Questo blog rappresenta un diario di viaggio. Tenta di donare spunti per entrare in contatto con voi stessi.
E' importante ricordare sempre che le nozioni apprese dall'esterno sono solo un input e che le risposte sono da sempre presenti in voi.

mercoledì 29 maggio 2013

Animale guida - GIAGUARO

GIAGUARO 
Lo SCIAMANO

 

Per la connessione con il potere sciamanico. Aiuta a sviluppare intuizione e a fidarsi della propria capacità di vedere ciò che gli altri non vedono. Profondo conoscitore dell’animo umano il giaguaro vede i segreti e col suo ruggito svela la verità.

Se udite un Giaguaro ruggire, è possibile che lo spirito di un morto stia venendo a parlarvi.
O forse un Temporale sta per scuotere la vostra vita: potete subirlo con terrore oppure far vostro il potere del Tuono che vi carica di elettricità e risveglia la natura (anche in città!).
Se un Giaguaro viene a visitarvi, forse state vivendo o vivrete un eclissi, ma il Giaguaro vi rivela che il Sole Nero non è altro che il Sole che splende sottoterra e illumina un mondo nascosto e poteri che non sospettavate.
Di questi poteri potete far tesoro, sappiate però che dovrete far tutto da soli e tener segreti i vostri intenti. 


Difficile è padroneggiare questo potentissimo totem. In altre culture direbbero che solo i chiamati a diventare sciamani possono, gli altri ne vengono posseduti.
Noi moderni, così complessi, siamo più di rado vittime di vere possessioni, in compenso siamo bravissimi a difenderci dagli spiriti potenti "indebolendoli". Perciò spesso chi ha come animale di potere un Giaguaro o altri spiriti troppo "forti" (come l'Aquila) non è magari posseduto, ma è molto debole.

Il Giaguaro infatti ci porta poteri assai impegnativi da gestire, come la forza e la versatilità insieme, il talento in molti campi diversi, ma anche la solitudine, il potere di gestire questi talenti da soli, senza l'aiuto degli altri.
Gli uomini-giaguaro, se prendono in mano il loro potere, sanno esprimersi su terreni assai diversi, esploratori di vasti e incontaminati territori in senso sia letterale sia spirituale.

Sono maestri nell'agguato e nell'attendere il momento opportuno, e quando attaccano sono inesorabili.
E' difficile dominare l'aggressività del giaguaro e possono esserne, quand'è il momento, posseduti: devono assolutamente allenarsi a tener sotto controllo il loro alleato su questo piano.

Hanno la capacità di gettar luce nel Mondo Sotterraneo e illuminare luoghi che la maggior parte degli altri non vorrebbero vedere.

Individualisti, scontrosi, spesso insofferenti alla presenza degli altri, suscettibili, hanno bisogno di un loro spazio vitale che non venga invaso. Possono aver difficoltà nella vita di coppia.
Devono sviluppare i loro progetti da soli e tenere segrete le loro intenzioni altrimenti perderanno potere e alla fine saranno deboli e sconfitti.
Tutto ciò che realizzeranno sarà dovuto solo ai loro sforzi personali.

Sono affascinanti ma suscitano timore e diffidenza. Timidi ma anche aggressivi e talora spietati.

Riescono a vivere in situazioni dove altri non sopravviverebbero e trovano nutrimento con maestria in modi inaspettati e in tutti campi. Per questo non sorprende che possano diventare guide di altre persone e maestri, pur rimanendo in fondo soli (così come gli sciamani tradizionali).

Avranno olfatto e vista, specie notturna, acuti o li acuiranno rafforzando il loro legame col Giaguaro. Così pure i loro denti e mascelle.
Sanno vedere nel buio e hanno dunque doti di chiaroveggenza, spesso fin dall'infanzia.
Se però non riescono a gestire o rifiutano la sfida di padroneggiare il loro potere, presenteranno problemi proprio alla vista e ai denti, non riusciranno a esprimere aggressività e il Giaguaro diverrà aggressivo contro di loro. Oppure si faranno dominare dall'animale saltuariamente senza riuscire a sfruttarne davvero il potere.
Sono attivi di notte e di gorno, ma più di notte. I loro poteri, specie sciamanici, saranno maggiori nelle ore del tramonto e dell'alba. 






Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons