Questo blog rappresenta un diario di viaggio. Tenta di donare spunti per entrare in contatto con voi stessi.
E' importante ricordare sempre che le nozioni apprese dall'esterno sono solo un input e che le risposte sono da sempre presenti in voi.

domenica 10 agosto 2014

Il linguaggio del cosmo attraverso i numeri doppi o maestri



Il linguaggio del cosmo attraverso

 i numeri doppi o

Maestri



In una realtà dove la comunicazione ha trovato infinite strade diverse per esprimersi, si è lentamente perso il senso più profondo della comunicazione con il cosmo. Ovviamente è un diritto di tutti e resta sempre e comunque una libera scelta personale se accettare tale comunicazione oppure lasciare che essa rimanga una fievole opportunità non goduta. In ogni caso, però, sarebbe necessario perlomeno conoscere lo stile e le fondamenta di questo sistema di linguaggio cosmico, la sua grammatica, per così dire, non tanto per poterne usufruire quanto per sapere, capire e comprendere cosa potrebbe accadere in noi quando il cosmo stesso decide di farne uso.

Ognuno di noi, volente o nolente, è un’anima e pertanto una coscienza. Nonostante il corpo fisico si nutra di materia e utilizzi mezzi materiali per comunicare, la coscienza non è legata alla materia se non per quel lieverapporto preliminare con il corpo che la contiene, e, tra l’altro, a volte nemmeno con quello. Essa è energia allo stato puro, quella che viene definita luce, e si dice così per le caratteristiche delle sue vibrazioni. 

È energia che si nutre di energia e lo fa continuamente, sebbene la maggior parte di noi non ne sia consapevole. 

Il suo linguaggio, quindi, non utilizza corde vocali o quant’altro possa essere definito fisico, bensì pone le sue basi più profonde nei numeri e le loro relative successioni.


Ogni numero proviene dai tempi più remoti e porta con sé un potere spirituale e comunicativo molto più evoluto di quanto si possa immaginare. Il linguaggio numerico non sfrutta vibrazioni provenienti da una fonte esterna che invadono o pervadono un’entità nella sua forma materiale, sistema utilizzato comunemente in tutto il mondo, bensì si avvalgono di stimolazioni e attivazioni sulle entità energetiche così che siano esse stesse a promuovere una vibrazione differente. In termini più spiccioli, si può dire che, mentre la nostra attuale comunicazione prevede che chi comunica influenzi o modifichi le vibrazioni di chi riceve, nel caso dei numeri essi lasciano che sia la coscienza interiore di chi riceve a modificare le proprie vibrazioni secondo il proprio libero arbitrio. I numeri si limitano, per così dire, a darne l’attivazione e la stimolazione a livello di coscienza, ma non intervengono in alcun modo nella decisione individuale.


Quanto detto è importantissimo in quanto dimostra quel fondamentale rispetto che dovrebbe caratterizzare ogni genere di comunicazione. E il cosmo segue perfettamente questa amorevole linea guida.


Per inciso, esistono due particolari funzioni principali: le successioni e i numeri maestri. 

Le prime sono una serie, o più serie, di numeri ricorrenti nella vita di un individuo, e quindi coscienza, che attivano particolari funzioni o dettami interiori, mentre i numeri maestri sono dei veri e propri messaggi che portano l’intenzione cosmica. L’intenzione cosmica non è altro che il comunicato che il cosmo ci vuole consegnare.


Per quanto riguarda le successioni non è affatto possibile trattarne alcuna, in quanto prettamente personali e con significati incomprensibili se non per l’interessato, o meglio per la coscienza dell’interessato. Si possono paragonare, per semplicità, a messaggi criptati, in parallelo con i nostri sistemi meglio conosciuti.


Passando invece ai numeri maestri ecco che risulta più facile definirne i contenuti, anche grazie a molte persone che tanto si sono dedicate per poterne scoprire e decifrare i significati. Quindi, ogni qualvolta ci capiti di osservare per caso una successione doppia o tripla, o più, di numeri uguali, è bene soffermarsi un attimo svuotando la mente per circa una quindicina di secondi e lasciando attecchire il messaggio nella nostra coscienza. 

I numeri maestri sono facili da riconoscere, la loro forma è molto semplice: 00, 111, 2:22, oppure anche 33:33, o similari.


Di seguito, ripropongo una lista dei principali messaggi, lista che si può tranquillamente trovare anche in moltissime altre fonti:


00, 000, 00:00
È un invito a proseguire il proprio cammino interiore verso dimensioni più elevate facendo affidamento al momentaneo periodo favorevole. Indica, pertanto, un frangente propizio per la propria crescita dimensionale della coscienza, facilitata da energie compatibili o eventi cosmici attivatori.


11, 111, 11:11
Rappresenta un messaggio che annuncia il Pensiero Creativo e l’Anima Cristallo, o Coscienza Cristica. Questa istantanea invita a muoversi liberamente tra le varie dimensioni e a operare il Pensiero Creativo particolarmente agevolato in questo momento come volere superiore. È l’annuncio del passaggio dal pensiero umano al pensiero cristallino. È manifestazione creativa.


22, 222, 22:22
È un invito ad abbandonare la dualità e abbracciare, di conseguenza, l’unità tra gli aspetti. Evitando la divisione è possibile co-creare e rendere manifesti i pensieri creativi a favore globale e collettivo. È un momento nel quale centrarsi e dare spazio a volontà profonde, primordiali o innovative.


33, 333, 33:33

È un messaggio che ci comunica un equilibrio tra le tre componenti principali di ognuno di noi. Il corpo, la mente e la coscienza hanno raggiunto in quel momento un compromesso importante e tale equilibrio ci permette di passare oltre, di entrare nella coscienza cosmica, nel sé superiore, nell’anima di tutte le anime. In quel luogo è possibile ricevere le grandi verità e comprenderle nella loro essenza.


44, 444, 44:44

Questo messaggio porta in grembo una rassicurazione importante: continuate nella direzione intrapresa perché le difficoltà cederanno a fronte della vostra volontà. La strada è giusta e anche l’intenzione, se gli eventi tendono a demoralizzare meglio non darci troppo peso e proseguire verso i propri obiettivi.


55, 555, 55:55
È un messaggio che indica cambiamento. Qualcosa sta apportando modifiche sugli equilibri e la vostra intenzione, attuale o passata, ne è il fautore. Ciò che avete espresso sta per manifestarsi, di qui a poco, quindi bisogna prepararsi a ricevere il dono del cosmo.


66, 666, 66:66
È un messaggio positivo che indica un prossimo mutamento della Terra (Gaia), anche a livello materiale. Non sarà un cambiamento che chiederà il permesso ai suoi ospiti, bensì un evento deciso e determinato, finalizzato alla rinascita. Il 6 non è il numero demoniaco, ma ad esso viene associato in quanto ripercorre le vie del concepimento, in quel senso anche a livello fisico.


77, 777, 77:77
È un messaggio che indica la luce e la sua manifestazione nel grembo di chi per essa si desta. Può consegnare i suoi raggi a maestri spirituali, indicare la via dei messaggeri divini, confermare la natura degli indaco o qualsiasi altra entità e coscienza che vive e si nutre di luce e proviene dalle stelle. Può onorare ognuno invitandoci a seguire le energie superiori e le dimensioni superiori, avvertendoci anche che non sarà più possibile persistere in vibrazioni più basse.


88, 888, 88:88
È un messaggio che ci invita a partire verso l’infinito. Ci avverte che abbiamo tolto le nostre catene e possiamo finalmente passeggiare tra le stelle, la nostra vera casa. È giunto quindi il momento di prendere atto della nostra natura cosmica e accettarla nella nostra totale essenza. Indica che il momento è arrivato.


99, 999, 99:99
È il messaggio che conferma il salto quantico. Ora prende forma la certezza che il passaggio è avvenuto o sta avvenendo, in ogni caso rappresenta un punto di non ritorno verso una verità molto più profonda ed elevata. Il passato oramai se ne è andato, proprio come la mela matura ha lasciato il suo ramo. Ecco, quindi, una nuova vita, una nuova esistenza, una nuova verità. È il maggiore dei doni del cosmo.




Ogni qualvolta un numero maestro ci onora del suo messaggio, è opportuno conservare uno stato interiore rispettoso e ragguardevole, in quanto il cosmo ci offre, in quel momento, il proprio verbo. 

Mai come in quell’attimo possiamo sentirci uniti al tutto, all’universo, al cosmo e a quanto gli sta dentro o fuori. In quel frangente, abbiamo l’opportunità di sentirci il cosmo stesso, in soli pochi secondi di silenzio.


Da qui in avanti, sempre più spesso riceveremo questi messaggi dal cosmo, come guida verso il Nuovo Passaggio. E' bene, pertanto, restare in uno stato percettivo ad ogni respiro.

Consiglio di lettura

Il fenomeno dei numeri doppi, coincidenza o realtà collettiva? di Michela Marini
Per leggere il libro clicca qui..
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=1101901














Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

(Fonte: http://www.sophiaalchemica.com/ )