Questo blog rappresenta un diario di viaggio. Tenta di donare spunti per entrare in contatto con voi stessi.
E' importante ricordare sempre che le nozioni apprese dall'esterno sono solo un input e che le risposte sono da sempre presenti in voi.

mercoledì 19 giugno 2013

Personalità e SubPersonalità




Nella commedia "Uno, nessuno e centomila" Pirandello affermava che è illusorio pensare di essere personalità immutabili perché ciascuno di noi racchiude in sé tante persone, e d'altronde se davvero ci consideriamo parti di un ologramma universale è facile comprendere come in ciascuno di noi coesistano tutti quei modelli di personalità che possiamo ritrovare all'esteriore. 

In questo senso ogni individuo è... una vera e propria folla! 


Il termine "subpersonalità" è stato coniato da Roberto Assagioli (fondatore della Psicosintesi), il quale ha creato delle tecniche specifiche per l'integrazione dei vari aspetti della personalità. 

La disidentificazione è lo strumento nucleare in questo processo e permettere di raggiungere uno stato di coscienza centrale e superiore da cui osservare gli eterni e mutevoli giochi dell'io.

Ovviamente chi non conosce i vari aspetti di sé non potrà assolutamente gestirli né controllarli, e sarà dunque gestito dalla subpersonalità che - in quel momento - risulterà dominante, da qui la necessità di studiare e conoscere a fondo gli archetipi base che ci animano.

Possiamo dire che la vita è una sorta di grande commedia cosmica, in cui le subpersonalità sono gli attori, l'io è il regista e il Sé è l'autore.
Di nascita ognuno possiede una tipologia di personalità dominante che potremmo chiamare costituzionale.
Nel cammino dall'unità alla molteplicità possiamo identificare molteplici definizioni e classificazioni delle subpersonalità, in particolare:



  • a base due (2) tipologia cinese: YIN - YANG (anche se entrambi possono poi suddividersi in robusto, magro, nervoso)
    tipologia junghiana: INTROVERSO - ESTROVERSO (suddivisibili in LOGICO, SENTIMENTALE, SENSORIALE, INTUITIVO)

  • a base tre (3) tipologia indiana: VATA - PITTA - KAPHA

  • a base quatto (4) tipologia ippocratica: LINFATICO - BILIARE - SANGUIGNO - NERVOSO

  • a base cinque (5) tipologia bioenergetica: SCHIZOIDE, ORALE, PSICOPATICO, MASOCHISTA, RIGIDO

  • a base sei (6) tipologia animale: GALLO, SCIMMIA, MANGUSTA, CINGHIALE, ORSO, SERPENTE
    a base sette (7) tipologia astrologica caldea: SATURNO, GIOVE, MARTE, SOLE, VENERE, MERCURIO, LUNA

  • a base otto (8) tipologia emozionale: COLLERICO, PASSIONALE, NERVOSO, SENTIMENTALE, SANGUIGNO, FLEMMATICO, AMORFO, APATICO
    tipologia psicosintetica: FOBICO, DEPRESSIVO, OSSESSIVO, PARANOIDE, PSICOSOMATICO, SCHIZOIDE, ISTRIONICO, NARCISISTA

  • a base nove (9) tipologia enneagrammica: 1. PERFEZIONISTA, 2. ALTRUISTA, 3. MANAGER, 4. ROMANTICO, 5. EREMITA, 6. SCETTICO, 7. ARTISTA, 8. CAPO, 9. DIPLOMATICO
 
  • a base dieci (10) tipologia astrologica moderna: SOLE, LUNA, MERCURIO, VENERE, MARTE, GIOVE, SATURNO, URANO, NETTUNO, PLUTONE

  • a base dodici (12) tipologia arcangelico-planetaria: SATURNO-BINAEL, MARTE-CAMAEL, PLUTONE-AZRAEL, LUNA-GABRIEL, GIOVE-HESEDIEL, TERRA-URIEL, VENERE-HANIEL, SOLE-MICHAEL, MERCURIO LUNARE-RAPHAEL, MERCURIO SOLARE-RAPHAEL, NETTUNO-ASARIEL, URANO-RATZIEL (ved. incontro n° 135 e seguenti)
    tipologia zodiacale: ARIETE, TORO, GEMELLI, CANCRO, LEONE, VERGINE, BILANCIA, SCORPIONE, SAGITTARIO, CAPRICORNO, ACQUARIO, PESCI
    tipologia eroica : INNOCENTE, ORFANO, ANGELO CUSTODE, GUERRIERO (archetipi della partenza), AMANTE, CERCATORE, DISTRUTTORE, CREATORE (archetipi dell'avventura), SOVRANO, MAGO, SAGGIO, FOLLE (archetipi del ritorno)

  • a base tredici (13) tipologia maya: FALCONE. GIAGUARO, SERPENTE, LEPRE, TARTARUGA, PIPISTRELLO, SCORPIONE, CERVO, CIVETTA, PAVONE, LUCERTOLA, SCIMMIA
    a base ventuno (21) tipologia celtica: ABETE, OLMO, CIPRESSO, PIOPPO, BAGOLARO, PINO, SALICE, TIGLIO, QUERCIA,, NOCCIOLO, CORNIOLO, ACERO, NOCE, CASTAGNO, FRASSINO, CARPINO, FICO, BETULLA , MELO, ULIVO, FAGGIO

Brevemente andiamo ad analizzare le subpersonalità connesse agli archetipi planetari dell'astrologia, in quanto inerenti al presente corso.

Il Sole rappresenta il principio centrale dell'identità personale, il nucleo splendente della personalità e la coscienza di sé. Rappresenta la nostra subpersonalità dominante, volitiva, energica e sicura di sé, carismatica, indipendente ed autonoma.

La Luna governa il subconscio e le emozioni. Rappresenta la nostra subpersonalità istintiva, emozionale, subordinata, ed è collegata a tutti aspetti del femminile che sono dentro l'essere umano.
 
Mercurio rappresenta l'intelletto e la ragione. Rappresenta la nostra subpersonalità razionale, intellettuale, capace di concettualizzare ed articolare le idee e di usare parole e linguaggio. Mercurio è pure associato all'abilità di spostarsi e di prendere contatto con gli altri, di mettersi in relazione con essi per comunicare. 

Venere è soprattutto associato al principio di amore, o Eros. Rappresenta la nostra subpersonalità romantica, sensuale, estetica, connessa con i rapporti sociali ed implicata nel processo di attrazione da e verso gli altri. Venere governa anche la ricerca di armonia, la sensibilità estetica e la sua espressione in attività artistiche. 

Marte rappresenta il principio dell'attività e del dinamismo, dell'impulso ad intraprendere e a comandare. Rappresenta la nostra subpersonalità vitale, fisica, connessa agli aspetti maschili della sessualità. Interviene su ambizione, autoritarietà, competitività, coraggio, rabbia e violenza. 

Giove è associato a crescita, espansione, successo, felicità e fortuna. Rappresenta la nostra subpersonalità ottimista, generosa e magnanima. Giove si collega anche agli ideali filosofici, etici e morali e alla ricchezza intellettuale.

Saturno governa la struttura, la realtà materiale delle cose, l'ordine. Rappresenta la nostra subpersonalità matura, affidabile, responsabile, che aderisce alla legge morale e ai principi della coscienza. Nei suoi aspetti negativi si collega alla restrizione, alla morte, all'invecchiamento, alla limitazione, al senso di inferiorità e di colpa e alla depressione.
  Urano governa la trascendenza, il genio creativo, l'inventiva e la tecnologia, rappresenta un archetipo che si collega alla figura di Prometeo (Richard Tarnas -1995), il titano che rubò il fuoco agli dei per donarlo all'umanità. Rappresenta la nostra subpersonalità che aspira alla libertà, al superamento dei limiti, alla trascendenza e al risveglio spirituale, e che possiede una natura un po' ribelle rispetto allo status quo. Il lato d'ombra dell'archetipo di Urano (Prometeo) trova la sua espressione nell'anarchia.

Nettuno si collega allo sciogliersi dei limiti è l'archetipo di unione mistica, di coscienza cosmica (così come alla perdita delle basi, fuga dalla quotidianità verso la fantasia, illusione e distorsione psicotica della realtà, rifugio nelle droghe).
Rappresenta la nostra subpersonalità idealistica, intuitiva, sognatrice, scollegata dalla dimensione terrena, dotata di percezioni extrasensoriali.


Plutone è l'archetipo dell'energia primordiale (principio dinamico che sta dietro la creazione cosmica, la forza universale della vita che promuove l'evoluzione, detta in sanscrito Kundalini Shakti), ed anche dell'energia della distruzione (la Dea Madre Divoratrice Kali).
Rappresenta la nostra subpersonalità più profonda ed istintiva, collegata alla sopravvivenza fisica e al processo di trasformazione, morte e rinascita psicospirituale. E' il mondo delle pulsioni sotterranee e segrete, ed in particolare di quelle sessuali. 







Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

(Fonte:raphaelproject.com)