Questo blog rappresenta un diario di viaggio. Tenta di donare spunti per entrare in contatto con voi stessi.
E' importante ricordare sempre che le nozioni apprese dall'esterno sono solo un input e che le risposte sono da sempre presenti in voi.

venerdì 31 maggio 2013

StarSeed e L’insidia delle forze Oscure


Cosa sono le forze Oscure?
Le forze Oscure sono esseri che non onorano Dio/Padre/Madre come Creatore/Fonte. Esse cercano di catturare energia e potere da altri esseri, invece di riceverla dalla Fonte. Sebbene questi esseri siano stati creati dalla Fonte, attraverso il loro proprio libero arbitrio, hanno partecipato all’illusione di separazione dalla Fonte e si sono opposti alle Sue creazioni a livello di dualità. Attraverso il dolore essi cercano il controllo degli altri. Un modo per raggiungere questo scopo è attraverso gli impianti.





L’insidia delle forze Oscure

 


Il ciclo di vita di ogni potenziale Portatore di Luce (ci riferiamo non solo agli starseed, ma anche i lightworkers) è presa di mira dalla forze Oscure già prima della nascita. Gli oscuri sanno chi sta venendo alla luce ed è loro preoccupazione mettergli alle calcagna un loro demone emissario che, per tutta la durata della vita (fino al risveglio e spesso oltre), avrà lo scopo di abbassarne le vibrazioni e ritardare quanto più possibile la manifestazione della sua vera natura divina del seme stellare.

Abbiamo conosciuto personalmente casi di demoni guerrieri, potenti voladores e spiriti legati ai Cavalieri di Malta in azione su alcuni nostri amici starseed. In taluni casi questi esseri adombrano ed insidiano lo stesso starseed, che dunque prima che ne abbia completa coscienza, potrebbe percepire la strana sensazione di “essere circondato dal male” o “temere che qualcosa di brutto gli stia per accadere”. Durante la crisi esistenziale del risveglio dello starseed, durante la sua notte buia dell’anima, l’Oscuro potrebbe anche insufflargli in testa, con continuità, pensieri relativi al suicidio.

Le forze Oscure possono anche aggiungere alla lista delle vittime un membro della famiglia d’origine (tipicamente il padre o la madre), che viene manipolato e strumentalizzato per ferire lo star kid durante gli anni della crescita. Normalmente la vittima designata è il familiare che ha la personalità più fragile e debole, il più incline ad uscire “fuori di sè” nei momenti di rabbia e a lasciare campo aperto per un walk-in temporaneo del demone. Nei casì più gravi, negli istanti in cui ciò accade possiamo notare uno sguardo insolitamente feroce, il viso piegato in una smorfia luciferica, parole che fendono l’anima con una crudeltà disumana, per poi terminare con “Ma cosa ti ho detto di tanto cattivo?” o, peggio ancora, un “Non mi ricordo gran chè…” quando la persona, che sarebbe pure una brava persona, ritorna in sè e non si rende profondamente conto di cosa è successo, di cosa ha fatto e detto.

La strategia di distruzione privilegiata dagli oscuri è la manipolazione mentale. Essi si nutrono di ogni piccola paura o debolezza, si precipitano appena vedono una piccola crepa energetica, un minimo abbassamento vibrazionale: cercano allora di allargarli attraverso il dubbio, il sospetto, l’egoismo ecc., manipolando direttamente nella mente dello starseed o facendo parlare il familiare ‘ospite’. Un tipico caso è quando lo star kid è attaccato con demonica violenza facendogli credere che è “una persona anormale”, “un reietto”, “un essere inutile”, “un fallito”, “diverso e non integrato”. Queste dinamiche indesiderate vanno ad aggiungersi alla già complessa configurazione karmica familiare che, di norma, è scelta volontariamente dallo starseed come contratto prenatale per ostacolare il suo naturale sviluppo di essere umano ed indirizzarlo verso uno sviluppo pieno della sua parte stellare.

Abbiamo registrato anche casi in cui, in seguito al risveglio in piena coscienza dello starseed, le forze Oscure decidono di abbandonare il loro temporaneo veicolo umano ospite (cioè il familiare che non serve più allo scopo), facendogli pagare talora un prezzo molto alto. Uno starseed che riesca a comprendere questi dinamismi, non avrà difficoltà a formulare riti di protezione, invocazioni[*] e perfino esorcismi.

Una volta entrati pienamente nella Luce e nell’Amore, ed espressi questi in ogni aspetto della propria vita, una volta che lo starseed riesca ad ottemperare alla sua piccola missione karmica familiare, e a riunire nella Luce coloro che sono stati usati come veicoli del male, ripristinando unità, armonia e pace, gli oscuri si ritireranno naturalmente dal campo di battaglia. Nel corso dell’ultimo anno poi, a partire dal portale triplice data 11/11/11, la potenza delle forze Oscure è andata notevolmente indebolendosi, il che rende la loro estirpazione dal campo energetico terrestre ed individuale molto più facile.



Questa informazione è stata preparata specialmente per te, operatore di luce nel cammino dell’Ascensione. Tu sei stato divinamente guidato a questo materiale. L’Esperienza della liberazione dagli impianti è un grande passo nel tuo ritorno al tuo vero potere. La liberazione dagli impianti e i dispositivi condurrà la tua vita ad un nuovo livello di chiarezza e proposito. Rappresenterà allo stesso tempo, una liberazione collettiva di molti livelli di karma.

Attenzione: per avere questo tipo di impatto e liberare così gli antichi voti e tutti quegli accordi stipulati che mantengono i dispositivi karmici al loro posto è necessario avere un’abilità fondamentale. Occorre avere il potere spirituale per dissolvere realmente gli impianti stessi senza illudersi solo di averlo fatto. 







Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

(Fonte:hearthaware.wordpress)