Questo blog rappresenta un diario di viaggio. Tenta di donare spunti per entrare in contatto con voi stessi.
E' importante ricordare sempre che le nozioni apprese dall'esterno sono solo un input e che le risposte sono da sempre presenti in voi.

venerdì 15 febbraio 2013

Tipologie di StarSeed : PLEIADIANI

StarSeed Pleiadiani


Gli Starseed delle Pleiadi sono persone gentili, alla mano ed estremamente creative. Nel loro modo di essere e nella loro arte riflettono il loro modo di vivere in armonia “nel flusso” della vita. Sono in genere magri e longilinei, con un’ossatura fragile e grandi occhi luminosi che irradiano serenità, armonia ed appagamento interiore. Tendono a vestirsi semplicemente, con vestiti colorati e leggeri, fatti di fibre naturali.

I bambini Pleiadiani hanno un naturale rifiuto delle restrizioni, dell’autorità normativa e di ogni forma di limitazione della libertà personale. Colore, forma e tonalità sono tutti aspetti molto importanti delle loro attività creative. La maggior parte di essi sono dotati psichicamente, emotivamente e artisticamente; sono inoltre molto comprensivi e hanno una natura  predisposta all’apertura del cuore e al non-giudizio.

La loro vibrazione è molto sensuale, amorevole ed estatica. Avendo un grande amore per la natura, la bellezza e l’armonia della forma, trovano ristoro e guarigione attraverso la musica dolce e soave, la danza, le emozioni poetiche, le opere d’arte piene di colore e spontaneamente create che stimolano un flusso d’amore nei loro cuori.

Possibile fisionomia


• Occhi grandi, a mandorla, accattivanti (soprattutto le donne);

• Ampio sorriso (soprattutto le donne);

• Capelli biondi o rossicci, molti hanno capelli rossi;

• Pelle pallida;

• Morbido profilo del viso;

• Carisma personale;

• Occhi blu, blu/grigio o verde/castano;

• Sono alti e magri, oppure piccoli con ossatura leggera e corporatura esile.

Caratteristiche tipiche


1. Sono persone rilassate ed affabili;

2. Hanno un forte interesse per le attività altamente creative, come l’arte, la pittura, la musica, la scultura e la scrittura;

3. Sembrano avere capacità insolite, di gran lunga sopra la media, in particolari aree come l’arte, la musica, la matematica, il teatro, le scienze naturali, la guarigione, ecc.;

4. Sono portatori della luce per l’evoluzione verso una coscienza superiore e guidano con l’esempio;

5. Sono resistenti alla programmazione sociale, culturale e politica che vige di norma sulla Terra;

6. Sono liberi pensatori e non possono essere etichettati in una categoria per il loro onore verso l’unicità nel tutto;

7. Hanno una forte antipatia verso le cose strutturate e ripetitive della vita;

8. Non amano essere soggetti ad orari e calendari;

9. Sono particolarmente infastiditi dai rumori sgraziati e dalle grida;

10. Hanno una avversione per le prassi di lavoro convenzionali, come ad esempio i lavori con piccoli cambiamenti o quelli in cui non c’è la possibilità di espressione del sé personale;

11. Quelli nati negli anni ’70 hanno impressa una maggiore sensazione d’abbandono;

12. Molti sono eremiti e lavorano da casa, non amano uscire di casa per lavorare;

13. Già dalla tenera età, cominciano a mettere in discussione i modi di fare e di vivere terrestri;

14. Molti sono la pecora nera della famiglia e si sentono come se non appartenessero alla loro famiglia terrena;

15. Amano evadere dalla realtà concreta in viaggi di fantasia creativa e costruire interi “mondi ideali” nella loro testa;

16. Sperimentano la Terra come un posto piuttosto violento, aggressivo e pieno di rabbia;

17. Hanno empatia per gli altri ma anche una certa intolleranza verso la stupidità;

18. Il loro obiettivo è quello del risveglio globale per il quale si comportano come canali o antenne energetiche;

19. Sono qui solo per “essere”, non devono “fare” nulla!

Carattere degli Starseed Pleiadiani


Coloro che hanno nelle Pleiadi la propria origine planetaria sono persone sensibili, affettuose e gentili. Hanno un profondo e costante desiderio di pace e di felicità per tutti. Se a un Pleiadiano chiedete che cosa vuole dalla vita, molto probabilmente risponderà: “essere felice”. I Pleiadiani hanno un’energia accogliente e piacevole, molto gradita dagli altri.

Sono emotivi e amorevoli, ma tendono a reprimersi molto a causa del loro desiderio di compiacere gli altri. Sono sensibili e reagiscono prontamente alle critiche. I Pleiadiani tendono a sacrificare le esigenze e i voleri personali nel tentativo di compiacere gli altri. Questo può causare un certo risentimento interiore. Piuttosto che esprimere apertamente risentimento o rabbia, i Pleiadiani possono invece utilizzare un comportamento aggressivo-passivo nella speranza che i loro sentimenti vengano notati (e corrisposti…) senza il bisogno di una discussione. Il loro possibile istinto alla permalosità consegue da questo fatto.

Devono imparare a realizzare che gli altri, che loro cercano di compiacere, di solito preferiscono invece ascoltare i loro bisogni e sentimenti espressi con chiarezza. I Pleiadiani possono ammalarsi fisicamente in situazioni dove ci sono rabbia, tensioni  o discussioni, in quanto assorbono le emozioni degli altri, nel tentativo inconscio di mediare e smussare tali situazioni. La tendenza a reprimere le emozioni assorbite dagli altri può formare blocchi energetici se queste non vengono rilasciate entro un certo periodo di tempo. Ciò può portare ad eventuali malattie fisiche. Gran parte dell’esperienza d’apprendimento per i Pleiadiani consiste nell’imparare a permettere agli altri di sperimentare ciò che hanno scelto, e non coinvolgersi personalmente. Impareranno ad essere consapevoli del loro desiderio di rendere felici gli altri e si renderanno conto che si può essere responsabili solo della propria felicità e del proprio sviluppo personale. Devono permettere agli altri di essere responsabili di loro stessi, della loro crescita e delle situazioni in cui possono apprendere qualcosa.

Devono imparare che non possono decidere quando gli altri sono felici, o ciò di cui gli altri hanno bisogno per essere felici: devono invece concentrarsi sulla creazione della propria felicità. Quando la vera responsabilità per la propria personale felicità verrà accettata, essi fioriranno e il loro corpo fisico risponderà risplendendo di bellezza interiore. I Pleiadiani devono lavorare per sviluppare le capacità di comunicazione a livello tridimensionale e devono anche sviluppare l’autostima. É importante per loro recuperare il potere personale, imparare a comunicare liberamente e farsi forti. A volte agli altri può sembrare che i Pleiadiani siano troppo riservati e lontani. Ciò è dovuto alla loro tendenza a criticare i propri pensieri al punto tale da non condividerli a priori. I problemi di autostima che molti Pleiadiani hanno derivano spesso da questo. Spesso sentono che non vale la pena condividere i loro pensieri: devono lavorare molto anche su questo.

Gli starseed delle Pleiadi possono sviluppare passatempi o svaghi simili a fughe temporanee dalla realtà 3D, oppure insistere in falsi aiuti nella costruzione della loro capacità di comunicazione o della fiducia in sè stessi. Questi bisogni di evasione potrebbero concretizzarsi con l’assunzione di droghe o alcool, con la creazione di drammi sessuali o romantici, o più semplicemente con la coltivazione di diversivi come  la lettura, la televisione o il cinema.

I Pleiadiani rilasciano le emozioni e il karma attraverso il pianto. La loro tendenza a reprimere le emozioni può portare ad un punto in cui un rilascio diventa necessario. Ciò li può portare a piangere, talvolta così tanto da sembrare eccessivo se proporzionato alla situazione. In realtà, al rilascio emozionale partecipa molto più di ciò che è meramente coivolto nella situazione contingente.

A causa dei problemi di comunicazione, su cui devono lavorare, molti Pleiadiani sperimentano vari tipi di rilascio nella zona del chakra della gola, come appunto il pianto, difficoltà di parola o frequenti problemi fisici come raucedine, tosse, o senso di oppressione al chakra della gola. Questi problemi non si presentano più quando la fiducia e la libera comunicazione delle emozioni e dei bisogni vengono appresi e utilizzati nella vita di tutti i giorni.

Questa sintomatologia somatica può essere utilizzata come una bussola per guardarsi dentro e cercare ciò che non viene comunicato e che invece avrebbe bisogno di esserlo. I Pleiadiani hanno una forte fiducia e fede nella vita. Sviluppano il senso del proposito fin dall’infanzia, sanno che c’è una connessione con Dio, che c’è uno scopo e un piano Divino, anche nei periodi più bui della loro esistenza. Hanno il desiderio interiore di cercare risposte spirituali e di trovare la loro connessione con la forza Divina. Dal momento in cui cominciano a cercare e ad imparare, la loro crescita comincia. Dal momento in cui cominciano a realizzare la connessione con Dio e ad amare sé stessi come gli esseri perfetti che sono, molti dei vecchi sentimenti, emozioni e dubbi su sè stessi si dissolvono e svaniscono.





Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.
Grazie per la condivisione!

Diario di una ragazza indaco di Michela Marini © COPYRIGHT 
Distribuito con Licenza Creative Commons

(fonte Hearthaware)