Questo blog rappresenta un diario di viaggio. Tenta di donare spunti per entrare in contatto con voi stessi.
E' importante ricordare sempre che le nozioni apprese dall'esterno sono solo un input e che le risposte sono da sempre presenti in voi.

martedì 12 marzo 2013

Adolescienti Indaco - La Crisi Esistenziale e il suo Effetto sulla Famiglia

L’Adolescente e Teen-Ager Indaco: 
La Crisi Esistenziale e il suo Effetto sulla Famiglia



A mio figlio, che ha diciotto anni…. è stato diagnosticato un disturbo bi-polare, sebbene attualmente rifiuti le medicine. Fa abuso d’alcool e marijuana, quasi quotidianamente. L’altra sera, ha lasciato una pizza nel forno per 5 ore e ci siamo svegliati soffocati dal fumo. Era svenuto sul divano, credo per il troppo bere. L’altro mio figlio si è svegliato e ha spento il fuoco appena in tempo. Attraverso le sue attività criminali, mette continuamente anche in pericolo il resto della nostra famiglia. Ci è stato consigliato da molti professionisti di chiedergli di lasciare la casa. La mia preoccupazione è che peggiori. Ma, forse no. Cosa ne pensa? Mi sento impotente. Abbiamo provato tutto quello che sappiamo, ed è molto….. Carissimi, questa è la prima di una canalizzazione in due parti che tratterà le questioni e i problemi di molti adolescenti Indaco. Chiameremo il tema di questa canalizzazione la “crisi esistenziale” Indaco, poiché è una crisi d’essere che colpisce molti Indaco fra i quindici e i vent’anni circa.
Spesso, ad un’età di circa 15 o 16 anni, il giovane adulto Indaco può cadere in uno stato depressivo o di comportamento nevrotico e cominciare a manifestare schemi di comportamento distruttivi o auto-distruttivi. Talvolta questi schemi possono essere rivolti solo verso l’interno, ma spesso possono anche focalizzarsi esternamente. In questo caso, le energie distruttive sono percepite e sperimentate dalla famiglia, e la pace e la stabilità della famiglia sono sconvolte. In casi estremi, gli Indaco possono portare i loro schemi distruttivi nella comunità più grande e diventare “casi problematici”.
Noi, il canale e gli aiutanti dello spirito, vediamo così tanti genitori che sono profondamente afflitti, perché non possono combattere questo comportamento distruttivo. Questo può includere la depressione, la malattia mentale, l’abuso di droga, il comportamento anti-sociale, la ribellione e persino la violenza. Molti di voi che sono genitori gentili e amorevoli chiedono: “Perché è accaduto?” e “Cosa abbiamo fatto di sbagliato?” Speriamo di rispondere ad alcune delle vostre domande qui e di darvi alcune linee guida su come affrontare queste situazioni.


L’Anima Indaco e la Crisi Esistenziale

Innanzitutto, voi come genitori, avete bisogno di capire l’anima del vostro teen-ager Indaco. Sono esseri progrediti, e le loro anime sono di una vibrazione più elevata e quindi più vicini alla vibrazione del Dio/Sorgente di quello che può essere la vostra. A causa di questo, hanno un senso o una conoscenza interiori quando qualcosa non va bene o non funziona per loro. Potrebbero non essere in grado di esprimerlo chiaramente, ma la conoscenza è là.
Questo si può specialmente applicare alle regole, ai regolamenti ed ad un modo di vivere che è predeterminato dalla società. L’anima Indaco si ribella contro la limitazione e il contenimento; cerca l’espressione della sua essenza come una scintilla divina in libertà e gioia. Ciò che ottiene è spesso un sistema noioso e opprimente chiamato “scuola”, che cerca di sopprimere tutto l’individualismo e fa sì che essi si conformino agli schemi convenzionali di comportamento e di pensiero stabiliti. Questo è seguito dal “lavoro” o “carriera” in cui questi schemi sono cristallizzati in forme di sopravvivenza dove certe azioni sono premiate dal denaro. Bene, questo è il modo in cui il vostro teen-ager o adolescente Indaco vede la vostra vita, il vostro sistema d’educazione e carriere.
Perché sì, davvero, l’adolescente Indaco vi guarda, i suoi genitori, e la comunità, e vede gente che ha perso la sua libertà e passione, e vive vite abitudinarie e piatte basate sulla sopravvivenza tramite il guadagno di denaro. L’Indaco sa che questo NON è ciò che è venuto a fare sul pianeta!
Alcuni Indaco hanno la forza di trovare il proprio sentiero verso la passione e l’espressione individuale, ma molti si sentono completamente intrappolati dal sistema e non vedono futuro per loro stessi, e questo è quando comincia la crisi esistenziale…
Diventano depressi ed arrabbiati e possono cercare la fuga nell’abuso d’alcool e droga. Alcuni rifiutano di andare a scuola o di trovare lavoro. Per gli Indaco sta diventando sempre più comune stare solo a casa. In alcuni casi, questa non-partecipazione nella società è associata all’abuso di sostanze e alla ribellione, producendo una situazione profondamente infelice a casa, per tutti coloro che sono coinvolti.
Gestire la Situazione: Onestà e Auto-Riflessione

Il primo passo per affrontare il problema è di riconoscere che questo non è solo il caso di un “bambino problematico”, ma è un problema di gruppo o famigliare. L’adolescente disfunzionale evidenzia i sintomi di un problema che è parte della famiglia come un’unità.
Sono il vostro comportamento e le vostre scelte come adulti nella comunità e entro una cultura materialistica, che hanno creato questi profondi schemi di malattia e infelicità. Le vostre scelte sono tossiche per il vostro bambino e avete bisogno di affrontarlo e riconoscerlo. Spesso le vostre scelte possono essere tossiche per voi stessi, ma voi avete represso queste reazioni nel vostro bisogno di conformarvi e di avere successo. Il vostro bambino Indaco non seguirà il percorso della repressione e della perdita di passione come avete fatto voi, ma egli o ella ve lo rifletteranno nei loro stessi schemi disfunzionali.
E’ la “missione” spirituale dell’essere Indaco di fungere da “specchio” della disfunzione nella società, in modo che possa essere sostituito con qualcosa di più equilibrato e salutare. Ciò che questo può essere deve ancora emergere. Siete ancora in un periodo di cambiamento e di transizione, e ciò che sentite nelle vostre famiglie può essere paragonato ai “dolori del parto” di un altro modo di vivere. Nel frattempo, il messaggio del vostro bambino per voi è: “Il tuo modo di vivere non funziona per me; non posso fare questo.” Il modo in cui rispondete può determinare il percorso futuro nella vita.
Non cercate di forzare il teen-ager affinché si conformi. Questo creerà solo un trauma maggiore e più profondo. La situazione di crisi è insorta perché il teen-ager non può comunicare i suoi bisogni e le sue sensazioni ed è disperato.
Vi state occupando di un’anima di Vibrazione Superiore in trauma e disperazione, come pure di un teen-ager arrabbiato e disfunzionale. Questi sono i due passi che vi raccomandiamo di seguire per lavorare con questa situazione, se insorge nella vostra famiglia.


       Gestire la Situazione: Onestà e Auto-Riflessione

 


Il primo passo per affrontare il problema è di riconoscere che questo non è solo il caso di un “bambino problematico”, ma è un problema di gruppo o famigliare. L’adolescente disfunzionale evidenzia i sintomi di un problema che è parte della famiglia come un’unità.

Sono il vostro comportamento e le vostre scelte come adulti nella comunità e entro una cultura materialistica, che hanno creato questi profondi schemi di malattia e infelicità. Le vostre scelte sono tossiche per il vostro bambino e avete bisogno di affrontarlo e riconoscerlo. Spesso le vostre scelte possono essere tossiche per voi stessi, ma voi avete represso queste reazioni nel vostro bisogno di conformarvi e di avere successo. Il vostro bambino Indaco non seguirà il percorso della repressione e della perdita di passione come avete fatto voi, ma egli o ella ve lo rifletteranno nei loro stessi schemi disfunzionali.

E’ la “missione” spirituale dell’essere Indaco di fungere da “specchio” della disfunzione nella società, in modo che possa essere sostituito con qualcosa di più equilibrato e salutare. Ciò che questo può essere deve ancora emergere. Siete ancora in un periodo di cambiamento e di transizione, e ciò che sentite nelle vostre famiglie può essere paragonato ai “dolori del parto” di un altro modo di vivere. Nel frattempo, il messaggio del vostro bambino per voi è: “Il tuo modo di vivere non funziona per me; non posso fare questo.” Il modo in cui rispondete può determinare il percorso futuro nella vita.
Non cercate di forzare il teen-ager affinché si conformi. Questo creerà solo un trauma maggiore e più profondo. La situazione di crisi è insorta perché il teen-ager non può comunicare i suoi bisogni e le sue sensazioni ed è disperato.
Vi state occupando di un’anima di Vibrazione Superiore in trauma e disperazione, come pure di un teen-ager arrabbiato e disfunzionale. Questi sono i due passi che vi raccomandiamo di seguire per lavorare con questa situazione, se insorge nella vostra famiglia.
 


1. Affrontare I Problemi Fisici 

Se il teen-ager è dipendente dalla droga o è depresso, allora questo si deve affrontare con un’adeguata terapia e trattamento professionale. Ci sono problemi d’infelicità e inadeguatezza molto profondi che hanno bisogno di essere indirizzati e sanati.
Quando l’Indaco manifesta i sintomi della crisi, c’è molto dolore e danno che può essere curato attraverso un adeguato aiuto professionale. E’ importante trovare il giusto tipo d’aiuto. Somministrare all’adolescente anti-depressivi o il Ritalin non è il giusto tipo d’aiuto. I medicinali possono essere usati, ma devono essere usati insieme con una terapia curativa e amorevole.
In molti casi, anche la famiglia avrà bisogno di far parte del processo di risanamento.

Carissimi, questa sarà una nuova comprensione nella vostra società futura; una famiglia avrà un “problema” in uno dei suoi membri come uno squilibrio nella famiglia. Essi cercheranno il risanamento e il ribilanciamento per l’intera famiglia e non solo per colui/colei che evidenzia i sintomi dello squilibrio.

2. Fornire Alternative Positive e il Ruolo della Fiducia e della Pazienza

Il vostro ruolo come genitori, dopo aver affrontato le manifestazioni fisiche della crisi, sarà quello di offrire alternative positive, di aver fiducia e di essere pazienti.
Il mondo sta cambiando rapidamente. Per gli Indaco sta diventando sempre più facile. Presto molti Indaco non avranno bisogno di andare in crisi per puntualizzare in che modo vogliono vivere la loro vita. Voi, come genitori ed insegnanti, permetterete loro di fare le proprie scelte. Imparerete ad autorizzarli a fare scelte e a sostenerli nelle loro scelte. Li aiuterete a sviluppare le loro passioni e fuoco interiori, quando riconoscerete e sanerete le vostre stesse passioni e fuoco.
Ma, per ora, imparate ad essere gentili e pazienti con loro. Cedete la situazione nella vostra famiglia allo Spirito e agli Angeli per il risanamento e il bilanciamento, e permettete il processo di risanamento, qualsiasi cosa sollevi. Scoprirete che tutti nella famiglia avrete bisogno di fare cambiamenti e di ri-considerare le vostre vite. Una volta però, che avete ceduto la situazione per il risanamento, abbiate fiducia allora che sarà sanata.
Imparate a vivere con il vostro Indaco giorno per giorno, piuttosto che angosciarvi per il suo futuro. Celebrate la loro guarigione e i loro conseguimenti, anche se ora sono modesti. Celebrate il loro essere – non fate loro richieste che, forse, non possono soddisfare.
Comprendete che se siete gentili e amorevoli quanto la situazione lo permette, lo saranno anche loro. Fate sì che la gentilezza, la bontà e il rispetto diventino una parte delle vostre interazioni reciproche. Una volta che questa energia è introdotta, possono avvenire miracoli. Nel vostro Indaco “problematico” vedrete un risanamento miracoloso. La crisi può essere sanata se riconoscete che è qui per insegnarvi e per sanare anche voi. Tutto ciò che viene chiesto, carissimi, come genitori è la vostra cooperazione e la vostra fiducia con i vostri Spiriti Guida e angeli. Siamo qui per aiutarvi!

(L’Arcangelo Michele attraverso Celia Fenn)




Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons