Questo blog rappresenta un diario di viaggio. Tenta di donare spunti per entrare in contatto con voi stessi.
E' importante ricordare sempre che le nozioni apprese dall'esterno sono solo un input e che le risposte sono da sempre presenti in voi.

martedì 10 settembre 2013

Costruzione del Corpo di Luce



Costruzione del Corpo di Luce




Essere in grado di portare l'equilibrio nel corpo fisico per permettere all'energia vitale di fluire e vivere in armonia, ti attiva alla costruzione del "Corpo di Luce".

 


Quando l'energia vitale viene alterata da tossine, stress, rabbia, ecc, l'energia del corpo si modifica e le condizioni di ionizzazione non funzionano e si inquinano.

Questo sistema contrasta la "forza di gravità" e le cellule vengono facilmente orientate da "forze esterne" per effetto della legge di attrazione e di repulsione.
Non essendoci una forza di campo che ionizza il sistema, le cellule e le particelle del corpo sono soggette allo stress, diventando tossiche aumentando l'acidità.

Qualsiasi cosa nasce nella mente, è un inquinamento in un'area specifica del corpo perché risponde al parallelismo "mente/corpo".


Ogni aspetto della vita che non viene affrontato e risolto, si manifesta come un blocco energetico che provoca prima l'inquinamento e poi la malattia.



Stress e traumi provocano intossicazione e le tossine vengono depositate anche nei tessuti relativi alla respirazione: polmoni e bronchi.

Portare equilibrio a tutto il sistema linfatico è vitale perché tutto si riflette nel fisico, nelle emozioni e nella psiche.

PUOI OSSERVARE QUESTO "CERCHIO DELLA VITA" E COMPRENDERE COME SCORRE L'ENERGIA NEI MOMENTI DELLA GIORNATA.









Presta attenzione all'orario in cui ti senti, a volte, più affaticato per dare Luce a quelle parti che soffrono il buio... .

Per purificare il sangue, la Luce deve entrare nel nostro cuore così da diventare DOLCE e permettere alla forza vitale di accrescere.

Questo consente di manifestare il vero amore che ognuno di noi dovrebbe esprimere verso il mondo e la creazione.

Se non si apre il cuore, se non si porta dolcezza e forza vitale attraverso la luce, qualsiasi azione risulterà "strumento della personalità", dove il Sé inferiore alberga.

 

PORTA ARMONIA ED EQUILIBRIO TRA LA TESTA ED ILCUORE.

Per attuare il cambiamento di rotta ci deve essere la decisione di cambiare il punto di vista osservando in modo diverso e con una visione di insieme unitaria.

PER ASCENDERE È NECESSARIO ATTUARE IL PROCESSO DI PURIFICAZIONE ATTRAVERSO PENSIERI E ATTEGGIAMENTI POSITIVI.

LA COSCIENZA DELL'EGO SI DEPOSITA NEL BACINO: CONTENITORE DI TOSSINE.


Attivati con dolcezza e nel rispetto dei ritmi del tuo sentire (corpo e mente).

La luce deve illuminare la coscienza del cuore e abbandonare i pensieri subdoli.
Permetti alle cellule di riorganizzare il flusso di energia vitale secondo la loro reale natura IO SONO DIVINO/A.

I tessuti nervosi potranno finalmente riconoscere questa natura (Divina) ed esprimersi nella gioia.Così tutto il campo morfogenetico ritornerà indietro (a casa) lasciando andare i livelli di resistenza e di allarme (PAURA) che crea attraverso le informazioni e distorsioni delle vecchie convinzioni, ottenendo immediatamente benefici fisici e psichici.

ARMONIA E PACE AVVOLGERÀ L'INTERO ESSERE E IL MIDOLLO SPINALE (Spirito Santo nella manifestazione o nettare degli Dei).

La vitalità degli organi, dipende anche dalla forza delle frequenze luminose (sia interne che esterne) che raggiungono il cervello attraverso ciò che vediamo e sentiamo.

I colori (frequenze luminose dell'arcobaleno) entrano in contatto con il nostro Campo fino ad interagire con gli organi del corpo che ricevono così, il nutrimento dal prana.

In assenza di luce, qualsiasi manifestazione è basata sulla paura e quando c'è la luce, l'essere umano comincia a percepire il mondo in maniera diversa; egli sa che non c'è nessuno da combattere e si sente sempre più: parte di un grande gioco. Si sente in equilibrio per manifestare gli intenti del suo Essere Divino.

Lo Spirito potrà finalmente congiungersi al corpo fisico (sé inferiore) e, per mezzo di esso, "spiritualizzerà" la materia.





Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

(Fonte:http://fintatolleranza.blogspot.it)