Questo blog rappresenta un diario di viaggio. Tenta di donare spunti per entrare in contatto con voi stessi.
E' importante ricordare sempre che le nozioni apprese dall'esterno sono solo un input e che le risposte sono da sempre presenti in voi.

martedì 7 maggio 2013

FIAMME GEMELLE : Il loro ruolo nell'Ascensione


E’ di solito un gruppo di Maestri Ascesi ad individuare una serie di anime compagne giunte ad un grado sufficiente di consapevolezza per formare un gruppo capace di praticare insieme il primo livello di transfert energetico, quello di supporto ad altri umani, cioè le cure a distanza. Tra queste, di solito, una coppia di Fiamme Gemelle diviene il fulcro e catalizzatore dei restanti componenti. Fulcro e catalizzatore non significa la vecchia leadership basata sul potere, ma solo che le due Fiamme sostengono un nucleo di frequenze vibratorie in grado di supportare l’energia del gruppo stesso. Di solito è questa coppia che coordina le attività dei gruppi di condivisione della Maestria, all’interno dei quali però deve essere praticata una rotazione nella gestione degli scambi di esperienze tra tutti i componenti. Ma il lavoro di livello 2 delle Fiamme Gemelle consiste nel raggiungere un livello di ri-sincronizzazione o ri-armonizzazione in grado di rendere possibili dei lavori di ri-conversione dei vortici. E questo è un transfert energetico che supporta tutta l' ascensione di Gaia.

Molte Fiamme gemelle sono antichi custodi di vortici, cioè custodi e riattivatori di luoghi sacri o luoghi di forza, che poi non sono altro che portali dimensionali da cui collegarsi alle energie superiori dei Maestri Ascesi e del Creatore. Spesso le Fiamme Gemelle sono state anche custodi e operatori di cristalli e ancora mantengono informazioni e memorie sull'utilizzo delle energie cristalline. La riattivazione e posa di questi cristalli si accompagna spesso ai lavori sui portali. Al di sotto di questi compiti generali stanno poi

innumerevoli compiti più individualizzati che sfruttano i talenti, spesso fuori del comune, delle anime gemelle.

Altri ancora lavorano insieme a progetti artistici, nei più svariati campi, della musica, dell'arte, della comunicazione. Ma sempre al fine di supportare il risveglio spirituale. Vi sono persino Fiamme Gemelle, e questo è avvenuto spesso nei tempi antichi, che devono dare la luce ad anime particolarmente evolute, a dei cosiddetti Avatar, come Gesù, Krishna, ecc., che non potrebbero incarnarsi in corpi umani al di sotto di una certa soglia vibrazionale. Ma questi sono casi più rari. Tuttavia lo scopo più importante  è l'innalzamento delle energie.

I vortici di conversione attivati dalle Fiamme Gemelle formano delle complesse geometrie, quasi dei Mandala di luce abbagliante, dei ponti fluidici multicolori che si congiungono nell'eterico e che altro non sono che l’esteriorizzazione dei rispettivi Corpi di luce fusi nella realtà dell’ Uno al termine della pulizia emozionale e degli schemi karmici da parte di ciascun componente della coppia gemellare. E’ questo il Superamento

della Dualità. L’intimità animica e fisica sublima la sessualità terrestre in una circolazione fluidica che unisce fisico ed eterico, distruggendo l’ illusione della Separatività e permettendo l’esperienza fusionale ed estatica dell’ Unità nella Trinità, un triangolo ideale alla cui base stanno le due Fiamme Gemelle e, al vertice, Dio.

Simbolo di questa Entità è la Stella a sei punte, simbolo anche della fusione degli opposti, maschile e femminile, nell’ unico Essere Androgino. L’ Amore Vero o Amore Completo tra anime ascese è paragonabile,infatti, ad una Terza Entità, ad un essere generato, un Archetipo, che si unisce ai Due e genera un Uno che trascende la Dualità. Quando due Fiamme Gemelle e più anime compagne si uniscono in intimità animica si formano schemi di luce ancora più potenti, mandala e vortici ascendenti di una bellezza e splendore

impareggiabili che innalzano la frequenza vibrazionale anche di vaste aree terrestri. Questi lavori sono supportati da esseri celesti, quali Arcangeli, Maestri Ascesi ed Elohim, o creatori delle Forme negli Universi.

Perciò, partendo da due esseri che si uniscono in Uno, può formarsi una rete di luce composta di altre Fiamme e Anime Compagnie, in configurazioni geometriche, il triangolo e il quadrante, di cui avremo occasione di riparlare. Di solito l’apparire del numero maestro 11:11 rappresenta questo vortice di congiunzione tra cielo e Terra.

Codice che appare sia come chiamata al risveglio che come conferma ogni volta che l’Unità è in azione.







Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons