Questo blog rappresenta un diario di viaggio. Tenta di donare spunti per entrare in contatto con voi stessi.
E' importante ricordare sempre che le nozioni apprese dall'esterno sono solo un input e che le risposte sono da sempre presenti in voi.

domenica 16 giugno 2013

I Mudra :cosa sono

Segni di guarigione con le mani

Pare che l'arte della pratica dei mudra sia nata in Cina più di duemila anni fa, per espandersi successivamente in tutto l'oriente. I guaritori credevano che le funzioni vitali dell'organismo fossero mantenute non solo dal cibo, ma anche dall'energia che l'organismo riceve dal Cosmo. Questa energia circola lungo i canali detti "meridiani energetici", garantendone la distribuzione a tutti gli organi e ai tessuti del corpo. Se il flusso di uno o più meridiani viene interrotto il flusso di energia si interrompe e non raggiunge più la destinazione stabilita mettendo in sofferenza il lavoro degli organi interni. Le ragioni possono essere diverse: le avverse condizioni esterne, lo stress oppure problemi legati a fattori genetici. Naturalmente questi problemi produrranno sofferenza e una salute cagionevole.

Il corpo umano viene percorso da 12 meridiani. Sei sono posti sul lato destro del corpo e altrettanti sul lato sinistro. I sei principali canali di energia sono associati ai seguenti organi: cuore, polmoni, cervello, fegato, milza, sistema vascolare, grande e piccolo intestino; questi passano per le mani e le dita dell'uomo. Proprio per questo la mano ha un grande potere di guarigione! Muovendo le dita in certe combinazioni, si può intensificare lo scorrere dell'energia nei meridiani e ripristinare il corretto flusso energetico in tutto il corpo ed eliminare il rischio che gli organi interni si possano ammalare.

L'esecuzione giornaliera dei mudra permette di avvertire già dopo poco tempo (circa 1-2 settimane) a volte un netto miglioramento della situazione é visibile in pochi giorni o addirittura poche ore. Alcuni mudra funzionano subito! Nelle malattie croniche un effetto di miglioramento e stabilizzazione viene raggiunto dopo poche settimane.
Imparare a piegare le dita nella non é affatto una cosa complicata. Dobbiamo soltanto guardare bene le foto e leggere i suggerimenti proposti per ogni singolo mudra.
E' meglio eseguire i/le mudra in un ambiente tranquillo, orientati verso est. Se necessario, si può fare ovunque, durante una passeggiata, durante gli spostamenti su mezzi pubblici, al lavoro durante la pausa per il pranzo, etc.

Non é importante, se siete seduti, in piedi o se state camminando. Tenete le mani rilassate, senza tensione. Alcuni esercizi posso essere svolti tenendo le mani nelle tasche. Non é pensabile farlo tenendo dei guanti, ne tanto meno indossando anelli e braccialetti ornamentali.

Grande importanza ha lo stato d'animo con quale si eseguono i mudra. All'inizio delle lezioni, dovete essere assolutamente sereni e fiduciosi nel fatto che i gesti terapeutici vi porteranno sollievo. Dimenticate i problemi e i dolori; mentalmente chiedete il perdono a quelli a cui avete fatto male e cercate di perdonare coloro che vi hanno fatto del male. Se sei un credente, prima di praticare gli esercizi recita una preghiera per chiedere aiuto e sostegno ma, dopo gli esercizi, non dimenticate di ringraziare Dio per il sostegno ricevuto.

Quando si utilizzano i gesti terapeutici, i flussi d'energia si normalizzano, non solo nel corpo di chi li compie, ma nello spazio circostante. Questo significa che con le mudra si può curare a distanza. La cosa principale é quella di sentire un sincero desiderio di aiutare quelle persone che ne hanno bisogno. Se quella persona sta accanto a te, con calma, cercando di non attirare l'attenzione, avvicinatevi a lui e cominciate a fare il mudra che é più adatto in quella situazione. Se siete lontani, immaginate mentalmente la persona e mantenete la sua immagine durante l'esecuzione dell'esercizio.
Tutti possono imparare a praticare i/le mudra, adulti e bambini. I bambini sono in grado di farlo senza difficoltà : per loro piegare le dita, nelle figure complesse, é un gioco. I bambini devono fare gli esercizi solo per proprio desiderio (non si può obbligarli in nessun caso!) e sotto la supervisione di un adulto. Insegnate ai vostri figli pochi mudra di base ("Salita" e "Salvare la Vita") in situazioni difficili, questi segni possono sempre aiutare voi stessi e le persone a voi care .



"Lo Yoga delle mani"

Buddha: Mudra
Le mudra, nella disciplina yoga, sono uno dei tanti rituali per mettersi in contatto con le energie sottili del cosmo; un gioco silenzioso del corpo per ricaricarsi di prana, l'energia vitale, o per scaricare flussi negativi, nocivi al corpo come alla mente.) é un gesto simbolico che in varie religioni viene usato per ottenere benefici sul piano fisico, energetico e/o spirituale.



Le dita come antenne puntate verso l'universo

Secondo la cultura orientale, come abbiamo già detto, nelle mani e nelle dita sono posti numerosi centri energetici, che possono attivarsi per regolarizzare le energie che attraversano il corpo; tutto questo grazie alle mudra. In pratica, é come se le estremità superiori del corpo fossero predisposte per funzionare, all'occorrenza, come tante antenne riceventi e trasmittenti, sintonizzate con il cosmo, fonte inesauribile di vita. La pratica corretta dei Mudra darà i risultati cercati e, come per magia, riusciremo a riequilibrare le nostre energie ristabilendo nella nostra vita fiducia e salute cosଠda essere protetti dagli effetti indesiderati di ansia e paura che sono due emozioni negative in grado di minare la salute psicofisica.

 

 

Cosa sono i mudra

Lo yoga attiva la salute del corpo e dello spirito attraverso diverse tecniche; la respirazione (pranayama), la postura del corpo (asana), la ripetizione di una parola (mantra) e, per quanto riguarda i gesti, con le mudra.

Mudra

Cenni Storici

Come abbiamo precedentemente detto, pare che le mudra siano nate in Cina. In India questo termine risale al periodo post vedico, dove, nella letteratura sacra indiana, assume, lo ripetiamo, il significato di "sigillo" o, in senso generale, di un marchio, lasciato da un sigillo ovvero come contrassegno sacro, cioé, del gesto che regala benessere. Nei riti esoterici (ad esempio, nel Tantrismo) la parola "mudra" indica una particolare gestualità delle dita, attraverso la quale il praticante garantisce la piena efficacia del rito stesso. Già nel periodo vedico, durante le esecuzioni rituali, i gesti, con i loro movimenti verticali, indicavano gli accenti delle parole del rito. Sin da allora, quindi, sembra essersi stabilita una precisa relazione tra mantra e mudra.

 

 

 




Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons