Questo blog rappresenta un diario di viaggio. Tenta di donare spunti per entrare in contatto con voi stessi.
E' importante ricordare sempre che le nozioni apprese dall'esterno sono solo un input e che le risposte sono da sempre presenti in voi.

venerdì 6 dicembre 2013

Il Sistema : Comprendere Chi Siete I Parte - Kryon canalizzato da Lee Carroll



Lezione n. 4

Il Sistema Parte I

Comprendere Chi Siete

Granada, Spagna 18 Agosto 2007

Kryon canalizzato da Lee Carroll












Salve, miei cari, Io sono Kryon del Servizio Magnetico.



Questo è un luogo sicuro e prima ancora di cominciare con l’insegnamento, voglio affermare che questo è veramente un luogo sicuro. Se oggi scegliete di aprire il vostro cuore, nulla di negativo si attaccherà a voi. Siete con la famiglia, permettete allora all’energia di questo luogo di riversarsi in voi così da ricevere il dono della comprensione, perché quel che vogliamo fare è cosa complessa. Ho dato istruzione al mio partner affinchè questo messaggio sia trascritto e che questi due giorni insieme raccolgano un unico insegnamento. Sarà un insegnamento avanzato per un gruppo avanzato, dato di fronte a degli Operatori di Luce che sono pronti per ascoltare queste cose. E’ vero che sono informazioni di base, ma sono informazioni di base ‘avanzate’. Stiamo per creare la serie che tratta del sistema e di come funziona.



L’attributo di Dio più frainteso è come l’Essere Umano opera con lo Spirito. Qui sta il punto cruciale della frustrazione, e molto spesso gli Operatori di Luce si sentono bloccati perché non comprendono il sistema di comunicazione o cosa fare dopo. Non sanno neppure chi sono veramente! Rimangono in attesa che arrivi qualcosa di invisibile da un luogo di cui dubitano. Il sistema di Dio è così, sapete? Il sistema è incompatibile con voi finchè voi siete nelle 3D. Quindi, ecco ciò che desideriamo fare: in questa prima sessione, cioè oggi, vogliamo parlare della fisica del sistema – della confusione. Spiegheremo cos’è. Nella prossima sessione, cioè domani, spiegheremo come voi operate con il sistema e daremo degli esempi. Quindi questi sono due distinti insegnamenti che devono considerarsi come uno. Il sistema di Dio – una cosa complessa.



Il Sistema di Dio



Partiamo dall’inizio. Secondo gli Umani che tengono la registrazione di queste cose, l’85% e anche più di questo pianeta appartiene a un tipo di sistema di credo che cerca Dio – l’85%. Non importa dove vivano sul pianeta, credono in Dio in molti modi diversi e in molte diverse organizzazioni. Non è sconvolgente che ci sia qualcosa di più di voi? Si potrebbe affermare, quindi, che ci sia la prova che tutto il pianeta, o la maggior parte di esso, si trovi a modo suo impegnato nella ricerca di Dio.



Una bella domanda è: “Perché vi interessa?” Avete paura di Dio? No. Gli Umani non cercano Dio per paura. Gli Esseri Umani vogliono scoprire di cosa si tratta. E’ un comportamento Umano istintivo. Non appena un Umano può farlo, inizia questa ricerca. Benedetto è l’Essere Umano che cerca Dio a modo suo, anche se si ritrovano in un edificio a cantare dei canti o ad adorare dottrine fatte dagli uomini. Invero, la loro arte e la loro compassione è una ricerca di Dio. Non c’è giudizio in merito a questo per i vostri fratelli e sorelle, perché essi hanno l’amore di Dio proprio come voi.



Poi ci sono gli altri – quelli si ritrovano in un luogo come questo, un luogo esoterico, che cercano dentro se stessi e dicono: “Deve esserci qualcosa di più di una dottrina.” La difficoltà di questa ricerca è che il vostro viaggio è fuori dalla vostra dimensionalità – fuori dalla vostra realtà – e fuori dalla comprensione e dalla zona di comfort [1] delle vostre 3D.



Così, le vostre domande principali sono: “Chi sono io? Chi sono io nello schema dell’Universo? E come ci si aspetta che io agisca? Da dove iniziare?” Queste sono domande importanti, tutte difficili. La risposta non è tale che si possa comprendere con la logica, ma voi vorreste che lo fosse. Voi siete creature tri-dimensionali e vi aspettate che la vostra realtà sia la realtà di Dio. La verità è, invece, che voi siete in procinto di partire per una ricerca interdimensionale di un frammento di voi. Quindi, nessuna di queste domande in realtà ha una risposta che sia per voi soddisfacente, ed è qui che moltissimi di voi si sentono frustrati… perché cercano Dio dentro un’impostazione 3D.



Qui possiamo predisporre diversi scenari così, in questo messaggio, andremo a presentare una piccola creatura. Si tratta di una formica; a questa formica è stato dato un compito. Tutte le altre formiche vogliono che questa vada a scoprire il volto di Dio, perchè esse sanno in modo intuitivo che il volto di Dio è in qualche posto. Così la formica parte e comincia il suo viaggio. Si ritrova su un dipinto gigantesco, un dipinto grande un’intera parete. Infatti, il dipinto è il volto di Dio, ed è bellissimo. I colori sono vividi, il volto sorridente, ed è così reale che ci si potrebbe quasi arrampicare… ma la formica non ha nessuna idea di esso. Tutto quello che sa mentre cammina passo dopo passo, è che dove mette i piedi ci sono tantissimi colori. E per quanto la formica viaggi sull’immagine, non ha nessuna idea a cosa somigli il volto di Dio. La formica è troppo piccola per avere una visuale completa e continua a percepire solo i pezzi di un puzzle.



Così, torna indietro e riferisce alle altre formiche: “Ho camminato e camminato. Ho toccato il volto di Dio ma è solo un colore. Ma se si cammina abbastanza, il colore cambia ed è un altro colore.” Quindi la realtà del volto di Dio per queste formiche è un colore in costante cambiamento. Non c’è modo per la formica di vedere l’intera immagine, non è così? Per l’umanità è lo stesso, perché considera Dio come parte del suo scenario a tre dimensioni, e fa delle supposizioni. Ecco un punto importante: Dio non è nella vostra struttura temporale. “Proprio così, Kryon! Noi sappiamo anche dell’altro. Sappiamo che Dio è senza-tempo. Sappiamo quello che stai insegnando da anni.” Allora vi dico: perché non agite come se l’aveste compreso davvero? Perché voi, quando chiedete qualcosa, vi irritate tantissimo se non avviene nella vostra struttura temporale! Molti di voi pestano in piedi aspettando la consegna del pacco che avete ordinato a Dio. Pensate forse che l’orologio di Dio sia il vostro orologio? Non lo è. Allora, se non lo è e visto che lo sapete, cosa fate di questa informazione? In che modo vi è logico? Parleremo di questo domani.



Voi pensate anche che Dio assomigli a voi! Questo lo abbiamo già detto in passato. Gli Umani hanno dipinto Dio raffigurandolo come un Umano. Gli angeli sono gli esseri più sacri che si possano immaginare, vanno e vengono nella loro miracolosa forma multidimensionale, eppure voi li raffigurate in 2D! Date loro una pelle e delle ali, date loro un nome e dite: “Questo è un angelo e assomiglia a Dio.” No, assomiglia a voi!



Poi ci sono degli Operatori di Luce che dicono: “Beh, noi lo sappiamo bene. Sappiamo che Dio non assomiglia agli Esseri Umani,” Oh, davvero? Allora mostratemi un’immagine di ciò che pensate Dio assomigli. Ce ne sono pochissime, perché non è possibile raffigurare un essere interdimensionale. Voi pensate che Dio sia lineare. Il sistema nella sua totalità lo gestite dicendo: “Sono malato. Andrò da qualche parte per guarire, guarirò e poi me ne andrò.” Oh, come siete lineari. Non capite che dovete nuotare nell’energia con lo Spirito? Non capite che invece di essere così lineari voi dovete estendervi e toccare il volto di Dio? Che ne dite di questo? “Ho dentro di me la guarigione di cui potrei aver bisogno se mi ammalo. Guarirò la mia malattia prima che si manifesti, pertanto non mi ammalerò mai.” Forse direte: “Che cosa? Questo non ha affatto senso. Kryon, aiutaci tu!” D’accordo, farò del mio meglio. Ma dovete lasciar perdere l’idea che Dio sia come voi, che viva nelle 3D come voi. La vostra realtà non è la realtà di Dio.



Dov’è Dio?



Siete qui e chiedete: “Dov’è Dio?” Ho la risposta, ed essa è: “No.” Non c’è un luogo per Dio. E’ una domanda impossibile. E voi dite: “Ebbene, deve esserci una risposta a dove si trova Dio! Abbiamo sentito dire che Dio sta in Cielo. Ci sono strade lastricate d’oro e ci sono delle dimore.” O, magari, pensate esotericamente che Dio vive in quel che voi avete chiamato il grande sole centrale? Ebbene, nessuna di queste cose sarebbe corretta. La prima è semplicemente una riproduzione del vostro concetto di città 3D. La seconda – il grande sole centrale – è una metafora. E’ la metafora per il centro di ogni singolo atomo esistente. Dio non è in un luogo, dato che nello stato quantico il concetto di “luogo” non esiste.



Ecco un altro esempio dell’assenza di un “dove”. Le persone psichiche del vostro pianeta tentano di contattare i morti, perché il cervello Umano dice: “Questi Umani non ci sono più.” Questo perché l’energia dell’anima cessa la sua esistenza nel tempo lineare. Gli Umani credono che l’energia dell’anima se ne sia andata da qualche parte… in un luogo. Quindi la persona psichica che si serve della percezione tri-dimensionale va in quel luogo e vi porta dentro “l’energia animica del caro defunto.” Ricevono un messaggio e lo riportano, e tutti ne sono impressionati ed eccitati. Lasciatemi dire cosa succede veramente. Il defunto non è andato da nessuna parte! L’energia dell’anima è ora in uno spazio interdimensionale dove non c’è passato o futuro. Non c’è alcun tempo sull’altro lato del velo. Come potete avere un passato quando non esiste il tempo? Abbiamo già detto che ogni energia animica di questo pianeta lascia un residuo sulla Terra. La cosa è complicata e ne parlerò fra un momento. Ma pensate per un attimo: la vostra vita, adesso, sta imprimendosi sulla griglia cristallina del pianeta per sempre. Per sempre! E’ così perché la vibrazione della Terra è al suo apice, la somma di tutte le entità presenti su di essa. Quando il vostro corpo fisico muore, la vostra dipartita non sottrae nulla alla griglia cristallina, perché l’energia che avete oggi viene impressa e rimane lì. Quando la persona psichica va a contattare una persona defunta parla semplicemente al residuo presente nella griglia. Non stanno parlando con l’anima del defunto in qualche altro posto. Stanno parlando, invece, all’energia animica che è rimasta qui.



Solo che, dato che si basa sulle 3D, la persona psichica dice: “Sì, ma io sono andato da qualche parte.” Il concetto di futuro o di passato non esiste sull’altro lato del velo. Anche l’espressione “l’altro lato del velo” non è corretta. Sapete dove andate, quando meditate? Toccate il sacro reticolo che è sempre presente. Viaggiate nel centro della struttura atomica. Siete in uno stato quantico con l’Universo e toccate il volto di Dio. Questa è un’informazione avanzata, e mette alla prova la vostra logica.



Poi c’è chi dice: “Dio è il responsabile”, senza capire per nulla come funziona il sistema. Sono coloro che dicono che Dio è responsabile di tutto quello che succede sul pianeta e, di nuovo, non hanno capito il sistema. Vorrei farvi una domanda. E’ veramente da Dio prendersi la responsabilità di qualcosa? Per la maggior parte degli Umani il sistema della realtà spirituale ha una gerarchia di potere con al vertice Dio. Tuttavia, il vero sistema è così: Dio non è responsabile di nulla! E’ l’Essere Umano che fa la differenza – chi trova Dio in se stesso, chi si risveglia con la luce, chi permette a questa luce-Dio di mostrarsi attraverso di lui. Quindi, è l’Essere Umano che ha la responsabilità di questo pianeta! Quanti più di voi aprono questa porta e comprendono questo sistema, più ci sarà luce su questo pianeta.



Vi è confusione di dimensioni ovunque. Voi chiedete una profezia e il profeta viaggia sull’altro lato del velo per vedere cosa riserba il futuro alla Terra. E ciò che egli vede è il caos! Le cose sono sempre in cambiamento per chi guarda con occhi 3D il vuoto interdimensionale. Non c’è una percezione logica tri-dimensionale e tutto sembra privo di senso. Però il profeta deve trarne un senso, non è così? Aggiungiamo dunque questa parte del puzzle per la formica: ecco che la formica si trova di nuovo su questo gigantesco dipinto, solo che il volto di Dio continua a cambiare. Allora la formica torna indietro e dice alle altre formiche: “E’ ancora più confuso di quanto pensassi! Me ne stavo lì a pensare ai fatti miei e i colori hanno cominciato a cambiare sotto i miei piedi!” Le altre formiche non capiscono.



Ora, aggiungiamo un’altra dimensione a questo dipinto del “volto di Dio”. Rendiamolo un dipinto tri-dimensionale, non un dipinto bi-dimensionale. Ecco che ora la formica sta arrampicandosi su colline di colori in continuo cambiamento! E la formica dice: “Il volto di Dio è molto confuso: ora ci sono delle montagne che stanno cambiando colore, ma non c’è alcun volto di Dio.” Si tratta dello stesso problema che ho presentato prima. Quando andate in uno stato interdimensionale, non osserverete nulla che assomigli a ciò che volete vedere, o che siete stati alleati a vedere durante la vostra esperienza di vita. Pertanto non c’è una percezione logica o chiara. Voi, dunque, prendete delle decisioni tri-dimensionali che si basano su ciò che avete come esperienza di vita, ma nessuna è esatta, perché queste riflettono semplicemente la vostra realtà, non quella di Dio.



Il futuro del pianeta si trova in questo stato interdimensionale, rappresentato da ogni potenziale possibile esistente. Immaginate il caos, l’apparente caos dei potenziali futuri creati dalle decisioni di ogni singolo Essere Umano sul pianeta. Tutto ciò che tutti voi potreste fare… tutto in un unico luogo! Però non è un luogo. Vi ho detto che questo era un insegnamento avanzato. Ciò che sto facendo è prepararvi a capire come il funziona il sistema con voi, e la sua grande bellezza. Oh, è bellissimo! Vedete, per voi è caos. Per noi è bellissimo, con deliziosi filamenti di ordine. E non ho ancora iniziato a trattare la parte complicata.



[Risata]



Oh, mi sa che ve lo devo dire. Chi siete voi? Ebbene, un frammento di voi esiste nelle tre dimensioni e voi lo chiamate Essere Umano. Questo è un vostro frammento. Non siete voi al completo, soltanto la parte di voi che pensa di essere voi, perché questo frammento viene da voi percepito come intero e completo nelle 3D. Questo è il frammento che si sveglia al mattino, si guarda nello specchio e nota di essere più vecchio di un giorno. Questo è il frammento che cerca sempre Dio sul dipinto, come la formica, ma non vede mai il grande quadro, o la questione importante.



Lasciate che vi parli un poco di chi voi siete [nella prossima canalizzazione ne parlerò di più]. Quando venite su questo pianeta, nel Registro Akashico è depositata un’energia. C’è un set-up che parte con la Griglia Cristallina, così tutto ciò che fate diventa parte di Gaia. C’è anche una vostra parte meravigliosa, quella che avete chiamato il Sé Superiore. Questo è il genitore spirituale della vostra anima. Così ho già descritto tre parti di voi, anche se voi siete consapevoli solo di una… quella dello specchio. Oh, è ancora più complicato di così. Ogni volta che venite su questo pianeta presentandovi con un’altra espressione fisica, avete lo stesso Sé Superiore come vostro genitore animico. Lasciatemi spiegare. Il vostro Sé Superiore sa tutto quello che voi siete stati… conosce la vostra storia 3D sul pianeta, perchè questa parte di voi era qui con tutti i vostri voi! Oh, ed è anche più complicato: in questo sistema interdimensionale di potenziali, ci sono frammenti e parti di voi che sono anche sull’altro lato del velo, ad aiutarvi. Deve essere. Pensateci. Questo spiega il sistema della co-creazione. Come potete co-creare su questo pianeta se di voi c’è soltanto un frammento? Non capite che se fate parte del meccanismo di come funzionano le cose, dovete essere molte parti del meccanismo della realtà? Non potete essere una singola parte che chiede alle altre parti di essere aiutata. Vedete, questa è una vecchia dottrina che non co-crea nulla. Voi siete energie multiple che operano insieme per creare sincronicità.



Ora, applichiamo nuovamente questo alla formica. La formica va sul quadro, i colori cambiano, la topografia continua a modificarsi e la formica si sente frustrata. Allora rinuncia, perché ha visto troppo perché questo abbia senso. Ha incontrato se stessa! La formica ora dice: “Non solo questo volto di Dio è insolito, sempre in cambiamento e in movimento, ma dovunque sono stata ho incontrato me stessa! In un qualche modo, io sono sul volto di Dio.” Infatti! Questo è il sistema.



Ora, c’è davvero un ordine in tutto questo, ma non ho finito di parlarvi delle parti complicate. Non soltanto ci sono frammenti e parti di voi in questo caotico brodo interdimensionale, ma c’è la questione di chi voi eravate sulla Terra. Ciò che voi chiamate il Registro Akashico è il registro delle vostre vite passate. E’ nelle 3D, proprio come lo siete voi. Qui ci sono dei Lemuriani e loro sanno di cosa sto parlando. Quante volte sei stato sulla Terra, Lemuriano? Sciamano, oggi ti ritrovi seduto qui come guaritore, interessatissimo all’energia di guarigione del reticolo! Quante volte questo ti ha portato sulla Terra per arrivare infine in questo luogo? Cinquanta? Cento? Di più? E se io potessi presentarti a chi tu eri, come ti sentiresti? E quale ‘tu’ che credi sia del tuo passato vorresti essere?



Ebbene, ho una notizia anche più disorientante… una cosa che stiamo insegnando da alcuni anni: non esiste qualcosa come una vita passata! Ci sono, invece, vite di “adesso”; infatti, non vi ho appena detto che tutte quelle espressioni vanno nella Griglia Cristallina? Ciò significa che quando arrivate su questo pianeta (chiunque voi siate) in uno stato interdimensionale, tutte quelle vite sulla griglia sono attive. E, per come funziona il sistema, quando arrivate qui tutte quante fluiscono nel vostro DNA! Dentro di voi ci sono tutte le creature che affermate di essere stati. Ed è questo che vi rende diversi uno dall’altro.



Benedetto è l’Essere Umano che permette al suo cuore di aprirsi e all’Akasha di emergere, e vede il lavoro fatto da quelle vite insieme a questa che è in corso. Egli vede le vecchie anime e il lignaggio del loro passato. Vede le anime compagne perché il loro imprinting è qui per sempre. Il sistema è magnifico, ma a voi sembra confuso.



Domani vi diremo come dargli un senso. Quindi, queste due canalizzazioni dovrebbero essere ascoltate in coppia. Siete splendidi su questo pianeta. Poco fa vi dato l’informazione che, ogni volta che siete venuti qui, avete lasciato qualcosa dietro di voi. Vi ho detto che ci sono molte parti di voi sull’altro lato di quel velo che voi chiamate interdimensionalità.



Alcuni di voi sentono questa cosa profondamente e dicono: “Ebbene, queste altre parti di me sono le mie guide mentre sono qui.” Avete ragione! Alcuni di voi sono molto sintonizzati. E dite: “Gli angeli sono con me.” Giusto di nuovo, ma ho una notizia per voi: VOI siete con voi! Questo è il motivo per cui il contatto con lo Spirito è così bello, capite? E’ una specie di riunione, se lo permettete. Eppure c’è chi dice: “A me non piace. Non mi piace l’idea di “me con me”. Voglio qualcosa di più grande; voglio qualcuno di molto importante e di più grandioso di me.” Oh, questo è qualcuno di importante! Frammento di Dio che tu sei; essere eterno che tu sei; creatura avanzata di Dio che tu sei, questa energia richiede che tu comprenda molte di queste cose difficili sul tuo Magnifico Essere multiplo.



Sono passati i giorni in cui si veniva in un edificio come questo sperando che Dio facesse qualcosa per voi. E’ molto meglio di così! Ora venite in un edificio come questo e trovate la vostra stessa maestria – capite chi è la famiglia, chi veramente è il manifestatore, e iniziate l’allenamento all’auto-realizzazione. Il sistema è per voi, ed è bellissimo… pieno di canti. “Canti” è l’unica parola che posso usare. Quando ascoltate la musica terrena, spesso essa vi riempie il cuore. Pensate che sia semplicemente su questo lato del velo? Ebbene, ripensateci! Oh, io ho della musica per voi, e quando mi vedrete di nuovo, suoneranno melodie; i cori canteranno ed esploderete nella luce cantando il volto di Dio, di cui voi siete parte. Non potrete farne a meno, sapete? Canterete di gioia e sarete colmi di gioia. L’amore di Dio non è pieno di regole. Questo è il messaggio di Kryon. L’amore di Dio è pieno di unità e di compassione.



Io sono Kryon e ho parlato attraverso il mio partner per 18 anni. Io non ho mai e mai detto a nessun Umano di essere l’unica fonte da ascoltare, perché ci sono frammenti di Dio ovunque. Alcuni vengono attraverso canali Umani, maschi e femmine, in molti luoghi, con informazioni profonde. Mettete insieme le informazioni. Riunite questi messaggi e ricevete un messaggio più ampio. Non circondate nessuno di mura dicendo: “Non andare da quell’altro”. Ascoltate. Se mai un canalizzatore ve lo dicesse – se mai dovesse dirvelo – andatevene! Perché non è Dio che parla. Dio è voi, famiglia, ed è aperto a chiunque e voi avete bisogno l’uno dell’altro in tal modo. Questo è sempre stato il mio messaggio, e sempre lo sarà.



Non sarebbe il momento buono per una guarigione? Allora, chi è che sta cominciando a capire chi è? Che ne dici di essere tu colui che ti guarisce questa sera? E’ una cosa troppo grande? Lo permetteresti? Devi davvero chiederlo a Dio? Ti fa sentire meglio chiederlo a Kryon? Perché io non ho la tua guarigione. Io ho la risposta, ma non ho la guarigione. Capite? Riuscite a entrare dentro di voi e a cominciare a vedere la vostra maestosità?



“E’ troppo difficile, Kryon, davvero troppo difficile. Preferirei invece andare da qualche parte, mettermi lì ed essere guarito da un potere superiore.” Ecco! Questa è la risposta che l’umanità non capisce. La guarigione fa parte del sistema di Dio che voi come Umani create. Questo sacro sistema fa parte di voi ed è pronto a darvi la guarigione per cui siete venuti. Rivendicate, quindi, la vostra maestria. Comprendete di essere parte di questa Terra e di questo sistema.



[pausa]



Tutto quello che io posso fare è invitarvi a vedere questa luce. Non posso direttamente toccare il vostro cuore. Non posso far pensare il vostro cervello in modo diverso di come voi volete che pensi.



E’ un luogo sicuro, questo, sapete? Sì, ci sono gli angeli, dei bellissimi angeli. Non hanno pelle e non hanno ali, e hanno nomi che si cantano nella luce. Contengono frammenti e parti di ciò che chiamate il vostro lignaggio. Alcuni di loro rappresentano coloro che avete amato e che avete perso su questo pianeta. Sono qui. Davvero non lo credete? Vi invito a sentire il loro profumo. Voi sapete come sono, perché avete trascorso anni con loro. Così conoscete il loro profumo. Permettete al loro particolare profumo di aleggiare su di voi. Ascoltate le emozioni dei loro cuori con il vostro. Perché se ciò che vi ho detto oggi è vero, allora voi camminate con loro ogni giorno in uno spazio interdimensionale. Lo credete?



Lasciate che essi ora vi guardino e dicano: “Ben fatto, figlio mio. Sono orgoglioso di te.” Non diremmo queste cose se non fosse così. E’ troppo grande per voi? Ebbene, c’è dell’altro. Continua domani…



E così è.



Kryon


Le informazioni qui sotto riportate sono gratuite e disponibili per essere stampate, copiate e distribuite a piacere. Il loro copyright, comunque, ne proibisce la vendita in qualsiasi forma tranne che per l’editore.



Per favorire il lettore, questa canalizzazione è stata “ricanalizzata” [da Lee e Kryon] e adattata per una miglior comprensione. Spesso questi incontri dal vivo contengono informazioni fondamentali trasmesse emozionalmente, cosa che una pagina scritta non è in grado di rendere. Inoltre, questo messaggio è stato ampliato con spiegazioni di concetti difficili che il tempo a disposizione per la canalizzazione dal vivo non ha permesso. Questi ampliamenti forniscono una comunicazione migliore rispetto a quella dal vivo.







(Fonte articolo Stazione Celeste http://www.stazioneceleste.it/kryon.htm)




Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons