato dall’energia Kundalini, compaiono l’omosessualità o il lesbismo. Infatti, Kundalini costringe l’individuo ad affrontare entrambe le sue polarità, quella maschile, individuabile nel lato destro del corpo e collegata alle funzioni logiche e mentali, e quella femminile, che coincide col lato sinistro del corpo ed è riconducibile all’emotività e all’intuitività. L’androginismo, ovvero l’unione delle due polarità (lo sviluppo di entrambi i lati), favorisce il flusso nell’organismo di energie molto creative e spirituali; ne consegue che talvolta la persona in questione tende, per brevi periodi, all’omosessualità o al lesbismo: si tratta di pensieri, sensazioni e tendenze che non trovano realizzazione nella pratica. Questo stato può durare mesi, anni, addirittura per tutta la Vita. Va ricordato, comunque, che l’omosessualità sia maschile che femminile può derivare anche da cause indipendenti da Kundalini.

Il processo Kundalini scatena numerosi fenomeni alquanto strani e apparentemente inspiegabili. Talvolta può essere utile descriverli in un diario e non pensarci più; talaltra, ovvero nel caso dovessero essere una fonte di preoccupazioni, è meglio parlarne con un assistente spirituale o con una persona qualificata in materia. In casi estremi, può capitare che l’individuo creda di perdere la ragione, anche se di solito si tratta di una reazione esagerata. In fondo, ci sono momenti nei quali non ha importanza sapere se si è in grado di ragionare o meno. Se la tensione è insopportabile, occorre assolutamente abbandonare il lavoro e la routine quotidiana, dedicandosi piuttosto alla lettura, alle passeggiate all’aperto, a qualsiasi attività possa essere d’aiuto. Si possono chiarire le proprie difficoltà con l’aiuto di un assistente disponibile, tenendo presente, comunque, che una volta risolto un problema se ne scopriranno molti altri, e che questo processo può durare molto a lungo. Può essere utile considerarlo quale un corso di umanità di base.


Durante questo periodo, bisogna sapersi incoraggiare.


Chiunque attraversi un’intensa purificazione Kundalini cambia completamente la propria filosofia di Vita e il modo di affrontare l’esistenza.


Talvolta capita che, dopo essere stati attraversati da numerose ondate di Kundalini e avere subito un processo di purificazione, si verifichi una nuova liberazione che riinnesca l’intero processo. La purificazione iniziale è la più ardua, mentre quelle successive sono più facilmente superabili, sebbene Kundalini penetri a livello più profondo".

Possiamo osservare come l’Antisistema ‘tratti’ i cosiddetti ‘diversi’ e come abbia trasformato il sesso, in una vera e propria industria e motivo di ossessione. Di pari passo anche il concetto di matrimonio è stato 'estremizzato' anche tramite la pratica sempre più ‘soft’ del divorzio, all’insegna della praticità e della propria libertà personale. Non che il ‘lasciarsi’ sia sbagliato, anzi a volte è necessario per il bene comune, però l’uso che l’umanità fa di queste pratiche ‘unenti e disunenti’ è quantomeno superficiale.


Sfuggono sempre le vere cause, le cause eteriche, esoteriche, invisibili, che dai piani superiori si riversano a cascata sulle individualità incarnate e senza ‘memoria’. È sempre la solita storia.
Le cose ci accadono e noi ci difendiamo dal riflesso delle azioni superiori attraverso l’uso della strumentazione logica di cui siamo forniti: armi spuntate dall’esito incerto.

Invecchiando, la saggezza acquisita ci suggerisce qualcosa di nuovo: una nuova prospettiva grazie alla quale ‘misurare’ il passato con occhi nuovi e comprendere, per questo motivo, il presente e scoprire la tendenza del futuro.

Il comportamento diventa l’interpretazione del motto: ‘cosa posso fare per gli altri?'.

La persona anziana che ancora persevera nelle pratiche di divisione, rimanda tutto alla propria Vita successiva; Vita che la vedrà nuovamente ripartire da basi arretrate per tornare a calcare ancora gli stessi scenari del passato, per cercare di consolidare una visuale diversa e sostenibile sia spiritualmente che evolutivamente.


È il ‘complesso’ nella sua interezza che deve superare l’ostacolo…






Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

(Fonte:sacroprofano)

Sesso e Amore secondo Osho




Mi chiedi:” Cos’è il sesso e cos’è l’amore? ” Il sesso è una Funzione biologica. Tutti gli animali sono esseri sessuali. Solo l’uomo ha il privilegio di Avere qualcosa di più Elevato: non il semplice incontro di corpi a causa, ma l’incontro di anime dovuto. E questo è l’Amore!
Ma non sto parlando dell’amore convenzionale! … Non parlo dell’amore DI CUI parla il mondo! … Non parlo dell’amore DI CUI il mondo ha paura!

La gente ha paura di Essere amata e di amare Perché quell’amore porta infelicità! … Quell’amore bugie porta con sé, porta con sé prigionia, schiavitù Comporta, distrugge la libertà. Per questo la gente ne ha paura. E questo Accade poichè l’amore porta con sé un’infinità di compromessi … Si deve scendere uno Tali compromessi da giungere a perdere quasi definitivamente il proprio volto originale.
Uno dei miei messaggi Fondamentali è: se qualcuno vi ama, non introducete Condizione nessuna. Se amate qualcuno, non storpiatelo. Lascia che il tuo amore si espanda, dona all’altro più spazio di Quanto ne abbia mai avuto Quando era solo. Nutritelo, ma non avvelenate Il suo nutrimento, non possedetelo. Lasciate CHE SIA libero, più libero di non SIA Quanto mai stato. In questo caso l’amore crescerà in una profonda intimità.

Quando l’amore porta con sé la libertà, scende uno profondità maggiori. Quando l’amore fa sentire l’altro rispettato, non umiliato, non distrutto ma sostenuto, Quando l’amore ci fa sentire nutriti, liberi, allora scende uno profondità maggiori. In questo caso diventa preghiera. Elevata diventa più l’esperienza, Vita della suprema.
L’amore di CUI Io parlo è la vera TRASFORMAZIONE dell’Energia sessuale. Ma solo Accade Quando ACCETTI IL SESSO venire una cosa naturale. Non potra mai verificarsi con i monaci di tutte le religioni del mondo. Sono tutte persone CUI manca l’amore. Non possono amare, perchè non si sono neppure addentrate nel sesso …

Hanno evitato di conoscere l’energia primaria Che PUÒ Essere Trasformata in amore, ragion per Cui, possono Parlare d’amore, ma i discorsi Loro non sono altro Che sacrosante stronzate. Sanno di non nulla dell’amore e non lo possono capire. E ‘Necessario fare un passo alla volta e il corpo rappresenta il primo passo. Non lo puoi ignorare, è Essenziale Perché ha le sue radici nell’esistenza. Ignorarlo vuol semplicemente dire suicidarsi. Ignorarlo vuol dire babelblog le porte alla perversione. Devi imparare ad accettare la Natura e Tramite quell’accettazione vi è la trascendenza. Vivendo un rapporto Fondato sul sesso, Probabilmente, con l’intimità, si creerà qualcosa di nuovo e cioè l’amore. E Mentre cresce l’amore, il sesso si ritira: è LA STESSA energia Che trasmuta, si sposta in una forma superiore. E Quando l’amore raggiunge la sua maturità, il sesso scompare. Quando affiora come dono naturale dell’esistenza, ha una sua bellezza incredibile. Io mi limito uno insegnare ad accettare la tua natura e Attraverso quell’accettazione accadono trasformazioni gigantesche. Ma sono spontanee, non le Si deve forzare. L’amore ha una sua bellezza. Il sesso è brutto. Il sesso assomiglia alle radici di un roseto: Saranno inevitabilmente brutte. L’amore è simile alle rose … ma quelle radici Continuano uno mandare energia alle rose ed è quell’energia Che vita da Alle Rose, per CUI non dirò mai: “Taglia le radici, perchè non sono belle!” Non tagliarle, aiutale uno rafforzarsi e vedrai fiorire migliaia di rose. Allora sperimenterai Ciò che io chiamo Amore.
Se penetrerete in profondità il mistero del sesso, l’amore nascerà Spontaneamente. Diventerete Amorevoli più e la vostra sessualità si ridurrà Sino a Divenire una fiamma di puro amore, Mentre i fumi del sesso svaniranno.
La Rozza energia del sesso si é Trasformata in un profumo delicato, il profumo dell’amore!
Il sesso è energia! … E non dico energia sessuale, perchè non c’è altra energia. Il sesso è l’unica energia Che avete. Questa energia PUÒ venire Trasformata, PUÒ diventare un’energia più Elevata. E più in alto si muove meno rimane Sessualità. Alla fine vi è un culmine, dove questa energia diventa compassione e amore. Nel suo supremo fiore Possiamo chiamarla energia divina, ma la base, La Radice, è nel sesso. Per CUI IL SESSO E il più basso, il primo livello dell’Energia il divino ed il livello più alto, ma è LA STESSA Energia a fluire. La prima cosa da capire è che io non divido le energie. Una Volta Che hai Diviso hai creato Conflitto, Ogni Volta Che dividi l’energia tu stesso ne risulti Diviso e allora sarai o contro il sesso oa Suo favore. Io non sono né à please Né contro, Perchè io non divido. Dico Che il sesso è energia, sesso è il nome dell’Energia: chiamala energia X. Sesso è il nome di questa energia X, questa energia sconosciuta Quando la usi solo come forza biologica ma diventa divina Una Volta Che è liberata Dalla schiavitù della biologia , Una Volta Che va al di là del corpo. E allora è l’amore di Gesù o la compassione di Buddha! … Il sesso va TRASFORMATO, el’unico modo possibile per trasformarlo è Essere sessuali Consapevolezza profonda con una: fare del sesso una meditazione. Vivi la tua sessualità, ma con Attenzione, con Consapevolezza, dell’essere Presenza con totale. Non permettere Che Diventi una forza inconsapevole. Non lasciarti trascinare o trattenere. Comprensione Sperimentalo e con saggezza, in amore. Trasforma l’esperienza del sesso in Un’esperienza di meditazione. E una volta che sei meditativo, la qualità dell’esperienza sessuale Inizia a cambiare. LA STESSA energia Che fluiva Nella sessualità, Inizia a fluire verso la consapevolezza. Quando e Diventi meditativo Giungi uno REALIZZARE Un fatto nuovo: non è il sesso uno darti Beatitudine, non è il sesso Che da l’estasi. E ‘Piuttosto uno Stato della mente privo di pensieri, Il coinvolgimento totale nell’atto che ti rendono Beato … La Consapevolezza è Il Ponte, Il Ponte d’Oro da questo mondo a quell’altro, dall’inferno al regno dei cieli, dall’ego al divino “.



L'amore è di per se stesso nutrimento

"La tua domanda è: "Puoi parlare dell'arte di nutrirsi di amore?".
Non c'è nessuna arte, perché non serve alcuno sforzo. L'amore è il nutrimento. Ma l'umanità è stata così confusa dai suoi leader che non conosciamo i regni più nascosti del nostro stesso essere. L'amore è di per se stesso nutrimento. Più ami e più troverai spazi in cui l'amore si espande sempre più intorno a te come un'aura.

Ma quel tipo di amore non è stato permesso da nessuna cultura. Hanno forzato l'amore in un tunnel molto stretto: tu puoi amare tua moglie, tua moglie può amare te; puoi amare i tuoi figli, puoi amare i tuoi genitori, puoi amare i tuoi amici. E hanno fatto sì che due cose si radicassero profondamente in ogni essere umano. Una è che l'amore è qualcosa di molto limitato - amici, famiglia, figli, marito, moglie. E la seconda cosa su cui hanno insistito è che ci sono molti tipi di amore. Ami in una maniera quando ami tuo marito o tua moglie; poi devi usare un altro tipo d'amore quando ami i tuoi figli, e un altro tipo di amore quando ami i tuoi antenati, la tua famiglia, i tuoi insegnanti, e poi un altro tipo di amore per i tuoi amici. Ma la verità è che l'amore non può essere categorizzato nella maniera in cui è stato categorizzato in tutta la storia dell'umanità. Avevano delle ragioni per categorizzarlo, ma le loro ragioni sono brutte e inumane, perché con questa categorizzazione hanno ucciso l'amore...

La ragione per cui tutte le culture hanno insistito sulla categorizzazione è che hanno avuto molta paura dell'amore, perché se nell'esistenza c'è l'amore, esso non conosce confini. E allora non puoi mettere gli indù contro i mussulmani, e non puoi mettere i protestanti contro i cattolici. E non puoi tracciare una linea dicendo che non puoi amare questa persona perché è ebrea, cinese. I leader del mondo volevano dividere il mondo, ma per dividere il mondo hanno dovuto fare una divisione fondamentale, cioè la divisione dell'amore."

Osho,
Om Mani Padme Hum: The Sound of Silence, the Diamond in the Lotus
L'amore non ha bisogno di riferimenti
                      
" L'amore non ha bisogno di riferimenti; questa è la bellezza dell'amore e la libertà dell'amore. L'odio è un legame. L'odio è una prigione che tu stesso ti imponi. E l'odio crea odio, l'odio provoca odio. Se odi qualcuno crei odio verso di te nel cuore di quella persona. E tutto il mondo è fatto di odio, distruttività, violenza, gelosia, competitività. Le persone si saltano alla gola nella realtà, con le azioni o almeno nella loro mente; nei loro pensieri tutti uccidono, ammazzano. È per questo che abbiamo reso un inferno questa bella Terra che avrebbe potuto diventare un paradiso.
Ama, e la Terra diventerà di nuovo un paradiso. E l'immensa bellezza dell'amore è che non ha nessun riferimento. L'amore emana da te per nessuna ragione. È la tua estasi che sgorga, è la condivisione del tuo cuore. È la condivisione del canto del tuo essere. E condividere rende così gioiosi… per questo si condivide. Condividere per il gusto di condividere, per nessun altro motivo.

Ma l'amore che hai conosciuto in passato non è l'amore di cui parla Buddha o di cui parlo io. Il tuo amore non è nient'altro che l'altro lato dell'odio. Per questo il tuo amore ha dei riferimenti: qualcuno è stato carino con te ieri, è stato così gentile che provi un grande amore per lui. Questo non è amore; questo è l'altro lato dell'odio. Il riferimento ne è la prova. Oppure qualcuno sarà gentile con te domani: il modo in cui ti ha sorriso, il modo in cui ti ha parlato, il modo in cui ti ha invitato a andare a casa sua domani: sarà affettuoso con te. E nasce un grande amore.



Questo non è l'amore di cui parlano i buddha. Questo è odio mascherato da amore. Ecco perché il tuo amore si può trasformare in odio in ogni momento. Gratta una persona solo un po', e l'amore sparisce e compare l'odio. Non è nemmeno sotto pelle. Perfino i cosiddetti innamorati litigano continuamente, saltano continuamente alla gola dell'altro, tormentando e distruggendo. E le persone pensano che questo sia amore…

Il tuo amore non è veramente amore: è il suo esatto opposto. È odio mascherato da amore, camuffato da amore, sfoggiato come amore. Il vero amore non ha riferimenti. Non pensa a ieri, non pensa a domani. Il vero amore è uno sgorgare spontaneo di gioia in te, e la sua condivisione, e il suo riversarsi, per nessun'altra ragione, per nessun altro motivo, se non la gioia di condividerlo."

Osho,
The Dhammapada: The Way of the Buddha





La relazione distrugge l'amore 

"La relazione è una struttura e l'amore non è strutturato. Così l'amore si relaziona, certamente, ma non diventa mai una relazione. L'amore è un processo passo dopo passo. Ricordatelo. L'amore è una condizione del tuo essere, non una relazione. Ci sono persone amorevoli e ci sono persone non amorevoli. Le persone non amorevoli fanno finta di essere amorevoli attraverso la relazione. Le persone amorevoli non hanno bisogno di avere una relazione; l'amore è sufficiente.

Sii una persona amorevole piuttosto che in una relazione d'amore, perché le relazioni un giorno ci sono e un altro giorno spariscono. Sono fiori; al mattino sbocciano, di sera sono appassiti.

Sii una persona amorevole.

Ma per le persone è difficile essere amorevoli, allora creano una relazione, e in questa maniera si illudono che "Ora sono una persona amorevole perché sono in una relazione". Ed è possibile che la relazione sia solo un monopolio, possessività, esclusività.

È possibile che la relazione sia solo per paura, può non aver niente a che fare con l'amore. È possibile che la relazione sia solo una sorta di sicurezza, finanziaria o altro. Si ha bisogno della relazione solo perché non c'è l'amore. La relazione è un sostituto.
Fai attenzione! La relazione distrugge l'amore, distrugge la possibilità stessa che esso nasca."

Osho,
Walk Without Feet, Fly Without Wings and Think Without Mind





Il mondo rinuncerà alle guerre solo quando l’amore entrerà di nuovo nel mondo 
                      
"La società non permette l'amore, perché se una persona è veramente profondamente innamorata non può essere manipolata. Non puoi mandarla a combattere in guerra; dirà: "Sono così felice! Dove mi vuoi mandare? E perché dovrei andare a uccidere degli sconosciuti che sono felici nelle loro case? E non abbiamo nessuno conflitto, nessuno scontro di interessi".
Se le nuove generazioni vivranno sempre più profondamente l'amore, le guerre spariranno perché non si riuscirà a trovare abbastanza gente folle che vada in guerra. Se ami, hai gustato qualcosa della vita; non ti piacerà la morte e uccidere persone. Quando non ami, non hai assaggiato niente della vita; ami la morte.

La paura uccide, vuole uccidere. La paura è distruttiva, l'amore è un'energia creativa. Quando ami, desideri creare. Potresti voler cantare una canzone o dipingere o scrivere una poesia, ma non prenderesti una baionetta o una bomba atomica per scagliarti come un pazzo per uccidere persone che ti sono totalmente sconosciute, che non ti hanno fatto niente, che ti sono sconosciute quanto tu sei sconosciuto a loro.

Il mondo rinuncerà alle guerre solo quando l'amore entrerà di nuovo nel mondo. I politici non vogliono che tu ami, la società non vuole che tu ami, la famiglia non ti permette di amare: tutti vogliono controllare la tua energia d'amore perché è l'unica energia che esista. Per questo c'è paura.

Se mi capisci, allora lascia andare ogni paura e ama di più e ama incondizionatamente, e non pensare che quando ami stai facendo qualcosa per l'altro, stai facendo qualcosa per te stesso. Quando ami, sei tu a trarne beneficio. Allora non aspettare; non dire che amerai quando gli altri ameranno. Non è affatto questo il punto.

Sii egoista. L'amore è egoista. Ama le persone, così ti realizzerai e riceverai una benedizione sempre più grande.

E quando l'amore va più in profondità, la paura scompare; l'amore è la luce, la paura è l'oscurità."

Osho, Talking Tao



Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

Feng Shui : Il Bagua

Octagon ba-gua

Fondamenti del Feng Shui - Octagon ba-gua. Sacro ottagono - un altro concetto fondamentale del Feng Shui

Ba-Gua - ottagono sacro - un altro concetto fondamentale del Feng Shui. Nella pratica moderna del Feng Shui-ba ottagonale Gua è uno strumento per capire la configurazione di energia, caratteristica di una casa residenziale, abitazione, ufficio o giardino patch. Trigrammi Location, l'orientamento della ottagono sui lati di colore, sulle tendenze dei colori, ecc fig.
Questo ottagono è costruito su otto trigrammi, i partiti, o le direzioni, punto a vari aspetti della vostra vita, che, secondo le regole del Feng Shui, che hanno bisogno di armonizzazione. In conformità con i cinesi bussola, Sud indicato sopra, il Nord - in fondo, l'Oriente - a sinistra, e l'Occidente - sul lato destro. Questo simbolo prende il suo valore da parte di otto trigrammi, che si trova ai lati. BA Form-Gua è fondamentale per la pratica del Feng Shui come uno dei principali metodi di riflessione "frecce avvelenate" o le influenze negative che costituiscono una minaccia per la casa o qualsiasi altro luogo.
Si ritiene che la forza, per cacciare gli spiriti maligni, questo segno per otto trigrammi dell'I Ching. " Ba-Gua stabilisce nove sezioni principali - otto lati e al centro dell'ottagono. Ogni sezione corrisponde a una o più aree della tua vita, ha il suo significato, la sua direzione e il suo colore. BA System-Gua aiuta a sapere quali elementi del proprio ambiente di influenzare alcuni aspetti della vita. Essa stabilisce nove sezioni principali - otto lati dell'ottagono, più centro - ciascuno dei quali corrisponde a una o più aree della tua vita.
Trigramma - sono simboli antichi, la loro origine risale al Libro dei Mutamenti I-Ching "- uno dei sistemi più antichi del mondo della divinazione e l'interpretazione del flusso di energia. Nella cultura tradizionale cinese trigrammi utilizzati in medicina e le arti marziali e la filosofia e la religione. Nella pratica del Feng Shui, questa configurazione sacro ottagono aiuta a capire il potere insito nella vostra casa, un appartamento o in ufficio. Se si impara il concetto di ba-gua, sai sempre cosa luoghi specifici o disposizione interna a cambiare, a migliorare la qualità della vita.
Nove le sezioni del ba-gua.
Nove le sezioni del ba-gua, con le indicazioni del caso e fiori simbolici, disposti nel seguente ordine:
Sezione
Field House
Colore
Saggezza, la conoscenza
Nord-est
Ohryany, beige, marrone, giallo, arancio
Famiglia
East
Verde scuro, marrone
Wealth
Sud-est
Luce verde, viola
Gloria
Sud
Rosso, verde
Dell'amore, del matrimonio
SOUTHWEST
Rosa, beige, terracotta
Bambini Creatività
West
Bianco, oro, argento
Assistenti, Viaggi
Nord-ovest
Oro, argento, bianco
Salute
Centro
Giallo, cammello, arancio, beige, marrone
Mentre le persone possono essere predisposti da un lato dell'ottagono (ad esempio, la ricchezza) e di concentrarsi maggiormente l'attenzione su di esso, tutti i lati sono di pari importanza. Essi interagiscono e dipendono l'uno dall'altro. La debolezza di una parte (ad esempio, di carriera), potrebbe avere un impatto negativo sulle altre parti e gli aspetti rilevanti della vita come la famiglia, l'amore e il matrimonio.
Si ottiene il massimo beneficio dal Feng Shui, quando tutte le direzioni ba-gua della vostra casa e sul lavoro sono forti ed equilibrati. Tutte le parti sono altrettanto importanti, in cui interagiscono e dipendono l'uno dall'altro. Se uno qualsiasi da un lato è indebolito, per esempio, la carriera, avrà un impatto negativo sulle altre parti e gli aspetti della vita, in particolare, la famiglia e le relazioni. Idealmente, tutte le direzioni ba-gua della vostra casa deve essere forte ed equilibrata.
Pertanto, non dovrebbe aumentare solo una cosa, per esempio, una zona di ricchezza: è subito influenzare le altre aree. Forse tu e la ricchezza di guadagno, ma perde tutto il resto. Quindi, se tutto questo ha senso? Se c'è un "lato", che domina l'altro, è - Center. La regione centrale rappresenta la salute e l'unità, si connette e supporta tutti i dell'ottagono. Se si vuole migliorare in diversi ambiti della loro vita, o bene da dove cominciare, si può tranquillamente iniziare con il Centro, non potrebbe essere più facile.
Interpretazione dei trigrammi e le direzioni del ba-gua ottagonale.
Ricordo l'interpretazione dei trigrammi e gli aspetti delle nove sezioni del ba-gua, si può facilmente fare un rapido "valutazione energetica" di tutti i locali dove siete in questo momento. A seconda della scuola di Feng Shui, l'imposizione di un ottagono nello spazio piano è composto sia da porta d'ingresso verso la parete di fronte, o dopo l'orientamento della bussola Lopan in tutto il mondo (quest'ultimo è in grande proliferazione).
Trigramma: Qian, la creatività. Di proprietà - la fortezza. Questo settore del patriarca nella casa, che interessano l'host. Questo è un drago, uno spirito creativo che vive nelle acque e svettanti verso il cielo. Questo è lo spirito di cambiamento dinamico. Si dà il potere creativo e la resistenza. Il suo personaggio - il cielo, il suo effetto - conservazione. Esso consiste soltanto delle caratteristiche forti. Nella famiglia di trigrammi egli è il padre.
Aspetto: Assistente, Viaggi. Questa direzione è collegata con le persone che vi aiutano nella vita: insegnanti, maestri, amici e colleghi. Inoltre, è importante per viaggiare e di associare la metà maschile della famiglia - padre, fratello o figlio. Situato a nord-ovest.
Trigramma: Kan, immersione. Questo spirito di acqua che scorre velocemente. La sua proprietà - pericolo. Egli supera gli ostacoli, riempie i vuoti, le cose si scioglie o li prende nella sua effusione. Egli può dare energia a comportamenti a rischio, così come la forza necessaria per concentrare in situazioni critiche e di superare gli ostacoli. Il suo carattere - l'acqua, la sua azione - il movimento dall'alto verso il basso. Si compone di una funzionalità forte, situato tra due caratteristiche debole. Nella famiglia di trigrammi è il figlio di mezzo.
Aspetto: Carriera. Questa tendenza è direttamente correlato al lavoro, occupazione, occupazione e reddito. Situato nella parte nord.
Trigramma: Gen, soggiorno. Questo è lo spirito della montagna, che limita e fa le cose a compimento. La sua proprietà - la fermezza. È associato con le Sale degli Immortali, il riposo eterno, che contengono l'inizio e la fine di tutti gli esseri. Egli può dare forza alla consapevolezza del cammino percorso e di misurare i vostri risultati. Il suo personaggio - una montagna, la sua azione - di terminazione, o stop. È costituita da caratteristiche forti della cima, che "si ferma", due caratteristiche debole in fondo. Nella famiglia di trigrammi egli è il figlio più giovane.
Aspetto: saggezza, la conoscenza. Questa direzione è collegato con il miglioramento di sé, la mente, la chiarezza di pensiero, esperienze di vita e di spiritualità. Situato a nord-est.
Trigramma: Chen, eccitazione. Di proprietà - la mobilità. Questo spirito del tuono, che esplose dalla terra di ispirare, eccitare e perturbare l'equilibrio. Egli porta un nuovo corso normale delle cose e porta alla luce ciò che era nascosto nell'ombra. Si può risvegliare l'energia in sospeso e dare forza a svolgere compiti difficili. Il suo personaggio - il tuono, la sua azione - il risveglio o eccitazione. È costituita da caratteristiche forti del fondo e due caratteristiche debole nella parte superiore. Nella famiglia trigrammi egli è il figlio maggiore.
Aspetto: Famiglia. Questa direzione è collegata con la famiglia nel senso più ampio - non solo con l'ambiente circostante, ma anche con i parenti e gli antenati. Situato a est.
Trigramma: Sun, diradamento. Questo è lo spirito del vento e del legno. Intricate, delicato e bello, che permea le cose e dà loro maturità. La sua proprietà - la penetrazione. Si nutre e sostiene. I suoi simboli sono il vento e l'albero, la sua azione - il movimento dal basso verso l'alto. È costituita da tutti i servizi deboli in basso e le due caratteristiche forti nella parte superiore. Nella famiglia trigrammi è la figlia maggiore.
Aspetto: la ricchezza. Questa direzione è collegato con la vostra ricchezza e simboleggia l'abbondanza e la prosperità di ogni genere. Situato a sud-est.
Trigramma: Li, frizione. Questo è lo spirito del fuoco, luce e calore; potere magico di consapevolezza, cambia la forma di un uccello con piumaggio brillante, che si occupa di cose, e volare più lontano. Il suo splendore è strettamente legato al fatto che essa copre. Egli può dare la forza di vedere e capire il significato delle cose, ad articolare i loro obiettivi e le idee. Il suo personaggio - un incendio, i suoi effetti - la frizione e la connessione. Si compone di una funzionalità unica debole si trova tra due caratteristiche forti. Nella famiglia di trigrammi è una figlia media.
Aspetto: Gloria. Questa direzione è collegato con la tua fama e la reputazione, riflette ciò che gli altri pensano di te. Associato anche il modo di vedere il vostro futuro e la vostra vita futura. Situato nella zona sud.
Trigramma: Kun, la risposta. Proprietà - dedizione. Il suo personaggio - il terreno, dando luogo a tutte le cose. Questo è lo spirito, nutre tutte le cose: senza di essa non potrebbe esistere. Egli può dare la capacità di dare forma alle cose, a incarnare le idee e le immagini in realtà, e la sua azione - il servizio e la riproduzione. Esso consiste soltanto delle caratteristiche più deboli. Nella famiglia è la madre di trigrammi.
Aspetto: amore, il matrimonio. Questa direzione è collegato con il vostro partner principale: un marito o la moglie, un amico o amica, forse la più vicina l'altra persona. In caso contrario, esso contiene il potenziale non realizzato. Inoltre, si è associato con la metà femminile della famiglia - madre, sorella, figlia. Situato a sud-ovest.
Trigramma: Dui, permesso. Questo è lo spirito di aperta distese d'acqua, lo spirito della nebbia, passando da laghi, stagni e paludi, per fertilizzare e saturare il terreno. La sua proprietà - felicemente. Questo è il più amichevole e aperto dagli spiriti, che è associato con parole intime, di cambio favorevoli, un piacevole passatempo, la libertà dalle restrizioni. Si può dire per dare credibilità e l'ispirazione, dà la possibilità di mettere le cose in movimento e creare un buon umore. Il suo personaggio - uno stagno, il suo effetto - stimolazione. Si compone di una funzionalità unica debole nella parte superiore e due caratteristiche forti in fondo. Nella famiglia di trigrammi è la figlia più giovane.
Aspetto: bambini, creatività. Questa direzione è collegato con la riproduzione creativa del punto di vista fisico e spirituale: i bambini, progetti creativi, artistici l'espressione di sé. Essa riflette anche la vostra propensione a comunicare. Situato a ovest.
Aspetto: la salute. La regione centrale è legato alla salute fisica, l'unità e l'armonia di tutte le cose. Si collega e integra otto linee esterne. E di fatto: se non c'è la salute, non c'è gioia da qualsiasi cosa, anche di ricchezza. Quegli aspetti della vita che non rientrano in una specifica direzione, possono migliorare il lavoro al centro. Situato nel centro del ba-gua ottagonale.
Dopo aver analizzato tutti questi nove settori, si arriva alla conclusione che in casa o in ufficio siti insignificanti o insignificante non esiste. Ogni settore è responsabile di qualcosa di importante. Ogni settore ha una certa pressione: alcuni degli elementi di luce, colore, Trigrammi, forme, animali celesti. Usando questo ottagono, è possibile apportare modifiche nella vita, mettere ba-gua in casa, in ufficio, in auto, giardino, ecc Dato che l'ottagono corretta sovrapposizione dipenderà il tuo successo, la salute, la vita personale, si devono rispettare tutte le norme e rafforzare, se necessario, le aree appropriate.




Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

(Fonte: Encyclopedia of Feng Shui)