Questo blog rappresenta un diario di viaggio. Tenta di donare spunti per entrare in contatto con voi stessi.
E' importante ricordare sempre che le nozioni apprese dall'esterno sono solo un input e che le risposte sono da sempre presenti in voi.

lunedì 29 aprile 2013

Il Regno Minerale fonte di Energia Cristallina



« Il regno minerale può essere un grandissimo alleato dell’uomo !
Diciamo ancora una volta che l’uomo non ha capito che cos’è veramente questo regno, sia rispetto ai semplici minerali che rispetto ai quarzi o alle pietre preziose.

Estrarre certi minerali dal loro ambiente non è particolarmente disturbante, sebbene… la cosa peggiore è il modo in cui vengono estratti senza rispetto, facendoli esplodere. Quando li sfruttate in questo modo, distruggete una certa armonia e la frequenza vibratoria dei minerali viene alterata.

Se avete molto Amore per una pietra, siate certi che lei ve lo ritrasmetterà e che possiederà capacità insospettabili per aiutarvi in mille modi e in mille campi.
Quando c’è il rispetto per ogni forma di vita, ogni regno aiuta il seguente. Ogni cosa è in armonia e in relazione.

Con la nuova coscienza, vedrete il regno minerale in maniera generale in modo diverso. Invece di servirvene per fare soldi, come così tanti umani fanno, ve ne servirete con Amore e rispetto, ed è così che otterrete da questo regno molto più di quanto pensate !
Anche un semplice ciottolo rotolato, sagomato, trascinato da un fiume, vi porterà una certa conoscenza nell’energia che avrà integrato e nella sofferenza che avrà potuto vivere.

Provate a raccogliere una pietra sul bordo di un fiume ; prendetela in mano, parlatele, inviatele molto Amore e rimanete in attesa di ciò che vi trasmetterà.

Ai vostri occhi il regno minerale è solo bellezza, invece è anche Amore ed Energia ! Un singolo elemento di questo regno è sempre collegato a ciò che rappresenta nella sua totalità, questo significa che un semplice ciottolo raccolto in un fiume può essere in relazione con un quarzo o anche con un diamante.

Poveri diamanti ! Quanto li fate soffrire ! In un certo modo voi li martirizzate perché possano donarvi il loro splendore e la loro bellezza ! Questo splendore e questa bellezza sono in funzione della coscienza umana, ma splendore e bellezza non fanno parte che del loro aspetto esteriore. Anche questo lo capirete più avanti !
Se avete veramente rispetto per tutto ciò che vi circonda, anche se andate in una miniera per estrarre un minerale, tutto dipende dalla vostra coscienza e dal modo in cui vi appropriate di ciò che vi piace. »



Non potete esserne consapevoli, ma in questa epoca sul vostro mondo si stanno risvegliando tutti i grandi cristalli, anche se la parola "risveglio" non è il termine giusto. Questi cristalli si riconnettono con l'energia che sarà completamente diversa da quella che è ora, questa nuova energia che gli esseri umani e tutto ciò che vive su questo mondo vivranno tra pochissimo tempo (tuttavia il tempo non esiste e non è molto importante).
I grandi cristalli aiutano anche la coscienza della Terra a crescere e ad innalzarsi. Non c'è solo la riattivazione dei grandi cristalli ma anche – e ve lo abbiamo già detto, ma andremo più lontano con le spiegazioni – la riattivazione di certe piramidi che avranno un ruolo importantissimo in questa transizione.
La piramide di Cheope è la più importante sulla Terra. Consideratela come un orologio galattico! Un orologio che è stato messo durante la civiltà delle piramidi (ve lo abbiamo già detto). Vi parleremo un po' di più della civiltà delle piramidi, perché adesso la cosa vi riguarda.
Ci fu un tempo molto lontano nel quale su questa Terra esisteva una vita straordinaria, una vita composta da esseri provenienti essenzialmente dalle Pleiadi, da Orione e da Sirio. Quella civiltà venne per impiantare dei punti di riferimento che sarebbero serviti nell'epoca attuale.
In che modo quei grandi civilizzatori hanno potuto preparare dei punti di riferimento per l'epoca attuale? Alcuni di loro sono semplicemente venuti più volte su questo mondo per sorvegliare il loro buon funzionamento, in modo particolare quello delle piramidi. Ora questi punti di riferimento stanno per essere attivati non solo per aiutare l'umanità, ma anche per aiutare l'elevazione del tasso vibratorio della materia. Sarà come se ad un tratto tutto diventasse diverso nella vibrazione e in tutto quello che su questo mondo è materia.
Affinché questo possa avvenire, bisognerà che i pianeti ritrovino la posizione che avevano 26.000 anni fa, quando i primi punti di riferimento sono stati installati. Del resto alcuni sono stati installati ben prima di 26.000 anni fa, che corrispondono al "grande anno".
Anche il popolo Maya ha una grande importanza. E' composto da vecchi atlantidei ed essenzialmente da pleiadiani. Contrariamente a quello che pensate, i grandi civilizzatori non hanno mai abbandonato la Terra! L'hanno sorvegliata come dei fratelli maggiori che sorvegliano i loro fratelli più piccoli, affinché non facciano troppe sciocchezze. Certo gli uomini le sciocchezze le hanno compiute, ma non sono irreparabili.
Quando un immenso fascio di Luce proveniente dal centro della galassia darà un certo segnale che colpirà dei punti ben precisi delle piramidi, verrà dato l'avvio. Tutto questo è stato previsto 26.000 anni fa e ancora prima, per aiutare questo cambiamento di dimensione.
Riuscite a capire cosa significhi veramente un cambiamento di dimensione? Tutto quello che vive su questa Terra cambierà frequenza vibratoria, dalla Madre Terra alle piante e fino al più piccolo insetto: tutto ciò che è vita cambierà piano vibratorio!
I grandi civilizzatori delle piramidi sono sempre più presenti sul vostro mondo. Come vi abbiamo detto, la loro missione è di riattivare i luoghi sacri, ma anche di riattivare certi crani di cristallo che hanno ugualmente una grande missione da compiere (la parola "missione" è quella più adatta agli uomini). Quei ricettacoli di perfezione, di una perfezione che non potete neanche immaginare, hanno una missione.
Riuscite a concepire che alcuni di loro (non sono numerosi) possiedono una coscienza? Quando verrà dato il segnale dal raggio luminoso che colpirà certi punti ben precisi delle piramidi, anche alcuni crani riveleranno quello che hanno da rivelare alla nuova umanità! Tutto è in ordine per il grande giorno, per il grande momento!
Direte: "Tutto quello che dite è bello, ma non ci date molte spiegazioni e noi vorremmo più dettagli!". Quali dettagli potremmo darvi riguardo le piramidi? Sarebbe una cosa troppo astratta e complicata per voi. Voi vi state risvegliando, alcuni di voi hanno grandi capacità, ma tutti voi avete accettato che queste capacità vi venissero occultate al momento del vostro arrivo sulla Terra. Che siate dei grandi esseri reincarnati o degli esseri normali, siete tutti nella stessa barca e avete la sensazione di vivere quella che potreste chiamare una infermità spirituale. Allora rallegratevi, perché questa infermità spirituale vi verrà tolta completamente! Pertanto realizzerete ciò che siete, chi siete, e saprete veramente la missione che dovete compiere.
In che modo? Noi non possiamo rivelarvi o darvi quello che non siete ancora in grado di capire e di integrare. Ciò che vi chiediamo con forza e Amore è di esercitare essenzialmente l'Amore e la Fratellanza e di esercitare anche la serenità! Non sono solo parole, sono delle chiavi! Queste chiavi serviranno da rivelatori, da trampolini per svegliarvi ad un'altra coscienza.
Torniamo un momento ai grandi civilizzatori. Costoro hanno lasciato molte più tracce del loro passaggio su questo pianeta di quelle che pensate. Ci sono ancora molte cose da scoprire e queste scoperte avverranno molto rapidamente. Esseri come alcuni maya o alcuni tibetani così come altri esseri che non hanno nomi particolari e che potremmo chiamare "Esseri della Grande Fratellanza Bianca Universale", di cui voi fate parte senza esserne consapevoli, lavorano consapevolmente o meno, ma molto più consapevolmente, per il divenire di questo mondo, per questa immensa Rivelazione, per questa immensa evoluzione!
Non rimane più molto tempo, sia per voi che per i punti di riferimento prima che vengano definitivamente riattivati. Allora, utilizzate questo tempo per riflettere bene su quello che dovete eliminare dalla vostra vita! Utilizzate questo tempo per amare ancora e ancora, per praticare la generosità di cuore, per cercare di acquisire il più possibile la serenità! Andate all'essenziale!
Sappiamo che gli esseri umani sono sempre molto curiosi, che vogliono sempre sapere di più, ma ancora una volta noi diamo soltanto quello che gli esseri umani sono in grado di utilizzare a vantaggio della loro evoluzione. Non serve a niente dare o imparare più di quello che possono comprendere! Preferiamo dirlo e ripeterlo, perché li conosciamo molto bene! Conosciamo il loro modo di pensare ed anche la loro grande impazienza.»


Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons
(fonte:questo testo è stato canalizzato da Monique Mathieu tratto dal sito liberamente.com)

Tutto sara' rivelato poco a poco di Monique Mathieu



« Il vostro mondo ha sempre tenuto nascosto ciò che eravate migliaia e migliaia di anni fa. Voi c’eravate già migliaia e migliaia di anni fa ! La vostra storia vi è stata tenuta nascosta ! Ora anche la vostra storia più antica sta per riemergere grazie alle scoperte, agli scavi o semplicemente grazie ai tesori, in modo particolare quelli del Vaticano che saranno rivelati ai posteri.

Tutto quello che nel vostro mondo è stato tenuto nascosto, tutto quello che i vari governi hanno occultato riemergerà, tornerà poco alla volta alla Luce. Lo stesso è per voi !

Tutto quello che siete stati e che avete vissuto, tutto le esperienze e le gioie che avete integrato, tutto quello che vi ha permesso di evolvere vi è stato tenuto nascosto.

Tutto questo sta per risalire gradualmente in superficie, perché così deve essere, perché voi dovete ritrovare la vostra vera realtà, perché dovete ritrovare le vostre facoltà assopite.

Tutto vi sarà rivelato poco alla volta, perché non bisogna che il dormiente si risvegli troppo bruscamente, non sarebbe di beneficio per il suo risveglio. Il dormiente siete voi, perché anche se avete già sollevato le palpebre, anche se scorgete già la Luce, siete ancora un po’ addormentati, perché la coscienza non è ancora completamente libera, dato che non siete ancora completamente coscienti dell’anima e di ciò che siete veramente.
Ne siete coscienti mentalmente, intellettualmente, ma ancora non lo integrate nella vita.

Quando riuscirete ad essere veramente coscienti di avere non solo una parte umana, ma anche di esistere in maniera più totale come anima e come parte Divina e che queste tre realtà lavorano sempre insieme, non ci sarà più niente di nascosto, perché sarete in grado di vedere tutto, di capire tutto, di accettare tutto, sarete in grado di vedere la vostra stessa Luce, sarete in grado di esprimere l’immenso Amore che si trova dentro di voi.

Se avviene troppo presto, questo può rendere le persone fragili e destabilizzarle. Potrebbero avere una momentanea incomprensione di ciò che sta loro succedendo e di ciò che sono, oppure potrebbero avere un ego che automaticamente li frena ancora di più.

La saggezza si acquisisce con la consapevolezza che avete di voi stessi, di ciò che dovete o non dovete fare, e quando avrete raggiunto un certo grado di saggezza, tutte le facoltà dello spirito vi saranno restituite e tutti i veli vi saranno tolti.

Non raggiungerete la completa saggezza dall’oggi al domani. La saggezza si acquisisce giorno dopo giorno grazie alle esperienze, grazie alla comprensione e all’Amore che siete capaci di esprimere.

Per tornare a quello che siete stati nelle altre vite, vi diciamo che tutto quello che vi servirà per la missione che avete da compiere, qualsiasi essa sia (può trattarsi di una semplice missione di Amore, di aiuto, di comprensione), tutto quello che vi servirà vi sarà restituito a seconda della vostra missione del momento.


Ognuno di voi, in modo diverso, ha una missione importante.


Occorre semplicemente che capiate qual è questa missione importante, e quando l’avrete trovata, i veli gradualmente si solleveranno, e un po’ di più ogni giorno vi sarà rivelato tutto ciò che vi serve per continuare la vostra vita e le vostre esperienze.

I ricordi delle vite precedenti vi saranno utili solo a patto che vi siano di aiuto e che vi permettano di realizzare la vostra missione. Se è solo per curiosità, non è una cosa vantaggiosa. Se è per dare alla vostra vita un qualcosa in più, se è per darvi una piccola spinta, per farvi capire meglio ciò che siete e ciò che siete stati, in modo da cambiare quello che pensate di voi stessi, in modo da migliorarvi, allora tutto sarà scoperto e i veli si solleveranno poco alla volta.

Quando vi immergete nel più profondo di voi stessi, vi viene dato tutto.

Se siete consapevoli che potete andare a guardare dentro di voi, scoprirete dei tesori che sono stati sotterrati dalla notte dei tempi. »





Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

venerdì 26 aprile 2013

Meditazione di espansione della vibrazione di base personale

Meditazione di espansione della vibrazione di base personale 



Le espansioni energetiche sono la chiave d’inizio di un percorso di apertura ed espansione del sistema di energia personale. Esse ristabiliscono, potenziano e regolarizzano l’equilibrio energetico generale dell’organismo permettendogli di assimilare nuova energia.
La vibrazione personale di base è di circa 8 Hz (o cicli al secondo). Con le espansioni energetiche la si può aumentare a 30 - 55 - 85 - 150 - 300 Hz e oltre, questo a dipendenza del lavoro, dell’impegno continuo, della costanza e del desiderio di evoluzione.
Ripetete questa meditazione diverse volte così da aumentare la vostra vibrazione fin dove sentite che è arrivato il vostro limite. È molto importante lavorare in tandem con la meditazione di purificazione e trasformazione affinché l’oscurità che vi portate appresso si dissolva nella sua totalità.
Consiglio: scaricate il file mp3 per farne un CD così da poter praticare la meditazione tranquillamente senza dover accendere il computer.
Click to download in MP3 format (18.64MB)
Testo della meditazione:

Mettetevi comodi, se desiderate sdraiatevi, chiudete gli occhi, fate alcuni respiri.
Portate la vostra attenzione sul respiro, inspirate profondamente e lentamente iniziando dall’addome e poi nella zona toracica, quindi espirate visualizzando il respiro che lentamente sale ed esce dal chakra della corona in modo calmo e regolare, tranquillamente, senza sforzare.
Continuate a respirare, lasciate andare ogni tensione, ogni pensiero, lasciate che la vostra mente diventi sempre più calma, sempre più tranquilla, sempre più rilassata.
Rilassatevi, lasciatevi andare...
Tutto è in perfetta armonia con il vostro cuore e con tutto il vostro essere.
Accanto a voi le vostre sopra-anime e le vostre guide di luce.
Ora di fronte a voi appare una bellissima, radiante e pulsante Piramide di Luce.
Salite 10 scalini e vi trovate davanti alla porta d’entrata, entrate, siete all’interno della grande camera di connessione ed espansione vibrazionale posta al centro della piramide.
Osservate che esattamente al centro della grande camera, vi è una piattaforma rialzata, attorno ad essa vi sono 7 sedie di cristallo dove siedono gli Arcangeli, attorno ad esse molte altre sedie sono predisposte per ognuno di voi, prendete il posto riservato a voi, sedetevi, ora incorporate il vostro corpo sottile doppio eterico, esso risiede qui per voi in questa piramide.
All'interno di questo spazio vi sentite completamente a vostro agio, vi sentite a Casa.
Siete assolutamente protetti, sentite la grande energia di luce e amore che pervade tutto.
Ora che siete seduti e tranquilli, potete rivolgere lo sguardo alla piattaforma davanti a voi, al centro leggermente rialzata si trova la grande sfera luminescente, connessione con la luce, essa si trova leggermente rialzata sopra la piattaforma.
Create una connessione con la sfera luminescente davanti a voi, da essa visualizzate partire verso di voi milioni di scintillanti particelle di cristallo adamantino della luce del Creatore che vengono filtrate e quindi integrate nei vostri corpi sottili e nel vostro vascello fisico attraverso il doppio eterico.
Ora, attraverso le particelle adamantine della luce del creatore, attorno a voi si crea lentamente il vostro veicolo di luce, esso é formato da due tetraedri stella allungati e ruotanti a 8 punte, essi rappresentano l’anima incorporata nel vostro individuale Raggio Divino, è il vostro veicolo interdimensionale di luce.
Mentre espandete la vostra consapevolezza spirituale ed armonizzate i vostri modelli di frequenza, l’aumentare della vibrazione, permette alle cellule cristalline più raffinate della coscienza di entrare e prendere il dominio interiore.
Ora attraverso il vostro intento, la vostra mente universale, potete attivare e quindi iniziare a incrementare la vostra vibrazione di base.
Partendo dalla vostra vibrazione attuale elevatevi fino a dove sentite che è arrivato il vostro limite.
Ora iniziate lentamente ad aumentare mentalmente la vostra frequenza, la vostra vibrazione da dove siete a dove desiderate.
Cominciate:
(Aumentare la vostra vibrazione da dove siete ad esempio 10 Hz fino a 20 Hz)
Continuare ad aumentare, sentire e integrare.
(Aumentare la vostra vibrazione da dove siete ad esempio 20 Hz fino a 30 Hz)
Continuare ad aumentare, sentire e integrare.
(Aumentare la vostra vibrazione da dove siete ad esempio 30 Hz fino a 35 Hz)
Continuare ad aumentare, sentire e integrare.
Bene, siete arrivati alla vostra massima vibrazione e radianza luminosa che oggi potevate integrare nel vostro corpo di luce, tenete questa radianza e potenza di luce adesso e per sempre con voi, continuare a respirare, a sentire e a integrare questo nuovo livello di frequenza di luce.
Restate ancora per un po' in questo magico flusso di luce e d'amore, poi ringraziate per il dono che avete ricevuto.
Voi siete e sarete sempre connessi con questa che è la vostra nuova vibrazione.
Ricordate gli Arcangeli in questo sacro spazio, sono sempre con voi, chiedete il loro aiuto.
Alzatevi dalla sedia di cristallo ed uscite dalla Piramide di Luce, avete sempre con voi la nuova vibrazione e connessione con la luce, anche il vostro corpo di luce è con voi.
Continuate costantemente ad essere collegati al vostro vero voi con la mente universale.
Siete in pace, felici e colmi di luce e d'amore, date amore, date LUCE, date LUCE.
Conservate quest'amore nel vostro sacro cuore, portatelo con voi in ogni dimensione, in ogni momento, in ogni tempo e in ogni spazio della vostra vita.
Spostate adesso lentamente l'attenzione sul vostro respiro nella terza dimensione, riprendete contatto con il vostro corpo fisico e lentamente, quando vi sentite pronti, cominciate a fare piccoli movimenti.
Ora potete aprite gli occhi e tornate nella vostra piena coscienza.
Grazie di far parte della grande famiglia di LUCE!






Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

(Fonte:.ascensione.ch)

I Quattro piani dell'Energia Creativa

I quattro piani dell'energia creativa 

L'energia creativa, se fosse compresa nel suo profondo, ci aiuterebbe a restare sani senza inutili malesseri e malattie. Essa serve anche a creare nuove situazioni nella vita quotidiana.
È importante capire il rapporto tra la nostra energia creativa e il naturale flusso e riflusso del processo creativo universale dentro di noi. Il nostro campo energetico è il veicolo per mezzo del quale si realizza il processo creativo. Per suo tramite si generano situazioni, eventi ed esperienze della nostra vita, nonché il nostro mondo materiale. Nell'essere umano esistono 4 piani che possono essere rilevati con le percezioni sensoriali.

I. Il piano fisico

Il primo piano è quello ben noto del mondo fisico. Esso è tenuto in coesione dagli altri piani.

II. Il piano dei corpi sottili e della loro emanazione chiamata aura

All'interno del mondo fisico troviamo i corpi sottili, il cui campo energetico vitale si manifesta tramite l'aura. Tali corpi sono la struttura di base su cui poggia il mondo fisico.
Tutto ciò che è creato sul piano fisico deve prima esistere sul piano dell'energia vitale. Questo significa che ogni forma vivente è stata prima plasmata sul piano dei corpi sottili. Tale piano comprende le energie della nostra personalità. Queste si manifestano tramite il nostro corpo fisico ad esempio con sorrisi, smorfie di disapprovazione, modi di porsi, di camminare o di muoversi.
aura_464
Dalla figura soprastante si può vedere che l'aura si presenta a strati costituiti da una sostanza sempre più sottile man mano che si procede verso l'esterno rispetto al corpo fisico. Tali strati vibrano con frequenze progressivamente sempre più alte.
La radianza dell'AURA è inversamente proporzionale al CORPO SOTTILE da cui emana.
I corpi sottili si trovano all'interno del corpo fisico, vedi principio delle bambole russe. L'emanazione di ogni corpo sottile si estende al di fuori della superficie cutanea. Ogni livello ha una frequenza di un'ottava superiore rispetto al precedente. L'ampiezza della sua manifestazione, detta campo aurico, dipende dal livello stesso e dalla consapevolezza personale.
I livelli dispari sono campi strutturati secondo una forma specifica, fatti di raggi luminosi permanenti e sfavillanti. Essi sono in relazione diretta con la nostra parte mentale.
I livelli pari sono fatti di una sostanza/energia senza forma. Questi tre livelli non sono strutturati e appaiono multicolori. Essi sono in diretta relazione con le nostre emozioni.
I vari livelli del campo energetico interagiscono influenzandosi l'uno con l'altro.

pianidirealtasuiqualiesistiamo

 

1. Il corpo eterico e il suo campo energetico

eterico_114Esso ha la medesima struttura del corpo fisico, comprese le parti anatomiche e tutti gli organi. La matrice energetica di tale corpo consiste di una precisa struttura di linee di forza su cui si ancora la materia fisica.
I tessuti esistono soltanto in virtù  del campo vitale che vi sta dietro.
Il corpo eterico, matrice di quello fisico, ha la sua emanazione aurica che si propaga oltre il corpo fisico da 0.5 fino a 5 cm e solitamente pulsa a un ritmo di circa 35-45 cicli al secondo.
Il suo colore varia dall'azzurro chiaro (persona sensibile) al grigio (persona atletica). Quest'aura è il barometro della vitalità fisica e quindi l'indicatore delle riserve energetiche di un organismo.
Tutti i chakra a livello del corpo eterico sono dello stesso colore e variano anch'essi dall'azzurro al grigio. Se osservate la spalla di una persona in una stanza poco illuminata contro uno sfondo bianco o nero, potrete forse vedere le pulsazioni dell'aura del suo corpo eterico. Sappiate che non appena le avrete viste saranno già scomparse poiché si muovono molto rapidamente.
Il primo è il livello di tutte le necessità e sensazioni fisiche, piacevoli o dolorose.
Ogni dolore che proviamo corrisponde direttamente ad una disfunzione del 1° livello. Se il primo livello della vostra aura è forte avrete un corpo sano e robusto e godrete di ogni sensazione piacevole come sentirvi pieni di vitalità. Ogni contatto fisico darà piena soddisfazione e dormire serenamente non sarà più un problema. Tutto sarà in armonia con voi stessi e ogni sapore, odore, suono e immagine vi darà gioia e pienezza nel vostro interiore. Se l'aura al contrario è debole, allora le linee energetiche appariranno spezzate, aggrovigliate, con poca carica, diventando rade e sottili.

2. Il corpo emotivo e il suo campo energetico

emozionale_130Il secondo corpo sottile è quello emotivo, connesso alla creatività e alle emozioni. Esso penetra i due corpi più densi, fisico ed eterico, seguendone poi il contorno esternamente ma non duplicandone la struttura. La sua aura è composta di addensamenti di energia dalla luce multicolore in continuo movimento ed è molto più fluida e sottile di quella del corpo eterico; lo spessore varia da 3 a 25 cm.
I sentimenti chiari e carichi di energia, come l'amore e la gioia, producono addensamenti energetici netti e di colorazioni brillanti, mentre le emozioni e i sentimenti negativi creano addensamenti energetici torbidi e scuri. Il corpo emotivo contiene tutti i colori dell'arcobaleno e ogni chakra qui appare come un vortice di diversi colori. Il 1° rosso, il 2° rosso-arancio, il 3° giallo, il 4° verde erba brillante, il 5° azzurro cielo, il 6° indaco e il 7° bianco.
Moltissime persone non consentono ai propri sentimenti di fluire liberamente, causando così un ristagno di energie al secondo livello dell'aura che andrà a influire in varia misura sulla salute fisica. Se il secondo livello è forte e carico di energia si avrà un buon rapporto emotivo con se stessi. Se invece è debole e scarico si avranno sentimenti negativi verso se stessi.

3. Il corpo mentale e il suo campo energetico

mentale_130Il corpo mentale segue internamente il contorno del corpo emotivo; esso è connesso alla sfera mentale e ha l'esigenza di comprendere le situazioni in modo chiaro, lineare e razionale. Il suo campo energetico ha una struttura molto delicata e sottile, con linee che appaiono radiose e luminose, di colore giallo. Tali linee pulsano a una frequenza molto alta.
L'emanazione aurica del corpo mentale si estende al di là del corpo emotivo propagandosi oltre il corpo fisico da 20 a 180 cm. All'interno di tale aura si possono "vedere" forme pensiero positive e negative. A queste si sovrappongono altri addensamenti di colore emananti dal livello emotivo.
Quando un pensiero è sano ed equilibrato la mente razionale e quella intuitiva operano in piena armonia creando chiarezza ed equilibrio. Se i primi tre livelli energetici sono sincronizzati ci sentiremo a nostro agio, sicuri e forti. Se invece sviluppiamo pensieri negativi le pulsazioni del terzo livello rallenteranno facendo diventare le linee scure e alterate creando così forme pensiero negative.

4. Il corpo causale e il suo campo energetico

causale_130Il quarto livello riguarda il mondo delle relazioni, con questo livello interagiamo con ogni essere vivente. Esso viene considerato un ponte tra la sfera materiale e quella spirituale, la sua energia appare meno densa di quella del secondo e vibra ad una frequenza più alta.
Il quarto livello contiene l'amore, la gioia, le fatiche e i dolori del nostro interagire quotidiano con ciò che ci circonda. L'amore e il cuore sono le cose più importanti della nostra esistenza. Se questi vengono a mancare il quarto livello sarà debole e scarico.
Se vi capita di sentirvi sopraffatti dagli altri significa che il loro quarto livello è più forte del vostro. In questa situazione è importante scegliere le persone che si desidera avere al proprio fianco. Non abbiate paura di stabilire dei limiti, è assolutamente necessario.

5. Il corpo eterico matrice

etericomatrice_130Al quinto livello la coscienza si esprime come volontà superiore, quella con la quale facciamo esistere le cose.

6. Il corpo celestiale

celestiale_130A questo livello la volontà si esprime in forma di sentimenti superiori, come per esempio l'amore universale, che va al di là degli esseri umani e include ogni essere di vita.

7. Il corpo keterico matrice

ketericomatrice_130Al settimo livello la coscienza si esprime in concetti superiori. È qui che ha origine l'impulso creativo iniziale che da luogo a tutte le nostre conoscenze, non soltanto quelle di tipo lineare.
La forza creatrice primaria ha origine nel corpo spirituale più alto. Le sostanze più sottili e le energie più alte dei corpi spirituali inducono una risonanza armonica nel corpo causale, che a sua volta induce una risonanza nei tre corpi inferiori e da qui nel corpo fisico.
Il fenomeno dell'induzione armonica è quello che si verifica quando, facendo vibrare un diapason, un altro diapason presente nell'ambiente entra anch'esso in vibrazione.

III. Il piano harico contiene le intenzioni

L'intenzione riveste un'enorme importanza nel processo creativo. Quando agiamo seguendo intenti inconsci, confusi o contraddittori siamo in lotta con noi stessi e distruggiamo il processo creativo. Se invece impariamo ad allineare le nostre intenzioni attingeremo a possibilità creative illimitate.
Hara è il termine con cui i giapponesi indicano il basso ventre, chiamato tan tien dai cinesi. In esso risiede la forza e l'energia. Secondo la tradizione è il centro gravitazionale del corpo e il fulcro della potenza dell'intento facente parte di una struttura più ampia, detta piano harico. Questi si trova più in profondità del piano aurico e ne costituisce la base.
Il tan tien è anche la singola nota mediante la quale è stato creato il corpo fisico dalla madre terra. Quando la nota cambia anche il nostro corpo muta. La materia è una forma gelatinosa tenuta insieme da quest'unica nota il cui suono è prodotto dal cuore della terra.
L'immagine seguente mostra la linea harica in una persona sana, essa è simile a un raggio laser che collega fra loro tre punti principali.
pianoharico
  • Il primo punto, punto d'individuazione, si trova circa a un metro sopra la testa. Ha la forma di un minuscolo cono e da esso scaturisce la linea chiamata hara. Attraverso questo punto ci connettiamo direttamente al divino.
  • Il secondo punto da cui passa la linea harica è situato nella parte superiore del torace ed è la sede dell'anima. Si presenta come una fonte di luce che irradia in tutte le direzioni. Qui dimora il desiderio di spiritualità che ci accompagna per tutta la vita e possiamo trovarvi tutto ciò che ci serve per il nostro percorso, sia su piccola scala (nell'attimo presente), che su una più ampia (nel corso della nostra intera esistenza).
  • Il terzo punto nell'addome, sotto l'ombelico è il tan tien. Il tan tien ha una grandezza invariata di quattro centimetri. Somiglia un pò a una palla di gomma vuota avvolta in una membrana. Qui scaturisce la nota che è un'armonica del suono prodotto dal cuore della terra. Essa mantiene il nostro corpo nell'ambito della manifestazione fisica.

IV. Il piano stella-nucleo

pianostellanucleo_180Dopo il piano harico vi è quello della stella-nucleo dove dimora la nostra fonte interiore, il divino nell'aspetto individuale, da cui scaturisce ogni nostro processo creativo.
Affinché un processo creativo si verifichi in maniera completa e naturale bisogna che le energie e la coscienza emergano dal nucleo profondo e permeino tutti e quattro i piani dell'essere.















Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

(Fonte:ascensione.ch)

Il Nostro Ruolo nel processo di Ascensione



Prima di tutto,bisogna chiarire ciò che non è l'ascensione. Nel vostro stato attuale d'evoluzione, l'ascensione del corpo fisico sarà possibile solo per pochi Esseri molto avanzati che hanno aperto la strada per l'ascensione dell'umanità nel prossimo livello di coscienza superiore. L'amato Gesù, insieme a molti altri maestri ed esseri del regno angelico, hanno preparato il terreno e piantato i semi cosmici della Luce del Creatore in preparazione di questo straordinario processo.
In questo momento, per ascendere con il veicolo fisico, si dovrebbe completare la trasformazione del corpo fisico in frequenze di Luce Divina, e aumentare le armoniche della canzone Anima a quelle dei piani più alti della quinta dimensione e oltre. E' illusorio pensare che sia possibile trasformare la densità di un corpo fisico di terza e quarta dimensione in vascello di luce di quinta dimensione in una sola vita.

Voi Semi Stellari, state fornendo il carburante, particelle adamantine di luce, per attivare i Semi di ascensione, che sono stati piantati sulla Terra più di 2'000 anni fa. L'umanità è in una fase di purificazione in vista di un'espansione molto più grande di coscienza che ripulendo la terra colpisce sempre più anime in un'accellerazione esponenziale.
Allo stato attuale del cambiamento evolutivo, i corpi fisici degli aspiranti discepoli sul Sentiero sono in procinto di essere infusi con il potere trasformante della Luce del Creatore.

Le cellule di coscienza superiore si stanno risvegliando e esplodono con la formula alchemica di trasformazione. Voi siete nel processo di pulizia del vostro campo aurico, di una parte importante dei modelli negativi e della frequenza vibrazionale distorta, che hanno oscurato la vostra Luce Aurica e hanno portato alla manifestazione tutte le creazioni distorte all'interno del veicolo fisico.

Chiuse nel corpo cellulare ci sono tossine che devono essere rilasciate o raffinate in modo che si possano integrare le frequenze armoniose nella struttura multi livello corporeo una volta di più. Le cellule del Corpo di Luce sono state oscurate, il campo aurico è diventato nebbioso e congestionato con energia negativa. Le cellule di luce sono ancora presenti dentro e intorno a voi, solo che sono diminuite e oscurate nel corso del tempo da una mancanza di nutrimento. E' come se vi foste costantemente nutriti con cibo contaminato, che dopo un lungo periodo di tempo distrugge il vascello fisico. Il corpo dell'ego-desiderio è furbo e perseverante, cerca sempre di spingervi verso la ricerca di più sensazioni corporee e l'auto-indulgenza, spesso con risultati disastrosi.

Dovete comprendere che le diverse parti del corpo risuonano con una grande varietà di modelli di frequenza, secondo la rotazione e la purezza del vostro sistema di chakra. Dovete sempre lottare per la massima armonia all'interno di ogni livello del vostro Sé Superiore che integrate, ed essere consapevoli che si tratta di un processo senza fine, visto che tutti i livelli della Creazione hanno un innato desiderio di raggiungere il livello superiore di coscienza.

Considerate l'idea che l'umanità sta vivendo quattro realtà in una sola volta: fisica, emozionale, mentale e astrale. Nel mondo fisico materiale, dove il corpo e i sensi fisici sono l'obiettivo principale, il vostro stato di salute determina il modo in cui interagite col mondo della fisicità e quanto vi godete l'esperienza. La vostra progressione verso i regni superiori della coscienza è un processo graduale di risveglio, per cui vi risvegliate alla saggezza del vostro Sé Anima Superiore.
Quando intraprendete il sentiero d'illuminazione, avviate il processo di sviluppo di una consapevolezza cosciente. È necessario prima concentrarsi sugli aspetti fisici del vostro Essere: il vostro vascello fisico, il sistema dei chakra, la vostra natura emotiva e le vostre capacità mentali. Gradualmente, nel tempo, cominciando a bilanciare, armonizzare e integrare un certo grado di coscienza unitaria all'interno del vostro stato fisico dell'essere vi preparate per accedere ai modelli vibrazionali, la saggezza, gli attributi e le capacità della realtà della quarta dimensione superiore/quinta dimensione inferiore.
Questo è il processo di base che a volte chiamiamo Ascensione nella Coscienza.

Avete un corpo eterico che contiene una completa e autentica replica dei vostri corpi fisici, mentali ed emozionali. Quando si muore la Corda d'argento è recisa, si lascia completamente il veicolo fisico, che inizia subito a disintegrarsi. Ciò che resterà è il guscio del corpo sottile che è composto di sostanza eterica, emozionale e mentale e che deve essere sciolto prima che l'anima possa passare al prossimo livello di consapevolezza cosciente. Abbiamo spiegato in precedenza come le anime non risvegliate stazionino in luoghi che potrebbero essere chiamati unità di terapia intensiva in cui l'Amore/Luce del Creatore viene continuamente irradiato verso e attraverso il Campo Aurico di ogni anima fino a quando il guscio negativo dell'energia non qualificata è completamente trasformato.

Tuttavia, è importante comprendere che la morte o transizione, e il processo dopo la vita sono cambiati radicalmente. Nessuna Anima deve sostare a lungo nei piani astrali densi ad aspettare il suo turno per reincarnarsi sulla Terra. Se siete persone con la consapevolezza del Sé la cui canzone dell'anima risuona sulla quarta dimensione superiore o quinta inferiore, sarete automaticamente portati al piano appropriato in cui tutto sembra molto simile alla realtà che avete lasciato alle spalle, solo molto più grande, più bello e più gioioso, amorevole e pacifico. Si passerà attraverso le Porte dei regni celesti del tutto consapevoli. Potrete rivedere la vostra vita passata come osservatori e potrete dire addio ai vicini e ai cari che lentamente passano in secondo piano (a meno che non siano membri della vostra diretta famiglia d'anima).

Anche in questo caso, le frequenze che vi risuonano determineranno a quale dimensione o substrato di livello dimensionale sarete portati e anche i livelli d'informazione cosmici cui sarete in grado di accedere. Il vostro campo aurico è come un mantello che circonda il vostro corpo Eterico e Astrale, e può essere o un mantello di luce o un sudario negativo d'energia disarmonica che avete accumulato nel corso delle molte esperienze delle vostre vite passate. Siete composti da unità di energia mentale, emotiva, fisica, astrale e spirituale. Dovete imparare e accettare il fatto che siete una creazione di forte energia, una scintilla originaria della Coscienza Divina. Come co-creatori auto-consapevoli siete in grado di dare la direzione esatta all'energia tramite la forza dei vostri pensieri, azioni e intenzioni.

Voi esistete in un vortice di energia: le forze energetiche sono comprensive di entrambi i principi di Forza Vitale Primaria, il mezzo spettro luminoso di dimensioni inferiori, o il meraviglioso, onnicomprensivo delle Particelle Adamantine della Luce del Creatore dei regni superiori della coscienza. Lo stato mentale e la qualità o la risonanza della vostra natura emotiva determinano il risultato dei vostri sforzi creativi. Come co-creatori modellate e manifestate le vostre idee e pensieri creativi, e quindi è necessario sperimentare l'espressione manifestata che risulta dai vostri pensieri e azioni - così stabiliscono le Leggi Universali.
State per diventare direttori efficienti delle forze di energia cosmica. Diventate un osservatore consapevole e praticate il distacco. Non permettete a voi stessi di essere tirati in un vortice di energia negativa creata da altri. Imparate il controllo e a stare fermi, come direttori della vostra energia sacra. Non permettete a nessuno di disturbare la vostra serenità e la vostra naturale armonia. Tuttavia, ricordate, se di tanto in tanto c'è un momento umano, fermatevi e fate un respiro profondo e tornate al centro, emettete una raffica di Fiamma Viola per trasmutare e dissolvere ogni energia discordante. Siete a volte troppo duri nel giudizio di voi stessi. La perfezione non è prevista, cari cuori.

E' lo splendore del vostro Sé Superiore, Anima Superiore che permea e penetra a poco a poco i vostri corpi fisici ed emozionali, così gradualmente rilasciando qualsiasi accumulo negativo o detriti astrali. La luce combinata dell'Anima superiore di tutta l'umanità sta gradualmente sciogliendo la contaminazione, i modelli distorti vibrazionali dei piani astrali, che in passato sono stati chiamati la "coscienza collettiva", i modelli di pensiero negativo dell'umanità. L'amore, la serenità e la gioia sono le qualità principali dell'anima superiore. I pensieri di molte persone sono generalmente casuali e senza messa a fuoco. Abbassare le frequenze delle vostre onde cerebrali o imparare a mantenere uno stato di coscienza alfa fornisce una messa a fuoco nitida dei vostri processi di pensiero in corso e dà una direzione chiara alla mente subconscia. La vostra mente pensiero cosciente comprende, ma è il vostro subconscio che elabora le informazioni in entrata e passa all'azione. Diventare un Maestro alfa mantenendo un adeguato livello di coscienza alfa vi permetterà di parlare e interagire con la vostra mente subconscia. Saprete come si sviluppa la capacità di comunicare direttamente con il vostro profondo, la mente istintiva interiore e la vostra Mente Sacra o Mente Universale. Vi troverete naturalmente a prendere le decisioni migliori e fare l'azione giusta per raggiungere i vostri obiettivi in modo naturale.

Il processo di ascensione inizia quando il vostro Sé Anima ha ripreso la sua posizione corretta come direttore del Sé fisico, é come se un interruttore di accensione venga acceso nel vostro DNA, che contiene il progetto per il vostro perfetto Corpo di Luce. Una serie di codifiche vengono attivate attraverso le frequenze più elevate di Luce che avete cominciato a integrare. Questi modelli di Luce vibrazionale contengono codifiche specifiche di colore e armoniche che interesseranno tutte le cellule e gli organi all'interno della forma corporea. Gradualmente, le cellule cominceranno ad assorbire e metabolizzare la luce, e queste cellule portatrici di luce cominceranno a permeare e influenzare l'intero vascello fisico.

Il processo di trasmutazione è iniziato per cui le tossine, i traumi emotivi, ricordi dolorosi e le esperienze memorizzate in tutto il corpo salgono in superficie, creando una moltitudine di disagi, sintomi fisici: dolori in varie parti del corpo, sintomi simili all'influenza, mal di testa, confusione e perdita di memoria temporanea, per citarne solo alcuni.

Il livello successivo di ricostruzione del campo Aurico coinvolge il corpo emotivo e il piano astrale della coscienza. Mentre il vostro corpo fisico si evolve, diventa in grado di integrare le cellule con una frequenza sempre più raffinata di Luce. La vostra realtà di terza e quarta dimensione comincia a sgretolarsi, e il vostro mondo illusorio viene distorto e confuso. La struttura di credo religioso può cominciare a cadere a pezzi, lasciandovi vulnerabile e senza guida o direzione. A questo punto c'è una fusione del Sé Superiore dove l'aspetto di sovra-anima del vostro Sé Superiore, che risiede all'interno della vostra Stella dell'Anima (l'ottavo chakra), inizia a inviare impulsi o pacchetti di frequenza di Luce superiore alla vostra Sacra Mente, al vostro Sacro Cuore e all'intero sistema dei chakra. Questi raggi attivano le capacità intuitive e contengono anche informazioni di vitale importanza per la comprensione maggiore di chi siete realmente e possono anche attivare un'insoddisfazione Divina interiore.

La vostra cellula fondamentale Diamantina Divina sta integrando sempre più Luce Divina, che attiva e aumenta il potere dei Raggi della Coscienza di Dio nel vostro Sacro Cuore. Questo processo è programmato all'interno del vostro Progetto Divino ed è codificato nel vostro DNA. A questo punto, le cellule hanno cominciato a rispondere alla luce come la loro principale fonte di energia. Questa è la ragione principale del perché gli aspiranti sul Sentiero spesso cambiano radicalmente la loro dieta in alimenti meno densi, perché i loro corpi fisici ed emotivi sono saturi di Particelle Adamantine di Luce, il cibo degli dei.

Mentre ci si sposta sempre più in profondità nei regni di Luce raffinata, i sensi fisici possono migliorare e la consapevolezza di colori e suoni aumentare. L'esaltazione dei sensi fisici significa che le cellule nel vostro campo aurico stanno iniziando il compito di ripulire la densa energia restrittiva che si è formata nel corso di migliaia di anni. La prigione nebbiosa che ha offuscato i sensi e ha mantenuto l'umanità in schiavitù sta progressivamente venendo immersa nelle cellule di Luce, ciò risulterà in un campo aurico più raggiante mentre sempre più anime si risveglieranno al potenziale divino interiore. Il corpo fisico deve essere reintrodotto gradualmente agli effetti trasformativi della Luce Vivente al fine di recuperare l'originale forma del Corpo di Luce che è stato progettato per tutta l'umanità.

Amati, non gettate lo sguardo sul caos e alla distruzione che dilagano sulla Terra in questo momento. Vivete ogni giorno centrati nel vostro Sacro Cuore / Centro Solare di Potere in modo che possiate integrare nel vostro vascello fisico la massima quantità di Luce del Creatore, e quindi inviare quel dono prezioso giù nel nucleo della Terra e fuori nel mondo della forma.
Sappiate che gli sforzi congiunti dei servitori del mondo intorno al pianeta stanno facendo la differenza. Siamo una forza per il bene più grande che non può essere negata. Io sono per sempre il vostro fedele custode e protettore.






Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

(Fonte:ascensione.ch / canalizzato da Ronna Herman )

Il Mondo Astrale

Il mondo astrale o 4ª dimensione 



Il termine "astrale" o "relativo alle stelle", venne usato in origine per descrivere i cieli e gli dèi del mondo pagano. Poi la parola si è estesa nelle sue applicazioni e venne impie­gata per indicare quella che potrebbe essere chiamata la "terra dei fantasmi" degli antichi popoli. Questa terra dei fantasmi si credeva abitata da esseri di natura eterea: non solo spiriti disincarnati ma anche esseri angelici di un ordine molto elevato. Il mondo astrale è infatti lo stadio successivo alla vita fisica. Esso è una replica di questo mondo, risultando essere così la dimensione, o il piano, che maggiormente si avvicina al piano della terra. Grazie a questa duplicazione si riduce lo shock dopo la morte fisica; per i molti che non sono istruiti il cambiamento sarebbe altrimenti più di quanto riuscirebbero a sopportare.
 
Una delle cose più difficili a capirsi è che il mondo astrale è reale, abitato e “solido” come il mondo materiale. Come il vapore è reale al pari dell'acqua o del ghiaccio, così l'astrale è reale al pari del mondo della materia. Si pensi infatti che lo spazio fra gli elettroni degli atomi della materia cosiddetta solida è grande, in proporzione, come lo spazio fra i pianeti del nostro sistema sola­re. Siccome ogni elettrone, atomo e molecola, sono in costante e intensa vibrazione, in realtà non vi è nulla di solido. La vibrazione delle sostanze del mondo astrale è più alta di quella del mondo materiale, queste risultano così essere più fini.
Il mondo astrale è infatti essenzialmente un mondo di pensiero, dove il pensiero è realtà. L'espressione dei pensieri resta grezza, il pensare continua a riflettere le cose fisiche, tuttavia vi sono vari gradi nella vita astrale e con l'emergere passo per passo del risveglio spirituale, la grettezza lentamente scompare rendendo tale vita maggiormente raffinata. Il mondo stesso viene modellato dai pensieri per cui se interiormente viviamo emozioni contrastanti, paure, rancori o attaccamenti, modelleremo la "sfera" astrale in base a queste emanazioni. Ecco quindi che chi vive un inferno interiore lo esteriorizzerà nella materia astrale, mentre chi è in armonia con le energie mentali ed emozionali vivrà esperienze definibili come paradisiache. Tali esperienze non sono quindi punizioni o premi calati dall’alto, ma sono le conseguenze delle proprie emanazioni interiori, consce ed inconsce. Da qui nasce l’esigenza di rendere limpido il nostro inconscio tramite pratiche meditative che ci insegnano a dominare l’attività mentale.
Gli abitanti del mondo astrale sono formati dai corpi astrali delle persone viventi addormentate e dai defunti. Vi sono poi anche i corpi astrali degli animali addormentati, gli spettri (gusci o fantasmi) e gli esseri di natura (fate, gnomi, ecc.), che verranno descritti dettagliatamente in seguito.
Il corpo astrale, essendo costituito da materia molto più fine, circonda e compenetra il corpo fisico e sopravvive a quest'ultimo per un certo numero di anni. Non è immortale neanche questo poiché alla fine si disintegra e si dissolve nei suoi elementi originari. Morte in realtà significa trasformazione, risurrezione, il sorgere del superiore dall'inferiore.
Data la condizione più eterica del corpo astrale, è possibile per un essere che vive completamente nel mondo astrale, occupare lo stesso spazio di uno che vive nel mondo fisico senza che i due si intralcino nei movimenti; essi sono così inconsapevoli della reciproca presenza. Questo significa che intorno a noi vi sono le entità del mondo astrale e degli altri mondi che vivono la loro vita, senza che vi sia una coscienza reciproca, salvo che in circostanze particolari.
L'esperienza nel mondo astrale è vissuta come un mondo di sogno. Non lo è per coloro che vi vivono, per questi è un mondo reale. Diventa un mondo di sogno quando si risvegliano e richiamano l'esperienza.




La visione astrale e la bilocazione

 

Il nostro corpo astrale ci mette in relazione col mondo astrale e con tutti gli esseri che vi abitano attraverso la controparte astrale di ognuno dei sensi fisici. Così ogni uomo ha il potere latente di vedere, udire, sentire, odorare e gustare anche sul piano astrale.
Nella maggior parte dei casi la visione astrale viene sviluppata in maniera lenta e graduale. Molte persone la possiedono in debole misura, per mancanza di un'educazione appropriata. Altre ne hanno ogni tanto barlumi, e altre ancora ne sono totalmente sprovviste.
Nei casi di chiaroveggenza, o visione astrale, la persona ha conservato la capacità di attivare i sensi astrali pur rimanendo nel proprio corpo fisico percependo così in maniera naturale i fenomeni del piano astrale. Per essa non è necessario entrare in trance o in qualsiasi altro stato mentale anomalo.
I ricercatori più evoluti possono però lasciare temporaneamente il loro corpo fisico (che rimane in uno stato di sonno o trance), e ritirarsi nel corpo astrale con il quale possono così visitare a piacere il mondo astrale, anche in punti dello spazio molto lontani dal luogo in cui giace il loro corpo fisico. Tale pratica, ovvero l’uscita consapevole dell’anima dal proprio corpo, viene detta bilocazione ed è una delle forme possibili, una delle più dirette e scioccanti, di risveglio interiore.
Al contrario di ciò che molti pensano, la bilocazione astrale non è un fenomeno raro e accessibile solo ad una ristretta élite di persone particolarmente dotate, ma un fenomeno che tutti possono sperimentare. È sufficiente rilassarsi completamente, corpo e mente, in una sorta di training autogeno, con la ferma intenzione di effettuare questo tipo di esperienza. Per riuscire nell’intento di bilocarsi dobbiamo mantenere viva la nostra coscienza nel momento in cui, normalmente, cadremmo nello stato del sonno; di solito bisogna insistere per più giorni prima di riuscire nell’intento di uscire dal proprio corpo. La vera barriera da superare consiste nel muro creato dal nostro io, nella paura di morire e di non poter più tornare nel nostro corpo provata nell’esperienza di bilocazione. Infatti la bilocazione viene anche chiamata "piccola morte", proprio perché al momento della morte fisica la nostra anima fuoriesce dal corpo così come nell’uscita astrale consapevole. L’unica differenza consiste nel cordone d'argento che, da vivi, ci lega al corpo fisico e ci richiama al nostro involucro nel caso di bilocazione prolungata o se disturbati mentre siamo nell’astrale.
Durante l’esperienza di bilocazione, visto il potere di modellare, anche inconsapevolmente, la materia energetica circostante, si potrebbero attirare entità energetiche sia gradevoli che sgradevoli (è difficile distinguere quelle create dai nostri pensieri da quelle autonome).
Se spinti nella nostra ricerca da motivazioni di conoscenza con cuore puro, avremo la possibilità di incontrare delle entità molto particolari: alcuni li chiamano Maestri, altri Buddha, altri Antenati e altri ancora Angeli. Sono Entità energetiche potentissime, il cui incontro rappresenta una vera Iniziazione, e che a volte si manifestano alla prima esperienza di bilocazione per dare il benvenuto al Nuovo Risvegliato.
Per evitare invece sgradevoli incontri ci si può proteggere nella preparazione all’uscita corporea cercando di risvegliare in sé amore e luce verso tutte le cose.
Chiunque ha avuto delle esperienze di pre-morte o di bilocazione cosciente potrà garantirvi che queste hanno cambiato radicalmente la loro vita, ampliando la concezione del creato e dando una nuova consapevolezza verso tutto ciò che ci circonda. Infatti ben diverso è presupporre l’esistenza di universi energetici diversi dalla realtà fisica dall’averne esperienza personale. E con un simile bagaglio di esperienza, come non avere Fede?



 

Cosa si vede quando si è fuori dal corpo fisico

 

astrale2_smallQuando ci si trova fuori dal corpo fisico si è rivestiti dal corpo astrale che, se viene osservato, non è diverso da quello ordinario.
Ci si rende conto di essere realmente fuori dal corpo fisico quando, voltandoci, lo vediamo immerso in un apparente sonno sulla sedia su cui eravamo seduti solo pochi momenti prima. Guardando un poco più da vicino, vedremo che il nostro corpo astrale è collegato con la sua controparte fisica da un sottile filamento di sostanza eterea, chiamato "cordone d'argento". Questo filamento può estendersi e contrarsi, permettendo così un movimento in piena libertà.
Ad un certo momento sentiremo la nostra forza vitale vibrare a più alta velocità e ci renderemo conto che un senso di pesantezza ci abbandona. Avremo l'impressione di muoverci senza sforzo. Potremo attraversare le pareti della stanza e uscire in strada, percorrendola tranquillamente come se fossimo nel corpo fisico. 

 

 

Una passeggiata nel mondo astrale

 

Mentre passeggiamo nel mondo astrale potremmo vedere un’altra persona che si avvicina e passa attraverso di noi senza notarci. Un cane o un gatto invece avvertiranno la nostra presenza perché gli animali possiedono sensi psichici molto acuti.
Guardiamo da vicino le persone che passano. Ci accorgiamo che ognuna è circondata da un'aura che si estende da ogni lato per circa 60 - 90 centimetri. Osserviamo delle grandi nubi di sostanza semiluminosa, che fluttuano lentamente e i cui colori variano in continuazione. Sono nubi di energia create dal pensiero di molte persone. I pensieri sono attirati da pensieri affini per la nota legge di "sintonia".
Muovendoci in una città potremo notare come ogni negozio abbia una sua specifica atmosfera astrale, creata dal tipo di energia dei proprietari e dei clienti abituali. Perfino le case e le strade hanno una loro atmosfera, creata dall'insieme dei pensieri di coloro che le abi­tano o le frequentano. Osservando dall'alto potremo vedere una grande mol­titudine di piccole luci; ognuna di esse rappresenta un'anima u­mana. Vi sono alcune luci che si distinguono per la loro brillantezza ed altre che risplendono come lampi elettrici: sono l'aura degli individui più progrediti spiritualmente.

 

 

Gli abitanti del mondo astrale

 


1. Le persone viventi addormentate ed i defunti

astrale0_smallNel mondo astrale esistono temporaneamente tutte le entità del mondo fisico, uomini ed animali, allorché nel sonno, i loro corpi sottili si separano dal corpo fisico. Mentre noi "dormiamo", viviamo infatti nel nostro corpo astrale, pienamente coscienti ed attivi oppure parzialmente coscienti e semi addormentati, a secon­da del grado della nostra evoluzione. Quando ci "ri­svegliamo" i corpi sottili si uniscono nuovamente a quello fisico e cessiamo di essere abitanti del mondo astrale.
Anche le persone defunte vivono temporaneamente nel mondo astrale indossando il corpo a­strale. Generalmente, dopo un periodo di tempo passano nel mondo celeste; questa permanenza nel mondo astrale può variare da poche ore ad un secolo e più.
Va notato che, generalmente, si pensa che si possano incontrare i defunti non appena entrati nel mondo astrale. Ciò non è vero perché essi abitano solo in certi sottopiani di quel mondo e per poterli incontrare bisogna essere capaci di viaggiare tra i vari sottopiani fermandosi intenzionalmente in ognuno di essi.
Nelle suddivisioni molto basse del mondo astrale si può provare una sensazione molto sgradevole e quasi una repulsione fisica per l'atmosfera che vi si trova. Non è da meravigliarsi se uno degli antichi scrittori egiziani, le cui opere sopravvivono incise nella pietra, dice: "Che tipo di ignobile regione è questa in cui sono ignobilmente venuto? È senza acqua, senza aria, è indicibilmente profonda; è nera come la più buia notte quando il cielo è coperto da dense nubi e nessun raggio di luce attraversa la loro cortina. Qui le anime vagano senza aiuto e senza speranza; non vi è pace, non vi è calma, non vi è riposo per il cuore e la mente. Tutto è abominazione e desolazione. Guai all'anima che abita qui". Guardandosi quindi attorno nella luce scarsa e spettrale di questa regione, si percepiscono innumerevoli forme umane dall'apparenza repellente. Alcune di esse sono così rozze da sembrare più bestiali che umane.
Queste creature sono i defunti che vissero in modo molto materiale, soddisfacendo i più infimi desideri ed ora vivono qui nel loro corpo astrale. Attraverso la nebbia presente in questo luogo, possiamo scorgere il mondo materiale. A noi appare staccato e lontano, ma per queste creature i due mondi sembrano fusi insieme ed a loro sembra di essere fra le persone e le scene che sono in accordo con i loro bassi desideri di un tempo. Ma, pur vivendo apparentemente fra queste scene a loro familiari, queste anime soffrono realmente il supplizio di Tantalo perché vedono chiaramente quello che avviene ma non possono partecipare alle baldorie e alle orge che contemplano. La mancanza del corpo fisico è per loro una vera "pena infernale".
L'atmosfera astrale delle più basse osterie, bische, ippodromi, bordelli, ecc., sono piene di corpi astrali di anime assai basse. Talvolta queste creature riescono ad influenzare qualche "compagno" terreno allo scopo di trascinarlo ancor più nella degradazione e nella dissolutezza.
Nel tempo tali esperienze fanno provare all'anima un profondo disgusto per queste cose ed allora essa dirigerà i suoi desideri verso qualcosa di nobile ed elevato e potrà passare ad un sottopiano superiore del mondo astrale.

 

2. I gusci astrali o corpi astrali abbandonati

Mentre siamo nel mondo astrale potremmo anche vedere altre cose poco piacevoli, i cosiddetti "gusci astrali", ovvero i residui del corpo astrale abbandonato dalle anime che sono andate verso i mondi superiori.
Quando l'anima trapassa, lascia dietro di sé il corpo fisico e vive nel mondo astrale per qualche tempo. Dopo qualche tempo abbandona anche il corpo astrale che comincia a disintegrarsi e col tempo scompare totalmente dissolvendosi nei suoi elementi originari. Vi è una grande differenza fra i gusci astrali di differenti individui, come pure fra la durata dei medesimi. Per esempio il guscio astrale di una persona di alta spi­ritualità e alti ideali si disintegrerà molto rapidamente, mentre il guscio astrale di una persona con molte tendenze materiali ci metterà molto tempo.
Questi corpi astrali abbandonati non differiscono nell’aspetto dai nostri corpi fisici abbandonati, trattengono una certa quantità della coscienza dell'anima dipartita e ricordano molte cose. Per qualche tempo conservano anche una curiosa vitalità e sono capaci di ripetere automaticamente certe abitudini e modi di espressione proprie dell'entità dipartita. Possono essere attratti durante sedute spiritiche ove vengono scambiati per le anime vere di cui non sono che semplici contraffazioni.

 

3. Il potere dei "fantasmi o spettri astrali"

Nel caso di un'anima che nutriva intensi desideri materiali, le sue vibrazioni assai basse possono dare al guscio che ha abbandonato sembianza di vita e attività; così esso può manifestare un certo potere, limitato però nel tempo, e diventare uno "spettro astrale" che invece di fluttuare nello spazio astrale come gli altri gusci, appare nel mondo fisico come un essere evanescente dalle sembianze umane.
Vagano come sonnambuli, senza alcuno scopo, e costituiscono uno strano e sgradevole spettacolo. Il potere contraffatto di queste forme spettrali diminuisce di giorno in giorno, ma in certi casi viene intensificato nelle sedute medianiche per mezzo di uno stimolo psichico da parte di persone viventi sul piano materia­le. Questo potere, unito con le affinità mentali tra le persone presenti e lo spettro astrale, può far sì che questi si manifesti mediante una più o meno completa materializzazione, oppure attraverso l'organismo fisico del medium o dei medium presenti nel circolo (riti negativi). In tal caso lo spettro, rianimato e galvanizzato alla vita per mezzo del potere psichico del medium, o del circolo spiritico, riuscirà a manifestarsi con la parola, la scrittura automatica, i colpi o in vari altri modi. Nel migliore dei casi comunque i suoi sforzi saranno deboli e difettosi, e le persone che assistono al fenomeno lo ricorderanno con la sensazione che "doveva esservi qualche cosa che non andava". In alcuni casi la vibrazione di vecchi ricordi sopravvive nella forma spettrale e ciò le permette di risponde bene ad eventuali domande. Inoltre queste entità prendono a prestito idee e impressioni dalla mente del medium e delle persone presenti; idee che, aggiunte ai loro evanescenti ricordi, danno loro la possibilità di rispondere alle eventuali domande in modo assai veritiero. Ma anche in questo caso vi sarà un'ombra di irrealtà che lascerà qualche dubbio a chi sa osservare attentamente.
È triste osservare come, a volte, gli spettri astrali vengano accolti come se fossero le ani­me di persone care. Una mancanza di conoscenza del piano astrale spesso permette deplorevoli errori di questo genere.

 

4. Gli esseri di natura (fate, gnomi, ecc.)

fate_smallIn certe regioni del mondo astrale esistono alcune entità, o esseri viventi, che non sono mai stati uomini e mai lo saranno perché appartengono a un ordine della natura totalmente diverso.
Queste strane entità sono generalmente invisibili agli esseri umani ma, in certe condizioni, possono essere percepite dalla visione astrale. A essere precisi questi esseri non abitano affatto sul piano astrale bensì sulla terra al pari degli esseri umani. Vibrano in modo diverso dal nostro e di solito sono di dimensioni microscopiche. Le chiamiamo entità astrali solo perché divengono visibili all'uomo quando egli è capace di vedere nell'astrale. La visione astrale, infatti, li ingrandisce alquanto e permette sia di vederli che di percepirne le vibrazioni. Alcune di queste entità sono conosciute come spiriti di natura e abitano nei fiumi, nelle rocce, nelle montagne e nelle foreste. Sono stati dati loro vari nomi tra cui citiamo: elfi, ginni, trolli, satiri, fauni, coboldi, goblin, piccolo popolo. Gli antichi occultisti chiamarono le entità della terra di questa classe col nome di gnomi; quelle dell'aria col nome di silfidi; le entità dell'acqua ondine e quelle del fuoco salamandre.
Questa classe di entità astrali di regola evita la presenza dell'uomo e fugge dai luoghi in cui l'uomo abita. Evitano le grandi città perché preferiscono la solitudine della natura. Non sono contrarie alla presenza fisica dell'uomo ma le sue vibra­zioni mentali risultano molto sgradevoli per loro.
Una certa classe può essere chiamata quella dei "bravi ragazzi", la quale, ogni tanto, sembra provar piacere nell'aiutare gli esseri umani. Un'altra classe, oggi molto rara, si diverte a fare scherzi fanciulleschi soprattutto ai campagnoli.
Gli antichi “maghi” erano spesso assistiti da questi esseri. Oggi in India, in Persia, in Cina e in altre regioni orientali è nota questa assistenza. Molti degli atti meravigliosi di questi “maghi” sono attribuiti a tale aiuto.
Queste creature sembrano particolarmente inclini a far tiri birboni ai neofiti della ricerca psichica, che cercano di penetrare nel mondo astrale senza un'istruzione adeguata. A questi neofiti possono apparire sotto forme paurose o come mostri, allo scopo di allontanarli dalla regione astrale in cui è possibile osservarli.

 

Attenzione:È assolutamente sconsigliato fare o partecipare a sedute spiritiche, questo perché nel momento in cui viene stabilito un contatto con il piano astrale si crea un portale dimensionale con il mondo parallelo dove esistono i defunti dormienti, i resti dei defunti, le forme di energie negative, i burloni, le sanguisughe o vampiri energetici.




Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

 

(Fonte:ascensione.ch)